Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Quote latte

Posted by fidest press agency su mercoledì, 5 Maggio 2010

Dichiarazione dell’On. Massimo Fiorio (PD): Da quanto appreso dalla Relazione di approfondimento sui dati utilizzati per il calcolo del prelievo supplementare previsto dal regime quote latte effettuate dai Carabinieri, verrebbe alla luce che i dati utilizzati per il calcolo dello splafonamento non corrisponderebbero alla realtà. Se tale ipotesi risultasse fondata coloro che in questi anni hanno ostinatamente continuato ad eludere la legge e a produrre fuori quota avrebbero un’ulteriore motivo di rinvio della regolarizzazione che finora sta procedendo con un colpevole ritardo.  Chiediamo che il Ministro venga a riferire in commissione agricoltura al più presto e che nel frattempo vengano sospesi i pagamenti della sesta rata per coloro che hanno aderito alla regolarizzazione dei prelievi legati alle quote latte nel lontano 2003  E’ davvero incredibile che gli allevatori che hanno rispettato la legge 119 del 2003 siano ancora una volta svantaggiati rispetto a quelli che hanno continuato a sforare le quote di produzione e che sono rientrati nelle modalità di regolarizzazione previste dalla legge 33 del 2009. Per quello che riguarda il Piemonte, auspico che l’assessore Sacchetto si impegni in questa direzione. Sembra davvero avverarsi la profezia di coloro che consigliavano agli splafonatori di stare tranquilli perché alla fine non avrebbero pagato un bel nulla. Alla faccia dell’equità!

2 Risposte a “Quote latte”

  1. paolo said

    Fiorio non ha capito nulla della questione come altri del Pd. Preso atto del documento dei carabinieri del ministero si può solo affermare che tutti i produttori sono stati truffati,sia chi ha acquistato quote che chi ha pagato le multe. Questi onorevoli dovrebbero adoperarsi per fare chiarezza sui dati produttivi e non per alimentare sterili polemiche

  2. massimo fiorio said

    Sono d’accordo con il sig. Paolo, sulla questione quote latte troppe persone sono state prese in giro. Io ritengo che la relazione dei Carabinieri debba essere approfondita; come è noto non è la prima volta che compaiono relazioni che starvolgono tutto e che vengono poi smentite, la mia preoccupazione è che ancora una volta chi si sta impegnado per regolarizzare la propria posizione sia preso in giro da chi continua a produrre fuori quota e che ha l’ennesima occasione di fare ricorso e non pagare! massimo fiorio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: