Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 13 giugno 2010

Festival Internazionale di Villa Adriana

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

Roma 14 giugno alle ore 15, presso la Sala Tevere della Regione Lazio, Fabiana Santini, Assessore all’Arte, allo Sport e alle Politiche per i Giovani della Regione Lazio, Gianni Borgna, Presidente della Fondazione Musica per Roma e Carlo Fuortes, Amministratore delegato della Fondazione Musica per Roma presenteranno alla stampa il Festival Internazionale di Villa Adriana – Tivoli, che si svolgerà dal 15 giugno al 18 luglio 2010. Sarà presente il Sottosegretario di Stato ai Beni e alle Attività Culturali Francesco Maria Giro e il coreografo e danzatore Akram Khan che inaugurerà la rassegna con la prima italiana dello spettacolo “Gnosis”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tremonti e l’economia sociale di mercato

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

Di Rosario Amico Roxas Dopo 15 anni di imporre un liberismo inquinato da libertinaggio, Tremonti scopre l’aria fritta e la chiama economia sociale di mercato.  In bocca a Tremonti questa ipotesi, che dovrebbe prevedere un totale stravolgimento dell’attuale sistema, diventa un esercizio di parole  buone solo a tacitare sindacati e sindacalisti creduloni. L’economia sociale di mercato, per essere concretamente applicata dovrebbe coniugare insieme il capitale/denaro con il capitale/lavoro, elevando quest’ultimo alla medesima dignità del denaro, ponendo  sul medesimo piano l’imprenditore (onesto per rinnovata vocazione!) con il prestatore d’opera (onesto per impossibilità del contrario). Si tratterebbe di reinventarsi il rapporto tra diritti e doveri, e ridisegnare la geografia umana dell’intera nazione, con l’eliminazione dei privilegi assurdi e delle privazioni forzate. Ma Tremonti non tiene in nessuna considerazione il fatto che il liberismo berlusconiano  (ci ha fatto una Università apposta per tramandare ai posteri il suo alato pensiero), non può coniugarsi con alcuna politica sociale  (non socialista), in quanto si basa sulle disuguaglianze che vengono premiate e non scoraggiate. Come consueto, nel suo discorso, Tremonti ha recitato una formula, ma non il piano di applicazione, rimanendo così  Tremont..agne  di parole, utili ad una ulteriore presa per i fondelli,  buona solo per rinviare di qualche giorno o mese la legittima reazione delle vittime del liberismo del capitale, che è e rimane capitalismo sfrenato (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Minh Tran Huy: La doppia vita di Anna Song

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

Anna Song, pianista vissuta sempre ai margini della scena musicale internazionale, muore, stroncata dal cancro che l’aveva costretta a lasciare la ribalta all’età di trentatré anni. Passano pochi mesi dalla sua scomparsa, e la sua figura viene innalzata al rango del mito.  Paul Desroches, marito di Anna, musicologo e creatore di una piccola etichetta, spedisce alla stampa specializzata centodue CD di sonate per pianoforte registrati da Anna negli ultimi anni della sua esistenza. I brani – preludi, concerti, fughe di Bach, valzer di Chopin – gettano scompiglio nel mondo della musica. L’oscura pianista nata alla periferia di Parigi da genitori vietnamiti emigrati negli Stati Uniti, l’allieva di un musicista di origine russa emigrato anche lui in America, la concertista estranea ai circuiti canonici della musica, la giovane donna dalla teatrale, perfetta bellezza, che viveva appartata nella campagna francese, vi svetta come una delle massime artiste del secolo, più prolifica di un Richter, un Rubinstein o un Ashkenazy!  EAN 9788854504219 Pagine 176 Euro 15,00 http://www.neripozza.it
Minh Tran Huy è nata nel 1979. Nel 2007, ha pubblicato il suo primo romanzo, La Princesse et le Pecheur, Actes Sud. Nel 2008, ha dato alle stampe una raccolta di racconti e leggende sul Vietnam, Le lac né en une nuit, Babel. La doppia vita di Anna Song ha riscosso in Francia, al suo apparire, un notevole successo di pubblico e di critica.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Patrick Dewitt: Abluzioni

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

In un famoso bar di Hollywood ormai sulla via del declino lavora un barman senza nome. Ha poco piú di trent’anni, ed è morbosamente affascinato dalla decadente rovina che lo circonda. Il barman osserva i clienti scivolare nel loro oblio notturno, ascolta le loro chiacchiere, il continuo brusio delle loro esistenze, e prende appunti per un romanzo. Nella speranza di scoprire i segreti e i fantasmi delle loro vite cerca di stringere amicizia con alcuni di loro, i clienti regolari, ognuno con la sua storia, la sua unicità. Sera dopo sera, settimana dopo settimana, il lavoro lo avvolge in un soffocante universo fatto di luci basse, musica soffusa, chiacchiere e mormorii sullo sfondo. Cosí accade, sembra inevitabile, che il barman inizi a versarsi piú bicchieri di quelli che porge ai suoi clienti. E a ingoiare qualche pasticca. E a sniffare qualche striscia di cocaina. (EAN 9788854504080 Pagine 192 Euro 15,00) http://www.neripozza.it
Patrick deWitt è nato nel 1975 in Canada. Ha vissuto in California e nell’Oregon, dove ora risiede con la moglie e il figlio. Nel 2007 ha esordito con un libro di scritti d’occasione e cattivi consigli, Help Yourself Help Yourself. Ha lavorato come lavapiatti, barista e commesso. Abluzioni, pubblicato negli Stati Uniti nel 2009, ha ricevuto un sorprendente successo di pubblico e critica, che ha fatto paragonare l’autore a scrittori come John Fante e Charles Bukowski.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La legione occulta dell’impero romano

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

Roma 25 giugno – ore 19,00 Isola Tiberina  nell’ambito della rassegna “L’Isola del cinema” Roberto Genovesi presenta il suo romanzo La legione occulta dell’impero romano Con l’autore interviene:  Angelo Mellone – giornalista e scrittore. Per la storia non sono mai esistiti ma l’Impero Romano ha nei loro confronti un inestimabile debito di riconoscenza. Il loro intervento ha permesso di realizzare strategie impensabili, di vincere battaglie impossibili. Non sono addestrati a combattere, ma a leggere e interpretare i segni degli dèi, spianando la strada alle daghe romane, o a intervenire quando la forza delle armi lascia il posto al potere del trascendente. Indossano armature bianche come la neve e tuniche nere come la notte. Veggenti, auguri, negromanti, aruspici raccolti da bambini nelle arene, nei mercati degli schiavi e nei villaggi in fiamme. Le storie che corrono sulla bocca degli ubriachi nelle bettole di confine raccontano che siano guidati da un generale padrone di un misterioso linguaggio dei gesti. Si muovono sui campi di battaglia come spettri, inarrestabili e letali. Giulio Cesare ne ha fatto un manipolo di eroi, Ottaviano Augusto li ha resi leggenda. Vigiles in tenebris è il loro motto e il nero destriero di Plutone il loro simbolo. Sono i soldati della Legio Occulta. http://www.isoladelcinema.com
Giornalista professionista, scrittore, sceneggiatore, game designer Roberto Genovesi, è responsabile Marketing & Promozione di Rai Trade. Già direttore culturale di Expocartoon, il Salone Internazionale dei Comics di Roma, è stato vice responsabile di Rai Sat Ragazzi e coordinatore editoriale di Rai Gulp. Con Sergio Toppi, uno dei più grandi artisti del fumetto europeo, ha realizzato le graphic novel sulla vita di Federico di Svevia, Carlo Magno, Gengis Khan dedicate al pubblico dei bambini.: http://www.robertogenovesi.it/?page_id=24

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Marco Borgianni: Gioiosa rotondità

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

Mantova – via Ippolito Nievo, 10 fino al 30 giugno 2010 Galleria “Arianna Sartori” mostra: Marco Borgianni. Gioiosa rotondità Il mito greco racconta che Gea, la Terra, fu la prima divinità uscita dal Caos. E che da se stessa generò il cielo, il mare e le montagne, quindi i titani, i ciclopi, le erinni e i giganti, con i quali si chiude la procreazione primordiale. Il mitografo lascia nell’ombra il suo aspetto di donna, ma possiamo facilmente immaginarla così, come le creature di Borgianni, che di Gea hanno la stessa forza generatrice, la stessa fisicità dirompente, la stessa carnalità esplosiva e fatta di seni turgidi,fianchi importanti, cosce prorompenti, natiche lievitanti, ventri comodi e accoglienti. Su queste forme massicce sbocciano volti di una bellezza antica, impreziosita da un’espressione serena e inaccessibile come quella delle dee olimpiche e delle Madonne dei primitivi toscani. Sono nude le donne di Borgianni. Nude proprio come doveva essere Gea, la dea  madre, la madre della terra. Nude di una nudità naturale, esibita con una garbata innocenza e con una sensualità involontaria, quasi inconsapevole, che non da’ turbamenti perchè in fondo non ha nulla di erotico. Se non quell’erotismo biologico e sacrale della donna fattrice e continuatrice di vita. L’artista è rapito dalla natura femminile , attraverso la quale si compie il sempre nuovo miracolo della nascita. Non sono amanti ma madri queste fanciulle solide e piene. Sono monumenti alla fertilità, alla maternità, alla vita. Sono idoli primordiali. Schegge  anche loro di una natura mitica, primitiva e incorrotta, esattamente come le Oasi, come le Ande, come il Grand Canyon. (Da Beba Marsano in sintesi)
Borgianni nasce a Vico d’Elsa (FI). Appassionato fin da giovane al mondo dell’arte, si iscrive all’Istituto d’Arte di Siena dove si diploma come maestro d’arte in ceramica. In questo periodo entra in contatto con il pittore Emilio Montagnani e lo scultore Plinio Tammaro. A metà degli anni Sessanta esordisce con la prima mostra alla Galleria “Nuova Aminta” di Siena. Nel 1967 frequenta la Facoltà di Pittura all’Accademia di Belle Arti di Firenze, sotto la guida di Ugo Capocchini. In questi anni l’artista partecipa a vari concorsi indetti in Toscana vincendo anche considerevoli premi. Nel 1970 fonda, insieme ad altri compagni, la rassegna d’arte contemporanea “Vico Arte”: tra gli altri espongono grandi artisti come Guttuso, Treccani, Maccari, Murer e Zancanaro. (borgianni)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festival: Nei suoni dei luoghi

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

Udine 14 giugno 2010 alle 11.30, presso la Sala Kugy della Regione Friuli Venezia Giulia conferenza stampa di presentazione della dodicesima edizione del Festival Musicale Internazionale Nei Suoni dei Luoghi, Interverranno: Massimo Gabellone – Presidente dell’Associazione Progetto Musica e Coordinatore Generale di Nei Suoni dei Luoghi Alberto Bergamin, Sindaco di Medea (Comune capofila) Provincia di Gorizia (Ente promotore) Franco Calabretto, Direttore del Conservatorio “J. Tomadini” di Udine Massimo Parovel, Direttore del Conservatorio “G. Tartini” di Trieste La valorizzazione della “filiera” della formazione musicale internazionale, dell’eccellenza e della diversità tra prassi esecutive, come obiettivo della nuova edizione della manifestazione;  L’istituzionalizzazione (Protocollo  multilaterale siglato nel 2009) della collaborazione tra la Associazione Progetto Musica e le istituzioni di alta formazione musicale di ben sette paesi (Italia, Slovenia, Croazia, Serbia, Bosnia, Montenegro, Albania), e i futuri scenari del Festival, tra sviluppo di nuove progettualità musicali e di cooperazione internazionale, e ricerca di risorse economiche a livello europeo;  Il consolidamento e l’estensione internazionale della “rete territoriale di cooperazione internazionale” nata dalla collaborazione tra istituzioni territoriali, sovra-nazionali, sponsor e istituzioni formative, e in particolare i nuovi obiettivi della collaborazione tra Regione Friuli Venezia Giulia, Associazione  Progetto Musica e l’agenzia UNDP delle Nazioni Unite: questi alcuni fra i temi che, assieme al programma del Festival e ai risultati della scorsa edizione, i rappresentanti della nostra Associazione saranno lieti di presentare.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ricordare Enrico Berlinguer

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

A 26 anni dalla morte significa ricordare uno dei pilastri culturali del Partito Democratico e del centrosinistra in Italia. In particolare suona come di straordinaria attualità il richiamo storico che Berlinguer fece all’indissolubile legame che deve esserci tra etica e politica: un legame che non deve rimanere solo un principio enunciato ma che va anche praticato e diffuso a tutti i livelli della politica, da quello nazionale a quello locale e microlocale. Il legame tra etica e politica deve essere un patrimonio di valori da conservare con cura non solo per il centrosinistra ma per l’intero mondo politico.  Insegnamenti ed esempi di strettissima attualità così come lo sono quelli di equità e di uguaglianza sociale che Berlinguer ha propugnato in ogni sua azione politica. Principi che sono messi in discussione da un modello sociale, culturale e politico che sembra essere vocato alla disgregazione sociale, alla frammentazione delle relazioni, ad un individualismo che rischia di pendere verso derive pericolose.  Quando Enrico Berlinguer morì, non avevo ancora compiuto un anno di vita: non ho vissuto in prima persona quella stagione, ma ne ho ‘subito’ il suo straordinario trasporto in una tradizione di impegno e passione politica genuina, in scelte lungimiranti capaci di guardare oltre alla visione dell’oggi. Una capacità di guardare oltre i confini del contingente che anche oggi dobbiamo recuperare: anche per dare al nostro paese e ai nostri territori un modello di sviluppo futuro più sostenibile, sotto ogni punto di vista. Capendo sin da subito ciò che anche Berlinguer ha sempre promosso: e cioè che talvolta, come nei momenti di grande difficoltà come quello che stiamo attraversando, è necessario rinunciare ad un pezzetto del proprio interesse a favore di un benessere diverso e più ampio, quello della nostra comunità. (Marco Di Maio Segretario  territoriale Pd forlivese) (foto Berlinguer)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Terremoto Abruzzo: ricostruzione in ritardo

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

“La risposta del ministro Matteoli è del tutto insoddisfacente, burocratica e formale. Non entra nel merito della questione sollevata nella nostra interrogazione parlamentare. Dimostra solo una cosa: il governo è immobile di fronte alle difficoltà burocratiche riscontrate dalle pmi del settore edilizio impegnate nella ricostruzione post-terremoto in Abruzzo” lo dichiarano in una nota congiunta gli onorevoli Piffari e Scilipoti, rispettivamente capogruppo e membro Italia dei Valori in Commissione Ambiente alla Camera. “La confusa stratificazione nella legislazione in materia antisismica ha creato uno stato di smarrimento totale tra gli addetti al settore edilizio e provocato ritardi enormi nelle operazioni di protocollo delle documentazioni rese dalle imprese. Per non parlare dei tempi di attesa per il rilascio delle certificazioni di idoneità, che hanno lasciato gli operatori del settore in una condizione di difficile sopravvivenza, aggravata da una crisi economica spaventosa” spiegano i parlamentari di Italia dei Valori. “Noi avevamo chiesto al ministro Matteoli cosa intendesse fare per assicurare in tempi certi alle pmi del settore edilizio l’uscita da questa grave situazione di empasse. La risposta del ministro è stata stupefacente. Tra le iniziative intraprese per mitigare le difficoltà risulta un emendamento al mille proroghe ed  un generico impegno “ad impegnarsi”. Peccato che l’emendamento in questione sia stato bocciato e che dei generici impegni “ad impegnarsi servono poco anzi per niente alle pmi che rischiano il collasso” concludono Piffari e Scilipoti

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nuova Guida per i disabili

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

Nuova “Guida ai servizi per le persone con disabilità” è la pubblicazione a cura dello Sportello Sociale, dell’Informahandicap e dell’Ufficio per le Relazioni con il Pubblico del Comune di San Lazzaro in collaborazione con la cooperativa Accaparlante.  La Guida è un vademecum che aiuta i cittadini diversamente abili e le loro famiglie ad orientarsi tra i servizi offerti dal Comune e dal territorio: certificazioni per accedere ai servizi, tutele ed agevolazioni, inserimento al lavoro, mobilità e trasporti, barriere architettoniche, servizi sociali e socio-sanitari, sport, sostegno alle famiglie (punto di ascolto, gruppi di auto mutuo aiuto), diritti e tutela.  «Mettere in rete il buono che c’è – ha dichiarato l’assessore alla Qualità della Salute Maria Cristina Baldacci – e le opportunità che contribuiscono a creare e ad arricchire la rete: questo l’obiettivo della Guida che è frutto di un percorso condiviso e ricco di contaminazioni tra Istituzioni ed esperienze associative. Il percorso è stato condiviso anche con la Consulta Comunale per il Superamento dell’Handicap».  La Guida è disponibile on line sul sito del Comune ed in distribuzione gratuita presso l’Urp, lo Sportello Sociale, l’Informahandicap e presso i servizi dedicati presenti sul territorio.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gabriele d’Annunzio

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

Roma 17 giugno 2010, ore 17.30, Sala del Tempio di Adriano, piazza di Pietra. “Gabriele d’Annunzio, talenti e memorie del suo e nostro tempo:parole, aria e palcoscenico”. E’ questo il terzo degli incontri inseriti nell’ambito di “Viaggio nell’Italia protagonista: 150 anni di storia, genialità, futuro”, la serie di manifestazioni di anticipazione delle Celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia, che si terrà giovedì 17 giugno 2010 alle ore 17.30, presso la Sala del Tempio di Adriano in Piazza di Pietra, Roma . L’iniziativa, organizzata dall’associazione Italia Protagonista, intende approfondire i volti del nostro Paese dall’Unità ad oggi. Si tratta di una importante occasione per parlare della penisola, ricostruendo il suo passato al fine di coglierne il presente e, soprattutto, il futuro.  Interverranno, oltre al presidente di Italia Protagonista Maurizio Gasparri , il giornalista e scrittore Roberto Gervaso , l’attore, autore e regista Giorgio Albertazzi , lo storico e presidente del Vittoriale Giordano Bruno Guerri , il pubblicitario Gavino Sanna.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Leave a Comment »

L’occhio di Cordio

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

Roma 16 giugno, dalle ore 11,00 presso la sede della Provincia di Roma Palazzo Valentini – Sala della Pace via IV Novembre, 119/A  a cura di Francesco Cordio prefazione di Daniele Silvestri introduzione di Andrea Camilleri. Presenta il volume, pubblicato in occasione del decennale della scomparsa dell’artista Nino Cordio, Francesco Siciliano. Con il curatore Francesco Cordio intervengono Paolo Pellicane, Sindaco del Comune di Santa Ninfa, Paolo Briguglia e Daniele Silvestri.  Le più importanti opere del grande pittore, incisore e scultore siciliano per la prima volta raccolte in un libro per il grande pubblico, arricchito dalle testimonianze degli amici di una vita, da Camilleri a Sciascia, da Siciliano a Giuffrè, da Guttuso a Levi. L’occhio di Cordio è una testimonianza di rara intensità di un uomo la cui arte, “sotto l’apparenza della grazia, nascondeva la stessa forza sismica che ha fatto fiorire il mondo” (Andrea Camilleri) Il libro è patrocinato da: Città di Santa Ninfa (TP), Museo Nino Cordio Santa Ninfa (TP), Il Nido dell’Etna albergo ristorante sala meeting che ospita la mostra permanente di Cordio.

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Immigrazione e lavoro

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

Roma 17 giugno 2010 – Auditorium Via Veneto Via Veneto 89 Immigrazione e lavoro Percorsi lavorativi, Centri per l’impiego, Politiche attive   Il convegno costituisce una tappa significativa del lavoro di ricerca svolto da CENSIS ISMU IPRS per conto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali che ha l’obiettivo di analizzare le carriere lavorative degli immigrati e il funzionamento dei sistemi di orientamento, formazione e matching della domanda e offerta di lavoro per i medesimi lavoratori, individuando anche i casi esemplari di politiche attive per l’occupazione posti in essere dai Centri per l’impiego.  L’indagine nazionale ha previsto la realizzazione di 18 casi di studio su altrettanti Centri per l’impiego, e un’indagine campionaria su una popolazione di circa 16.000 lavoratori stranieri.   Il convegno vuole quindi essere l’occasione per una riflessione comune, a partire dai risultati della ricerca, in grado di mettere a fuoco strategie, criticità e linee prospettiche di intervento sui percorsi lavorativi della popolazione immigrata.  Pertanto il convegno ha tre obiettivi: presentare i risultati della ricerca; offrire un momento di discussione e di riflessione ai responsabili e agli operatori dei Centri per l’impiego; stimolare un confronto tra parti datoriali, sindacati, amministratori locali e regionali e il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali in ordine alle strategie e alle iniziative da mettere in atto. Al fine di garantire un’ampia riflessione e un proficuo scambio tra amministrazioni centrali e strutture periferiche, e al contempo un ampio dibattito tra operatori territoriali, si prevede la partecipazione di: almeno 50 rappresentanti di Centri per l’impiego provenienti da tutto il territorio nazionale; una rappresentanza di amministratori provinciali; una rappresentanza di amministratori regionali; rappresentanti delle parti datoriali e sindacali; Direzioni Provinciali del lavoro  Assolavoro

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Senza fissa dimora ed emergenza caldo

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

Roma. 18 giugno alle ore 11, presso l’Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini, (Ospedale San Camillo – Piastra, Circonvallazione Gianicolense, 87 Roma), Commercity inaugurerà anche una mostra fotografica  Coraggio, si ricomincia!, promossa in collaborazione con Azienda Ospedaliera, Comunità di Sant’Egidio e Associazione Salvamamme, con il patrocinio del Comune di Roma, proprio per sensibilizzare ad un fenomeno che coinvolge migliaia di persone solo a Roma. Commercity è una grande e dinamica isola d’affari e rappresenta la più qualificata risposta alle esigenze di incontro dei settori merceologici impegnati nell’import-export. Progettata nel 1986 per essere un grande centro commerciale all’ingrosso, si trasforma oggi in una moderna Città della Distribuzione, con magazzini e piattaforme logistiche per la distribuzione all’ingrosso, il franchising, l intermediazione commerciale e la rappresentanza. Grazie alla sua posizione strategica lungo la via Portuense, a metà strada tra l Aeroporto di Fiumicino e i porti di Roma, Napoli e Civitavecchia, èconsiderata il punto d’incontro tra l Europa, il Mediterraneo e il Medio Oriente. (per saperne di più visita il sito http://www.commercity.com).

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

S. Marino e il suo percorso

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

Roma 15 giugno 2010, alle ore 12,00, nella sala “Cinema” dell’Hotel Nazionale di Roma in piazza Montecitorio 131 un incontro  per parlare di San Marino e del suo percorso di trasparenza nel rapporto con l’Italia e con l’Europa. Prenderanno parte  i Segretari di Stato (Ministri) per gli Affari Esteri, Antonella Mularoni, per le Finanze, Pasquale Valentini, per l’Industria l’Artigianato e il Commercio, Marco Arzilli e per la Giustizia, Augusto Casali.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le banche europee più esposte nella crisi dell’Est

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

E’ ingenuo e fuorviante dividersi sul default si, default no dell’Ungheria. Non è una questione psicologica di qualche leader magiaro, né un affare esclusivamente centro europeo. La crisi finanziaria è sistemica. Merita più serie e approfondite riflessioni. La crisi ungherese dovrebbe fornire invece uno stimolo in più per capire l’emergenza della bolla del debito pubblico e privato nel mondo e per accelerare la definizione di regole globalmente accettate.  Secondo un recente studio pubblicato dalla rivista economica americana Forbes, gli Stati Uniti rappresentano il vero grande problema dei mercati finanziari investiti dallo tsunami del rifinanziamento dei debiti. Si calcola che nel 2010 i titoli di debito pubblico di tutti i paesi da collocare sui mercati ammonterebbero complessivamente a 4.500 miliardi di dollari. Ben il 45% del totale sono obbligazioni americane.   Questo è lo scenario nel quale si collocano anche le difficoltà dei paesi dell’Europa orientale. Esse naturalmente possono riverberare effetti esplosivi sulle banche dell’Unione Europea. All’inizio dello scorso anno, quando il rischio di default di alcuni paesi dell’Est cominciava a manifestarsi, molti dati erano già intelligibili. Si calcolava, infatti, che l’Europa dell’Est avesse sottoscritto sui mercati esteri debiti per circa 1.700 miliardi di dollari, in gran parte a breve scadenza. Le banche europee, a cominciare da quelle tedesche, francesi e austriache, erano già massicciamente coinvolte. Si pensi che le sole banche austriache possedevano titoli dei paesi in questione per 230 miliardi di euro. Anche il governatore della Banca d’Italia, Mario Draghi, in un’audizione alla Camera dei Deputati il 17 marzo 2009, si sentì in dovere di avvisare il sistema bancario italiano dei rischi. Quantificò in 150 miliardi di euro i bond dei paesi dell’Europa orientale in possesso delle banche italiane. Mentre il mondo della finanza e dei media inducono i governi e l’opinione pubblica a concentrarsi sui tagli di bilancio come unica soluzione, si tende a minimizzare gli effetti devastanti provocati dal calo di produzione e dalla crisi dei mercati dell’Est Europa. L’Ungheria, che ha avuto un deficit di bilancio del 6,2% nel 2009, dovrebbe sanare i propri conti con drastici tagli delle spese e con un aumento delle esportazioni. Si dimentica però che il 75% dell’export magiaro interessa la zona dell’euro, dove ancora persiste la stagnazione economica, come dimostra il grande calo dei consumi interni. In Romania, non potendo superare nel 2010 il limite del 6,8% di deficit di bilancio imposto dal FMI, si pensa a una riduzione del 25% dei salari pubblici. Anche la Lettonia nel biennio 2008-9 ha registrato un calo della produzione del 25%. Come è facilmente intuibile, il valore dei titoli di debito di uno Stato non dipende esclusivamente dal pareggio monetario dei conti pubblici, ma dalla sua capacità di produrre vera ricchezza. La crisi dei settori produttivi nell’Europa dell’Est, così come nell’eurozona, intacca le quotazioni delle obbligazioni e incide sulla capacità di rifinanziamento. Ciò potrebbe minare la stabilità del sistema bancario europeo. Non è un caso che le banche europee, invece di aprire nuove linee di credito per i vari settori dell’economia, hanno deciso di depositare oltre trecento miliardi di euro presso la BCE.  Inoltre, secondo l’OCSE le grandi banche americane operano con una tasso di leverage (il rapporto tra asset e capitale azionario) tra 12 e 17, mentre quello di molte banche europee è tra 21 e 49. Il che significa che queste ultime hanno più debiti e più titoli nei loro bilanci e quindi risentono maggiormente delle turbolenze dei mercati.  In una tale situazione sarebbe devastante se l’Europa e gli Usa cadessero in una competizione per la propria sopravvivenza a discapito dell’altro. Secondo noi non si può delegare sempre e tutto ai mercati, soprattutto ora che sono profondamente malati e drogati. Ciò dovrebbe indurre i governi e le loro organizzazioni  (G 20) ad accelerare il global legal standard. (Di Mario Lettieri Sottosegretario all’Economia nel governo Prodi  e Paolo Raimondi Economista)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Expo Riva Schuh

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

Riva Del Garda (Trentino) La regina delle fiere internazionali della calzature oggi porta il mondo a Riva del Garda e garantisce in dote un ‘lascito’ di 18 milioni di euro all’anno all’economia del Garda Trentino e dell’intera Provincia di Trento. Sono i dati di Expo Riva Schuh illustrati da Giovanni Laezza, direttore generale di Riva del Garda Fierecongressi, durante la cerimonia di inaugurazione della 74/a edizione della fiera di settore più importante al mondo. Nell’edizione di giugno sono quaranta i paesi da cui provengono i 1.175 espositori (365 italiani e 810 stranieri) con le tre novità di Egitto, Marocco e Tunisia e addirittura 100 (grazie all’ultimo rappresentato, l’Uzbekistan) le nazioni dalle quali provengono gli 11.000 visitatori professionali. Così,  mentre a livello internazionale il settore fieristico risente della crisi in riva al Garda il polo fieristico del Trentino può oggi presentare nuovi dati record. “Con le nuove presenze di visitatori professionali di Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Giordania, India, Iran, Israele, Kazakistan, Kuwait, Libano, Siria e per l’appunto, di Uzbekistan, grazie alla missione commerciale coordinata da Ice Roma e Ice Dubai – ha chiarito Giovanni Laezza –, Expo Riva Schuh è oggi la terza fiera italiana in assoluto per internalizzazione dopo Bit Milano (visitatori da 130 paesi) e Vinitaly (110) ma è anche la prima del settore calzaturiero a livello mondiale considerando i 95 paesi di Wsa Las Vegas e i 50 di Gds Duesseldorf. Riva del Garda vanta poi – ha concluso- un rapporto di 1 a 10 tra il numero di espositori e visitatori professionali indice ideale per garantire un vero livello di internalizzazione della fiera ma anche garanzia di business per chi vi opera”. Di qui l’opportunità avanzata da Laezza di un maggior raccordo con le realtà provinciale per l’utilizzo di Riva del Garda Fierecongressi nella promozione internazionale, sia economica sia turistica, del Trentino.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I sindacati e gli infortuni sul lavoro

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

Più  difese per i lavoratori e gli eredi dei lavoratori vittime di infortuni sul luogo di lavoro in caso di violazione della normativa antinfortunistica da parte del datore, con i sindacati che potranno costituirsi parte civile nei processi contro le imprese in tutte le cause per gli infortuni sul lavoro, anche se la vittima non era iscritta al sindacato. Lo ha deciso la IV Sezione Penale della Corte di Cassazione con l’innovativa sentenza n. 22558 depositata oggi 11/06/2010, che dopo un’approfondita disamina della materia, mai compiutamente presa in esame dalla rara precedente giurisprudenza di legittimità, ha statuito che è “ammissibile senza il predetto limite della iscrizione, la costituzione di parte civile dei sindacati nei procedimenti per reati di omicidio e lesioni colpose commesse con violazione della normativa antinfortuinistica, dovendosi ritenere che l’inosservanza di tale normativa nell’ambito dell’ambiente di lavoro possa cagionare un autonomo e diretto danno patrimoniale (ove ne ricorrano gli estremi) e non patrimoniale, ai sindacati per la perdita di credibilità all’azione dagli stessi svolta”. Secondo il componente del Dipartimento Tematico “Tutela del Consumatore” di Italia dei Valori, Giovanni D’AGATA,  con l’importante e innovativa decisione della Suprema Corte i lavoratori e gli eredi dei lavoratori potranno inevitabilmente ricevere più tutele in conseguenza dell’affiancamento nei processi da parte delle associazioni di categoria, mentre i giudici di Corso Cavour si sono dimostrati particolarmente sensibili all’esigenza di maggiori garanzie dei lavoratori in un momento di grande attenzione storica verso il deprecabile fenomeno delle morti bianche e degli infortuni sul lavoro conseguenti alla violazione della normativa antinfortunistica e a protezione della dignità e salute psicofisica dei dipendenti.

Posted in Diritti/Human rights, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Editori su intercettazioni

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

“Un provvedimento fortemente lesivo per gli editori, sia nel loro ruolo di operatori culturali, sia in quanto imprenditori economici”. Il presidente dell’Associazione Italiana Editori (AIE) Marco Polillo torna a prendere duramente posizione contro il testo del ddl intercettazioni, licenziato ieri dal Senato e ora in via di discussione in terza lettura alla Camera, dal vertice degli editori europei (FEE-FEP) che si conclude oggi a Roma. “Si tratta di un’ingiustificata limitazione della libertà di informazione e di stampa – ha proseguito Polillo – che incide  in modo significativo sulla nostra attività. Le pesantissime sanzioni pecuniarie a carico dell’editore che pubblica  gli atti di indagine non più coperti da segreto,  il divieto di pubblicazione,  anche per riassunto  delle intercettazioni, l’estensione della condizione di segretezza fino a comprendere genericamente le “attività” di indagine, ci costringono ad una sostanziale censura preventiva. Nulla di questo ha a che vedere con l’obiettivo, giusto e condiviso, di tutela della privacy finendo viceversa per privare i cittadini di una indispensabile e necessaria informazione su fatti di pubblico interesse”.  “Ci appelliamo al  Parlamento – ha concluso Polillo  –  perchè riconsideri le norme appena approvate al Senato introducendo quei necessari correttivi che non mortifichino i principi cardine della libertà  di espressione nel rispetto delle regole”.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sanità Lazio: tempi di attesa

Posted by fidest press agency su domenica, 13 giugno 2010

Si iniziano a riscontrare i primi segnali di miglioramento nei tempi di attesa sulle visite specialistiche e sugli esami diagnostici e strumentali nel Lazio. Lo dice in una nota il Dirigente Regionale Ugl Sanità Lazio. Rispetto alla nostra ultima ricerca sul confronto dei dati estratti tra il Novembre 2008 e Novembre 2009, nei quali abbiamo riscontrato un aumento esponenziale dei tempi di attesa sugli esami ritenuti più critici, abbiamo esaminato anche i dati del Maggio 2010 notando alcuni risultati incoraggianti.  Per la mammografia bilaterale nel III Distretto della Roma B si è passati dai 132 giorni di attesa ai 118 attuali, alla Roma C nel IV Distretto siamo a 24 giorni di attesa, nel Distretto di Formia – Gaeta un utente deve attendere 45 giorni rispetto ai 133 giorni riscontrati nel Novembre 2009.  Per l’Ecocolordoppler dei Tronchi Sovraortici nell’Ente Roma A nel III distretto a maggio si devono attendere 35 giorni contro i 105 del novembre 2009, alla Roma D nel IV distretto si passa da 139 g. a 100, a Rieti nel III Distretto da 82 a 74. Dei miglioramenti si sono riscontrati anche su alcune prime visite, come quella cardiologica, dermatologica, ortopedica scendendo in alcuni distretti sotto la soglia dei 30 giorni previsti. Appreziamo pertanto lo sforzo che l’attuale Presidente della Giunta Regionale del Lazio On. Renata Polverini sta mettendo in campo su questo tema come dimostrano i dati in nostro possesso, anche se ancora molto deve essere fatto visto i tempi di attesa complessivamente ancora troppo elevati, che non sono degni secondo noi di una società civile. Per questo – conclude Bardoscia – occorre  proseguire su alcuni punti chiave : 1) includere nel Re.cup le strutture private accreditate che dovrebbero offrire le loro agende almeno sugli esami più critici,  2) obbligare tutte le strutture sanitarie pubbliche ad ampliare la loro offerta al Re.cup dall’attuale 35%  ad almeno il 70%, 3) prolungare l’orario di utilizzo dei macchinari per arrivare a tenere aperti tutto il giorno servizi di analisi e diagnosi, 4) effettuare maggiori controlli e sanzioni verso quegli utenti che senza giustificato motivo prenotano visite o esami diagnostici senza poi presentarsi al reparto,  sottraendo in questo modo dei posti a chi ha realmente necessità di curarsi oltre ad incidere notevolmente sul prolungamento dei tempi di attesa.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »