Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Archive for 10 luglio 2010

Editoriale:Questa strana parola che si chiama “verità”

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

Editoriale fidest. Se il Presidente del Consiglio afferma che i giornali sono pieni di menzogne, in specie se formulate sulla sua persona o il suo governo o la maggioranza parlamentare dovremmo crederlo se non altro perché è una affermazione che proviene da una figura rappresentativa e autorevole delle istituzioni. Ma se rigiriamo la questione ai giornalisti che ne scrivono di cotte e di crude l’obiettività di giudizio non mi sembra del tutto fuori luogo. E allora? Se ci rifacciamo a quanto Terenzio faceva dire ai suoi guitti che “veritas odium parit” dovremmo pensare che entrambe le parti dicendo la “verità” generano odio ma anche che se una delle due non la dice vuol dire che ama la controparte perché, mentendo, la fa felice. Credo, a questo punto, seguendo il filo logico del ragionamento, che convenga più al presidente del consiglio mentire poiché, a suo dire, gli è innata la bontà e l’amore e mai potrebbe pensare al frutto amaro di una verità che genera odio. Sta di fatto che ora per amore e ora per odio le verità si sdoppiano, si mescolano, si confondono. Alla fine sembra un discorso tra sordi. Se gli uni dicono nero gli altri subito si sentono in dovere di dire bianco e vice versa. In questo modo chi riceve questi messaggi contraddittori è pronto a verificarli sulle proprie esperienze personali dove si misurano i danni della disoccupazione, del precariato, delle retribuzione da fame, si ascoltano le cronache che parlano di abusi, intrallazzi, di comitati d’affari, di illeciti, di sprechi e chi più ne ha più ne metta. E allora caro presidente del consiglio se le cose stanno proprio così fa bene a mentire. A che servirebbe dire la verità? Ci amareggerebbe ancora di più senza mutare di una virgola il problema. Lasci pure che la verità la dicano i giornali e i media e il popolo del web: loro si che sanno odiare, sanno vituperare, essere genuinamente veritieri. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I politici imbavagliano i giornalisti

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

Nella serata inaugurale della XII edizione dell’Interclub Summer Cup, i politici si prendono la tanto agognata rivincita sui giornalisti sul prato naturale del Tennis Club Palermo 2. I rappresentanti del mondo istituzionale si impongono per 7-0 riscattando la sconfitta del 2008. Due anni fa, infatti, finì 5-3. Una sfida, arrivata nella giornata di sciopero per la legge cosiddetta “bavaglio”, assolutamente negativa per i rappresentanti dell’informazione mai veramente in partita. Sembrati, a dire il vero, molto imbavagliati e altrettanto in sciopero agonistico visto il risultato sul campo del sodalizio di via San Lorenzo. Un tabellino con firme illustri. Doppietta per Francesco Cascio, presidente dell’Assemblea regionale siciliana, e Michele Nasca, assessore provinciale allo Sport. Il primo ha trascinato la propria squadra con una prestazione di alto livello, il secondo ha realizzato un bel gol con un super stacco di testa. A segno due volte anche il presidente del Coni Sicilia, Massimo Costa. In rete, infine, il deputato dell’Ars Toto Cordaro. Tra i migliori, nella formazione dei politici, il presidente della Commisione statuto all’Ars Alessandro Aricò. Niente segnature, ma un apporto costante alla causa e tanti rifornimenti sotto porta per i compagni.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Autovie venete: traffico sulla rete

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

Crisi o non crisi, le vacanze sono vacanze. La conferma che anche quest’estate il flusso di turisti in arrivo si mantiene su livelli elevati, viene da Autovie Venete, che conferma le previsioni di traffico elevato anche per questo fine settimana. Il week end precedente, rispetto allo stesso periodo del 2009,  ha registrato un incremento, seppur lieve, dei transiti che sono passati da 436 mila 138 a 438 mila 811. Dalla mezzanotte di venerdì 9 luglio, alle ore 11 di sabato dieci, la media oraria dei transiti si è mantenuta sulle 2 mila e 700 vetture/ora e le prime code (3 chilometri in uscita a Trieste Lisert) sono cominciate alle 3 del mattino. Un’ora dopo i chilometri erano diventati 4, saliti a 5 verso le 9,30. Un trend che si è mantenuto per tutta la mattinata. Su tutta la A4 il traffico è andato in crescendo con code a tratti tra San Giorgio e Latisana sia in direzione Venezia sia in direzione Trieste, con rallentamenti in entrata e in uscita ai caselli di Latisana e San Donà, mentre a San Stino e Portogruaro il flusso è stato costante ma regolare. Alle 11,00 code a tratti anche tra Portogruaro e San Giorgio di Nogaro e fra il bivo A23/A4 fino a Latisana dove la coda si è mantenuta su circa un chilometro di lunghezza. Incidenti di lieve entità (tamponamenti principalmente) hanno causato ulteriori rallentamenti, in particolare quello accaduto, verso le 9, tra San Giorgio e Latisana in direzione Venezia. Nella corsia opposta, i rallentamenti si sono creati per i curiosi, un comportamento estremamente pericoloso ma purtroppo diventato un’abitudine degli automobilisti. Previsto traffico intenso anche per domani, domenica 11 luglio sia sulla A4 Venezia Trieste, sia sulla A23 Palmanova Tarvisio in entrambe le direzioni di marcia, con possibili rallentamenti in uscita ai caselli di Latisana, S.Stino di Livenza, S.Donà di Piave e alla barriera di Trieste Lisert. Autovie Venete raccomanda agli utenti di mantenere uno stile di guida corretto e di rispettare le norme del codice della strada, in particolare  il mantenimento della distanza di sicurezza. La trasgressione di questa regola, infatti, rappresenta la causa principale dei tamponamenti.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Premio Cinematografico Giacomo Casanova

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

Gorizia. È “Giulia non esce la sera” di Giuseppe Piccioni ad aggiudicarsi la prima edizione del Premio Cinematografico Giacomo Casanova alla scena più seduttiva del cinema italiano della scorsa stagione cinematografica. Il premio è stato consegnato al regista Giuseppe Piccioni da Gianni Canova che ha letto pubblicamente le motivazioni della scelta.    “La sequenza del film di Giuseppe Piccioni Giulia non esce la sera riesce a trasmettere la forza irresistibile del desiderio e la sua capacità di travolgere leggi, norme e doveri consolidati. È bella perché visualizza il conflitto e l’attrito che ogni atto di seduzione porta con sé.”  La Giuria tecnica – presieduta dal critico cinematografico Gianni Canova e composta dalle giornaliste Natalia Aspesi, Erica Arosio, Paola Jacobbi, dal direttore di MYmovies Giancarlo Zappoli e dal direttore del Premio Amidei alla sceneggiatura Giuseppe Longo, ha scelto la sequenza del film del regista marchigiano, tra le 10 scene in corsa per l’assegnazione del Premio.  Durante la premiazione, avvenuta ieri nell’affascinante cornice del Castello di Spessa, situato nel suggestivo Collio di Capriva del Friuli, ai confini con la Slovenia, la scelta della Giuria tecnica è stata messa a confronto con quella “popolare”, interpellata da MYmovies.it che ha premiato Baarìa di Giuseppe Tornatore. Il Premio cinematografico Giacomo Casanova, che è stato ideato da Franco Zanetti, con la direzione artistica del critico cinematografico Gianni Canova, è promosso dall’Associazione culturale Amici di Giacomo Casanova in collaborazione con MYmovies, il sito di cinema più consultato in Italia (oltre 6 milioni di visitatori unici ogni mese). Il Premio Giacomo Casanova viene realizzato con il sostegno di PaliWines, Banca Popolare di Cividale, Regione Friuli Venezia Giulia e Provincia di Gorizia.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“La Donna tra Scrittura e Violenza”

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

“Il tema del dibattito – riferisce il Sottosegretario alla Giustizia Casellati, a margine del convegno “La Donna tra Scrittura e Violenza”, promosso dall’Associazione Progetto per la Vita nella Città di Brindisi – è uno stimolo a riflettere sull’incrocio di due mondi: la comunicazione e l’universo femminile. La scrittura e la parola non sono, di per sé, né violente, né salvifiche, né buone, né cattive, tutto dipende dall’uso” – afferma la Senatrice. Citando Olympia de Gouges, autrice della “Dichiarazione dei Diritti della Donna”, Simone de Beauvoir e Carol Pateman, il Sottosegretario pone in luce l’annosa questione della effettiva uguaglianza tra i sessi.“Se la globalizzazione è un fatto rivoluzionario, non è una rivoluzione che riscatta la condizione femminile – prosegue la Senatrice – e, per quanto in Italia la situazione sia migliore che altrove, c’è ancora molto da fare. La scrittura può essere uno strumento di contrasto alla discriminazione quanto alla violenza – continua il Sottosegretario – ma non possiamo ignorare che, a tutt’oggi, 5 milioni di donne hanno subito violenze sessuali, ma le denunce sono soltanto il 7,3%”. Grazie all’introduzione del reato di stalking nel 2009, che mira a prevenire e a punire i comportamenti violenti e persecutori, le denunce sono aumentate fino a raggiungere il traguardo di 5200 e le Forze dell’Ordine hanno già eseguito oltre 1000 arresti. “Solo attraverso la testimonianza, la consapevolezza e la comunicazione si giunge alla denuncia. Con l’introduzione del reato di stalking – conclude la Senatrice – abbiamo conseguito non solo un successo politico, bensì un vero e proprio progresso sociale”.

Posted in Diritti/Human rights, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Anaïs Nin di Louis Andriessen

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

Siena 10 luglio, ore 21.15, al Teatro dei Rozzi di Siena (replica lunedì 12), per la 67ª Settimana Musicale Senese dell’Accademia Musicale Chigiana viene rappresentata ANA?S NIN di Louis Andriessen, opera su testi della scrittrice francese Anaïs Nin, fra le più controverse artiste che il Novecento ricordi. Riconosciuto come il principale compositore olandese odierno e una delle figure centrali della nuova scena musicale internazionale, nominato compositore dell’anno 2010 da Musical America e titolare del prestigioso Composer Chair della Carnegie Hall di New York per la stagione 2009-10, Louis Andriessen ha scritto questa nuova opera su commissione dell’Accademia Musicale Chigiana e di London Sinfonietta. Composta per voce, pianoforte, percussioni e sette strumentisti che saranno sulla scena, l’opera sarà affidata ai musicisti dell’ensemble strumentale Nieuw Amsterdams Peil e a Cristina Zavalloni, apprezzata interprete per cui Andriessen ha scritto già diversi lavori. Vocalista eclettica per eccellenza, jazzista, cantante d’opera e di musica ‘colta’ (dal barocco al contemporaneo) e di canzoni d’autore, Cristina Zavalloni vestirà i panni della protagonista, donna affascinante, cosmopolìta e dall’eleganza oriental-mitteleuropea, cresciuta tra l’Europa e New York, che nel cuore del Novecento scandalizzò l’ambiente letterario con la pubblicazione dei suoi racconti a contenuto erotico.
L’autrice del testo è dunque anche la protagonista dell’opera. “Anaïs Nin – spiega Louis Andriessen – canta del suo rapporto amoroso col padre, il compositore e pianista Joaquín Nin, seguito al loro nuovo incontro dopo oltre vent’anni di lontananza. Gli amanti di lei, René Allendy, Antonin Artaud e Henry Miller affidano le loro parole a filmati e a registrazioni audio, realizzate dall’espressiva cantante Han Buhrs. I filmati sono una raccolta di materiale esistente e di frammenti nuovi. La scena si apre con una breve intervista-TV con Anaïs Nin, nella quale afferma di essere perennemente inquieta, febbrilmente eccitata, e che nulla mai la potrà soddisfare (…). La musica traccia da vicino l’ironia, la disperazione e la passione di questa sfaccettata, brillante autrice”. L’opera sarà ripresa il 4 novembre 2010 al Muziekgebouw aan ‘t IJ di Amsterdam. (cristina)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tornano ai comuni le opere d’arte restaurate

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

Il bellissimo dipinto secentesco del Molineri “Vergine del rosario” tornerà oggi al Comune di Reano. Domani, sarà la volta di un dipinto di scuola lombardo-piemontese del XVII secolo “Cristo inchiodato alla croce” che rientrerà nella disponibilità del Comune di San Mauro Torinese, mentre in settembre è prevista la restituzione delle opere ai Comuni di Torre Pellice e Alpignano. Giunge così a una tappa fondamentale il progetto per contribuire al recupero e alla valorizzazione del patrimonio artistico dei Comuni del territorio, avviato nel 2007 dalla Provincia di Torino: allora la Provincia mise a disposizione 300mila euro per il cofinanziamento di interventi di diagnosi, conservazione e restauro del patrimonio culturale dei Comuni della Provincia di Torino. Il progetto avviato nel 2007 ha dapprima “mappato” il territorio e selezionato 111 interventi su un totale di 71 Comuni: tali interventi sono stati classificati – grazie a un team di esperti del Centro per il restauro “La Venaria Reale”, collegati con le competenti Soprintendenze, per ordine di priorità (alta, media, bassa). Sono così emersi 40 interventi ad “alta priorità”, 51 a “media priorità” e 20 a “bassa priorità”. Tra le “alte priorità”, 17 Comuni hanno ottenuto dalla Provincia la copertura dei lavori di restauro dei loro beni presso il Centro di Venaria con i fondi a disposizione del bando. Ne hanno beneficiato i Comuni di Alpignano (Crocifisso ligneo del ‘700, attribuibile alla Scuola del Plura), San Mauro Torinese (Tela raffigurante la Deposizione di Scuola lombardo – piemontese del XVII secolo), Caselle Torinese (Tridon, Quadro del Crocefisso, olio su tela del 1767), Rivarossa (Statua di Pietro Canonica del 1912 raffigurante Cristo che cammina sulle acque), Mazzé (dipinto raffigurante la Madonna con il Bambino e i i santi Carlo Borromeo e Antonio da Padova), Borgiallo (Mobile da sacrestia di epoca barocca), Reano (Molineri, Vergine del Rosario, olio su tela del 1625 circa), Torre Pellice (P. Gallizio, Antiluna, dipinto del 1959), San Colombano Belmonte (Dipinto raffigurante Madonna con il Bambino e Santi), Piossasco (Madonna con Bambino e Santi attribuibile al Zamorra, olio su tela del 1702), Pancalieri (Cristo tra i carnefici, olio su tela), Valperga (altare in legno dipinto e dorato), Nole (altare ligneo degli inizi del XVIII secolo), Villar Focchiardo (Coro ligneo del complesso monastico nella Certosa di Banda del 1300 circa), Verolengo (ex Municipio, volta affrescata del 1860), Carmagnola (San Filippo Neri, tela del Fassina, nella omonima chiesa), Grugliasco (Cappella di San Grato nell’ex complesso dei Fratelli Scuole Cristiane).: http://www.provincia.torino.it (reano, cristo)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Chioggia: Notte del pescatore

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

1 agosto 2010 appuntamento con la seconda edizione della “Notte del Pescatore – il bello e il buono della tradizione del mare”. La manifestazione coinvolgerà le principali piazze di Sottomarina di Chioggia (Ve) con iniziative volte a far conoscere il mondo legato alla storia della pesca. Dal laboratorio per imparare l’Arte dei Nodi ai canti tipici del Coro Popolare di Chioggia fino agli stand enogastronomici dove degustare pesce, polenta e vino: il calendario di eventi è ricco e di sicuro buon gusto. Molte le iniziative anche per i bambini che potranno sperimentare originali strumenti che evocano i suoni del mare e colorare le “Vele Creative”. Un tuffo nel passato alla riscoperta degli usi e costumi che fin dall’antichità animano e caratterizzano la pesca, attività principe di Chioggia.  L’evento è promosso dalla Fondazione della Pesca di Chioggia e patrocinato dal Comune di Chioggia: appuntamento dalle 19:00 alle 23:00. (l’arte dei nodi)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Tumori orofaringe: sesso a rischio

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

I tumori del distretto cervico-facciale (HNC) comprendono uno spettro di neoplasie dalle caratteristiche biologiche, istologiche e cliniche molto differenti. Nella maggior parte dei casi si tratta di carcinomi squamocellulari che coinvolgono il cavo orale, l’orofaringe, la laringe e l’ipofaringe (HNSCC) e costituiscono la sesta causa di morte per tumore nel mondo. I fattori di rischio sono l’esposizione ai carcinogeni ambientali, la cattiva igiene orale, gli agenti infettivi, la familiarità e le comorbidità. I fattori di rischio dominanti sono il fumo di sigaretta e, in sinergia, l’elevato consumo di alcol. L’incidenza dei tumori all’orofaringe è progressivamente aumentata nel corso dell’ultimo decennio: questo incremento è legato al ruolo emergente del papilloma virus umano (HPV), in particolare del tipo 16, quale agente causale della carcinogenesi orofaringea. L’età media di questa sottopopolazione è minore rispetto ai classici tumori di testa e collo ed è associata alla trasmissione sessuale, ovvero a pratiche che facilitano la ripetuta esposizione e la diffusione del virus. Complessivamente però la sopravvivenza a 3 anni di questi pazienti è dell’82%, rispetto al 57% dei pazienti negativi al HPV. Altri fattori di rischio per l’insorgenza di neoplasie orofaringee in età meno avanzata sono l’infezione da virus dell’immunodeficienza acquisita (HIV) e l’abuso di marijuana.  L’obiettivo su cui stanno lavorando gli specialisti sono terapie mirate e più efficaci. “Recentemente sono stati studiati diversi marcatori molecolari con l’idea di verificarne il valore predittivo, ma ancora non è stato identificato un fattore che realmente, per le sue caratteristiche molecolari, abbia contribuito a cambiare lo scenario dei HNSCC – spiega Daris Ferrari del dipartimento di oncologia dell’ospedale San Paolo di Milano, autore della ricerca che verrà presentata a Mestre -. A differenza di quanto avvenuto nei tumori colorettali, deve ancora essere identificato un biomarcatore di tale portata clinica”. “Sarà necessario comprendere meglio la storia naturale dell’infezione da HPV – sottolinea ancora Ferrari – e attivare adeguate procedure preventive come la vaccinazione, studiare il profilo genetico di ogni neoplasia per caratterizzarne meglio il decorso e la prognosi, identificare nuovi ‘pathways’ molecolari o nuovi marcatori predittivi di risposta al trattamento ed evitare terapie rischiose e costose per i pazienti mancanti dello specifico marcatore”.
I dati assegnano dunque al Nordest la “maglia nera” per i casi di tumori della testa e del collo: anche per questo è nata nel territorio la SVO (Scuola Veneta Ospedaliera di Discipline Otorinolaringoiatriche), presieduta da Francesco Lunghi e Roberto Spinato. “Il programma della conferenza internazionale include sessioni dedicate alla ricerca e alla pratica chirurgica sulle nuove tecniche di approccio alla patologia – sottolinea Francesco Lunghi, direttore della ORL di Monselice e presidente della SVO -. È dunque un’occasione di grande importanza per l’aggiornamento e l’approfondimento sulle nuove frontiere della chirurgia cervicale e degli interventi terapeutici di ORL in generale. Questo evento ha un respiro internazionale e consente agli specialisti italiani di confrontarsi con le punte più avanzate della ricerca mondiale in questa materia”.  (lunghi spinato)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festival Euro Mediterraneo

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

Roma 10  Luglio 2010 ore 20.30 Via Appia Antica 290 Ninfeo di Villa dei Quintili torna protagonista la musica di Frédéric Chopin, sotto il tocco di uno dei migliori pianisti della scuola italiana, il fiorentino Gregorio Nardi per il duplice omaggio a Frédéric Chopin e a Robert Schumann. Gregorio Nardi, nato nel 1964 a Firenze da una famiglia di artisti e di scrittori, è stato tra gli ultimi allievi di Wilhelm Kempff, vincendo i primi premi ai concorsi internazionali Artur Rubinstein (Tel Aviv 1983) e Franz Liszt (Utrecht 1986) ed iniziando un’intensa carriera internazionale. La sua prima registrazione lisztiana delle Réminiscences de Puritains è stata scelta da J. Methuen-Campbell (Gramophone) tra le migliori pubblicazioni dell’anno. Successivamente, Gregorio Nardi ha inciso altri due dischi lisztiani e, in prima assoluta, composizioni inedite del giovane Schumann, di Johannes Brahms, di Ferdinand Hummel, di Schönberg e di autori italiani del Novecento, tra cui in prima esecuzione mondiale la prima versione della Concord Sonata di Ives, musiche di Busoni, i 17 Fragmente di Schönberg, brani del ‘900 storico italiano e di autori contemporanei quali Pousseur, Donatoni, Cavallari, Berio, Vlad. (gregorio nardi)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

New Industrial Emissions Directive

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

The European Parliament is due to adopt the Industrial Emissions Directive (IED) during the July plenary  (second week in Strasbourg) , following a compromise reached with representatives of the European institutions (Council of Ministers, Commission and Parliament). Dealing with emissions as diverse as those  from poultry industries, chemical plants or cement factories, this legislation is likely to impact  on the natural and economic environment of many of us. One of the key  elements of the directive proposal is the major aim to prevent  emissions from  the very first steps of  processes.  The effective completion of the IED aims will remain linked to a balanced implementation of its provisions.  That means two things: first, a harmonized implementation of the IED is essential to guarantee that high environmental performance  does not impair a company’s competitive position. Second, setting performance ambitions in the whole of Europe must be done with  justified flexibility, taking into consideration local aspects such as geography or climate and the variety of processes or of raw materials. E.g. emissions differ in importance depending on whether    in dry or wet climates. This justified flexibility is  needed here for an adaptation of permits to the individual situations. This principle has been endorsed by the compromise to be voted on. The time scale, presently foreseen in the IED, i.e. four or five years for implementing new Best Available Techniques standards is much shorter than the EU chemical industry’s typical investment cycles. Chemical plants are among the most expensive industrial installations.  Industries depend on longer investment cycles to earn back the investment, in a highly competitive environment. As such, this draft does not guarantee that all conditions for a sustainable protection of the environment shall be met. But it does not exclude them. (with ecology)

Posted in Estero/world news, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Biennale d’arte contemporanea

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

Sabbioneta (MN) Inaugurazione 4 settembre ore 18 – Teatro all’Antica Palazzo Ducale, Piazza Ducale (mostra aperta al pubblico dal 5 settembre al 14 novembre 2010) della II Biennale Internazionale d’Arte Contemporanea di Sabbioneta Paralleli. L’evento espositivo, curato dal critico d’arte Stefania Provinciali, coinvolge artisti provenienti da quattro continenti del mondo: Europa, Asia, Americhe ed Africa, dando spazio a tutte le forme espressive conosciute delle arti visive. Si parte dalle più tradizionali – pittura e scultura –  per arrivare alle più contemporanee – video ed installazione –  passando per la fotografia e la performance. Punto focalizzante della nuova edizione della mostra è il confronto-incontro tra Paesi, culture e forme creative differenti che offre la rappresentazione dell’attuale mondo dell’arte contemporanea. Gli artisti coinvolti provengono da realtà sociali, culturali e storiche profondamente diverse che vengono efficacemente espresse in stili artistici multiformi.  30 sono gli artisti presenti all’evento: Hongbei He, Huang Kehua, Liu Zhong, Long Bu Jiang, Xu De Qi, Zhan Xian Ming e Zhang Hongmei (Cina); Medhat Shafik (Egitto); Marcel Alocco (Francia); Heidi Bedenknecht e Sarit Lichtenstein (Germania); Gabriella Bozzi, Felice Cappa, Ferruccio D’Angelo, Dario Ghibaudo, Antonella Mazzoni, Marco Nereo Rotelli, Enrico Robusti, Agostino Rocco, Rino Valido e William Xerra (Italia); Nuria Rami Jurado e Narajo Francis (Spagna); Alexander Bocchialini Shundai (Stati Uniti); Ruchika Wanson Singh (India); Sebastian (Messico); Jake Aickmann, Wayne  Barker, Johann Louw e Anton Karstel (Sud Africa). Tra gli artisti invitati, un particolare riconoscimento è dedicato allo scultore Novello Finotti le cui opere aprono il percorso espositivo accompagnate da una serie di fotografie che ne raccontano l’evoluzione artistica. Promotore dell’evento è il Comune di Sabbioneta, con il patrocinio della Regione Lombardia e della Provincia di Mantova.  La mostra è accompagnata da un ampio catalogo a cura di Stefania Provinciali. (immagine: Xu De Qi, Mao Tse Tung, 2010, olio su tela, cm 120×100 sabbioneta)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Passaggio di consegne al Rotary Napoli

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

Passaggio di Consegne per il Rotary Club Napoli. al Bertolini’s Hall del Corso Vittorio Emanuele – sede in cui nel 1924 fu fondato il Club partenopeo – il presidente dell’anno rotariano 2009 – 2010, professor Massimo Franco, ha ceduto il collare al nuovo presidente, il dottor Sergio Pepe, che resterà in carica fino al prossimo luglio. “Il Rotary è un grande Club internazionale, pertanto – ha annunciato il presidente Pepe – dobbiamo lavorare per un coordinamento di tutti i club partenopei per non disperdere energie. Il lavoro che ho davanti è difficile e breve. Spero, alla fine del mandato, di lasciare il testimone con la coscienza di aver operato bene”.
Fitto il calendario delle attività già da settembre. Tra gli appuntamenti, incontro per dare inizio ad un filo diretto tra Rotary e Municipalità di Chiaia – Posillipo – San Ferdinando. Ad ottobre visita del Governatore del Distretto 2100 Michelangelo Ambrosio e tavola rotariana su “Migrazioni internazionali: un fenomeno tra verità e pregiudizi”. Altro tema su cui il Rotary napoletano presterà attenzione sarà il sistema dei trasporti regionali. Il neo presidente Pepe ha poi attribuito la medaglia “Paul Harris Fellow” al past president Massimo Franco. “Nel Rotary si avvicendano i dirigenti – ha dichiarato Franco – ma non cambiano i valori e gli ideali”. Un filmato sull’anno rotariano 2009 – 2010 ha illustrato alcune delle attività svolte: dalla raccolta fondi per il progetto internazionale Polio Plus alle mappe della rete dei trasporti cittadina, al premio Giovani Giornalisti “Per Napoli”. Massimo Franco ha curato la pubblicazione del libro dell’85° anniversario della fondazione del Club distribuito ai soci e agli amici del Club.
Il Rotary è un associazione mondiale di imprenditori e professionisti, di entrambi i sessi, che prestano servizio umanitario, che incoraggiano il rispetto di elevati principi etici nell’esercizio di ogni professione e che si impegnano a costruire un mondo di amicizia e di pace.
Il Rotary nacque nel 1905 a Chicago. Attualmente il Rotary ha oltre un milione di iscritti in tutto il mondo. (ambrosio pepe)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Regione Lazio in affanno

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

“Ci auguriamo che l’ottimismo mostrato dalla presidente Polverini, dopo l’apertura del Governo sul piano di rientro, metta fine alla grave paralisi che ha caratterizzato la nostra Regione negli ultimi 100 giorni”. E’ quanto dichiara il presidente di Legacoop Lazio Stefano Venditti. “Grande è la difficoltà di tante cooperative sociali operanti in sanità, sia erogatrici di servizi in regime di accreditamento sia di servizi aggiudicati con gare di appalto delle Asl, che si scontrano con meccanismi di pagamento lenti e farraginosi – continua Venditti -. Anche il sistema della cessione del credito agli istituti bancari firmatari di accordi, che ha permesso fino a oggi lo svolgimento regolare dei servizi e il puntuale pagamento delle retribuzioni dei lavoratori, sta iniziando a scricchiolare, dandoci la percezione che forse anche il ricorso al credito abbia esaurito le sue potenzialità”. “Speriamo vivamente, inoltre, che la presidente riesca a scongiurare l’aumento delle addizionali, come annunciato nella giornata di ieri. A questo proposito – conclude Venditti – mi sembra legittimo rammentare che la Regione Lazio applica già l’aliquota Irap più alta d’Italia per le cooperative sociali, a fronte della tendenza che ha visto 13 regioni su 20 concedere esenzioni o riduzioni d’aliquota per questa tipologia di impresa”.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pavia: prima laureata cinese

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

Pavia 13 Luglio alle 14, in Aula Scarpa, si laurea in Psicologia la prima studentessa cinese dell’Università di Pavia Con una tesi dal titolo “Ricerca e analisi del Morbo di Alzheimer”.  Daniela, nome cinese Xu Danyi, è arrivata a Pavia nel Marzo 2007 con il primo gruppo di studenti cinesi che hanno aderito al progetto “Marco Polo”.  Non parlava quasi la lingua italiana quando è arrivata nel nostro Paese. Tra marzo e settembre Daniela ha partecipato il corso di lingua italiana organizzato dall’Ateneo pavese per gli studenti cinesi e nel settembre 2007, dopo aver superato l’esame di lingua italiana,  si è iscritta al corso di laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche. È riuscita a concludere il corso di laurea puntualmente, nei tre anni curricolari, e lunedì 13 luglio discuterà la tesi “Ricerca e analisi del Morbo di Alzheimer” in Aula Scarpa. Dopo la laurea, Xu Danyi intende iscriversi anche alla laurea Magistrale in Psicologia, sempre all’Università di Pavia. I tre anni trascorsi a Pavia l’hanno aiutata a migliorare molto la sua conoscenza della lingua italiana e le relazioni interpersonali. Per integrarsi nel campus e nell’ambiente universitario, Daniela ha partecipato a tante attività studentesche e sociali e lo scorso anno ha svolto anche uno stage in ambito  clinico-psicologico.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Per i viaggi in autobus e pullman

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

I deputati europei hanno approvato degli emendamenti al progetto di regolamento sui diritti dei passeggeri di autobus e pullman, come ad esempio il diritto a un rimborso economico, o a un nuovo viaggio, per ritardi superiori alle due ore o il diritto al risarcimento fino a un massimo di 1.800 euro in caso di perdita dei bagagli.  Poiché i deputati e i governi nazionali non hanno raggiunto un accoro su tali temi, è  molto probabile che si vada in procedura di conciliazione.

Posted in Diritti/Human rights, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Più diritti per chi viaggia in nave

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

Secondo le nuove regole, le imprese di trasporto marittimo dovranno rimborsare ai passeggeri il prezzo del biglietto o fornire loro un mezzo di trasporto alternativo se la partenza del viaggio è ritardata per oltre 90 minuti, a meno che la società dimostri che il ritardo è stato causato da condizioni meteorologiche o da circostanze eccezionali indipendenti dalla propria volontà. I passeggeri, qualora fattibile, dovrebbero anche ricevere cibo e bevande.  Inoltre, indipendentemente dal fatto che scelgano di viaggiare o no, i passeggeri avranno diritto a un risarcimento del 25% del prezzo del biglietto per:
– I viaggi programmati per durare fino a 4 ore che sono in ritardo all’arrivo di almeno un’ora;
– I viaggi di 4-8 ore con ritardo all’arrivo di almeno due ore;
– I viaggi di 8-24 ore con ritardo all’arrivo di almeno tre ore;
– I viaggi di oltre 24 ore con ritardo all’arrivo di almeno sei ore.
Se il ritardo è  superiore al doppio di questi tempi, i passeggeri avranno diritto ad un risarcimento pari alla metà del prezzo del biglietto, che dovrà essere pagato in denaro, su richiesta del passeggero. Inoltre, se a causa del ritardo i passeggeri devono pernottare prima di completare il loro viaggio, l’operatore dovrà pagare le spese in albergo fino a 80 € a notte (per non più di 3 notti).
Il regolamento stabilisce che la disabilità del passeggero non può essere usata come motivo per negare il diritto all’imbarco. Nei porti dovrà, infatti, essere fornita assistenza gratuita alle persone disabili, a condizione che l’operatore o il vettore sia avvisato al momento della prenotazione o al massimo 48 ore prima dell’imbarco. Le nuove norme entreranno in vigore dal 2012 e si applicheranno a chi viaggia su navi con più  di 12 passeggeri, con qualche eccezione per escursioni e visite guidate. I passeggeri di nave godranno così di maggiore diritti che quelli che viaggiano in aereo, poiché quest’ultimi non hanno diritto a compensazione in caso di ritardo (solo in caso di cancellazione del volo).

Posted in Diritti/Human rights, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Radiofarmaci per Medicina Nucleare

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

“Esprimiamo viva preoccupazione per l’ennesimo slittamento dell’entrata in vigore delle ‘Norme di Buona Preparazione dei Radiofarmaci per Medicina Nucleare’ (NBP-RF). Si tratta di medicinali utilizzati sia in diagnostica sia in terapia, spesso nel caso di patologie importanti come quelle tumorali”. La Società Italiana di Farmacia Ospedaliera e dei Servizi Farmaceutici delle Aziende Sanitarie (SIFO) si rivolge direttamente alle Istituzioni e alla Conferenza Stato-Regioni. “Tali norme – spiega la dott.ssa Laura Fabrizio, Presidente SIFO – sarebbero dovute diventare operative il 30 giugno 2010 anche se erano state emanate in Gazzetta Ufficiale già nel 2005 con la prospettiva di entrare in vigore ad agosto 2008. L’obiettivo era allineare la gestione dei radiofarmaci alla normativa internazionale. Ma per la terza volta viene approntato un Decreto di proroga che ne rimanda l’applicazione a luglio 2011. L’ennesimo rinvio – continua Laura Fabrizio – sottolinea la difficoltà della Medicina Nucleare di mettere a norma le proprie strutture ed uniformarsi agli standard di qualità Europei. Ci chiediamo come ciò sia possibile dal momento che esistono altri medicinali, ad esempio specifiche preparazioni iniettabili preparate al bisogno sotto il controllo e la responsabilità del farmacista ospedaliero, sottoposti ad analoga rigorosa normativa farmaceutica che fortunatamente viene sistematicamente rispettata. Temiamo fortemente che l’eccessivo protrarsi di tale situazione nell’ambito dei radiofarmaci, potrà avere ricadute negative sulla sicurezza  dei pazienti e degli operatori sanitari, esponendoli a seri rischi”. E da qui l’appello: “Chiediamo alle Regioni di prendere immediatamente coscienza dell’importanza di applicare queste Norme al fine di assicurare standard di cura paragonabili agli altri Paesi Europei. Il nostro è un richiamo di responsabilità verso i cittadini italiani, affinché nel processo di ristrutturazione delle radiofarmacie italiane sia coinvolto un farmacista ospedaliero nel rispetto della normativa vigente”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dottorato in e-Health and Telemedicine

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

Camerino. L’appena pubblicata offerta formativa di Dottorati di Ricerca dell’Università di Camerino per il prossimo anno accademico (2010-2011) si arricchisce di una nuova ed innovativa proposta, un Dottorato in e-Health and Telemedicine.   “La sanità elettronica (e-health) – sottolinea il Prof. Francesco Amenta, coordinatore del dottorato, da anni impegnato attivamente affinché sanità elettronica e telemedicina divengano discipline insegnate nelle Università – consiste nell’impiego, la trasmissione, l’archiviazione e l’utilizzo di dati sanitari in forma digitale in supporto dell’assistenza sanitaria, sia a livello locale che a distanza. Il termine telemedicina, non sempre impiegato in maniera corretta, indica l’utilizzo delle tecnologie della informazione e delle telecomunicazioni per fornire servizi sanitari indipendentemente da barriere geografiche, temporali, sociali e culturali. Nonostante il crescente sviluppo, anche in termini di servizi erogati al grosso pubblico, delle applicazioni della sanità elettronica e della telemedicina – aggiunge il Prof. Amenta – l’impegno in formazione universitaria degli operatori sanitari che utilizzeranno tali tecnologie non è elevato”.  Le attività del Dottorato saranno erogate in lingua inglese anche per attrarre giovani studiosi stranieri verso una nuova frontiera delle moderne scienze sanitarie. Il Dottorato di Ricerca in Italia e-Health and Telemedicine è il primo in Italia nel settore e no dei pochi attualmente esistenti in Europa

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Banca del veneziano: crescita continua

Posted by fidest press agency su sabato, 10 luglio 2010

Banca del Veneziano continua a crescere anche nel 2010 a fianco del territorio, e, nonostante le strette della crisi economica, nei primi 5 mesi dell’anno evidenzia un aumento in tutti i fondamentali. Al 31 maggio 2010, l’istituto di credito cooperativo con sede centrale a Mira ha fatto registrare una crescita della raccolta diretta del 3,5% sul 2009 (+33 milioni, che si sommano ai 920 precedenti), con un parallelo aumento dei correntisti (500 nuovi conti correnti sottoscritti, che portano il totale a 26.250). Per la raccolta diretta si tratta di una performance che migliora ulteriormente i risultati del 2009, quando con un +11,39% Banca del Veneziano aveva già fatto registrare una crescita quasi doppia rispetto alle altre banche e al sistema delle BCC del Veneto. La volontà di rafforzare il proprio ruolo di banca radicata nel territorio è sottolineata anche dagli impieghi, aumentati, al 31 maggio, di 4,5 milioni (in aggiunta ai 952,6 precedenti): segno positivo frutto anche della scelta della Banca di mantenere stabili i tassi quasi e quindi di non rincarare il costo dei finanziamenti. Anche nel settore degli impieghi, quindi, i risultati migliorano le performance del 2009: al 31 dicembre dello scorso anno, Banca del Veneziano con un +12,39% di impieghi aveva segnato una crescita più che doppia rispetto alle BCC venete e una dinamica opposta a quella delle altre banche della regione, scese del 3,75%. Quasi invariata, infine, la raccolta indiretta al 31 maggio 2010 rispetto a quanto registrato in chiusura di 2009. Di contro, però, Banca del Veneziano annota nei primi 5 mesi del nuovo anno un aumento delle sofferenze, passate dal 4,3% del 2009 all’attuale 5,11%. Un dato che per il presidente Amedeo Piva ha origini precise: “La ripresa economica si sta dimostrando più lenta e complicata del previsto – spiega -, situazione evidenziata anche dal fatto che una larga parte di imprese non è ancora tornata al ‘segno più’: alcune aziende sono infatti arenate, altre invece presentano bilanci in perdita. Il secondo semestre dell’anno ci consentirà di delineare con più precisione i tempi di ripresa della nostra economia e di valutare le migliori strategie per venire incontro alle esigenze delle imprese e delle famiglie”

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »