Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Incidenti sul lavoro

Posted by fidest press agency su giovedì, 13 maggio 2010

Dichiarazione dell’On. Luigi Bobba (PD – Vice Presidente  Comissione Lavoro Camera dei Deputati) “E’ urgente rivedere il quadro normativo in materia di risarcimento alle vittime sul lavoro, contrariamente a quanto afferma il Sottosegretario Carlo Giovanardi è già pronto un progetto di legge in materia a firma mia e del Capogruppo in Commissione Lavoro Cesare Damiano”. Lo dichiara l’On. Luigi BOBBA (PD), Vice Presidente Commissione Lavoro e Resp. Naz. Sussidiarietà per il PD, dopo la risposta del Sottosegretario Giovanardi alla sua Interrogazione. “Le vittime sul lavoro – dice Luigi BOBBA – hanno tutte lo stesso diritto di vedere risarciti i danni, a prescindere dalla forza economica e della grandezza dell’azienda per cui lavorano. Siamo di fronte a un vuoto legislativo che va colmato”.  Nel nostro ordinamento esiste un’aberrante disparità di trattamento tra lavoratori infortunati che dipende unicamente dal rischio di insolvenza dell’impresa. Il quadro normativo attuale può dirsi adeguato in caso di solvibilità dell’imprenditore-datore di lavoro riconosciuto responsabile dell’evento infortunio, ma inadeguato e penalizzante per il lavoratore nel caso di fallimento dell’impresa, quasi l’insolvenza fosse una sua colpa. Nell’Interrogazione presentata dall’On. Luigi BOBBA (PD) si sollecitava una modifica della normativa che penalizza i lavoratori vittime di infortunio in caso di fallimento dell’impresa, infatti, in caso di fallimento, il risarcimento è attratto dalla procedura fallimentare e va così ad incrementare il patrimonio del datore di lavoro, ossia del responsabile della violazione del dovere di sicurezza. Quindi la vittima dell’infortunio (o i suoi familiari, in caso di decesso) è costretto a concorrere con gli altri creditori che così possono soddisfarsi anche sulle somme che, in assenza dell’infortunio, non sarebbero confluite nel patrimonio del fallito. Paradossalmente l’infortunio finisce per far sì che i creditori vengono a beneficiare di un trattamento più favorevole di quello dell’infortunato.  Il Sottosegretario Giovanardi, rispondendo all’’Interrogazione ha dichiarato che allo stato attuale, secondo quanto riferito dal competente Ministero della Giustizia, non sono allo studio specifici interventi legislativi. “Ho fatto presente al Sottosegretario – continua l’On. Luigi Bobba – che una nostra proposta di legge in materia di tutela risarcitoria delle vittime del lavoro giace alla Camera dei Deputati dal luglio scorso e speriamo che l’impegno del Governo e dei Ministeri competenti ad avviare l’iter di discussione in Commissione quanto prima non venga disatteso”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: