Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 25

Movimprese: Dati primo trimestre 2010

Posted by fidest press agency su sabato, 1 Maggio 2010

Rispetto alla fine del 2009, le imprese registrate nel primo trimestre 2010 sono diminuite dello 0,74% in provincia di Udine, dello 0,98% in provincia di Gorizia, dello 0,48% in provincia di Pordenone e dello 0,29% in provincia di Trieste. In regione il calo è stato dello 0,68%, per cui le imprese registrate al 31 marzo 2010 risultano 109.003, di cui 52.854 in provincia di Udine. Sono i dati che emergono dall’indagine trimestrale Movimprese, elaborata dall’Ufficio Studi e statistica della Camera di commercio di Udine. «I risultati del 1° trimestre – commenta il presidente della Cciaa udinese Giovanni Da Pozzo – evidenziano come in tutto il Fvg le imprese sono calate rispetto al medesimo periodo del 2009 e anche rispetto al 31 dicembre. La crisi sta ancora producendo effetti sui risultati della nostra economia, anche se in misura più attenuata rispetto al passato». La dinamica imprenditoriale della provincia di Udine «conferma comunque che la voglia di fare impresa resiste – aggiunge il presidente –: nel 1° trimestre si sono iscritte 1.013 nuove attività. Anche se il bilancio rimane negativo a causa delle 1.406 cancellazioni, può essere comunque di conforto che, rispetto al 1° trimestre 2009, quest’anno le iscrizioni sono state maggiori e le cancellazioni minori». Le imprese attive in Provincia di Udine, al 31 marzo 2010, sono 47.418 e sono (- 0,92% rispetto al 31 dicembre e -1,26% rispetto al 1° trimestre 2009). Di queste, 10.301 operano nell’agricoltura e pesca e rappresentano il 21,7% dell’intera economia, 5.228 nell’industria (11,0%), 7.648 nelle costruzioni (16,1%), 13.716 nel commercio e ospitalità (28,9%) e 10.525 nei servizi (22,2%). «Quest’ultimo comparto – spiega il presidente – è l’unico a registrare un trend positivo, con un aumento dell’1% rispetto al 1° trimestre dell’anno scorso». Un dato positivo è rappresentato dalla distribuzione delle imprese per natura giuridica: «Continua la crescita delle imprese più strutturate – prosegue Da Pozzo –, in particolare le società di capitali, che costituiscono il 19,3%, contro il 18,8% del 1° trimestre 2009, delle imprese di tutta l’economia provinciale». Viceversa, continua il calo di società di persone e ditte individuali, ma queste ultime rappresentano comunque quasi il 58% del tessuto produttivo locale. «Questa fase di congiuntura ha dunque avuto anche l’effetto di sollecitare le imprese a promuovere e avviare processi di riorganizzazione e di riposizionamento», conclude Da Pozzo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: