Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 29 Mag 2010

Avere il coraggio delle decisioni da assumere

Posted by fidest press agency su sabato, 29 Mag 2010

Editoriale fidest. Tutta l’opposizione, anche se l’Udc fa delle distinzioni e si dichiara “attendista”, è concorde nel ritenere che la “stangata” governativa ha un solo scopo quello di tutelare le ricchezze private e di penalizzare le “povertà” degli italiani. D’altra parte allo scorno si aggiunge la beffa se si pensa che abbiamo ascoltato in tutte le salse le dichiarazioni sul fatto che non saranno messe le mani nelle tasche degli italiani. Tutti noi, invece, sappiamo bene, che se si tagliano le risorse agli enti locali questi sono costretti ad attingere i necessari proventi dalle tasche dei cittadini con l’aumento delle imposte e dei servizi. Se è questa la situazione e lo è, anche se gli effetti non sono tangibili da subito ma li avvertiremo, di certo, tra qualche mese, ragione avrebbe voluto che si dimostrasse con i fatti che chi ci governa incominciasse a tagliare i rami secchi prima di prendersela con la gente. E sappiamo molto bene che per anni abbiamo tollerato gli appalti taroccati, la corruzione, l’evasione fiscale, gli stipendi, i compensi milionari (in euro) ai cosiddetti esperti e consulenti, le spese per la politica, il lavoro nero con la conseguente evasione dei contributi previdenziali e assistenziali e che questi minori introiti, nel complesso, hanno raggiunto la sbalorditiva cifra di ben 400 miliardi di euro. Avremmo potuto, solo con un terzo di questa somma, coprire le nostre spese e ridotto il deficit pubblico come ci chiede con insistenza l’U.E. Perché non accade tutto ciò? Per il semplice motivo che ci “bagnano il pane” un po’ tutti dai politici agli industriali, dai vari comitati di affari alle professioni lobbizzate. Quelli che sono tagliati fuori dal “lauto pasto” sono proprio i milioni di lavoratori dipendenti, pensionati, famiglie monoreddito, precari, disoccupati: ovvero i tre quarti della popolazione nazionale, ma, guarda caso, non contano perché eleggono non chi li sostiene ma chi è pronto a remare contro, perché la “plebe” in tutti i tempi della storia ha solo un obbligo: quello di chinare la testa davanti al padrone di turno. E allora voi dell’opposizione che protestate per questa ennesima gabella e gridate allo scandalo siate conseguenti: dimostrate di essere dalla parte dei più deboli e dimettetevi in massa, se il governo non cambia rotta, dalle vostre cariche pubbliche. Date un segnale forte per restituire credibilità e rispetto alla persona umana, siate coerenti con le vostre proteste. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mostra arte contemporanea

Posted by fidest press agency su sabato, 29 Mag 2010

Arezzo 3 giugno 2010, alle ore 18.00, presso il Centro per l’arte contemporanea RiElaborando (via Oberdan 30) si inaugura la mostra dei pittori Elena Arcangeli, Cosimo Frezzolini e Massimo Pennacchini, a cura di Daniela Meli. L’esposizione, ad ingresso libero, resterà aperta fino al 24 giugno 2010, secondo i seguenti orari: dal martedì al venerdì dalle 17.00 alle 19.45; il sabato dalle 16.30 alle 19.45; la prima domenica del mese dalle 15.30 alle 19.45.  Dal condiviso interesse per l’innata sensualità e la naturale espressività del corpo femminile nasce il confronto fra gli artisti fiorentini Elena Arcangeli, Cosimo Frezzolini ed il pittore romano Massimo Pennacchini, tutti da tempo saliti con merito all’attenzione della critica. Le figure ritratte da Elena Arcangeli sono connotate da gesti ed atteggiamenti spontanei, colti con discrezione, senza alcuna intenzione dichiaratamente erotica. A volte, come negli “studi”, il punto d’osservazione  risulta piuttosto ravvicinato e, in alcuni casi, la visione della figura è solo parziale,  ritagliata in primissimo piano entro lo spazio pittorico, senza alcuna evocazione ambientale. Invece, nel caso dei pezzi più impegnativi, per dimensioni e compiutezza d’esecuzione, l’inquadratura acquista respiro, mostrando scorci d’interno in cui campeggiano nudi assorti in atmosfere rarefatte. Le forme, comunque, appaiono sempre morbidamente modellate e sono rivelate da distesi tocchi di luce, raggiungendo risultati particolarmente apprezzabili. Pennacchini, dunque, con il suo stile sintetico, crea suggestioni visive capaci  di fare presa sullo spettatore, creando un’attrazione irresistibile: esattamente come quella del Tango.(tango, nudo, ultimo)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Trofei Nazionali e Sud Malossi

Posted by fidest press agency su sabato, 29 Mag 2010

Autodromo del Levante di Binetto (BA) 29 e 30 maggio terza prova dei Trofei Nazionali e Sud Malossi. Molte le categorie che si alterneranno su una pista ben attrezzata come quella pugliese, e conosciuta anche dai piloti del Trofeo Nazionale Scooter Velocità che qui correvano qualche anno fa. Una delle battaglie più seguite sarà certamente la sfida tra Russo, Grilli, Mendogho e Gabelllini nel Trofeo Nazionale Scooter Velocità, a cui si aggiunge anche Anastasi, vincitore a Castelletto. Tra cadute, errori, pioggia e guasti tecnici sono tanti i piloti che si sentono in difetto con la fortuna: Omar Bortolato, non è mai riuscito a far andare a mille il suo scooter, Mendogho ha trovato una domenica no e la pioggia nell’altra giornata di gare, Grilli, indomabile a Varano non è riuscito a ripetersi in gara a Castelletto e Santo Russo, vincitore della prima gara ha dovuto contenere i danni nella seconda. Tra tutti Gabellini si sta dimostrando sempre più costante. Nella gara barese il Trofeo Nazionale Scooter Velocità avrà una griglia a sé e non partirà più insieme agli ScooterMatic Italia.  Terza gara e per la prima volta nel sud Italia per il Trofeo Yamaha R125 Cup che non ha mai corso a Binetto, e che vede una situazione ancora apertissima sia tra i Rookie sia tra gli Open.  Seconda prova per il Trofeo GP80 Sud Malossi 2010 che è stato dominato nella prova di Battipaglia da Simone Pellegrino e Angelo Chianese, con un primo e un secondo posto a testa nelle due gare della giornata dopo che Francesco Pellegrino, leader del 2009 aveva conquistato la pole position. Terzo sul podio è stato Gammino, uno dei due protagonisti, insieme a Simone Pellegrino, anche del Trofeo GP80 Nord, in cui i due campani stanno facendo il vuoto.   Seconda prova anche per il Trofeo Scootermatic Italia e Sud, dopo le gare di Battipaglia, che presentano già numerose novità rispetto al passato.  Esordio vincente sullo Zip nella Scootermatic Sud a Battipaglia per Enzo Mastroberti che si è portato a casa la pole e le due gare. Neanche la caduta in gara 2 sotto il diluvio l’ha fermato, perché ha recuperato fino alla vittoria. (trofeo)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

An Artist’s Talk with Amelia Cuni

Posted by fidest press agency su sabato, 29 Mag 2010

Toronto Tuesday, June 01, 2010 6:30 pm Istituto Italiano di Cultura – 496, Huron St.,  The Italian Cultural Institute, in collaboration with The Music Gallery, presents Cosmopolitan Ragas: An Artist’s Talk with Amelia Cuni.   Amelia Cuni shares her experiences and insights of a 30 year journey between cultures. As a young Italian lover of Indian music, she spent a decade in India to learn dhrupad singing and kathak dance with some of the most respected exponents of the Hindustani tradition. During the ‘90s, she started elaborating her musical knowledge in a contemporary setting and experimental context, interacting with musicians and composers from various backgrounds (Terry Riley, David Toop, Maria de Alvear a.o.) She has presented her own contemporary dhrupad projects in Europe, Asia and America and collaborated in the fields of early and new music, electro-acoustic, chamber music, electronica, jazz, multimedia, and beyond.  During this lecture, Amelia will discuss the main themes in her artistic production, illustrating some selected works with audio and video samples: • Amelia’s raga-based compositions • other composer’s works for Amelia’s dhrupad voice • Amelia’s interpretation of John Cage’s 18 microtonal ragas • integration of various performative elements. The talk will focus on the challenge posed by the juxtaposition in music of various influences and cultural backgrounds, on the integration of one’s own life experiences within the creative process and on the search for a contemporary interpretation of the tradition. Questions and a final discussion will be encouraged.
Amelia Cuni is a singer, composer and performer. She has trained her voice and musical skills in India, according to the tradition of dhrupad singing and kathak dance. She started learning Hindustani music in 1976 and lived in India for more than 10 years, studying dhrupad singing from renowned masters such as R. Fahimuddin Dagar, Bidur Mallik and D. C. Vedi. Her present work includes projects with early and contemporary music and collaborations with several artists of international renown, including Terry Riley, David Toop, Maria de Alvear and Sandeep Bhagwati, etc. Various composers have written for her dhrupad-trained voice. Her own multimedia performance Ashtayama — Song Of Hours has been presented in a number of international festivals in Europe and the USA. Her latest work is John Cage’s Solo 58 (microtonal ragas from his Song Books), which has been performed in Europe and the USA. The CD of this work is available on the Other Minds label. She teaches Indian singing at the Vicenza Conservatory (Italy) and in Berlin, where she is based. (Amelia Cuni)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lise Stoufflet: « Je jou(i)e »

Posted by fidest press agency su sabato, 29 Mag 2010

Nice – France 64 bd Risso 1er étage face au Mamac Galerie Depardieu – Espace Initial vernissage le 10 juin à partir de 18h en présence de l’artiste exposition jusqu’à  fin juillet 2010  Pour cette première exposition Lise Stoufflet nous plonge dans un univers étrange, associations d’images étonnantes, parfois dérangeantes ou même absurdes… Pour elle, dessiner est un jeux et une jouissance. Elle joue avec les compositions, le trait, assemble souvenirs, animaux, objets du quotidien… L’humain n’est ici pas présent, mais il n’est jamais loin. Elle jouis dans l’acte même de dessiner : sachant de quoi il retourne devant une feuille blanche, elle pointe son crayon face à ces êtres et objets improbables se profilant sous les airs de ses mouvements, ses mains se concentrent dans le chaos le plus organisé qui soit. Son trait s’entend comme une musique à souvenirs, animaux, objets du quotidien, croisements, dédoublements, le son est aussi une forme, un trait, tiré par les cheveux? son Oeuvre? Il y à de la théâtralité dans la disposition et dans l’échelle qu’elle choisit pour ses sujets et objets oniriques, parfois teintés d’une approche médicale, mais non-scientifique. Disons plutôt qu’elle chasse par amour, portant son crayon dans le dos en guise de fusil et son ceinturon bien accroché avec ses mines de rechange pour nous offrir, par moment, une nature morte vraiment morte mais bien vivante ! comme en témoigne ce dessin “Reliques, reliquae, «ce qui reste»”. Tendance pour l’exposition directe, le face à face (le face à l’âme?) ; mise en scène anarchique; proche d’un monde non-contrôlé; quotidien universel; foisonnement de notre époque qu’elle couche sur du papier d’âme. Peu importe qu’on comprenne quoi que ce soit, on peut y voir ce que l’on veut, ce qu’elle même ne voit pas, images énigmatiques issues de son imagination bouillonnante qui attisent notre curiosité. Mais est-il possible de la comprendre à travers ce qu’elle dessine ? Dévoile-t-elle ses pensées, ses rêves, ses fantasmes ? Texte : Perrot Anthony Citations: (Lise stoufflet)
Lise Stoufflet, née en 1989, lauréate du prix FID 2010 (Foire Internationale du Dessin dirigé par Serghei Litvin Manoliu) étudie actuellement à l’école nationale supérieure des beaux arts de Paris.

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

SM’ART 2010

Posted by fidest press agency su sabato, 29 Mag 2010

Domaine de la Baume di Aix-en-Provence (Francia) dal 4 al 7 giugno 2010 (orario continuato 10-22). Inaugurazione venerdì 4 giugno alle ore 10. La galleria “evvivanoè esposizioni d’arte” di Cherasco partecipa alla quinta edizione dello “SM’ART – Salon Méditerranéen d’Art Contemporain”, fiera d’arte internazionale. Al pubblico transalpino vengono proposti sei artisti rappresentati in permanenza da evvivanoè: gli italiani Silvia Bertola, Giorgio Flis, Piero Rasero e Vittorio Vecchi, l’inglese Joy Moore e la colombiana Cristina Rodriguez. (www.salonsmart-aix.com) «Ci ri-presentiamo sul mercato artistico internazionale dopo le positive esperienze degli anni passati in Irlanda e Olanda –spiega Sara Merlino, direttrice artistica di evvivanoè- Vogliamo creare ulteriori opportunità di conoscenza dei nostri artisti anche su un mercato molto vivace come quello del Sud della Francia e, perché no, visionare nuovi artisti da proporre in futuro nel nostro spazio espositivo a Cherasco». (sara merlino)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Scuola di Bioscienze e Biotecnologie

Posted by fidest press agency su sabato, 29 Mag 2010

Camerino, 3 giugno presso la Sala della Muta di Palazzo Ducale, apertura ufficiale della Scuola di Bioscienze e Biotecnologie dell’Ateneo, una delle sette Strutture Autonome di Ricerca e Formazione istituite dal nuovo Statuto Unicam.   L’appuntamento, che prenderà il via alle ore 9.00 con gli indirizzi di saluto e l’introduzione del Direttore della Scuola, Prof. Claudio Gualerzi, è incentrato sull’intervento di Ada Yonath, del Weizmann Institute of Science in Israele, premio Nobel per la Chimica 2009, per aver individuato attraverso la cristallografia a raggi X la struttura dei ribosomi, quei componenti cellulari che fabbricano le proteine e che costituiscono il bersaglio principale per l’azione degli antibiotici. Nel corso dell’incontro saranno, inoltre, sviluppate tematiche generali importanti per la Biologia Molecolare e Cellulare. Fra i relatori anche Ernesto Di Mauro dell’Università di Roma “La Sapienza”, Richard Giegé dell’Università di  Strasburgo, Jürgen Brosius dell’Università di Münster e Walter Birchmeier del Max-Delbrück-Centrum di Berlino.  La manifestazione si concluderà con uno spettacolo al teatro Filippo Marchetti dal titolo “Il desiderio di conoscere”, un monologo che ripercorre in modo stimolante la vita difficile di Barbara McClintock, una grande genetista e Premio Nobel per la Medicina nel 1983. (Ada_Yonath)

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pompei bike

Posted by fidest press agency su sabato, 29 Mag 2010

Al via da sabato  29 maggio (ore 11,00)  Pompei Bike Percorso ciclopedonale: Piazza Anfiteatro- Porta Sarno – Porta Nola – Porta Vesuvio -Torre di Mercurio- Porta Ercolano -Villa dei Misteri (e ritorno) Accesso percorso noleggio gratuito bici e casco: 9,00 -18,00 E’  di circa 5 km (tra andata e ritorno), da Piazza Anfiteatro a  Villa dei Misteri, lungo le mura perimetrali della città antica che unisce la visita agli scavi e A domus aperte al pubblico, alcune per la prima volta, ad una passeggiata in bici o a piedi su quella che può essere definito il percorso ciclabile più bello del mondo, tra archeologia, natura e scorci panoramici, dalle rovine al mare. Per accedere al percorso (che rientra nel costo del biglietto), sarà possibile usare la propria bicicletta o noleggiarla gratuitamente, completa di casco, all’ingresso di Piazza Anfiteatro, presso l’infopoint gestito dalla Fiab (Federazione italiana amici della bici).  I nuovi percorsi Pompei Bike e Pompei Friendly, già attivo, sono quindi una ulteriore opportunità per conoscere alcune importanti domus, tutte recentemente restaurate e da molti anni chiuse al pubblico. Tra queste  la casa di Obellio Firmo, che custodisce la famosa cassaforte, la casa di Marco Lucrezio Frontone, definita una vera e propria ‘galleria d’arte’ per la ricchezza delle decorazioni che ricoprono quasi per intero le pareti. Aperte stabilmente anche la casa di Sallustio, la casa dell’Ara Massima e la casa degli Amorini dorati, una delle più belle di Pompei, con le sue ricche decorazioni parietali tra cui gli amorini incisi su foglia d’oro che ornavano una stanza da letto. Dal 1 giugno a Pompei aprono al pubblico anche la domus di Giulio Polibio, la prima con visita ‘multisensoriale’ e il cantiere-evento dei Casti Amanti. Dopo i restauri e il successo dell’anteprima in occasione della XII Settimana della Cultura, le due splendide domus su via dell’Abbondanza saranno aperte tutti giorni, con visite didattiche, prenotazione obbligatoria e biglietto aggiuntivo (5 € per ciascuna visita; 7€ per entrambe le visite) su http://www.ticketone.it (pompei bike, casa di obellio, marco lucrezio)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giacomo Costa: Postnatural

Posted by fidest press agency su sabato, 29 Mag 2010

Roma 29 maggio 2010 alle ore 12,00 Emmeotto – Via Margutta 8 brunch in galleria con l’artista 6 maggio  3 luglio 2010  a cura di Valerio Dehò   (Orario:  da martedì a sabato 11,00-14,00  15,00-20,00  Chiuso lunedì, domenica e nei giorni festivi) Nella galleria di Via Margutta 8 è  in corso una mostra dedicata all’artista fiorentino, uno dei protagonisti della digital art italiana, alla quale ha fornito negli ultimi anni un contributo tra i più originali. La mostra presenta  una serie di lavori realizzata per l’occasione e ancora del tutto inedita: le Arene del ciclo Posnatural. Accanto alla produzione più recente è esposto un excursus delle fasi più note del lavoro dell’artista toscano in un percorso chiaro e articolato che consente di comprendere a pieno l’inconfondibile poetica delle sue visionarie macchine virtuali dipinte in 3D con la stessa tecnologia del cinema di fantascienza. Per realizzare i suoi trompe l’oeil del disastro prossimo venturo Costa si affida ai software usati nel mondo del cinema e degli effetti speciali. La sua perizia nell’utilizzarli è oramai leggendaria e ha indotto i produttori dei sofisticati programmi che utilizza ad ingaggiarlo come consulente informatico. Il successo ottenuto dalla ricerca di Giacomo Costa anche sulla scena internazionale dimostra che nel campo della web art si apre una nuova stagione per l’arte contemporanea italiana. Ne sono protagonisti, insieme a lui, giovani artisti in rapporto di nessuna sudditanza con quanto succede all’estero. E che all’estero piacciono per la loro capacità di mettere in fertile colloquio l’assoluta padronanza delle nuove tecnologie con il grande patrimonio della tradizione italiana.  http://www.emmeotto.net (private garden)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Brigitte Waldach: Drawings and Installations

Posted by fidest press agency su sabato, 29 Mag 2010

Emden Kunsthalle Emden, Hinter dem Rahmen 13, Friday, June 4, 2010, 11.00 am Opening: Saturday, June 5, 2010, 4.30 pm Both in the presence of the artist Duration: June 5 – September 5, 2010. The former Master Scholar of Georg Baselitz has gained international recognition for her works, such as her unique red drawings that stand out both in form and content, and her thematisation of the “German Autumn” and RAF (Red Army Faction). Following numerous exhibitions in New York, Copenhagen, São Paulo, Los Angeles, Barcelona and Berlin, the show at Kunsthalle Emden is Waldach’s largest solo museum exhibition to date and also the launch of a museum tour with two further stations in Sweden and Norway, at Konstmuseum Kalmar and at Rogalandmuseum Stavanger. In addition to her large-format drawings and site-specific works, the exhibition will also include the light and sound installation Im privaten Licht der Öffentlichkeit [In the Public’s Private Light]. With approximately 100 red lamps that were donated by private citizens of Emden for the duration of the exhibition, Waldach has created in the Kunsthalle a unique city portrait, a red lightscape that wafts above a whispering sound cloud of private memories and individual thoughts. On occasion of the exhibition, the catalogue Sturz/Fall has been published in both English and German by Kehrer Verlag, issued by Kunsthalle Emden, with texts by Lena Nievers, Martin Schibli and Dieter Scholz; hardcover; 23.5 x 26 cm, 148 pages, approximately 90 colour reproductions, ISBN 978-3-86828-116-3, 28 € (Museum price 25 €). (Brigitte)

Posted in Estero/world news, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Contro l’attacco ai diritti e al salario

Posted by fidest press agency su sabato, 29 Mag 2010

Manifestazione nazionale del 5 giugno a Roma e di quella regionale che si svolgerà in pari data a Milano, indette da USB insieme alla Confederazione Cobas contro l’attacco ai diritti ed il salario dei lavoratori,  alle quali hanno già dato la loro adesione innumerevoli forze politiche, sindacali e sociali. Dopo i lavoratori della Presidenza del Consiglio, che a Roma hanno portato la loro protesta contro la manovra fino a Palazzo Chigi, la manifestazione spontanea e fortemente partecipata dai lavoratori del Comune di Milano rappresenta un anticipo di ciò che sarà il raduno romano.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nasce l’albo degli analogisti

Posted by fidest press agency su sabato, 29 Mag 2010

Dal 2010 anche gli Analogisti potranno iscriversi a un Albo Professionale. L’iniziativa, promossa dall’«Accademia Internazionale “Stefano Benemeglio” delle Discipline Analogiche» (www.accademianalogica.com) in collaborazione con l’organizzazione sindacale «Sinape Cisl» è stata presentata questa mattina presso la sede nazionale dell’Accademia in via delle Terme di Tito a Roma. Lo scopo è quello di tutelare la professionalità degli analogisti e contrastare la precarietà, ma anche garantire e verificare la preparazione di chi, in qualità di analogista, dovrà occuparsi di migliorare la qualità della vita delle persone. Depositata presso il Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro (Cnel), l’«Accademia Internazionale “Stefano Benemeglio” delle Discipline Analogiche» (www.accademianalogica.com) sarà l’organo competente che rilascerà a tutti gli iscritti all’Albo il Tesserino, che avrà validità annuale e che sarà uno strumento per garantire la professionalità degli analogisti. Per l’iscrizione all’Albo è prevista una formazione tecnica e psicologica ben precisa. Chiunque ritiene di essere in possesso dei requisiti per l’iscrizione ed abbia seguito con profitto la Formazione Integrale in Discipline Analogiche potrà essere ammesso, per poi intraprendere la carriera di analogista. A prevedere la nuova figura professionale, finora mai regolamentata, è appunto il nuovo statuto dell’«Accademia Internazionale “Stefano Benemeglio” delle Discipline Analogiche» (www.accademianalogica.com). In concreto l’analogista è colui che, avendo conseguito una specializzazione in Discipline Analogiche, si avvale dello strumento della comunicazione analogica non verbale basata sulla decodifica automatica di atti comunicativi non verbali privi di significato razionale —il segno, il gesto ed altri— ma carichi di significati analogici, cioè emotivi; questi atti vengono recepiti unicamente per processi di tipo associativo non razionale, stimolando i dinamismi psichici dell’inconscio.L’Accademia Internazionale «Stefano Benemeglio» delle Discipline Analogiche (info al numero verde 800 91.01.79) è oggi presente su tutto il territorio nazionale con sede principale a Roma e sedi operative a Bologna, Brescia, Firenze, Genova, Milano, Napoli, Padova e Torino.
L’Analogista è un professionista d’aiuto che si avvale di una vasta conoscenza delle Discipline Analogiche frutto delle scoperte di Stefano Benemeglio, cioè delle leggi e delle regole che governano i linguaggi emotivi e le dinamiche sistemiche dell’uomo.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fp-Cgil, con finanziaria a rischio 12.000 precari

Posted by fidest press agency su sabato, 29 Mag 2010

Non si placa la protesta dei medici contro la manovra finanziaria. «Il dimezzamento dei precari nel pubblico impiego e la cancellazione dell’80% delle consulenze, così come previsto dalla manovra economica del Governo, mette a rischio, nelle Regioni che la recepiranno, il funzionamento dei servizi per l’emergenza e i pronto soccorso dove lavorano gran parte dei 12 mila medici precari». Parola di Massimo Cozza, segretario nazionale Fp Cgil medici, che annuncia battaglia e invita tutti i camici bianchi del Ssn alla mobilitazione.  «Il taglio del 50% dei circa 7 mila camici bianchi a tempo determinato e dei medici precari ‘invisibili’ con rapporti di lavoro atipici e di consulenza – sottolinea Cozza in una nota – si aggiungerà alla mancata sostituzione per il blocco del turn over dell’80% dei dipendenti che andranno in pensione. Una miscela esplosiva che nei prossimi due anni potrà determinare nella sanità pubblica una carenza complessiva di 12 mila medici, e il taglio del 10% delle prestazioni mediche erogate ai cittadini». Per Cozza, «ancora più grave» la situazione sarà nelle Regioni soggette ai piani di rientro (Lazio, Campania, Molise, Calabria, Abruzzo e Sicilia) «dove il blocco del turn over è spesso totale. Ad esempio nel Lazio, che vede la presenza di circa 1.500 medici precari, sono a forte rischio di chiusura alcuni reparti del Policlinico di Roma, dalla pediatria a servizi di radiologia e di rianimazione, e i pronto soccorso di alcuni ospedali di provincia. I medici che rimarranno a lavorare vedranno congelati per tre anni i loro stipendi e avranno un carico maggiore di lavoro, a partire dalle guardie ospedaliere».(fonte doctor news)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Omeopatia. In Italia cresce la richiesta

Posted by fidest press agency su sabato, 29 Mag 2010

“In omeopatia, la diagnosi sta nel determinare il giusto preparato adatto alla patologia del paziente”. Così l’On. Dott. Domenico Scilipoti (IDV), in riferimento a questa scienza antica. “Il principio attivo che è presente nei farmaci tradizionali, nei farmaci omeopatici è costituito da una quantità di molecole risultanti da successive diluizioni in acqua. – Continua il deputato di Italia dei Valori – L’Italia, terzo mercato europeo, ha 25.000 medici che li prescrivono. Questi medicamenti omeopatici sono dichiaratamente atossici e non contengono additivi. Per questo, l’omeopatia si presenta come valida alternativa o complementare alla medicina tradizionale.” Conclude l’On. Dott. Scilipoti (IDV: “Per alcuni medici, l’omeopatia è inefficace. Intanto, negli ultimi 15 anni, i pazienti che ne fanno uso sono cresciuti del 60 % e oltre. E’ necessaria e urgente una legge che disciplini la materia”.
Sì ai tagli ma senza compromettere l’assistenza
«Si prospetta una manovra finanziaria dai tagli cospicui. E quando si parla di tagli, la sanità ne è sempre coinvolta. E di questo siamo molto preoccupati sia come medici, sia come cittadini» A dirlo è il presidente del Sindacato nazionale autonomo medici italiani, Angelo Testa, che all’inaugurazione del 29esimo Congresso nazionale dell’associazione dei categoria, ieri a Palermo, dice sì ai tagli purché non si comprometta l’assistenza.  «Quando si parla di sforbiciate – continua Testa – si va a toccare non solo la quantità dei servizi erogati ma anche e soprattutto la qualità. Quando i fondi poi sono già limitati e se ne decurtano degli altri, i servizi al cittadino si assottigliano sempre di più fino a scomparire. E il cittadino potrebbe trovarsi dall’oggi al domani senza». Oggi, continua Testa, «il medico di famiglia passa la metà della giornata a eseguire procedure amministrative su carta e online e solo la restante metà ad assistere i propri pazienti. Basta. Non è più possibile continuare così. Vogliamo tornare a fare i medici, quelli veri, che visitano, ascoltano e consigliano il paziente». In ogni caso, però, i medici di famiglia, conclude Testa, «non si sottrarranno ai sacrifici richiesti dal Governo come faranno tutti gli altri italiani, ma al contempo non staranno di certo a guardare gli sprechi che ancora minano la nostra sanità». (fonte doctor news)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Indagini Finanziarie di InfoCert

Posted by fidest press agency su sabato, 29 Mag 2010

Riceve in automatico i messaggi PEC con le richieste di indagine delle Autorità e visualizza immediatamente il file XML allegato, che include i dati anagrafici del soggetto sotto indagine: all’Operatore Finanziario, reputato di aver avuto contatti con l’indagato, spetta l’eventuale compito di fornire le informazioni mancanti. L’Operatore Finanziario può così rispondere in modo positivo o negativo. E, grazie al nuovo servizio, può inviare tante risposte puntuali di tipo positivo o negativo quante sono le richieste ricevute; oppure una risposta cumulativa mensile, ma solo per i riscontri negativi. Grazie a Indagini Finanziarie, inoltre, tutte le risposte sono firmate digitalmente e spedite via PEC senza mai uscire dall’applicazione, grazie alla sua assoluta integrazione con i servizi Legalmail e di firma digitale di InfoCert. Il servizio gestisce anche il diagnostico di controllo, cioè la verifica di correttezza della risposta almeno da un punto di vista formale. Se prima questa operazione era molto laboriosa e dispendiosa, oggi Indagini Finanziarie riduce praticamente a zero questa fase di controllo e rende altresì semplicissimo il recupero delle richieste e l’inoltro di nuove risposte nei casi di diagnostico negativo.Richieste, risposte, diagnostici ed eventuali ricicli vengono, infine, organizzati e raggruppati in un fascicolo digitale sempre a disposizione dell’utente.
InfoCert S.p.A. è il Primo Ente Certificatore per la firma digitale in Italia, leader di mercato per i processi di conservazione sostitutiva dei documenti a norma di legge e per i servizi di Posta Elettronica Certificata. InfoCert S.p.A. progetta e sviluppa soluzioni informatiche ad alto valore tecnologico per la dematerializzazione dei processi documentali di imprese, associazioni, ordini professionali, Pubblica Amministrazione e professionisti. InfoCert S.p.A., con un capitale sociale di 25.292.700,00 euro ed un fatturato 2009 di 30 milioni di euro, eroga servizi di gestione documentale (LegalCycle), conservazione sostitutiva a norma dei documenti (LegalDoc), certificazione e sicurezza digitale (LegalCert), gestione di Posta Elettronica Certificata (Legalmail), formazione e conservazione a norma del Libro Unico del Lavoro in formato elettronico (LegalHR) e la gestione efficiente e sicura della modulistica elettronica (LegalForm). Nel dicembre 2009 l’offerta di InfoCert si arricchisce grazie all’acquisizione al 100% di KLever, società di consulenza tecnologica focalizzata su soluzioni di Enterprise Content Management (ECM).

Posted in Diritti/Human rights, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Finanziaria: intercettazioni e tagli

Posted by fidest press agency su sabato, 29 Mag 2010

“Nuovi tagli e meno strumenti a disposizione”. Così il senatore del PD Achille Serra riassume le misure che “da qui a poche settimane verranno imposte alle Forze dell’Ordine”. “Mentre il ministro Alfano lavora per spuntare la preziosa arma delle intercettazioni – spiega infatti l’ex prefetto di Roma – Tremonti chiede al comparto sicurezza nuovi sacrifici, sacrifici che si sommano al taglio del 20 per cento effettuato dal Governo due anni fa”.  “Penso con apprensione all’avvilimento che in questi giorni assale la mia famiglia d’appartenenza”, continua Serra, alle spalle quarant’anni in Polizia. “L’aspetto peggiore – sottolinea poi – sono le menzogne con cui il Governo crede di indorare le pillole. Da una parte sentiamo dire che le intercettazioni sono solo uno strumento tra tanti, facilmente sostituibile da un bravo investigatore. Prima bugia: chiunque ha un minimo di esperienza nel settore, sa che alcune informazioni si recepiscono solo ascoltando le conversazioni dei sospettati e dei loro affini. Dall’altra parte, sul fronte dei tagli, si continua a tenere il Paese in una voluta ambiguità. Oggi si dice che la crisi è passata, che ne stiamo uscendo, che l’Europa è ammirata dalla nostra lungimiranza; subito dopo si grida al rischio Grecia”.
“Penso sarebbe più onesto – conclude il senatore del Pd – mostrare i conti pubblici al Paese e tutti, a cominciare dalle Forze dell’Ordine, ingoierebbero la pillola più di buon grado”.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Così il farmaco nella manovra

Posted by fidest press agency su sabato, 29 Mag 2010

Partendo dalla distribuzione:  infatti la quota di spettanza del distributore scende dal 6,5% al 3%, e sale contemporaneamente dal 26,7% al 30,35% il margine nominale della farmacia, ma a fronte di un aumento del 3,65% dello sconto praticato al SSN. Interventi anche sul versante dei prezzi: per i generici propriamente detti, escluse dunque le specialità a brevetto scaduto, si prevede una riduzione del 12% del prezzo al pubblico, con esclusione dei medicinali il cui prezzo sia stato negoziato dopo il 30 settembre 2008. Questa riduzione di prezzo scatterà a 30 giorni dall’approvazione della manovra economica e resterà in vigore fino alla fine del 2010 mentre il riassorbimento dell’extrasconto decorrerà dall’approvazione. Inoltre, a partire dal 2011, per i medicinali di fascia A a brevetto scaduto si prevede di limitare la rimborsabilità al massimo a  4 generici, scelti mediante selezione per evidenza pubblica sulla base del prezzo, per ciascun originatore, mentre il SSN adotterà come prezzo di rimborso quello del medicinale meno costoso (resta il meccanismo della differenza di prezzo da pagare direttamente per chi volesse la specialità). C’è poi il capitolo della spesa farmaceutica ospedaliera,  molto sentito dalle Regioni  che hanno dovuto registrare da tempo il superamento del tetto programmato. Il primo intervento è l’individuazione da parte dell’AIFA, tra i medicinali erogati a carico della spesa ospedaliera, di quei farmaci che per le loro caratteristiche (possibilità di assunzione/somministrazione domiciliare o ambulatoriale) possono essere dispensati attraverso le farmacie convenzionate, spostandoli  nel capitolo della spesa territoriale e quindi prevedibilmente sottoposti al meccanismo del pay-back. I farmaci così individuati dovranno rappresentare una spesa non inferiore a 600 milioni di euro annui. Si prevede un potenziamento del sistema della tessera sanitaria, i cui dati dovranno servire per confrontare la spesa farmaceutica delle Regioni, e stabilire quale sia il livello ottimale della prescrizione di generici per le diverse classi terapeutiche, così da individuare delle soglie di appropriatezza prescrittiva: chi resta al di sotto potrà/dovrà adeguarsi. Altri interventi rilevanti riguardano l’acquisizione di beni e servizi da parte di ASL e Ospedali, per i quali si dovrà puntare sulle procedure centralizzate. Quale risparmio ci si attende da queste misure? Il testo, che non si esclude possa subire modificazioni durante l’iter parlamentare, dice che per il 2010 si dovrebbero totalizzare 300  milioni di euro, mentre dal 2011 il risultato dovrebbe essere un risparmio di 600 milioni l’anno. Il risultato dell’incentivazione del generico, stimato in altri 600 milioni anno, resterà invece alle Regioni. Lo Stato, nel 2011, ridurrà di 600 milioni il finanziamento del Fondo sanitario nazionale. (fonte farmacista33)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regalami un libro

Posted by fidest press agency su sabato, 29 Mag 2010

Il 12% di libri in più venduti nelle librerie di catena nella settimana che è culminata nella Giornata nazionale per la promozione della lettura del 23 maggio rispetto allo stesso periodo del 2009. Chiude forte di questo successo la campagna di comunicazione “Se mi vuoi bene il 23 maggio regalami un libro”, promossa dal 16 al 23 maggio dal Centro per il Libro e la Lettura e Associazione Italiana Editori (AIE), in collaborazione con l’Associazione Librai Italiani e il supporto di Anci e Upi. Secondo i primi dati elaborati e forniti da Nielsen BookScan Italia,  nel week end – in due soli giorni e in particolare domenica 23 maggio, Giornata nazionale per la promozione della lettura – si sono venduti nelle librerie di catena 219.835 libri contro i 153.482 dello stesso week end del 2009. A cui andranno aggiunti, non appena arriveranno, i dati delle librerie non di catena e di Internet. Numeri (non definitivi) che indicano comunque l’impatto che l’iniziativa ha avuto sul pubblico: per un raffronto, la crescita delle vendite nei canali trade (librerie di catena e non, librerie on line, Gdo) nei primi tre mesi e mezzo del 2010 (sempre fonte Nielsen BookScan Italia) è stato del +3,7% a valore e del +3,5% a copie. La campagna, forte di tre grandi testimonial quali Gianrico Carofiglio, Benedetta Parodi e Roberto Saviano, ha coinvolto oltre 1300 librerie in tutta Italia e 300 eventi “targati” Ibookyou. Sono stati previsti e donati 750mila segnalibri che sono stati consegnati a chi ha regalato un libro. Massiccia (per il mondo del libro) anche l’operazione sulla stampa: 13 le uscite sui mensili, 12 sui settimanali, oltre 90 quelle sui quotidiani nella settimana 16-23 maggio, oltre 430 spot radio su tutte le principali emittenti e oltre 100 gli spot tv su Rai e Mediaset. La campagna, firmata dall’agenzia Zampe Diverse, campeggiava inoltre su 44 maxi retro degli autobus di Milano, 60 a Roma, 25 a Napoli. http://www.Ibookyou.it

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I volti del sacro

Posted by fidest press agency su sabato, 29 Mag 2010

Roma 9 giugno – 10 ottobre 2010 Museo nazionale d’arte orientale Via Merulana 248 India I volti del sacro, Vernissage e inaugurazione della Mostra: martedì 8 giugno ore 17,00. Il Museo Nazionale d’Arte Orientale ‘Giuseppe Tucci’ ha recentemente ricevuto in donazione  dall’architetto Giacomo Mutti (marzo 2008) una pregevole collezione di 506 opere di arte indiana, comprendenti bronzi, oggetti in metallo, miniature, disegni e pagine di manoscritti illustrati. La straordinaria ricchezza e varietà di tematiche, di soggetti iconografici e di scuole rappresentate  fanno della collezione Mutti una sorta di ‘compendio’ dell’arte metallurgica e pittorica indiana tra il XV e il XX secolo.  La collezione può essere suddivisa in tre nuclei tematici: una sezione dedicata all’arte popolare, talora più specificatamente tribale, in particolar modo bronzi, ma anche dipinti che interpretano i  soggetti classici della tradizione hindu e rivisitano i miti raccontati nell’epica e nei Purana; un secondo nucleo di opere pittoriche – per lo più miniature di ambito aulico -, che raffigurano scene  di carattere religioso o secolare, o rari disegni preparatori di grande raffinatezza esecutiva; infine  una importante raccolta di arte jaina comprendente pagine di manoscritti di carattere agiografico narranti le vite dei tirthankara (i costruttori del guado) e di rare opere di carattere astrologico e  cosmologico. La mostra, articolata in tre sezioni, vede nella prima la ricostruzione evocativa di un percorso templare, dedicato alla religiosità hindu e alle sue principali divinità (Shiva, Vishnu e la Devi), ai  fenomeni dell’ascesi e del tantra e alla rivisitazione che questo pensiero religioso riceve nell’ambito  dell’arte popolare; alcuni di questi temi, in particolar modo quelli legati alle divinità del pantheon shivaita e alla religiosità della Madre, sono ripresi nella seconda sezione dedicata all’arte del villaggio, ove sono esposte anche opere più specificatamente tribali; la terza sezione della mostra è  stata infine dedicata alla raccolta di arte jaina della collezione Mutti. Anche in questo caso, opere di  provenienza ‘colta’, come i fogli manoscritti dal Kalpasutra ed espressivi dipinti di gusto più  immediato sono esposti gli uni accanto agli altri a dimostrare la complessità e la vivacità della cultura indiana Mostra a cura di:  Laura Giuliano con la collaborazione di Anna Maria Fossa e Giovanna Iacono   (www.museorientale.beniculturali.it).

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sanremo capitale monopoli

Posted by fidest press agency su sabato, 29 Mag 2010

Sanremo è la prima città italiana a mobilitarsi per conquistare un posto sul tabellone della nuova edizione di Monopoly Italia, la versione totalmente made in Italy del gioco più famoso del mondo che uscirà nel 2011, in occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Per la prima volta, al posto di “Vicolo Corto” e “Parco della Vittoria” compariranno i nomi delle città dello Stivale che si potranno votare sul sito http://www.monopolyitalia.it.   Per battere la concorrenza, la Città dei Fiori, con lo slogan “Monopolyzziamo Sanremo”, lancia in questi giorni un vero e proprio Festival del Monopoly, un’appassionante sfida che coinvolgerà tutta la città, tra tornei dedicati ai ragazzi delle scuole con un tabellone gigante per la partita vivente, giochi nei locali pubblici e una serata di Gala al Casinò d’Italia, alla presenza del Sindaco Maurizio Zoccarato e del Presidente del Casinò Donato Di Ponziano. L’intera città, insomma, si trasforma in una sorta di tabellone vivente, con le strade e le piazze che riprenderanno i classici nomi di quelle del gioco più amato del mondo: Via Matteotti è stata ribattezzata “Viale dei Giardini”, Piazza Colombo diventa “Piazza Dante”, Piazza S. Siro, “Piazza Università” e così via.
Il Monopoly in 75 anni di storia è diventato un fenomeno planetario: da semplice gioco in scatola ad applicazione per IPhone tra le più scaricate, dalla versione per PC a quella a mazzo di carte. Prodotto in 40 lingue, diffuso in 106 paesi e con 275 milioni di scatole vendute, è diventato il gioco di simulazione imprenditoriale più famoso al mondo. Nei prossimi anni vedremo sugli schermi anche la versione cinematografica del Monopoly ad opera del grande Ridley Scott (il regista di Blade Runner e il Gladiatore, per intenderci).  Dalla prima partita a Monopoly sono state costruite oltre sei miliardi di casette verdi e più di 2 miliardi di alberghi rossi; nel 1978 il celebre catalogo di Natale Neiman Marcus ne ha messa in vendita una versione interamente di cioccolato a 600$ e nel 1998 il gioielliere Sidney Mobell ne ha creata la versione più preziosa al mondo: un Monopoly tutto d’oro e pietre preziose dal valore di 2 milioni di euro.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »