Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Kleines Frauen-Konzil

Posted by fidest press agency su domenica, 4 aprile 2010

Hannover 9 aprile 2010 alle ore 17 ad nella Neustädter Hof- und Stadtkirche St. Johannis Rote Reihe 8, viene convocato un Kleines „Frauen-Konzil“sul tema: Ist die Liebe nachhaltig? (L’Amore è durevole o no?) Cinque studiose prendono sotto la lente d’ingrandimento l’Amore e ne analizzano l’impatto nei loro campi specifici (filosofia, storia della letteratura, Musicologia, Ricerca dell’educazione), cercando, direttamente o indirettamente, una risposta a questa domanda. La manifestazione non è pensata soltanto per donne e neppure soltanto per innamorati. La provocazione deve portare a riflette ancora più profondamente. Proprio in tempi di crisi, quando le norme, le leggi, i divieti non servono più, l’uomo ha sempre ancora una possibilità: ricominciare daccapo con amore, secondo il motto di Dante: l’amor move il sole e l’altre stelle. La manifestanzione viene arricchita da un contributo musicale della soprano cinese Nan Li. La lingua è il tedesco. L’ingresso è libero, ma è gradita un’offerta per coprire le spese. Organizzatore: Studio Artistico in collaborazione con il Comites di Hannover. 17.00 Uhr Dr. Antonella Balestra (Londra-Zurigo): Immaginazione e Amore: da Cavalcanti fino a Spinoza e Leibniz 17.30 Uhr Monika Antes (Hannover): L’Amore è finito o infinito? Il platonismo femminile della cortigiana Tullia d’Aragona nel rinascimento italiano 18.00 Uhr Prof. Sabine Meine (HMTH): Musica e Amore – Relazione nell’epoca moderna 18.30 Uhr Dr. Chiara Piazzesi (Universität Greifswald): A che fine durevole?
Potenziale e trasformazione dell’Amore 19.00 Uhr Prof. Dr. Erika Schuchardt (Leibniz Universität Hannover): Amore negato – anche questa una possibilità? Tracce di ricerca in Ludwig van Beethoven
Vi può sembrare forse strano, ma il tabù più grande del nostro tempo, in cui „nessuno vuole fare il fesso“,  è proprio l’“amore“ e in alcune lingue e culture ancora di più che in altre. L’amore non solo non incentiva la crescita del PNL ma addirittura rischia di bloccarla. Quanto più si divulgano forme di solidarietà e dell’amore nella società, tanto meno si spende e traballa il Moloch finanziario. Althaus sottolinea nei suoi libri sull’amore che lo Stato costringe i suoi cittadini a cedergli sotto compenso monetario l’“amore“ e che soltanto in momenti di crisi questi stessi cittadini ottengono di nuovo la possibilità di disporne. Soltanto nella misura in cui l’economia ritorna a riconoscere il legame col reale si potrà riabilitare il discorso sull’amore. In questo spirito convochiamo il „Kleines Frauen Konzil“ il piccolo concilio sull’amore. I lavori si terranno in modo concentrato, quasi senza poter riprendere fiato secondo la metafora del lampo che ci permette di vedere il mondo con nuovi occhi. Ci moviamo molto molto lontani dal „Liebeskonzil“ di Panizza ma lo stesso siamo pieni di commozione e timore. E’ tempo ormai che donne di sapere e ragione analizzino il ruolo dell’Amore nella storia e nella società. Ci introducono alla dimensione dell’Eros, del regalo, della grazia, motore dello spirituale. E il tutto è incorniato dalle canzoni d’amore cinesi cantate a cappella dal soprano Nan Li , che ci farà ascoltare il suono di questo sentimento in un’altra cultura. Quale simbolo della durevolezza ci accompagna invece il ritratto di Beatrice Cenci che testimonia il contributo dell’arte alla verità: l’ingiustizia ci appella a prendere posizione anche dopo secoli in quanto veicolata dall’arte. (Assunta Verrone, Studio Artistico, Ref. della cultura del Comites)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: