Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 8 Mag 2010

“Aspettando Seep 2010”

Posted by fidest press agency su sabato, 8 Mag 2010

Bari, 10 maggio ore 10 – 13 presentazione al Politecnico di Bari (Aula Magna Attilio Alto, dalle 10 alle 13), della quarta Conferenza Internazionale Seep 2010 – Sustainable Energy & Enviromental Protection (Energie sostenibili e protezione dell’ambiente). presso il Politecnico di Bari dal 29 giugno al 2 luglio. Seep 2010 permetterà  di fare il punto sulle più moderne tecnologie a disposizione, dando  a imprenditori e istituzioni la possibilità di incontrare la comunità scientifica. Un confronto per avviare collaborazioni e joint-venture.   Dopo le prime tre edizioni tenute presso la Dublin City University è stata scelta Bari per il ruolo centrale del suo Politecnico in tema di sostenibilità  ambientale. Nel corso degli ultimi appuntamenti sono state proposte decine di soluzioni diventate applicazioni pratiche nelle quali ci imbattiamo tutti i giorni. Una giornata per dare visibilità alla creatività dei giovani del sud, quelli delle imprese nate grazie a “Principi attivi” e dei successi ottenuti alle recenti Olimpiadi scolastiche della Scienza. Per gli imprenditori pugliesi una grande chance di trovare soluzioni utili a innovare le proprie aziende.   L’evento, coordinato dal Prof. Ing. Michele Dassisti, è realizzato con il patrocinio di Regione Puglia, Provincia di Bari, Provincia di Lecce, Provincia di Foggia, Comune di Bari, Comune di Lecce, Università degli Studi di Bari Aldo Moro, Università del Salento, Università degli Studi di Salerno, Unisco, Dcu, Confindustria Bari, Confindustria Brindisi, Confindustria lecce, A.i.te.m., Fiera del Levante.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un invito a dialogare per un confronto costruttivo

Posted by fidest press agency su sabato, 8 Mag 2010

Nella sezione  “Testi fidest”, reperibile nella barra in alto a sinistra della home page, oppure direttamente  https://fidest.wordpress.com/testi-fidest/  ho iniziato la pubblicazione di un lavoro che si svolgerà in parecchie parti, con un’aggiunta settimanale.  In atto è presente la 1° parte, con la 2° parte che sarà pubblicata lunedì  10 maggio. L’occasione mi viene dal rifiuto, diventato categorico e contagioso, di ogni forma di dialettica che non sia rivolta esclusivamente alle apparenze, come se  nuovi sofisti fossero riusciti ad impadronirsi delle menti ed abbiano imposto le loro regole. Due  affermazione di Gorgia, il più importante dei sofisti, mi hanno particolarmente stimolato, in quanto in esse trovo una preoccupante analogia con quanto oggi   si sta travolgendo:  “Per prudenza e utilità bisogna rispettare la legge ma trasgredirla solo se conviene e modificarla quando si ha la forza per farlo.” Mi pare superfluo sottolineare le analogia con i nostri ultimissimi tempi, specialmente a fronte della visione della vita: “Di fronte al dramma della vita l’unica consolazione è la parola, che acquista valore proprio perché non esprime la verità ma l’apparenza. La parola crea un mondo di sogno dov’è bello vivere.”  (Le due citazioni sono recuperate da Gorgia: Sul non-essere e sulla natura”). Il Leit motif  del “lavoro in corso” è una lettura laica del pensiero di Jacques Maritain, sia inerente ciò che ha scritto, sia interpretando ciò che avrebbe scritto, seguendo la coerenza del suo pensiero. Il titolo generale dell’intero lavoro, del quale è già predisposta una dettagliata scaletta, è  “La Democrazia sociale”, come momento nel quale si coniuga l’impostazione politico-economica della democrazia, con la dilatazione sociale. Molti spunti verranno dalla rilettura dell’enciclica Populorum Progressio, della quale Maritain fu l’ispiratore laico e che oggi viene deformata nello spirito e nella lettera al fine di ridurne la portata universale. (Rosario Amico Roxas)
Questo mio invito alla lettura è tutt’uno con l’invito alla partecipazione attiva, attraverso commenti che è possibile inserire  a margine del testo,  al fine di migliorare il testo anche (e specialmente) con note critiche. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Né in terra né in mare”

Posted by fidest press agency su sabato, 8 Mag 2010

Roma 11 maggio (Hotel Palazzo Carpegna, ore 9,00), Sarà questo il tema del Convegno Internazionale sul Welfare della Gente di Mare che si svolgerà a nell’anno dedicato dall’ONU ai marittimi.  In Italia sono oltre 5 milioni i marittimi che transitano ogni anno nei nostri porti. Il Convegno vedrà, fra gli altri,  la presenza di S.Em. il Cardinale Angelo Bagnasco, Arcivescovo di Genova e Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, oltre a quella dei massimi rappresentanti  dell’International Maritime Organization, dell’International Labour Organization e dell’Ammiraglio Raimondo Pollastrini, Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto. Durante il convegno è prevista la firma di un accordo tra il Presidente della CEI, S.Em. il Card. Angelo Bagnasco e l’Ammiraglio Raimondo Pollastrini nella duplice veste di Comandante Generale delle Capitanerie e Presidente del Comitato Nazionale del Welfare della Gente di Mare. L’accordo ha lo scopo di sostenere un comune lavoro a favore della gente del mare e in particolare dei lavoratori marittimi, oltre che a studiare e presentare un Dossier sulle navi abbandonate che per la prima volta fotografa un fenomeno con drammatiche ricadute sociali. Ogni anno, infatti,  sono decine le “chiamate” indicanti possibili sequestri o abbandoni di navi ed equipaggi. Situazioni che vengono localmente sostenute: dal volontariato nei bisogni primari (spesso si tratta di dare il cibo, i vestiti e l’acqua) , dai Comitati territoriali del Welfare della Gente di mare già attivi nei maggiori porti italiani e dall’ ITF (sindacato internazionale dei marittimi) che, ove possibile, assiste in giudizio gli equipaggi per ottenere il riconoscimento del credito degli stipendi e, quanto prima, il rimpatrio presso le proprie case. L’accordo firmato è un segno della volontà comune, nello spirito della sussidiarietà e della solidarietà, di favorire, attorno ai lavoratori del mare, la concertazione di tutte le istituzioni pubbliche e private competenti, non solo del porto ma  anche della città, in tutto il nostro Paese.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Agenda sindaco di Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 8 Mag 2010

•    9 maggio 2010 Ore 10.30: Palazzo Valentini – Provincia di Roma Il sindaco, Gianni ALEMANNO, interviene all’iniziativa organizzata dall’associazione “Giampiero Arci”. Al termine della sfilata dei mezzi di locomozione del Trofeo Auto d’Epoca il Sindaco premierà il vincitore del concorso destinato ai laureati con Tesi su un tema di Diritto dell’Unione Europea.
•    Ore 11.00: Piazza del Campidoglio Il sindaco, Gianni ALEMANNO, inaugura la giornata nazionale della bicicletta accogliendo i bambini di ‘Bimbiinbici”.
•    Ore 11.30: Sala delle Bandiere – CampidoglioIl sindaco, Gianni ALEMANNO, interviene alla conferenza stampa di presentazione del Piano Quadro della Ciclabilità. Alla presentazione partecipano: l’assessore all’Ambiente, Fabio DE LILLO, l’assessore alla Mobilità, Sergio MARCHI, il direttore del Ministero dell’Ambiente, Corrado CLINI.
•    Ore 13.00: Parco del Lago dell’Eur – Piscina delle Rose, viale America 20 Il sindaco, Gianni ALEMANNO, interviene  a “Mamma mi porti a giocare?”, iniziativa promossa dall’Amministrazione capitolina in occasione della Festa della Mamma. Sarà presente all’iniziativa l’assessore alle Politiche sociali, Sveva BELVISO.
•    Ore 20.30: Terrazza del Vittoriano – Complesso del VittorianoIl sindaco, Gianni ALEMANNO, partecipa al cocktail promosso con la collaborazione del Ministro degli Esteri, Franco FRATTINI, e al Ministro per le Politiche Europee, Andrea RONCHI, in occasione della “Festa dell’Europa”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Addiopizzo: “Futuro Libero per le imprese”

Posted by fidest press agency su sabato, 8 Mag 2010

Palermo, Brancaccio 10 maggio, alle 10.30, presso lo stabilimento del Consorzio A.S.I. a Brancaccio, in via Filippo Pecoraino,  si terrà la presentazione delle 42 imprese  delle aree industriali di Termini Imerese, Brancaccio e Carini che aderiscono al consumo critico del Comitato Addiopizzo. Presso i 42 stabilimenti saranno esposti dei cartelli: “Futuro Libero per le imprese”. Un nuovo simbolo della campagna contro il pizzo, per la lotta alla mafia. Un segno identificativo che unisce e sostiene il coraggio e la perseveranza di 42 fra medie e grandi imprese, alcune delle quali aderenti a Confindustria.  Tre aree industriali siciliane che si uniscono con un comune denominatore per abbattere le richieste di pizzo e per rendere possibile un mercato libero e eticamente concorrenziale.  Una nuova presa di coscienza da parte del settore industriale, da sempre soggetto a pesanti sgravi e estorsioni mafiose. Dopo le dichiarazioni del neo collaboratore di giustizia Di Maio, dalle quali si evince che i clan evitano di estorcere denaro ai commercianti di Addiopizzo per paura di esser denunciati, siamo sempre più consapevoli dell’efficacia della denuncia preventiva e della pubblicità dell’adesione dei commercianti alla lista pizzo free. Un importantissimo passo in avanti per Addiopizzo e per tutti coloro che credono in questa battaglia.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Voler bene all’Italia”

Posted by fidest press agency su sabato, 8 Mag 2010

Tocco 9 maggio il Comune parteciperà a “Voler bene all’Italia”, la festa dei piccoli comuni italiani voluta da Legambiente che punta a riscoprire tesori, paesaggi, saperi e sapori del Bel Paese. Quest’anno la giornata sarà dedicata al tema dell’acqua.  Tutti i volontari che vorranno partecipare si presenteranno in piazza Domenico Stromei “ben equipaggiati”: insieme ci si dirigerà in contrada Francoli, dove si lavorerà alla pulizia della storica fontana cinquecentesca infestata da erba e rovi. Alle 11.30 si farà ritorno in paese per inaugurare la vecchia fontana di Olivucci, memoria d’infanzia per molti toccolani, gettata anni fa in un magazzino, fatta restaurare di recente dal Comune. A seguire pane, formaggio, fave e vino per tutti. Sarà anche l’occasione per raccogliere le firme di adesione al referendum per il mantenimento della gestione pubblica dell’acqua. «Sarà una mattina di festa – spiega il sindaco Riziero Zaccagnini – pensata per riportare alla luce piccoli gioielli del nostro paese e riscoprire la nostra storia recente, fatta anche di simboli che ci hanno accompagnati per anni, come una vecchia fontana di quartiere. Una giornata che sarà anche l’occasione per ritrovarsi assieme e condividere un impegno civico forte, riflettendo sul tema dell’acqua e della sua gestione e sul valore di alcuni beni comuni che con forza vanno difesi dalla speculazione di un mercato globale che tende a fagocitare».

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Agenda assessore Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 8 Mag 2010

Roma domenica 9 maggio 2010  Assessore Belviso Ore 10.30: Parco del Lago dell’Eur – Piscina delle Rose, viale America 20 L’assessore alle Politiche sociali del Comune di Roma, Sveva BELVISO, partecipa a “Mamma mi porti a giocare?”, iniziativa promossa dall’Amministrazione capitolina in occasione della Festa della Mamma.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Parma la 15° edizione di cibus

Posted by fidest press agency su sabato, 8 Mag 2010

Si apre lunedì 10 maggio la 15° edizione di Cibus, il Salone internazionale dell’alimentazione, che, assieme al complementare Salone del dolciario, Sarà inaugurato, alle ore 13, da Ferruccio Fazio, Ministro della Salute e da John Dalli, Commissario europeo della Salute. Dolce Italia, si preannuncia ricco di novità ed aspettative: 2500 espositori, 60mila operatori in visita, di cui circa il 20% dall’estero e tra quest’ultimi circa mille buyer invitati e finanziati da Fiere di Parma. “Tema centrale di questa edizione sarà come migliorare l’export del food italiano – spiega Elda Ghiretti, Cibus Manager – mentre le altre direttrici principali saranno i rapporti tra industria agroalimentare italiana e Grande Distribuzione europea; la ristorazione “fuori casa” e la ristorazione commerciale; la sicurezza alimentare con l’Agenzia europea per la sicurezza alimentare (Efsa) che a Parma ha sede e che, proprio a Cibus 2010, illustra le sue linee guida su Ogm, sostenibilità e sicurezza”.  Fra gli eventi pubblici, va segnalato l’altro appuntamento importante del 10 maggio, ossia il convegno di Federalimentare, alle ore 14, intitolato “Fattore Export: tradizione, qualità, internazionalizzazione per cogliere per primi i segnali di ripresa dell’economia”, con interventi, fra gli altri, di Ferruccio
Fazio, Gian Domenico Auricchio (Presidente di Federalimentare), Umberto Vattani Presidente dell’ICE (Istituto Commercio Estero), Giampaolo Galli (Direttore generale Confindustria). Nel corso delle quattro giornate della manifestazione, si terranno decine di altri convegni, il cui elenco completo si può trovare in cartella stampa o sul sito Cibus.it. Per quanto riguarda, invece, gli eventi principali della fiera ricordiamo: la Piazza dei Prodotti Dop e Igp dove 69 Consorzi italiani esporranno i principali prodotti alimentari a denominazione d’origine, come pure faranno alcuni Consorzi europei, e dove verrà presentata la quarta edizione dell’Atlante europeo dei prodotti agroalimentari; la Agorà allestita da Fipe/Confcommercio con la ristorazione fuori casa e la ristorazione commerciale, dove si terranno presentazioni e degustazioni sul tema della prima colazione, dell’aperitivo, dell’happy hour, del cibo a mensa ed un convegno sulla ristorazione nelle autostrade, stazioni, aeroporti e porti.  Ed infine, Pianeta Nutrizione, organizzato da Akesios in contemporanea con Cibus 2010 con quattro giorni di corsi e seminari sulla sana nutrizione, rivolti a medici, biologi, dietisti e nutrizionisti.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mozione dei ricercatori dell’ateneo

Posted by fidest press agency su sabato, 8 Mag 2010

Parma università. Il Senato Accademico e il Consiglio di Amministrazione, nelle rispettive sedute del 4 e 7 maggio 2010, premesso che il piano dell’Offerta Formativa delle Facoltà dell’Ateneo è sostenuta con l’essenziale contributo che i ricercatori dell’Ateneo forniscono all’attività didattica, il quale va spesso oltre i compiti strettamente previsti dalle normative vigenti; preso atto che i detti elementi penalizzanti e discriminatori appaiono concretizzarsi in particolare come segue: imposizione di un impegno didattico equiparato a quello dei professori di prima e seconda fascia, senza una contestuale ridefinizione del ruolo docente dei ricercatori e senza alcuna proposta di riconoscimento di diritti simili a quelli degli attuali professori associati e ordinari, in ragione dello svolgimento di compiti analoghi (DDL 1905, art.5, c.4, lett. a)-d)), norme differenziate per l’accesso dei previsti Ricercatori Universitari a tempo indeterminato e dei Ricercatori Universitari a tempo determinato al ruolo di Professore di seconda fascia (DDL 1905, art. 12, c.6 e 9);  considerato il documento approvato dall’Assemblea dei Ricercatori dell’Ateneo di Parma del 5 maggio u.s. nel quale i ricercatori dichiarano di non accettare per l’a.a. 2010/2011 compiti didattici diversi da quelli cui sono tenuti in base alla normativa vigente, attenendosi strettamente a quanto previsto dall’Art. 32 del D.P.R. 382/80 e successive modificazioni;  considerato che nello stesso documento i ricercatori si impegnano a riconsiderare le proprie posizioni solo alla luce di sostanziali modifiche legislative apportate dagli organi parlamentari al DDL Gelmini, con particolare riferimento ai seguenti punti critici:  la mancanza di definizione di uno stato giuridico dei ricercatori, con il riconoscimento della funzione docente, le disparità di trattamento tra gli attuali Ricercatori Universitari e la nuova figura di Ricercatore a Tempo Determinato per quanto concerne i meccanismi di accesso ai ruoli di Professore Universitario,  la definizione di un governo di Ateneo che non è espressione di tutte le componenti e che non è garante della natura pubblica dell’istruzione e della ricerca universitaria;  considerato che nella gran parte degli Atenei è in atto una presa di posizione dei Ricercatori Universitari, talora concretata in dichiarazioni di indisponibilità allo svolgimento di attività didattiche non previste dalla normativa vigente, delibera di fare proprie le istanze dei ricercatori, come illustrate in premessa, manifestando contestualmente preoccupazione per le possibili difficoltà nell’effettiva erogazione dell’offerta formativa; di esprimere il disagio e preoccupazione per alcuni effetti determinati dell’intera Università dal DDL citato, sia per quanto riguarda gli aspetti relativi ai ricercatori, che per altri aspetti, anche in materia di governance; che le Facoltà, data la situazione esistente, pongano attenzione nel recepire un consenso formale, da ciascun ricercatore, circa la disponibilità a svolgere attività didattica non prevista ai sensi della normativa vigente; di dare mandato al Rettore di manifestare quanto emerso, nelle sedi – istituzionali e non – che riterrà opportune e con le modalità che riterrà più efficaci.

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Presentazione della Carta a Roma

Posted by fidest press agency su sabato, 8 Mag 2010

La carta, importante iniziativa di respiro europeo, sostenuta dai Ministeri del Lavoro e delle Pari Opportunità, è una dichiarazione di intenti che le imprese sottoscrivono volontariamente al fine di dotarsi di un pratico strumento di gestione contro tutte le forme di discriminazione sul luogo di lavoro, facendo leva su un decalogo di azioni concrete, sperimentate con successo dalle imprese leader in materia. Condividendo e riconoscendo i valori e le finalità promosse dalla Carta, Anima e il Comitato Strategico UIR Femminile Plurale hanno deciso di aderire in qualità di partner sostenitori.  Molte le aziende associate ad Anima – in particolare le Piccole e Medie Imprese – che hanno manifestato il loro interesse per la Carta. Tra le firmatarie Gruppo Triumph, Orienta, Quality Solutions, RGA, Sosepharm, Starhotels, U2COACH. I lavori sono stati aperti da Simonetta Matone, Capo Gabinetto Ministro per le Pari Opportunità, Alessandra Servidori, Consigliera Nazionale di Parità del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e Mariella Zezza, Assessore al Lavoro, Politiche Sociali e Famiglia della Regione Lazio.Sulla scia del successo francese e tedesco (oltre 2.800 aziende aderenti in Francia, 600 in Germania),  la Carta per le pari opportunità e l’uguaglianza sul lavoro è stata presentata in Italia lo scorso ottobre in occasione del convegno organizzato, presso Assolombarda, dal Comitato Promotore composto attualmente dall’Ufficio Consigliere Nazionale di Parità, Fondazione Sodalitas, AIDAF – Associazione Italiana delle Imprese Familiari, AIDDA – Associazione Imprenditrici Donne Dirigenti d’Azienda, Impronta Etica, UCID Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti. Ad oggi sono 54 le imprese aderenti, di cui i 500.000 dipendenti incominciano a rappresentare un interessante ambito di applicazione.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La sanità migliora puntando sulla professione

Posted by fidest press agency su sabato, 8 Mag 2010

L’annuale incontro con la stampa è stato l’occasione per un bilancio della attività federali degli ultimi 12 mesi. La Federazione, ha ricordato Mandelli, ha agito su più fronti: il potenziamento del ruolo del farmacista nella sua attività professionale quotidiana a vantaggio della completezza del servizio offerto ai cittadini, la promozione dell’ammodernamento del servizio farmaceutico e del suo sviluppo, l’adeguamento del ruolo degli Ordini in una società che deve esprimere un dinamismo sempre maggiore. “L’anno scorso proprio a Cosmofarma avevamo presentato i punti che avrebbero guidato l’azione federale per promuovere il ruolo del farmacista e del servizio farmaceutico a vantaggio di una migliore tutela della salute. E oggi possiamo anche valutare quanto è stato tradotto in realtà: la farmacia dei servizi è in via di compimento, con la prossima pubblicazione dei decreti attuativi della Legge 69/2009, abbiamo ottenuto la ripresa dei concorsi per l’assegnazione delle sedi vacanti in situazioni incancrenite come quella siciliana, in cui il blocco durava da dieci anni; si è riformata la commissione ministeriale per l’aggiornamento dei quiz impiegati nelle prove concorsuali. Aggiungo che anche gli altri punti che abbiamo proposto per primi, come il cambiamento nel sistema di remunerazione della dispensazione, oggi sono inscritti tra le priorità dei decisori politici”. Mandelli ha toccato infine anche il punto della riforma delle professioni: “Riteniamo che anche le rappresentanze professionali debbano adeguarsi ai cambiamenti della società, non procedendo per strappi e lacerazioni ma attraverso percorsi armonici. Mi sembra che ci si sia avviati sulla strada giusta: il Ministro della Salute Ferruccio Fazio ha ritenuto che sulla questione della riforma degli Ordini, quelli di Farmacisti, medici e veterinari debbano partecipare al Tavolo delle Professioni organizzato dal Ministro Alfano, per rappresentare le specificità delle professioni sanitarie, riservano al Ministero della Salute tutto l’aspetto della nascita degli Ordini delle professioni sanitarie che ne sono ancora prive, dagli infermieri ai tecnici di radiologia”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Assistenza sanitaria a rischio

Posted by fidest press agency su sabato, 8 Mag 2010

Il Collegio Ipasvi di Udine lancia un forte appello a Kosic: non ridurre l’organico e avviare il turn-over Approvato il nuovo piano socio sanitario regionale, ora gli operatori della sanità attendono linee guida e criteri sulla riorganizzazione interna alle aziende sanitarie. E gli infermieri, attraverso il Collegio Ipasvi (infermieri professionali, assistenti sanitari, vigilatrici d’infanzia) di Udine, lanciano un forte monito all’assessore regionale alla sanità Vladimir Kosic: ulteriori tagli, sostituzioni di quote minime e il blocco del turn-over del personale infermieristico, comprometteranno seriamente la qualità dell’assistenza fornita ai pazienti. «Studi scientifici internazionali – afferma Sabrina Spangaro, presidente del Collegio friulano – sostengono quanto sia rischioso, per il paziente, avvalersi di staff assistenziale sottodimensionato. Ma questo sarà, inevitabilmente, il pericolo che, senza gli opportuni correttivi, anche i cittadini del Fvg correranno ed è giusto informarli della gravità della situazione». Ritenere che l’attuale numero degli operatori sia sufficiente e quindi bloccarne il turn-over – rimarca la presidente dell’Ipasvi di Udine – significa creare le condizioni per aumentare la gravità della patologia del paziente, le infezioni, le lesioni da decubito e la mortalità». All’assessore Kosic, gli infermieri chiedono di valutare adeguatamente la situazione tenendo anche conto che negli ultimi 10 anni, le condizioni dei pazienti sono divenute più complesse. Sono presenti patologie più severe, i pazienti richiedono maggiori attenzioni per i molteplici bisogni assistenziali e per l’aumento della cronicità. «Quando si parla di programmazione sanitaria i numeri fanno la differenza ma questi devono essere debitamente contestualizzati al periodo, all’epidemiologia della popolazione. È facile affrontare il problema dell’economicità – conclude Spangaro – sostenendo tagli al personale d’assistenza, senza pensare alle ricadute sui cittadini utenti. Questi ultimi probabilmente ancora non sanno quali prestazioni verranno garantite e quali no. Una seria riflessione è d’obbligo».

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Siena l’Internationale Bachakademie Stuttgart

Posted by fidest press agency su sabato, 8 Mag 2010

Siena 13 maggio alle ore 21 nella Chiesa di Sant’Agostino (Prato sant’Agostino, Siena) con l’Internationale Bachakademie Stuttgart, diretta da Helmut Rilling e composta dal complesso strumentale Bach-Collegium e del complesso corale Gächinger Kantorei. Il programma prevede l’esecuzione dei Sei Motetti di Bach, Singel dem Herrn ein neues Lied BWV 225, Der Geist hilft unsrer Schwachheit auf BWV 226, Jesu, meine Freude BWV 227, Fürchte dich nicht, ich bin bei dir BWV 228, Komm, Jesu, komm! BWV 229, Lobet den Herrn, alle Heiden BWV 230.
L’Internationale Bachakademie Stuttgart si compone del complesso strumentale Bach-Collegium e del complesso corale Gächinger Kantorei. La Gächinger Kantorei è stata fondata da Helmuth Rilling nel 1954. Molto presto il coro è stato impegnato in alcune tournee in Germania e in Europa, seguite da esibizioni negli Stati Uniti, in Canada e Giappone Per assistere al concerto i biglietti (interi 20 o 10 euro, ridotti 6 euro) saranno in vendita a Palazzo Chigi Saracini (via di Città 89, Siena) mercoledì 12 maggio dalle ore 16 alle ore 18.30 e giovedì 13 maggio a partire dalle ore 20 presso la Chiesa di Sant’Agostino.
Nato a Stoccarda nel 1933, Helmuth Rilling è insegnante e ambasciatore dell’opera di J. S. Bach nel mondo. Insieme alla Bachakademie o come direttore ospite, è attivo a livello internazionale e si esibisce regolarmente in Europa, Stati Uniti e Canada. Nel 2005 Rilling ha diretto una nuova versione della Messa in do minore K. 427 di Mozart, ricostruita da Robert Levin su commissione della Internationale Bachakademie di Stoccarda e della Carnegie Hall.(helmut)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Art Contemporain del Mediterraneo

Posted by fidest press agency su sabato, 8 Mag 2010

Cap d’Agde, Quai Beaupré – Francia 9 maggio – 30 settembre 2010 Art Contemporain del Mediterraneo. Ingresso libero Maria Cristina Carlini, nel pittoresco porticciolo, la scultrice milanese espone una delle sue significative opere in acciaio corten nell’ambito della mostra di scultura monumentale a cielo aperto “Art Contemporain del Mediterraneo”, curata da Frédérique Malaval.   Per l’occasione saranno suoi ‘compagni d’avventura’ due tra i più interessanti scultori italiani contemporanei, Riccardo Cordero e Riccardo  Licata. Gillo Dorfles a proposito di Inizio e delle “Grandi Opere” di Maria Cristina Carlini sottolinea la vigoria e soprattutto la loro coerenza stilistica: nulla di improvvisato, nessuna caduta di tono, né bizzarria compositiva. Le sue importanti opere costituiscono certamente un punto fermo nell’inquieto panorama dell’arte dei nostri giorni. Maria Cristina Carlini in occasione delle celebrazioni per il 40° anniversario delle relazioni diplomatiche tra Italia e Cina espone la sua opera monumentale Viandanti. Sarà collocata in modo permanente davanti all’Ambasciata Italiana a Pechino. Sempre a Pechino, nella magnifica Città Proibita, si inaugura la personale “Colloquio tra giganti” che fa di Maria Cristina Carlini la prima scultrice contemporanea ad esporre nel complesso imperiale.
Di Riccardo Cordero si ammira Punto Vitale (cm. 200x280x240 h), un’opera in acciaio corten che evoca una sagoma sinuosa, una sorta di serpente in acciaio di notevoli dimensioni.
E’ di Riccardo Licata la scultura in acciaio alta due metri e mezzo Cadmo, dedicata all’eroe greco fondatore della città di Tebe, rappresentato in forme essenziali e lineari. La mostra è promossa dalla Città di Agde e dall’Istituto Nazionale Italiano d’Arte Contemporanea.(carlini)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Medici per i diritti umani

Posted by fidest press agency su sabato, 8 Mag 2010

Roma 11 maggio, ore 10,00 Piazza Madama  2 Sala stampa del senato della repubblica In  occasione della conferenza stampa i Medici per i Diritti Umani presenterà i dati raccolti negli ultimi due anni di attività di assistenza socio sanitaria all’Ostiense e sulla base di essi  proporrà un’analisi della situazione dei profughi afgani a Roma e delle conseguenze prodotte da una condizione di prolungata e  disumana emarginazione. Insieme a Medici per i Diritti Umani, interverranno il Senatore Pietro Marcenaro (Presidente della Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani del Senato), Andrea Catarci (Presidente del Municipio Roma XI), Christopher Hein  (Direttore del Consiglio Italiano per i Rifugiati) e la Rete di tutela dei rifugiati afgani della città di Roma.
Medici per i Diritti Umani, organizzazione umanitaria e di solidarietà internazionale, fornisce dal 2006 assistenza e orientamento socio-sanitario ai profughi afgani della stazione Ostiense nell’ambito del progetto Un Camper per i Diritti

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Greta Garbo Diventare Star per sempre

Posted by fidest press agency su sabato, 8 Mag 2010

Roma 10 maggio 2010 ore 17,00 Viale Castro Pretorio, 105 Biblioteca Nazionale Centrale presentazione del libro di Italo Moscati Intervengono:  Pietro Lanzara, giornalista“Il Corriere della Sera”  Italo Moscati, giornalista e scrittore Rita Savagnone, attrice e doppiatrice  Simone Casavecchia, editore

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corso per diplomatici dei Paesi dell’America Latina

Posted by fidest press agency su sabato, 8 Mag 2010

Roma – Torino 10 – 22 maggio 2010 a Roma dal 10 al 16 maggio Piazza della Pilotta, 4. Il secondo modulo, dedicato a ‘Le Opere sociali della Chiesa in un contesto industriale’, a Torino dal 17 al 22 maggio.   Si svolgerà da lunedì 10 a sabato 22 maggio. Il primo modulo, dedicato a ‘La Chiesa cattolica: principi guida, strutture organizzative e azione diplomatica’  Il corso – organizzato dalla Fondazione “La Gregoriana” e dall’Istituto Internazionale Jacques Maritain – segue le tre edizioni precedenti dedicate, rispettivamente, ai diplomatici dei Paesi del Mediterraneo e del Medio Oriente, a quelli dei Paesi dell’Africa e, lo scorso anno, ai diplomatici Asiatici. Collabora all’organizzazione il Ministero degli Affari Esteri e dà il suo Patrocinio la Provincia di Roma. Partner universitari sono la Georgetown University di Washington D.C., la Pontificia Università Gregoriana di Roma e l’AUSJAL, (Asociación de Universidades Confiadas a la Compańia de Jesùs en America Latina). In particolare due atenei membri di questa associazione – la Pontificia Universidad Javeriana di Bogotà e l’Universidad Iberoamericana di Città del Messico – partecipano inviando loro docenti al corso.   Argomenti del corso saranno lo status giuridico internazionale della Città del Vaticano; l’organizzazione e il funzionamento dei diversi organi della Santa Sede; l’articolazione dell’episcopato mondiale e delle chiese locali; l’attività diplomatica delle Nunziature; l’azione umanitaria della Santa Sede in favore della pace e dei diritti umani; il dialogo ecumenico e interreligioso.  Incontri specifici saranno dedicati al ruolo dell’America Latina e delle Chiese locali nella crisi contemporanea e di fronte alle sfide e alle opportunità offerte dalla globalizzazione; al ruolo dell’associazionismo laico e dei movimenti d’ispirazione cristiana e ai rapporti diplomatici e agli scambi culturali tra Italia e America Latina.  Protagonisti delle sessioni inaugurali e docenti del corso saranno, tra gli altri, autorevoli rappresentanti vaticani, come il card. Tauran, il porporato honduregno Maradiaga e l’arcivescovo Tomasi, docenti universitari, ambasciatori, rappresentanti di realtà laicali del mondo cattolico e giornalisti specializzati provenienti dall’Italia e dal mondo. Le due settimane saranno articolate in lezioni, seguite da discussioni libere, oppure workshop; saranno effettuate visite ad organismi ed istituzioni di particolare interesse, incontri con personalità del mondo cattolico e visite guidate a luoghi d’interesse artistico e culturale.
Gli organizzatori sono: Fondazione La Gregoriana: E’ nata nel 2003 a Roma per promuovere e supportare le missioni proprie della Pontificia Università Gregoriana, (l’ateneo erede del Collegio Romano della Compagnia di Gesù fondato nel 1551 da Sant’Ignazio di Loyola),  del Pontificio Istituto Biblico e del Pontificio Istituto Orientale.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La schizofrenia borsistica

Posted by fidest press agency su sabato, 8 Mag 2010

Le borse in tutta Europa sembrano impazzite. Per questo fine settimana hanno “bruciato” 183 miliardi di euro di capitalizzazione. Quello che si teme di più è il rischio contagio. Questa discesa ha raggiunto, nel giro di una settimana una perdita molto vicina ai 450 miliardi di euro. Nello stesso tempo non incoraggia di certo il corrispondente calo di Wall Street. La Spagna e il Portogallo hanno subito, per giorni, l’effetto speculativo che li vedeva, sia pure ingiustamente, tra le nazioni più deboli dopo la Grecia. Quest’ultima ha, ovviamente, subito i maggiori effetti della crisi finanziaria divenendo, di fatto, l’anello debole del sistema. Lo è, a nostro avviso, ancora di più e in conseguenza di un “sistema Europa” incapace di uscire dalle logiche finanziarie e per consolidare una sua autonoma e solidale forma di sostegno in tutta l’area dell’euro. In questi giorni di crisi si è notato come prevalgono gli egoismi nazionali all’interesse generale e alla incapacità di darsi delle regole sovranazionali che scongiurino crisi di questo livello. In questo senso fa bene il premier Berlusconi ad insistere per un impegno più incisivo da parte dei paesi come la Germania e la Francia per scongiurare quella che non solo può classificarsi un incidente di percorso ma una vera e propria crisi di sistema che va oltre il caso specifico della Grecia ed è destinata a ripetersi. Non si può lasciare il tutto solo nelle mani dei banchieri. Occorre imporre una politica comunitaria nel governo della politica economica e nell’industria il più possibile coesa per affrontare con maggiore fermezza e determinazione le sfide intercontinentali.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Congresso Sime: La bellezza nel piatto

Posted by fidest press agency su sabato, 8 Mag 2010

Roma Cavalieri dal 7 al nove maggio 2010 via Cadiolo 101 XXXI°  congresso nazionale dei medici estetici. Potremmo dire che la bellezza si misura in rapporto al modo come ci alimentiamo e alle diete che adottiamo. “E’ certo – ci assicurano i medici, e non solo di medicina estetica, – che una dieta ben equilibrata, povera e non sovrabbondante dal punto di vista calorico è sicuramente protettiva. Lo stesso dicasi dell’attività fisica; esistono dati molto seri che certificano che un’attività fisica condotta in maniera seria, non eccessiva ma continuativa, ha un beneficio incredibile riducendo sia l’incidenza delle malattie, che determinando un incremento della longevità e della qualità della vita. Nel caso della terapia antiossidante, oggi l’approccio consigliabile è quello di una politerapia; gli antiossidanti lavorano in squadra, una delle cause che spiegano i risultati paradossali dell’inefficienza di queste terapie e che sono state usate in ionoterapia; e in qualche modo, con una monoterapia antiossidante, andiamo a turbare un gioco di squadra che in natura viene svolto da un pool di antiossidanti che noi assumiamo con gli alimenti. Quindi, non c’è una dimostrazione certa, ma è ragionevole presumere che è consigliabile indirizzarsi verso politerapie, senza ritenere che la supplementazione farmacologica da sola possa bastare”. E’ un convincimento che per quanto non sia ancora in grado di raccogliere, dal punto di vista clinico, i frutti pur ci offre un momento serio di riflessione. E non solo. “Ce lo insegna il nuovo campo scientifico della nutri genomica; alcuni alimenti vanno ad interferire sul nostro patrimonio genetico, attivando o bloccando l’espressione di alcuni geni. Noi abbiamo un grande patrimonio genetico che per la maggior parte è silente; è come se noi avessimo una biblioteca di cui leggiamo soltanto alcune pagine, alcune di queste pagine vengono ‘lette’ sulla base degli input degli alimenti; in altre parole, noi modifichiamo il nostro essere, su ciò che mangiamo. Grande importanza hanno gli acidi grassi insaturi, derivati soprattutto da alcuni vegetali, come l’olio di borragine e i famosissimi omega 3, derivati prevalentemente dal pesce azzurro. Sono sostanze che sappiamo agiscono in modo benefico, modificando l’espressione del genoma. Questo è soltanto il punto di partenza di approcci che nel nostro futuro cambieranno drasticamente il modo di concepire la vita;  è difficile parlarne in maniera compiuta adesso perché le nostre conoscenze sono ancora incomplete mentre il mercato spesso è disordinato e mosso da intenti non sempre scientifici”. Ma si badi bene: “Oggi vengono già  proposte diagnosi volte a individuare diete personalizzate sulla base di una ‘diagnosi genomica’; sono cose alle quali non dare ascolto perché non abbiamo ancora le conoscenze sufficienti. E’ sicuramente una cosa buona tuttavia che la medicina anti-aging indaghi su questi aspetti. Attualmente la medicina anti-aging cerca di coordinare tutte le conoscenze disponibili in tutto lo scibile medico, secondo un approccio medico polisistematico che trae conoscenze da varie branche della medicina cercando di finalizzarle per oggi, ma soprattutto per il prossimo futuro, alla gestione del miglior benessere. Per adesso la medicina anti-aging si sta occupando prevalentemente di far luce su alcuni approcci poco chiari e poco limpidi. Molta della medicina antiaging che è praticata sul campo si basa su un uso sconsiderato degli ormoni. Fare medicina anti-aging, non significa fare gli ‘spacciatori di ormoni’. Da qui una prima osservazione: la medicina sta assumendo in questi ultimi anni una maggiore consapevolezza delle risorse naturali e della loro capacità di interagire con il nostro modello di vita e rendersi conto che la conoscenza va approfondita se vogliamo ottenere risultati positivi e non controproducenti . “Un esempio classico è l’ormone della crescita. Se si somministra l’ormone della crescita ad una persona anziana, nell’immediato si può ottenere un effetto benefico. Il soggetto sente un maggior benessere fisico, una capacità muscolare migliore, l’appetito migliora, si  realizza una parziale correzione della tendenza alla sarcopenia, cioè alla perdita di massa magra tipica dell’età avanzata. Ma a fronte di questi benefici che sono comunque temporanei e parziali, si realizzano tutta una serie di effetti collaterali: si riduce la tolleranza glicemica, possono comparire diabete, insufficienza cardiaca, insufficienza renale; in pratica la longevità non ne guadagna. Se poi andiamo a vedere le prove sperimentali sugli animali, si nota che l’ormone della crescita riduce la longevità. Bisogna dunque distinguere la performance nell’immediato, che è diversa dalla longevità,  dall’effetto benefico che si può avere a lungo termine e non bisogna farsi trascinare da questi approcci ascientifici spericolati”.  “Un altro approccio ormonale molto discusso sul quale possiamo dire di sapere molto, è  la terapia ormonale sostitutiva in menopausa sulla quale sono stati versati fiumi di inchiostro e sono state fatte ricerche molto approfondite con campioni di popolazione estesi. Una volta era la terapia farmacologica più usata negli Stati Uniti, fino a quando una revisione delle cognizioni ha portato a rivedere che non sia una terapia universalmente applicabile perché molti dei vantaggi attribuiti a questa terapia nella diminuzione della mortalità cardiovascolare in realtà non si realizzano o si realizzano solo in parte e a fronte di questo si ha un piccolo ma non trascurabile incremento della mortalità del tumore della mammella. Considerando che era una terapia tesa a migliorare la longevità, questo incremento della mortalità per tumore non è certo un buon risultato”. Dobbiamo, per ora, convincerci che: ”Attualmente però medicine universali non esistono; bisogna farsi seguire da un medico esperto di questi problemi il quale di volta in volta potrà dare soluzioni parziali a casi specifici”. Questa riflessione e le strade da percorrere oggi sono offerte proprio dalla medicina estetica con la sua costante osservazione di un’età che associa la sua evoluzione con un rapporto  più stretto e coerente con la natura e i suoi alimenti e il modo come assumerli.(foto)qui, qui

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »