Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 312

Garibaldi: L’illusione italiana

Posted by fidest press agency su sabato, 17 aprile 2010

Dal 20 aprile in libreria, B.C.Dalai editore. L’educazione guerrigliera e sentimentale in America Latina come un Che Guevara di inizio Ottocento; poi la guerra solitaria del 1848 e la mitica difesa di Roma nel 1849; i Cacciatori delle Alpi e la pazzia dei Mille a regalare mezza Italia ai Savoia; e ancora, l’Aspromonte, Mentana e l’ultima vittoria, a Digione, sessantacinquenne in carrozzina sotto le insegne francesi: tutta la vita dell’eroe è segnata da due parole, Italia e Libertà. Ma davvero Italia e Libertà sono accomunabili? Garibaldi ha perso, regalando il suo Paese a un re vanitoso e a un primo ministro per cui il compromesso era tutto. Ha perso arroccandosi a Caprera, quasi un auto-esilio voluto, invece di puntare su Roma. Che cosa sarebbe successo, alla fine del 1860, se decine di migliaia di bergamaschi e napoletani, milanesi e siciliani, genovesi e calabresi fossero entrati a Roma completando finalmente la rivoluzione italiana? Garibaldi ha perso contro la mania scissionista di Mazzini che ha sempre continuato a fondare nuovi partiti e promuovere rivoluzioni che nessuno voleva. Ha perso contro l’astuzia politica di Cavour, di Mussolini, di Bossi, che hanno sempre puntato tutto sull’incompiutezza della sua rivoluzione.  Raccontare la storia di Giuseppe Garibaldi, da Nizza alla Lega Nord, significa ripassare la storia di centocinquant’anni di illusione italiana.
Nicola Fano è giornalista e storico del teatro. Tra i suoi libri: Le Maschere italiane (2001) e Gli italiani di Shakespeare (2008). Ha curato inoltre Teatro di Varietà di Ettore Petrolini (2004). Per B.C.Dalai editore ha pubblicato De Rege Varietà (1998) e ha curato i romanzi di Sandro Onofri raccolti ne I padri e i figli (2008). Ha scritto i copioni di una dozzina di spettacoli teatrali, tra cui Tutta colpa di Garibaldi, con Gioele Dix e Sergio Fantoni (2007).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: