Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 338

Autovie venete: Un’autostrada eco-sostenibile

Posted by fidest press agency su sabato, 19 giugno 2010

Lo sarà la terza corsia dell’A4. Nella progettazione dell’ampliamento, Autovie Venete ha riservato una particolare attenzione alla difesa degli aspetti naturalistici, alla salvaguardia idrica e del terreno, alla mitigazione del rumore e alla tutela della fauna realizzando appositi sottopassi. Le principali misure attivate a protezione dell’ambiente, sono state illustrate dal vicepresidente della Concessionaria Autostradale, Lucio Leonardelli, che ha aperto i lavori del convegno “La tutela dell’ambiente nella costruzione delle autostradale” inserito nella prima giornata di Greenfactor, manifestazione sulla sostenibilità ambientale ospitata nell’auditorium della Regione a Udine. “Le risorse destinate agli interventi a difesa dell’ambiente nei singoli tratti e lotti dell’A4 – ha affermato il vicepresidente – rappresentano una quota importante del costo di ogni opera: la percentuale, infatti, varia dal 12 al 20%. Ma notevoli sono anche gli investimenti già programmati per interventi di mitigazione sulle tratte non interessate dalla terza corsia. A Marcon, sulla A57 tangenziale di Mestre, sono state di recente installate barriere fonoassorbenti ecosostenibili  Marcon, per un importo di 5 milioni di euro”. Completamente ripensata anche tutta l’organizzazione degli attraversamenti idraulici: le nuove opere avranno dimensioni maggiori e una maggiore permeabilità, tali da consentire una migliore manutenzione”.  Sul sistema dei controlli (relativamente alle emissioni dei motori, alle conseguenze degli incidenti, allo smaltimento dei rifiuti) si è soffermato Giorgio Mattassi direttore dell’Arpa Fvg di Palmanova  mentre Gaetano Russo, direttore dipartimento di Ingegneria Civile e Architettura dell’Università di Udine ha illustrato materiali e soluzioni costruttive che, impiegate nella realizzazione di grandi opere viarie, ne riducono l’impatto ambientale.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: