Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Una campagna contro le carceri fuorilegge

Posted by fidest press agency su sabato, 22 Maggio 2010

Le associazioni Antigone e A buon diritto e il settimanale Carta avviano una vera vertenza nei confronti delle istituzioni affinché siano rispettati i diritti delle persone detenute. A pochi giorni dal richiamo del presidente Napolitano, insieme lanciano un appello, «Le carceri sono fuori legge», pubblicato su Carta in edicola da venerdì 21 maggio, in cui tra l’altro si legge: «Quasi niente, nelle carceri, è come dovrebbe essere, funziona come dovrebbe funzionare, rispetta il dettato delle norme che dovrebbero regolare la vita penitenziaria. È trascorso quasi un anno dalla sentenza della Corte europea dei Diritti umani che ha condannato l’Italia per aver detenuto persone in meno di tre metri quadri. Una violazione dell’articolo 3 della Convenzione europea, un’ipotesi di tortura o trattamento inumano o degradante. Oggi la situazione è peggiore di allora». E ancora: «Utilizzeremo ogni strumento legale a disposizione per far sì che lo Stato paghi il prezzo della propria illegalità». Antigone, A buon diritto e Carta si impegnano a monitorare nelle prossime settimane e nei prossimi mesi le condizioni di vita all’interno delle carceri italiane e contemporaneamente ad elaborare strategie e azioni di natura politica e giurisdizionale affinché le istituzioni democratiche garantiscano dignità e diritti alle persone detenute.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: