Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Mostra Rob Sherwood

Posted by fidest press agency su domenica, 21 marzo 2010

Roma fino al 24/4/2010 piazza Montevecchio, 16 Federica Schiavo Gallery Synthetic symphonies: Where I End and You Begin Per questa occasione saranno esposti per la prima volta nove dipinti ed una serie di stampe che mostrano la costante indagine dell’artista verso la luce, l’influenza dei media digitali e l’equilibrio tra natura e artificio.  In senso spaziale, la griglia stabilisce l’autonomia del reame dell’arte. Appiattita, geometrizzata, ordinata, essa e’ antinaturale, antimimentica, antireale. Cosi’ appare l’arte quando volta le spalle alla natura. (Rosalind Krauss) Laddove l’arte digitale e’ stata ossessivamente protesa verso la struttura espansiva delle culture di rete, il lavoro di Sherwood riflette sul mezzo digitale in se’. Tale ricerca produce di conseguenza un’arte che mira a rappresentare letteralmente o metaforicamente la profondità della percezione in un mondo a schermo piatto. Non accontentandosi di osservare la società attraverso il suo appariscente immaginario pop e dei suoi simulacri, Sherwood scompone la percezione digitale utilizzando come denominatore comune un fattore centrale sia per il mondo reale che per quello virtuale: la luce. L’arista si interroga sulla vita della luce, e su come questa cambi attraverso il tempo. (Immagine: Where I End and You Begin, 2010. Olio su tela, trittico 270 x 435 cm)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: