Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Cinque Perle del Barocco

Posted by fidest press agency su mercoledì, 28 aprile 2010

Roma – Dal 4 al 12 giugno 2010 le “Cinque Perle del Barocco” organizzato dal Centro culturale San Luigi di Francia dell’Ambasciata di Francia presso la Santa Sede. Cinque appuntamenti con altrettanti prestigiosi ensemble francesi ed italiani, nelle cinque splendide chiese francesi di Roma. Un’occasione unica per celebrare la musica barocca assieme al patrimonio architettonico francese presente nella Città Eterna. San Luigi dei Francesi, San Nicola dei Lorenesi, Sant’Ivo dei Bretoni, Santi Andrea e Claudio dei  Borgognoni, Trinità dei Monti ospiteranno la seconda edizione delle “Cinque Perle del Barocco”. In questi luoghi, alcuni raramente accessibili al pubblico, riecheggeranno le musiche e le arie composte nel periodo d’oro del Barocco da compositori italiani, francesi ed europei, su strumenti d’epoca ed eseguite da ensemble di fama internazionale. Tutti i concerti si svolgono alle ore 21 – ingresso libero.
Il festival verrà inaugurato giovedì 4 giugno dai 37 Pagi e Cantori e l’orchestra della Maîtrise du Centre de Musique baroque de Versailles, il cui effettivo corrisponde al coro della Chapelle Royale sotto il regno di Luigi XIV. Diretto da Olivier Schneebeli, la Cantoria eseguirà il Vespro della Beata Vergine alla Cappella Giulia (Bencini) e sarà registrato da Radio Vaticana per un’incisione discografica dalla casa K167. Sabato 5 giugno sarà il Concerto Soave (Regione Lorena), diretto da Jean-Marc Aymes, con la soprano Monique Zanetti e Christine Plubeau (viola di gamba), a proporre Sur les traces de Claude Gelée, programma sugli scambi musicali tra Roma e la Lorena, durante il soggiorno italiano del grande pittore loreno Claude Gelée (musiche di Mazzochi, Sances, Foggia, de Montigny, de Boismortier, Madin). La terza serata del festival, giovedì 10 giugno 2010, sarà affidata a l’Ensemble Faenza, diretto da Marco Horvat, con la soprano Nora Tabbush e Bruno Helstroffer (tiorba, chitarra barocca), col programma Laudate eum in cythara – Musiques de dévotion au temps de la contre-réforme (Ferraro, Kapsberger, Sances, Rossi, Mazzochi, Guédron, Peuret, Notari, Merula). Il gruppo italiano Musica Antiqua Roma si esibirà venerdì 11 giugno 2010 sotto la direzione di Riccardo Minasi con i tre strumentisti Ludovico Minasi, Dmitry Sinkovsky e Cipriana Smarandescu (musiche di Colista, Stradella, Lonati, von Biber e Vivaldi). Il festival si concluderà sabato 12 giugno 2010 con il Concert de l’Hostel Dieu (Lione). Sotto la direzione di Franck-Emmanuel Comte, con la soprano Marine Vernant e sei strumentisti, quest’ensemble presenterà Musique au siècle des Lumières – Manuscrits lyonnais du XVIIIème siècle, ricerca su manoscritti lionesi del settecento a confronto con alcune importanti pagine di autori del Barocco Romano (Rameau, Gouffet, Leclair, Stradella, Scarlatti, de Mondonville). I luoghi delel manifestazioni:
1 giugno 2010 Concerto di anteprima – Alessandro Stella e Mauro Conti
venerdì 4 giugno 2010 – Chiesa di San Luigi dei Francesi – Piazza S. Luigi de’ Francesi, 20
sabato 5 giugno 2010 – Chiesa San Nicola dei Lorenesi – Largo Febo, 17
giovedì 10 giugno 2010 – Chiesa Sant’Ivo dei Bretoni – Vicolo della Campana, 8
venerdì 11 giugno 2010 – Chiesa di Santi Andrea e Claudio dei Borgognoni – Piazza San Silvestro
sabato 12 giugno 2010 – Chiesa della Trinità dei Monti – Piazza della Trinità dei Monti, 3 (Maitrise, hostel, faenza)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: