Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 349

I danni della crisi finanziaria mondiale

Posted by fidest press agency su giovedì, 25 marzo 2010

Paola Pierri, Presidente di Unidea – Unicredit Foundation, e Leonardo Becchetti, professore di economia politica presso l’Università di Roma Tor Vergata e direttore di Benecomune.net, sono intervenuti in occasione dell’incontro “E’ più facile salvare una banca che vite umane?” organizzato dalla Fondazione Achille Grandi per il Bene Comune a Roma.. il gruppo di ricerca dell’Università di Roma Tor Vergata guidato dal prof. Leonardo Becchetti ha elaborato uno studio sugli effetti positivi che la scelta di responsabilità sociale (CSR) comporta rispetto alle performance azionarie delle società quotate nei momenti più acuti di crisi finanziaria. I principali risultati della ricerca, esposti in anteprima in occasione dell’incontro organizzato dalla Fondazione Achille Grandi per il Bene Comune, fanno riferimento a due episodi cruciali nella storia dell’ultima crisi finanziaria globale: il fallimento di Lehman Brothers del 15 settembre 2008 e quello di Washington Mutual del 26 settembre 2008.Mettendo a confronto le performance di borsa di oltre 3000 società quotate a Wall Street in occasione dei due avvenimenti, alla luce dei criteri qualitativi dell’indice azionario etico DOMINI (DSI 400), il team guidato dal prof. Becchetti ha rilevato che: Nei due giorni in cui vengono annunciati i fallimenti, le società inserite all’interno dell’indice azionario di responsabilità sociale DOMINI (DSI 400) registrano rendimenti “anormali” del +1,2% e del 0%, rispetto al -1,7% e -1,8% del mercato (S&P 500). Le società con un indice elevato in termini di responsabilità sociale generano rendimenti progressivi del +0,2% per ogni punto di maggiore affidabilità sociale (Strength), a fronte del -0,5% di decrescita di quelle con punteggi negativi (Concern). Le società con i più elevati indici di responsabilità sociale, anche se non inserite all’interno di DOMINI, generano un rendimento “anormale” e positivo nelle performance di borsa del +1% rispetto al -1,7% del mercato.
Mistra è un progetto di ricerca internazionale sugli Investimenti Sostenibili, finalizzato ad analizzare la convenienza economica degli investimenti socialmente responsabili. Vi partecipano 13 università e business school europee nei paesi di Italia, Regno Unito, Irlanda del Nord, Francia, Belgio, Olanda, Germania, Svezia e Finlandia. Il progetto prende in esame oltre 3000 società quotate di cui si conosce il rating internazionale sulle caratteristiche di responsabilità sociale e prevede due fasi di analisi, la prima dal 2007 al 2009, la seconda dal 2010 al 2012.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: