Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Sondaggio sull’abitare dei single

Posted by fidest press agency su giovedì, 15 aprile 2010

Casa dolce casa, si usa dire. Casa come nido: un rifugio accogliente, comodo. Ma cosa significa questo, esattamente, per i single italiani? E, ancora, da vivere – in prospettiva – da soli o con il partner? Vivere insieme non è più il primo degli obiettivi, quando si sta insieme. Soprattutto per le donne: solo per il 23% infatti ritengono che una convivenza sia “assolutamente necessaria” se la relazione è seria (gli uomini, al contrario, sono decisamente più orientati verso questa soluzione: scelta dal 34%) e quasi il 7% ritiene che se proprio si va a vivere insieme, ognuno deve avere almeno una camera “riservata”, tutta per sè (opinione condivisa da oltre il 10% degli uomini). Mentre quasi il 17% delle donne non vuole dividere la casa con il nuovo compagno, e su questo punto è inamovibile, un altro 14% scarso potrebbe “cedere” di fronte di una pressante richiesta di vivere insieme (al maschile, rispettivamente le percentuali sono del 12 e del 10%). Rimane ampio fronte dei possibilisti, che contemplano senza particolari problemi sia la soluzione “ognuno a casa propria” che quella “casa insieme”); mentre circa il 5% di entrambi i sessi riconosce che vivere da soli ha i suoi vantaggi ma comunque non sarebbe la loro scelta preferita. Dati alla mano, gli italiani sono comunque i più “tradizionalisti”; nel resto d’Europa, la convivenza è auspicata mediamente solo dal 14% di uomini e donne (a cui si aggiunge un 24% che può accettarla a condizione che entrambi i partner possano avere una stanza “personale”). Ma il trend “femminile” rimane invariato: in tutti i paesi Europei sono soprattutto le donne a non vuole condividere la casa con il partner, neanche se la relazione è seria (alcuni esempi: in Austria, dice no quasi il 10% delle donne contro il 6% degli uomini; in Belgio il 14% delle donne contro il 9% degli uomini).  Globalmente, vivere sotto lo stesso tetto è un desiderio che riguarda mediamente il 14% dei single ma è questa un’aspirazione soprattutto maschile (ad esempio: in Austria lo auspica il 27% degli uomini contro il 13% delle donne; in Germania il 16% degli uomini contro il 12% delle donne; in Olanda, il 19% degli uomini contro il 9% delle donne) Nelle preferenze delle single vengono uno stile “mediterraneo”, con un arredamento e colori che riportano le atmosfere calde della nostra Italia (24%); a seguire lo stile “classico” ed elegante, con pezzi di arredo d’epoca, tappeti e candelabri (20%); fanalino da coda lo stile “rustico”, arredamento in legno e colori naturali (13%). Il “rustico” invece è gettonato dai single (uomini), apprezzato nel 21% dei casi; a seguire lo stile “mediterraneo” (18%), il “classico” (4%) e, fanalino di coda (non considerato per nulla dal gentil sesso) lo stile “retro”, anni Sessanta & Settanta, apprezzato dal 2% degli uomini. (Fonte Ufficio Stampa PARSHIP Italia)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: