Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Vita artificiale

Posted by fidest press agency su sabato, 22 Maggio 2010

“Questo straordinario risultato fa intravedere nuovi scenari nella storia della biologia e delle sue potenziali applicazioni. Il percorso sarà ancora lungo e la possibilità di creare organismi più complessi rimane una difficile sfida per i prossimi decenni, ma certamente i risultati sono assai incoraggianti, e, ancora una volta, le biotecnologie si dimostrano uno dei settori più innovativi e in grado di migliorare la qualità della vita sul pianeta” così Alessandro Sidoli, Presidente di Assobiotec – l’Associazione per lo Sviluppo delle Biotecnologie (oltre 100 associati tra aziende e parchi scientifici e tecnologici), che fa parte di Federchimica – commenta i risultati del lavoro scientifico coordinato da Craig Venter sull’ingegnerizzazione, per la prima volta, di un batterio ( Mycoplasma mycoides ) con un cromosoma completamente artificiale, derivato per sintesi chimica da quello di un altro batterio ( Mycoplasma capricolum ), attraverso avanzate tecniche di ingegneria genetica. “Le prospettive aperte dal lavoro di Venter sono decisamente affascinanti: da un lato ciò potrà consentire di comprendere meglio i meccanismi di funzionamento e di regolazione fine delle cellule, e, dall’altro, si prospettano nuove potenziali applicazioni che vanno dalla produzione di farmaci biologici e vaccini, fino alla creazione di organismi che possano produrre carburanti o intervenire in processi industriali e di bonifiche ambientali” prosegue Sidoli. “E’ necessario in ogni caso che, all’interno del dibattito che si è acceso su questo tema e sulle sue implicazioni etiche o filosofiche, si mantenga un approccio aperto, basato su parametri di prudenza e di rigore scientifico, senza ideologismi o prese di posizione aprioristiche” sostiene il Presidente di Assobiotec. “La ricerca scientifica – conclude Sidoli – ha il dovere, nel rispetto di principi etici e regole chiare, di approfondire continuamente la conoscenza e creare nuove opportunità per rispondere ai bisogni irrisolti dell’umanità”.

Una Risposta a “Vita artificiale”

  1. Alessandra said

    Una mia riflessione.
    Sarà interessante vedere se questi nuovi batteri artificiali, capaci di riprodursi, avranno una evoluzione genetica similare o diversa di quelli naturali. Il Cardinale Bagnasco ha parlato di intelligenza come dono di Dio, riferendosi probabilmente anche alla RAZIONALITA’ (che viene usata spesso dai cristiani, per dire che Dio ha fatto l’uomo a sua immagine e somiglianza, proprio per la razionalità). Se fosse vero questo, anche gli ipotetici organismi discendenti da questi batteri artificiali dovrebbero avere, prima o poi, la stessa nostra razionalità. E qui non sono tanto d’accordo.
    Antonio Damasio, uno dei più grandi neuroscienziati viventi, ha affermato, in un suo libro tradotto in 19 lingue, che l’errore di Cartesio è stato quello di non capire che la natura ha costruito la razionalità umana, non sopra la regolazione biologica, ma a partire da questa e al suo stesso interno. Da qui ne scaturisce una costruzione progressiva della RAZIONALITA’ che si evolve con le esperienze. Questo viene confermato dal fatto che molti principi di meccanica quantistica e la stessa relatività ristretta di Einstein non vengono compresi razionalmente, ma ACCETTATI o meglio SUBITI sia per il formalismo matematico e sia per essere verificati sperimentalmente. La nostra razionalità non avendone mai fatto esperienza, infatti non li comprende. La razionalità si serve della matematica e della logica, ma non coincide con esse.
    Nulla esclude che organismi che hanno avuto esperienze diverse da noi e dai nostri antenati, raggiungano una diversa razionalità capace di intuire senza sforzo anche i concetti di meccanica quantistica, se ne faranno precoce esperienza.
    Tutto questo anche per confutare la presunzione di molti atei. Se l’uomo non ha mai fatto esperienza di Dio (ammesso che esista) come farebbe a comprenderlo con la sua razionalità (frutto di progressive esperienze evolutive)?
    Gli ATEI, inconsapevolmente, presuppongono che la razionalità, di cui tanto si vantano, sia caduta dal cielo (come per virtù dello SPIRITO SANTO), e poi pretendono di negare l’esistenza di DIO con la stessa razionalità. Non è così. Noi abbiamo una nostra razionalità umana frutto della nostra particolare evoluzione, che è sempre condizionata dalle limitate esperienze fatte.

    Ora, se ammettiamo la sua esistenza, possiamo conciliare evoluzionismo e creazionismo, con la teoria che Dio ha progettato i mattoni dell’universo (le stringhe) in un numero limitato e particolare, insieme a delle leggi fisiche come il NON LOCALISMO, in modo tale che l’evoluzione dal BIG BANG, pur essendo relativamente libera e casuale, avesse dei VINCOLI. Questi vincoli presupponevano che fosse PRATICAMENTE CERTO che, prima o poi, in uno dei 10 elevato a 500 universi paralleli (multiuniverso a 11 dimensioni secondo la M-TEORIA) si sviluppasse un organismo dotato di intelligenza e razionalità.

    Per cui Dio non ha programmato le singole evoluzioni o mutazioni genetiche (ora anche l’uomo con il suo libero arbitrio le modifica); ma l’uomo era lo stesso nel progetto, veramente intelligente, di Dio. Un Dio che ci trattasse come dei burattini o come componenti di un videogioco programmato, non mi sembra tanto intelligente; e qualcuno come Craig Venter potrebbe illudersi di essersi sostituito a lui, creando una cellula artificiale. Invece anche l’azione dell’uomo nel poter creare nuove forme di organismi viventi rientra sempre nel progetto complessivo di Dio. E si superano così anche le apparenti contraddizioni tra fede cristiana e biologia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: