Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Nel Segno di Mozart

Posted by fidest press agency su venerdì, 21 Maggio 2010

Lugano, 23 maggio 2010 ore 11.00 Palazzo dei Congressi Nel Segno di Mozart  un concerto fuori abbonamento di grande qualità, In un programma interamente mozartiano si presentano Helmuth, Rahel e Sara Rilling, tre esponenti di una famiglia di musicisti tedeschi. Il padre Helmuth è un direttore di coro e d’orchestra di fama mondiale. Il concerto è un’occasione ideale sia per gli appassionati, sia per famiglie, studenti, e tutti coloro che vogliono avvicinarsi alla grande musica.  Protagonista dell’evento la Filarmonica di Costanza, guidata da un vero decano della bacchetta, Helmuth Rilling, noto in tutto il mondo soprattutto come direttore di coro ed eccellente interprete tanto della musica di Bach, quanto del repertorio contemporaneo. Accanto a lui, le due figlie, Rahel e Sara, impegnate nella Sinfonia concertante di Mozart per violino e viola. Un’autentica famiglia di musicisti – proprio come quella in cui lo stesso Mozart crebbe – profondamente radicati nel territorio della Germania meridionale, dove vivono e lavorano in prevalenza, ma anche aperti agli orizzonti del concertismo internazionale, che sono avvezzi a frequentare. A fare da cornice alla Sinfonia concertante, altri due noti capolavori di Mozart, la luminosa Sinfonia “Praga” in re maggiore e la KV 550 in sol minore, densa di pathos e di inquietudine. (pic)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: