Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Medici e mass media a confronto sulle regole

Posted by fidest press agency su giovedì, 22 aprile 2010

Oggetto del contendere: l’informazione sanitaria e le sue regole, funzionali ed etiche. Poi i duellanti: da una parte i medici, che mettono avanti a tutto il rigore dei contenuti, dall’altra i giornalisti, più attenti all’intellegibilità della notizia. È stato un confronto serrato e aperto quello che ha visto gli Ordini delle due professioni cercare una reciproca convergenza in nome di un’informazione sanitaria comprensibile al grande pubblico ma allo stesso tempo corretta e bilanciata. Questo almeno era l’obiettivo del convegno organizzato la settimana scorsa a Reggio Calabria sul tema “Medico, Medicina, Mass Media: la filiera della Comunicazione in Sanità”, ospiti tra gli altri il presidente della Fnomceo Amedeo Bianco, il presidente dell’Ordine dei giornalisti Lorenzo Del Boca e il vicedirettore del Tg3 Giuliano Giubilei. Un obiettivo mancato in buona parte, non per colpa dei presenti ma perché la distanza che divide i due pianeti – quello dei medici e quello dei giornalisti – è tale che per coprirla un convegno non basta. Non a caso, l’incontro calabrese ha visto le due professioni mettere avanti più i motivi di incomprensione che gli spazi di convergenza: i camici bianchi hanno lamentato la propensione al sensazionalismo che affligge l’informazione, l’accanimento su casi veri o presunti di malasanità e la traballante correttezza di molte delle notizie che vengono fornite su ricerche cliniche e novità farmacologiche o terapeutiche; i rappresentanti della stampa, dal canto loro, hanno puntato il dito sulla scarsa collaborazione della classe medica nel fornire informazioni sulla sua inclinazione per un linguaggio inaccessibile al grande pubblico. Come colmare la distanza? Tra le proposte, corsi di formazione che insegnino ai medici le regole di una buona divulgazione e ai giornalisti le basi del linguaggio scientifico, l’inserimento nelle strutture sanitarie di addetti stampa qualificati che facciano da interfaccia tra operatori mass media, l’istituzione di un panel di esperti a disposizione dei giornalisti per consulenze tecniche. (fonte doctor news)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: