Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

La Louisiana raggiunta dalla marea nera

Posted by fidest press agency su lunedì, 3 Mag 2010

E’ un disastro ecologico di proporzioni immani. E’ questo il giudizio di tutti gli osservatori politici ed economici del mondo intero. E siamo solo all’inizio. E’ a rischio l’ecosistema di quattro stati: Louisiana, l’Alabama, la Florida e il Mississippi, ma il danno potrebbe dilatarsi ulteriormente. Si cerca ora di capire come sia stato possibile una tragedia di queste proporzioni e quali tecnologie verranno messe in campo in futuro per evitare il loro ripetersi. Questo perché è da escludere che si possa in avvenire evitare altre trivellazioni off shore. Tutto questo è accaduto poichè vi è “la necessità di aumentare la produzione interna di energia.” E’ un imperativo imposto dall’industria americana ma può alla fine rendere un cattivo servizio alle risorse naturali americane non proteggendole adeguatamente. Per dare un’idea del danno incombente basta pensare che la fuoriuscita di petrolio è sui cinquemila barili al giorno e questo flusso sembra inarrestabile e lo sarà di certo per molti altri giorni e il mare grosso e i venti concorrono a spingere la “marea nera” lungo le coste del Nord America.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: