Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 275

Archive for 12 luglio 2010

Seconda edizione del Moonlight Festival

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

Si è chiusa in un bagno di folla la seconda edizione del Moonlight Festival, l’evento new wave più importante d’Italia e tra i più interessanti d’Europa. Nella serata conclusiva di sabato dalle 20 si sono susseguiti sul palco Schwefelgelb, Ianva, The Names e Peter Hook. Una tre giorni di grande musica, conferenze, dibattiti, djset, all’insegna del divertimento responsabile e della scoperta del nostro territorio. Migliaia di persone si sono recate nell’ultima giornata all’aeroporto di Fano, suggestiva location della seconde edizione del festival, per ascoltare e vivere l’esclusivo concerto che Peter Hook, bassista e mente compositiva di Joy Division e New Order, ha tenuto in esclusiva nazionale. Un vero e proprio bagno di folla, un concerto fantastico preceduto dalle ottime esibizioni di Schwefelgelb, Ianva e The Names. Una grande festa che ha visto il Moonlight Festival meta di migliaia di appassionati da tutta Italia ed Europa. Soddisfatto ed emozionato Peter Hook alla fine del suo concerto, celebrazione dei Joy Division nel trentennale della scomparsa del cantante della band Ian Curtis. “E’ stata davvero una bellissima serata – ha affermato l’artista -, vedere l’amore e l’affetto di tutte queste persone è stata una grande emozione. L’Italia ha un suo grande festival, che si chiama Moonlight, ed è stato un onore e un piacere per me e la mia band potervi partecipare”. Ottimi i risultati anche per quanto concerne la sicurezza sulle strade e all’interno del festival, coadiuvati dalle forze dell’ordine e dalla Protezione Civile. Non si sono registrati disagi di nessun genere nella zona adiacente l’aeroporto, sopprattutto grazie al servizio di navette gratuito messo a disposizione dall’organizzazione del festival, largamente usate dal pubblico numeroso che ha preso parte alle tre giorni di festa. (dsco)

Posted in Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Appuntamento teatrale: Posto Unico

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

Roma 16 luglio h. 21.30 Anfiteatro Villa Lais   Piazza G. Cagliero, 20 – IX Municipio  Prende il via con “Prendi un piccolo fatto vero” di Lino Guanciale per la regia di Claudio Longhi, l’appuntamento teatrale di “Posto Unico” nel suggestivo Anfiteatro di Villa Lais spazio verde nel quartiere Appio Tuscolano.  Una rassegna teatrale gratuita e aperta a tutti che prevede ogni sera alle 21.30 spettacoli con grandi artisti. Si inizia con una tambureggiante cavalcata lungo i sessant’anni di storia dell’Italia repubblicana, tra video di repertorio, musiche e canzoni d’epoca suonate dal vivo. Un omaggio a Edoardo Sanguineti, scomparso da pochi mesi, che rivisita tutti i miti, le contraddizioni, le tragedie e le miserie del Bel Paese: la comparsa della televisione, il boom economico e l’avvento del benessere, gli anni di piombo, la caduta del muro di Berlino e la nascita della seconda repubblica. “Posto Unico” continua sabato 17 con uno spettacolo che continua da 4 anni a fare il tutto esaurito: “La Ricreazione” di e con Federica Festa – vincitrice del Premio Mezzogiorno – che in una simpatica cornice riporta il pubblico tra i banchi per confrontarsi con ironia e intelligenza con il mondo della scuola. Un fine settimana ricco di appuntamenti divertenti a Villa Lais che prosegue domenica 18 con “E allora rido” per la regia di Donatella Zapelloni con William Ansaldi, giovane e poliedrico attore, solo sulla scena, che esprime in modo suggestivo e con il talento degli attori consumati, atmosfere e sapori di un’epoca mai sopita nella nostra memoria. Il 20 luglio chiude la rassegna “Pitecus” di Flavia Mastrella e Antonio Rezza.
La manifestazione, che nel pomeriggio diventa il regno dei più piccoli con laboratori ludici, baby dance, animazioni e spettacoli, è realizzata con il sostegno dell’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma. (prendi un piccolo fatto)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Spettacoli: Attacchi di Core

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

Frascati 14 luglio al  Festival delle Ville Tuscolane il Gruppo Mandala presenta lo spettacolo Butterfly.  E’ organizzata dall’Associazione Culturale 369gradi centro diffusione cultura contemporanea con il contributo del CORE –  Coordinamento Danza e Arti Performative del Lazio ed è realizzata con il sostegno dell’Assessorato alle Politiche Culturali della Provincia di Roma e dell’Assessorato all’Arte, Sport e Politiche per i giovani della Regione Lazio.
Attacchi di Core si propone di promuovere, valorizzare e sostenere la danza contemporanea, diffonderne i contenuti e i molteplici codici e linguaggi espressivi, e sensibilizzare un pubblico sempre più ampio. Attacchi di Core risponde alla necessità di diffusione della contemporaneità operando concretamente sul territorio (8 Comuni coinvolti, 20 attività in programma). Con la collaborazione di Amministrazioni Comunali, di altre Associazioni e di compagnie sono stati individuati luoghi dove rendere possibile un’attività produttiva e di formazione, spazi dove realizzare eventi culturali, performance site specific, laboratori e masterclass per un pubblico ricettivo ed attento.
Sono coinvolti nel progetto i comuni di Frascati, Marino, Ladispoli, Cerveteri, Formello, gli spazi per la danza a Roma Duncan 3.0 e La Scatola dell’Arte, la Scuola materna ed elementare di Marino, il Museo Civico Archeologico ad Anzio, il Centro Profession dance  e lo Spazio Twain a Ladispoli ed il Teatro Comunale J. P. Velly a Formello, il Festival Frammenti di Frascati, il Festival delle Ville Tuscolane di Frascati, il Castello Odescalchi di Bracciano.(paola sorressa)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Palermo il trombettista John Kinnison

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

Palermo. 13 luglio alle 22, ai Giardini Sopra le Mura del Complesso Monumentale dello Spasimo, vedremo Kinnison esibirsi con George Cables (pf), John Webber (cb), Byron Landham (dr). Nomi storici del jazz riuniti sullo stesso palco per il Seacily Jazz Festival organizzato dalla Fondazione The Brass Group. Il biglietto d’ingresso del concerto costa 8 euro e sono acquistabili presso la sede della Fondazione, allo Spasimo e presso il botteghino (la sera dei concerti) dalle ore 20.30.
Nato e cresciuto a Chicago, Kinnison vanta prestigiose collaborazioni con musicisti del calibro di  George Benson, Chick Corea, Billy Cobham, Clark Terry, Jimmy Cobb, Zoot Sims. Ex componente della Count Basie Orchestra, Kinnison si è imposto all’attenzione generale nella triplice veste di trombettista, arrangiatore e docente nelle scuole di jazz di mezzo mondo. Un artista polivalente che fa dell’eclettismo il suo tratto distintivo, per cimentarsi con successo tra il mainstream più classico, il blues e le sonorità dell’acid jazz.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La guerra spiegata ai poveri

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

Roma, 15 luglio 2010  ore 22,15 Largo G. Agnelli  Scalinata Museo Civiltà  Romana (EUR)  – Ingresso libero  La guerra spiegata ai poveri di Ennio Flaiano Compagnia Teatro Labit Regia di Gabriele Linari  Interpreti: Alessandro Porcu – Usciere Gabriele Linari – Presidente Andrea Vaccarella – Generale Matteo Quinzi – Ministro della Superproduzione Simona Forlani – Signora Sarah De Marchi – Perito Religioso Ottavia Nigris – Giovane  fonica e luci: Flavio Tamburrini foto di scena: Ciro Meggiolaro
Si tratta di una satira acuta, fatta di situazioni paradossali, con un ritmo comico forsennato che cela sofferte riflessioni sullo stato della guerra: un Presidente, un Generale, un Perito Religioso e altre figure, con giubilo ed eccitazione, pianificano gli interventi per un conflitto appena avviato; il tutto volto non tanto a risolvere la guerra in corso quanto a programmare … la prossima.
La Compagnia LABit ha già portato il proprio tributo all’autore pescarese nel 2002, inaugurando la Biblioteca Comunale ENNIO FLAIANO e affiggendo la targa commemorativa presso l’abitazione dello scrittore-giornalista nel quartiere Montesacro di Roma, in via Montecristo 6. A oltre 60 anni dalla sua stesura,  La guerra spiegata ai poveri è un modo per tornare ad un autore amatissimo, per portare in scena un teatro che sappia fondere parola e corpo in un’armonia di sensazioni ma, soprattutto, è un atto di autocoscienza, una finestra aperta sullo stato delle cose.
Il festival inEURoff è realizzato con il sostegno del Comune di Roma Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione, in collaborazione con il Municipio XII e la Regione Lazio Assessorato alla Cultura e allo Spettacolo.(la guerra..)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Castello della Rancia: Restauri della “Sala rossa”

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

Tolentino. Il Rotary di Tolentino ha centrato un altro importante obiettivo. Il presidente Andrea Passacantando, al Castello della Rancia, ha riconsegnato alla città due arredi, specchiera dorata e consolle dorata con piano dipinto a finto marmo, della “Sala rossa” dell’appartamento di palazzo Bezzi-Parisani dove nel 1797, il 19 febbraio, fu firmato il Trattato di pace di Tolentino tra Pio VI e Napoleone. I due arredi sono stati restaurati completamente dal Rotary di Tolentino. Alla cerimonia di consegna erano presenti Gabriele Barucca della Soprintendenza per il patrimonio storico, artistico ed etnoantropologico delle Marche, l’assessore alla cultura Massimo Marco Seri, Laura Mariotti che ha curato i lavori. Grande soddisfazione è stata espressa da Barucca e Seri per l’importante restauro effettuato grazie al Rotary di Tolentino e al presidente Andrea Passacantando. Una bella iniziativa da parte del club tolentinate a coronamento dell’eccellente attività svolta durante l’anno rotariano. Con la riconsegna dei due arredi, ospitati l’altra sera nella cappellina del Castello della Rancia, si sono conclusi i restauri della “Sala rossa” avviati dal Rotary di Tolentino un anno fa. Lo scorso 26 settembre, alla presenza di numerose autorità, era stata inaugurata la “Sala rossa” dopo la prima parte dei restauri del Rotary che ha riguardato il recupero del letto a baldacchino ligneo e dei damaschi delle pareti. Nella “Sala rossa”, così denominata per il colore del damasco che riveste completamente le pareti, dormì il generale Napoleone durante il soggiorno a Tolentino per la firma del Trattato di pace, dal 16 al 19 febbraio 1797. I lavori sono stati realizzati dietro la supervisione della Soprintendenza delle Marche. L’iniziativa è stata patrocinata dal Ministero per i beni e le attività culturali. Al termine della serata al Castello della Rancia per la riconsegna dei due arredi è stata donata una litografia che riporta la “Sala rossa”, stampata dal Rotary di Tolentino in un numero limitato. Un traguardo importante quello raggiunto dal club tolentinate che si aggiunge ai tanti altri centrati nell’anno rotariano.  (Dott.ssa Carla Passacantando) (rotary)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Buonanotte, Ouma

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

Roma 15 luglio 2010 ore 21,30, Largo G. Agnelli  Scalinata Museo Civiltà  Romana (EUR) Proiezione del film-documentario Buonanotte, Ouma di Fernando León de Aranoa Introduzione di Ettore Mazzanti, infermiere di Medici Senza Frontiere Ingresso libero  Il video è tratto dal documentario Invisibles, prodotto da Javier Bardem per Medici senza Frontiere e composto da 5 episodi in totale diretti rispettivamente da Mariano Barroso, Isabel Coixet, Javier Corcuera, Fernando León de Aranoa e Wim Wenders Buonanotte, Ouma, di de Aranoa, è la sezione dedicata all’Uganda, che tratta di guerra e fuga dalla guerra. Il regista ripercorre 20 anni di guerra civile nel Nord Uganda attraverso la testimonianza di alcuni night commuters, bambini che ogni notte cercano un luogo sicuro per evitare di essere reclutati come bambini soldato dal gruppo armato del Lord’s Resistance Army (LRA).   Medici Senza Frontiere (MSF) è la più grande organizzazione medico-umanitaria indipendente al mondo creata da medici e giornalisti in Francia nel 1971. Oggi MSF fornisce soccorso umanitario in circa 63 paesi a popolazioni la cui sopravvivenza è  minacciata da violenze o catastrofi dovute principalmente a guerre, epidemie, malnutrizione, esclusione dall’assistenza sanitaria o catastrofi naturali. MSF fornisce assistenza indipendente e imparziale a coloro che si trovano in condizioni di maggiore bisogno. MSF si riserva il diritto di denunciare all’opinione pubblica le crisi dimenticate, di contrastare inadeguatezze o abusi nel sistema degli aiuti e di sostenere pubblicamente una migliore qualità delle cure e dei protocolli medici. Nel 1999 MSF ha ricevuto il premio Nobel per la Pace.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Uso dei social network per trasporto e logistica

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

I risultati hanno illustrato che circa l’85% dei professionisti del trasporto e della logistica sono utenti regolari di social network. Preferiscono far parte al massimo di due o tre comunità, perché ritengono che gestire i network richieda molto tempo. In media controllano i loro account tre volte alla settimana e generalmente consultano un network specifico per le attività private e un altro a fini professionali. La frequenza nell’uso è proporzionale all’età: coloro che li utilizzano maggiormente appartengono alla fascia dai 21 ai 30 anni; la frequenza dell’attività online diminuisce con l’innalzamento dell’età degli intervistati. Linkedln è il network scelto a scopo professionale mentre Facebook è la community preferita per la sfera privata.  Le principali motivazioni per le quali i professionisti del trasporto usano i social media sono da ricercare nella sfera professionale, con focus sulle novità e sugli eventi, in cima alla lista (50,2% degli intervistati). Altre ragioni includono la ricerca d’informazioni (46,4%) e l’entrare in contatto con partner commerciali (44,1%), potenziali clienti (21&) e datori di lavoro (19,4%) .www.trans portplaza.eu.
Il sondaggio di TransportPlaza mostra chiaramente che la penetrazione dei Social Media nel settore è pari all’85%. C’è evidentemente spazio nel mercato per sviluppare una soluzione che si adatti a tutti i professionisti coinvolto specificatamente nel settore del trasporto e della logistica – un network che offra loro tutto il supporto professionale di cui hanno bisogno dando allo stesso tempo l’opportunità di interagire con partner commerciali, potenziali datori di lavoro e conoscenti.
“TransportPlaza è stata avviata da Teleroute, Randstad e UTA per rispondere all’evidente bisogno di una comunità di nicchia per l’industria dei trasporti. All’inizio è stata impostata come una fonte d’informazioni tecniche o dedicate ai media, che offrisse agli attori del mercato anche l’opportunità di interagire tra loro e discutere su temi relativi al settore del trasporto” ha dichiarato Ingrid Willems, uno dei fondatori di TransportPlaza. “L’esito di questo sondaggio sottolinea chiaramente l’esigenza di un forum specializzato e ciò ci incoraggia a investire ulteriormente nel miglioramento dell’accesso a un’informazione esclusiva e nell’ottimizzazione ed estensione degli strumenti di rete. Ciò aiuterà TransportPlaza a svilupparsi fino ad diventare una comunità veramente interattiva che offra un valore aggiunto unico ai professionisti del trasporto e della logistica”
TransportPlaza è  la prima comunità on-line che connette persone, idee e informazioni nel settore dei trasporti e della logistica. E’ un’iniziativa che offre ai professionisti dei trasporti l’opportunità di espandere la propria rete di business, mantenere contatti lavorativi, trovare utili informazioni e analisi sui trend industriali, apprendere e partecipare a discussioni sul business dei trasporti. TransportPlaza è un forum di discussione aperto alimentato da società leader e innovative del settore dei trasporti della logistica. TransportPlaza è un’iniziativa congiunta di Teleroute, Randstad e UTA, offrendo un pensiero leadership nel campo industriale, e posizionando in una luce positiva tutti gli stakeholders  del settore. (teleroute, trucks)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Francesco Spadafora: La Risurrezione di Gesù

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

(Cantagalli 2010 pp. 278 Euro 16,00) Se Cristo non è veramente risorto, nel suo corpo sensibile, palpabile, fatto di carne e di ossa, vana è la nostra fede, dice San Paolo. La Risurrezione, come la viva presenza di Cristo nell’Eucarestia, non è una metafora elaborata dalle prime comunità cristiane per ricordare il caro estinto, né un “mistero” a cui si può avere accesso soltanto per fede, ma un fatto storico documentato da testimonianze attendibili.  In questo grande classico, Spadafora da esperto esegeta delle scritture indaga il tema fondamentale del Cristianesimo per riaffermare la verità storica della Risurrezione. Troppo grande, per il razionalismo moderno, la “contraddizione” sollevata da questo evento straordinario per non cadere nella tentazione di ridurla a un’immagine letteraria. Spadafora, al contrario, non ha dubbi: l’incontro col Cristo risorto degli apostoli, della Maddalena, dei discepoli di Emmaus non è un fatto puramente interiore, i loro racconti non sono affatto elaborazioni teologiche e simboliche ma il frutto di un’esperienza che nello stesso tempo fu storica (sensibile) e metastorica (che trascende i limiti della ragione). A sostegno delle sue affermazioni Spadafora richiama la tradizione esegetica dei padri della Chiesa e le riflessioni contemporanee che si oppongono all’imperante teologia del nulla che in nome dell’esegesi scientifica svuota di significato i fondamenti del Cristianesimo senza preoccuparsi di riempire il vuoto creato.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Serate al museo 2010

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

Milano 14 luglio, nella sede ideale rappresentata dal Cortile d’Onore del Museo del Risorgimento nel bellissimo palazzo Moriggia di via Borgonuovo 23, alle ore 21.00 con i Solisti di Musica del Risorgimento Valeria Tornatore, mezzosoprano, Fabrizio Meloni, clarinetto Duccio Beluffi, Roberto Nigro, violini, Giorgio Baiocco, viola Beatrice Pomarico, violoncello, Giuseppe Ettorre, contrabbasso
Programma: Ernesto Cavallini (1807 – 1874) Lontano dalla Patria romanza per clarinetto e archi (orchestrazione di Matteo Manzitti) Angelo Mariani (1821 – 1873) L’amante del volontario, La fidanzata del guerriero, due romanze per voce e quintetto d’archi (rielaborazione e orchestrazione di Orazio Sciortino) Giovanni Bottesini (1821 – 1889) Une Bouche Aimée romanza per voce, contrabbasso e quartetto d’archi (rielaborazione e orchestrazione di Orazio Sciortino) Gran quintetto concertante per due violini, viola, violoncello e contrabbasso. Ingresso gratuito ma con invito da ritirarsi presso l’Urban Center – Galleria Vittorio Emanuele: martedì 13 luglio dalle ore 9.00 alle ore 18.00  mercoledì 14 luglio dalle ore 9.00 alle ore 13.00 fino ad esaurimento dei posti disponibili.
21 luglio, (seconda serata) si sposta al Palazzo Morando Costume Moda Immagine, (già Museo di Milano) in via Sant’Andrea, 6, sempre alle ore 21.00 con i Solisti di Musica del Risorgimento Leonardo Cortellazzi, tenore, Filippo Fontana, basso, Orazio Sciortino, pianoforte, Tatiana Patella, violoncello
Programma Angelo Mariani La fidanzata del guerriero, L’invito alla libertà Saverio Mercadante Il sogno per baritono, violoncello e pianoforte Gioachino Rossini La lagune de Venise a l’expiration de l’annee 1861!!! per pianoforte. L’esule, romanza per tenore e pianoforte Une penseé à Florence, Les radis Michele Novaro Dall’album Viva l’Italia: Italia libera, Venezia, La bandiera italiana, Ingresso gratuito ma con invito da ritirarsi presso l’Urban Center – Galleria Vittorio Emanuele: martedì 20 luglio dalle ore 9.00 alle ore 18.00  mercoledì 21 luglio dalle ore 9.00 alle ore 13.00 fino ad esaurimento dei posti disponibili.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sgarbi: l’altro

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

Peccioli (Pi) 14 luglio ore 21,30 Anfiteatro Fonte Mazzola. Vittorio Sgarbi, in una nuova veste del tutto inaspettata, sarà in scena mercoledì 14 luglio sul palco dell’Anfiteatro Mazzola di Peccioli (Pi) con “Sgarbi, l’altro”, evento imperdibile inserito nell’ambito della kermesse 11LUNEAPECCIOLI. Si tratta di uno spettacolo intelligente e colto, uno show in cui il vulcanico professore sale per la prima volta su un palcoscenico per raccontare l’arte, la cultura e il paesaggio, con la competenza, la passione e la grande abilità oratoria che da sempre incantano e affascinano il suo pubblico. Vittorio Sgarbi spettacolarizza le sue distruzioni verbali per costruire una cultura dell’attenzione. Attraverso una lettura recitata, accattivante nel timbro e moderna nei ritmi, Sgarbi, l’altro ci porta dentro ad un falso storico. Un tentativo pienamente riuscito e consapevole di spettacolarizzazione. Come se solo con l’esagerazione e l’eclatanza si riuscisse a ripristinare l’attenzione in epoca di totale distrazione.
Perché tacere? L’Arte è quasi sempre vittima della distrazione. Paolo Veronese e la sua “ultima cena”, le Officine Alfa Romeo di Milano mangiate dai mostri di ferro, sono solo due esempi nella infinità numerabile delle offese. E l’Arte diventa crudele, muta il suo DNA, si fa cavallo di Troia e trova nel disfacimento e nella morte una nuova espressione formale.  Le bombe intelligenti che gonfiano i loro sbuffi silenziosi di morte sugli schermi televisivi, per lo stupore affascinato degli spettatori, la distruzione teatrale dei grandiosi templi buddisti in Afganistan, in barba alle loro sacralità strutturali, le Torri Gemelle e la bellezza estetica di quell’ orrore. E le donne in tutto questo? “Sgarbi, l’altro” in tournèe dallo scorso novembre è una produzione Enja Produzioni e Agenzia Promoter. Spettacolo gratuito http://www.rosifontana.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Prescrizione antibiotici da record europeo

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

L’Italia ha raggiunto il primato di Paese europeo dove si prescrivono più antibiotici, «dopo che la Francia, precedente detentrice del record, ha abbassato del 20% negli ultimi tre anni il numero di ricette, attraverso campagne di informazione ai cittadini e ai medici». Il quadro della situazione è stato presentato da Nicola Magrini del Centro per la valutazione dell’efficacia dell’assistenza sanitaria (Ceveas) delll’Ausl di Modena, intervenendo al convegno per la presentazione del rapporto Osmed 2009 sulla prescrizione farmaceutica in Italia. «Anche l’Italia, da circa un anno – ha aggiunto l’esperto – si è dotata di politiche adatte a contrastare un fenomeno, quello della prescrizione eccessiva di antibiotici, noto ormai da decenni e caratterizzato anche da un’ampia variabilità regionale: in Calabria e in Sicilia, i territori meno virtuosi in questo senso, si arriva a prescrivere una quantità di medicinali doppia o addirittura tripla rispetto alla provincia di Bolzano. Questo significa che, in contesti molto diversi fra loro, è differente anche la prescrizione e soprattutto la richiesta di antibiotici, a causa di motivi culturali». Secondo Magrini, fra le altre cause c’è anche «la pressione commerciale della industrie farmaceutiche, che logicamente cercano di vendere i loro prodotti. Nella nostra Regione, però, la prescrizione di antibiotici per i bambini ha smesso di aumentare: un elemento positivo che indica un cambiamento graduale e che può far ben sperare per il futuro». «In Italia – ha aggiunto Pietro Folino Gallo, dell’ufficio coordinamento Osmed dell’Agenzia italiana del farmaco – il 50% dei bambini ha ricevuto almeno un antibiotico. Un uso più razionale di questi medicinali potrebbe far risparmiare 300 mln di euro, con un impatto positivo su tutta la salute pubblica». (fonte famacista33)

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Un aiuto per costruire progetti di vita”

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

Miseno 13 luglio – dalle ore 18 – sul Lido “Mare per tutti” presentazione del progetto “Un aiuto per costruire progetti di vita”.  Il progetto, sostenuto dal Centro Servizio per il Volontariato di Napoli, è realizzato dalla associazione “Pro Handicap Onlus”, in partenariato con l’associazione “Una Speranza Onlus” di Sala Consilina e dalla Cooperativa Sociale “Ifocs”. L’incontro si aprirà con i saluti di don Fernando Carannante (vicario episcopale per la carità e Direttore della Caritas Diocesana di Pozzuoli), Ermanno Schiano (sindaco di Bacoli) e Francesco Paolo Iannuzzi (sindaco di Monte di Procida). Illustreranno il progetto Salvatore Iodice (presidente dell’associazione Pro Handicap) e Giuseppe De Stefano (presidente del Csv – Centro Servizio per il Volontariato di Napoli). Previsti poi tre interventi per conoscere meglio il mondo delle diversità: “Bullismo: la diversità catalizzatore di violenze” di Carlo Signore (vice presidente Associazione La Roccia – responsabile del Laboratorio emozioni); “Istituzioni e disabilità” di Gennaro Carannante (assessore alle politiche sociali di Bacoli) e Nicola Anzalone (assessore alle politiche sociali di Monte di Procida); “Tutela dei disabili stranieri” di Giancamillo Trani (referente Caritas Campania). Le conclusioni sono affidate a monsignor Gennaro Pascarella, vescovo di Pozzuoli, che subito dopo l’incontro benedirà il nuovo pullmino, acquistato grazie al progetto. L’incontro sarà moderato da Carlo Lettieri, addetto stampa della Diocesi di Pozzuoli.
L’iniziativa è organizzata in sinergia con la Caritas Diocesana di Pozzuoli, il Centro Studi per il Volontariato e le associazioni “Nemea” e “La Roccia”. http://www.prohandicap.it.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Presidente della Repubblica inaugura sede Sissa

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

Trieste, 13 luglio alle 11.30 il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano effettua il simbolico taglio del nastro partecipando alla cerimonia di inaugurazione della nuova sede della Sissa, la Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati. Anche il sindaco di Trieste, Roberto Dipiazza, la presidente della Provincia Maria Teresa Bassa Poropat e il presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Renzo Tondo, parteciperanno ai festeggiamenti per la conclusione dell’operazione Santorio, che ha portato la Sissa da via Beirut a via Bonomea. La Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati si è trasferita, infatti, dall’area di Miramare al grande comprensorio situato ai margini del quartiere di Gretta e a pochi chilometri dal centro abitato di Opicina, che un tempo ospitava l’Ospedale Pneumologico Santorio.
8 settori di ricerca, in matematica, fisica e neuroscienze. 13 corsi di dottorato. 250 studenti di dottorato attualmente iscritti, di cui il 35% donne e il 32% stranieri, di 28 diverse nazionalità (dall’Etiopia alla Colombia, dalla Cina alla Nuova Zelanda, dall’Iran al Vietnam). Oltre 850 i dottori di ricerca che dalla Sissa hanno intrapreso il loro percorso nel mondo della ricerca scientifica internazionale. Sono questi i numeri della Scuola Superiore di Trieste istituita con decreto del Presidente della Repubblica il 6 marzo 1978. La prima realtà universitaria in Italia dedicata alla formazione post laurea per il conseguimento del titolo di Dottore di ricerca. Un’officina dove si forgia la scienza, nel lavoro di squadra di allievi e docenti. Un laboratorio dove giovani talentuosi, provenienti da tutto il mondo, giorno dopo giorno imparano il mestiere di ricercatore.   “L’operazione Santorio – ricorda il direttore – è stata resa possibile, oltre che dallo straordinario impegno di una grande squadra di amministrativi e tecnici, affiancati dai docenti della Sissa, grazie ai contributi finanziari della Regione Friuli Venezia Giulia e del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca e alla fattiva sinergia con le amministrazioni del territorio”.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

90.000 euro per le imprese cooperative

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

La Camera di Commercio di Firenze stanzia euro 90.000,00 per contributi a fondo perduto per le imprese cooperative con sede e/o unità operativa nella provincia di Firenze che acquistano servizi di consulenza qualificati.  Il contributo verrà concesso per le seguenti tipologie di spesa:  1. consulenza e assistenza per analisi del merito creditizio nell’ottica di Basilea 2 attraverso l’utilizzo di prodotti specifici per le imprese cooperative;  2. quote di partecipazione e iscrizione a percorsi formativi, seminari e workshop;  3. quote di partecipazione a fiere, mostre ed eventi promozionali in genere sia nazionali che esteri  4. consulenza e assistenza per la redazione del bilancio sociale;  5. consulenza e assistenza per il rilascio e/o il mantenimento per l’anno 2010 delle certificazioni in conformità alle seguenti norme: ISO 14000 o EMAS, ISO 9001, SA 8000, BSI 8008, OHSAS 18001/18002 e delle attestazioni SOA e HACCP;  6. consulenza e assistenza per le attività propedeutiche alla certificazione volontaria di bilancio e due diligence;  7. consulenza e assistenza per la redazione e l’aggiornamento del documento programmatico sulla sicurezza ai sensi del D. Lgs. 196/2003  Il contributo della Camera di Commercio sarà pari:  – pari all’80% delle spese di cui ai punti 1, 2, 3 e 7 (oneri fiscali e previdenziali esclusi), con un massimale di € 1.000,00 e un minimo di spese ammissibili pari a euro 500,00 per ciascun punto,  – pari al 60% delle spese di cui ai punti 4, 5 e 6 (oneri fiscali e previdenziali esclusi), con un massimale di euro 3.000,00 e un minimo di spese ammissibili pari a euro 2.000,00 per ciascun punto  E’ possibile presentare domanda anche per più voci di spesa contemporaneamente, tenendo presente che il contributo massimo concedibile per ciascuna impresa non potrà superare euro 5.000,00  Il disciplinare sarà valido dal 15 luglio 2010 al 30 settembre 2010 salvo esaurimento dei fondi stanziati. Le domande di contributo devono essere trasmesse a partire dal 15 luglio 2010 tramite raccomandata A/R alla Camera di Commercio di Firenze – Piazza dei Giudici, 3 – 50122 Firenze utilizzando il modulo di domanda scaricabile dal sito camerale.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festival Verdi 2010

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

Parma dal 1 al 28 ottobre opere, concerti, eventi, mostre al Teatro Regio a Busseto e nelle terre di Verdi  Nel mese in cui ricorre l’anniversario della nascita del grande compositore, il Teatro Regio di Parma e le terre di Verdi celebrano il più alto momento della storia, della cultura e della tradizione della città, rinnovando anche per il 2010 il colossale impegno produttivo e artistico del Festival Verdi.  Il Trovatore, I Vespri siciliani, Attila sono le opere che, in tre nuovi allestimenti, segnano il programma del Festival Verdi 2010, a Parma e nelle terre di Verdi, dall’1 al 28 ottobre, con una concentrazione ancora una volta senza paragone di grandi spettacoli ed eventi cui prenderanno parte artisti e interpreti di assoluto prestigio.  Nei ventotto giorni del Festival – dedicati ognuno a un’opera verdiana e uno al 197° compleanno del Maestro – si potrà ammirare quanto di meglio offre l’interpretazione verdiana dei nostri tempi: Daniela Dessì, Norma Fantini, Marianna Tarasova, Marcelo Alvarez, Fabio Armiliato, Leo Nucci, Giovanni Battista Parodi, Giacomo Prestia tra i cantanti; Susanna Branchini, Sebastian Catana, Antonio Coriano tra i giovani interpreti; Andrea Battistoni, Yuri Temirkanov, Massimo Zanetti tra i direttori d’orchestra; Lorenzo Mariani, Pierfrancesco Maestrini, Pier Luigi Pizzi i registi; e con loro tanti altri grandi artisti, di generazioni diverse, tutti richiamati a Parma dal rinnovato e consolidato prestigio del Festival Verdi.  Il Festival Verdi è realizzato dal Teatro Regio di Parma – soci fondatori Comune di Parma, Provincia di Parma, Fondazione Cariparma, Fondazione Monte Parma – con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. Major partner Fondazione Cariparma. Main sponsor Cariparma Crédit Agricole. Media partner Mediaset. Il Festival Verdi è realizzato anche grazie al sostegno e alla collaborazione di: Arcus, Reggio Parma Festival, Fondazione Prometeo, Fondazione Arturo Toscanini, iTeatri di Reggio Emilia, Comune di Busseto, Comune di Fidenza, Comune di Fontanellato, Comune di Fontevivo, Comune di Langhirano, Enìa, Radio Italia, AD, ParmaIncoming.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Registro per chi non vuole essere disturbato

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

Il ministro dello Sviluppo Economico ha dato il via libera al registro su cui gli utenti di telefonia potranno iscriversi per non ricevere telefonate pubblicitarie. Si mette cosi’ fine all’illegalita’ dello Stato  che, da febbraio 2009, col decreto “Milleproroghe” (n.207 del 2008), in attesa di questo registro, violando la direttiva europea 2002/58/CE, aveva consentito ai gestori di telefonare a tutte le ore possibili e immaginabili per proporci ogni cosa? No, perche’ il provvedimento e’ draconiano. Prima di tutto perchè la violazione della direttiva europea e’ consentita “sino ai due mesi successivi all’istituzione del registro”, quindi per tutta l’estate i gestori continueranno a telefonarci, ma soprattutto perchè -come letteralmente dice il comunicato del ministero dello Sviluppo- “nel momento in cui (ndr l’abbonato) farà richiesta di inserimento nel ‘Registro pubblico delle opposizioni’, l’operatore sara’ tenuto ad evadere tale richiesta nel più breve tempo possibile”. Che vuol dire “nel piu’ breve tempo possibile”? Conoscendo il modo di fare degli gestori telefonici italiani nell’applicazione delle normative (quelle previste dalle leggi Bersani, che esistono da piu’ di tre anni, sono sistematicamente disattese) siamo piu’ che sicuri che per non ricevere telefonate indesiderate non solo bisognera’ iscriversi a questo registro, ma bisognera’ intimarglielo con diffide varie… per chi avra’ tempo e denaro per farlo. Se il legislatore avesse voluto certezza del diritto e non regalare la privacy degli utenti della telefonia ai loro gestori, aveva due possibilita’: la prima -la migliore- istituire un registro non per chi non vuole essere disturbato (tecnicamente opt-out) ma per chi vuole ricevere queste telefonate pubblicitarie (opt-in) (come a suo tempo stabili’ il Garante della Privacy); – la seconda, non dare discrezione (“nel piu’ breve tempo possibile”) ai gestori telefoni sui tempi per prendere atto che l’utente xxy non vuole ricevere telefonate, ma prevedere multe salate per quei gestori che non lo fanno. Ma questo e’ forse il libro dei sogni di un’associazione come la nostra che crede che le leggi e le norme debbano essere impostate con certezza dei diritti, a partire da quelli di utenti e consumatori, e non che questi debbano essere sempre alla merce’ delle aziende. Vedremo gli sviluppi. Noi siamo pronti a dare battaglia in sede giudiziale e legislativa.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Yacht intestati a nullatenenti

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

“Crescono a dismisura i poveri possidenti, +5% nel 2010, che vivono spendendo migliaia di euro per beni di lusso e non dichiarano al fisco quello che guadagnano effettivamente. Il 64% degli yachts che circolano in Italia, sono intestati a nullatenenti, o ad arzilli prestanomi ultraottantenni o a società di comodo, italiane o estere per evadere le tasse”. Lo rileva Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani che con lo Sportello del Contribuente monitora costantemente il fenomeno dell’evasione fiscale nella bella Penisola. E’ questo il dato diffuso oggi a Capri da Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani, all’apertura del secondo simposio internazionale al quale partecipano i massimi rappresentanti delle associazioni dei contribuenti dei principali paesi europei. Secondo lo studio di Contribuenti.it, elaborato su dati de Lo Sp ortello del Contribuente e del Ministero delle Finanze, è emerso che la metà degli italiani dichiara non oltre 15.000 euro annui e circa due terzi non più di 20.000 euro; di contro, solo l’1% che dichiara oltre 100 mila euro e lo 0,2% più di 200mila euro.  Una fotografia che strida con i dati relativi ai consumi dei beni di lusso. La spesa per i cosiddetti “passion investiments” è cresciuta in Italia nel 2009 del 2,4% e nel primo semestre del 2010 del 4,8%. I “ricchi nullatenenti ed i poveri possidenti” hanno continuato a destinare nel 2010 buona parte della propria spesa nell’acquisto di beni di lusso tradizionali come auto di grossa cilindrata, yachts, gioielli e oggetti d’arte, nonostante l’introduzione del nuovo redditometro da parte del fisco. E’ ora di finirla con modeste misure di contrasto all’evasione fiscale, come il nuovo redditometro – afferma Vittorio Carlomagno presidente di Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani – È necessaria un’illuminante politica di collaborazione con le associazioni dei contribuenti che operano da tempo sul fronte della Tax Compliance, generando una autentica cultura antievasione. Come è accaduto durante la crisi finanziaria del sistema creditizio, è necessario assegnare ai Prefetti un ruolo nel controllo nella lotta all’evasione fiscale con la costituzione di un osservatorio sulla Tax Compliance presso tutte le Prefetture e la partecipazione di tutti i diretti interessati: i rappresentanti delle società, i rappresentati del fisco e degli intermediari, i rappresentanti dei lavoratori ed i rappresentanti dei contribuenti, con il Prefetto che coordinerà il tavolo. L’osservatorio – conclude Carlomagno – dovrà migliorare i rapporti tra fisco e contribuenti, per evitare che l’evasione dilaghi nel nostro paese”. Contribuenti.it – Associazione Contribuenti Italiani

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giustizia: I tempi delle controversie pendenti

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

Facciamo un pò di chiarezza in proposito –  dice Pecoraro  presidente dell’Associazione Nazionale dell’Arbitrato e la Conciliazione ( A.N.P.A.R).  Dopo mesi  di chiacchiere ed interpretazioni sulla mediazione, entrata in vigore il 20 marzo, il Governo ha capito che il continuo rinviare  – ad estendere l’obbligatorietà, a tutti i diritti disponibili dei cittadini, mediante il tentativo di conciliazione, così come  è stato fatto per le controversie civile e commerciale transfrontaliere, di cui alla Direttiva Europea 52/2008 – può mettere in pericolo il buon esito dell’istituzione del nuovo istituto giuridico. Infatti, l’emendamento (comma 18 della manovra) prevede che nei procedimenti civili che pendono dinanzi alla corte d’appello,il giudice, su istanza di parte anche con decreto pronunziato fuori udienza, rinvia il processo per un periodo di sei mesi per l’espletamento del procedimento di mediazione. Viene contestualmente assegnato alla parte richiedente il termine di 15 giorni per la presentazione della domanda di mediazione. Le istanze devono essere proposte, a pena di decadenza, entro tre mesi dall’entrata in vigore della legge.  Questo comma – continua Pecoraro – non fa altro che rendere operativo  quanto già inserito  al comma 2 dell’art. 5   del Decreto Legislativo 28/2010, con una differenza che con l’approvazione di questo comma non è  consentita la discrezionalità al giudice, anche in sede di giudizio di appello, “valutare la natura della causa, lo stato dell’istruzione e il comporta! mento delle parti, e invitare le stesse a procedere la conciliazione” spetterà alla parte che ha interesse o alle parti congiuntamente cercare una soluzione bonaria delle controversie,  presentando, a pena di decadenza, entro tre mesi dall’entrata in vigore “della manovra” istanza per l’avvio di un tentativo di mediazione. La conseguenza?  – dice Pecoraro – è quella che per tutte le controversie pendenti, anche per quelle in appello, “di fatto”  diventa obbligatorio  tentare la conciliazione. Dunque, se le parti conciliano usufruiranno di tutte i benefici già in atto con la legge 28/2010, se, invece, non conciliano, la parte che ha fatto fallire la conciliazione,  pur avendo ragione potrebbe vedersi accollare tutte le spese processuali dal giudice ed essere tenuto al pagamento anche di  ulteriori sanzioni. Legislazione premiale per tutti, conferma Pecor! aro –  prestigioso successo del Governo nel ribadire che la deflazione dei processi pendenti avviene attraverso la mediazione civile che  deve essere imposta e non proposta,  così come vorrebbero  taluni che hanno difficoltà a comprendere la grande portata di  questo nuovo istituto giuridico. (A. BOVE)

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Emissioni industriali

Posted by fidest press agency su lunedì, 12 luglio 2010

Il Parlamento europeo ha approvato l’accordo raggiunto col Consiglio con 639 voti in favore, 35 contrari e 10 astensioni. Holger Krahmer (ALDE, DE), relatore per il PE, ha commentato: ” Dopo oltre due anni di negoziati difficili, abbiamo raggiunto un compromesso che contribuirà a migliorare l’attuazione della direttiva. Rispetto alla situazione attuale, l’accordo offre maggiore chiarezza e condizioni eque in tutta Europa sui requisiti ambientali per gli impianti industriali”.
La Direttiva sulle emissioni industriali mira a migliorare la protezione dell’ambiente e della salute e a rendere le regole in materia più chiare e semplici da applicare. Il testo approvato aggiorna e riunisce sette diverse legislazioni, inclusa la Direttiva sui grandi impianti di combustione e quella sulla Prevenzione e riduzione integrate dell’inquinamento (IPPC); quest’ultima copre circa 52.000 impianti industriali e agricoli con grande potenziale d’inquinamento, dalle raffinerie agli allevamenti di maiali.
Ossidi di azoto, anidride solforosa e polveri possono essere sostanze molto dannose per la salute e contribuire a provocare, ad esempio, cancro, asma e piogge acide: il testo approvato stabilisce limiti più severi per le emissioni di tali sostanze dal 2016. Deputati e governi nazionali si sono accordati anche sulla possibilità, per gli Stati membri, di utilizzare piani nazionali transitori per un certo numero d’impianti di combustione, inclusi quelli a combustibili fossili, e avere cosi tempo fino a luglio 2020 per conformarsi alle nuove regole. Le nuove regole potrebbero invece non applicarsi mai a un certo numero d’impianti di vecchia data, nel caso questi cessino ogni attività nel 2023 o 17.500 ore di lavoro dopo il 2016. Le nuove centrali elettriche ed energetiche dovranno comunque conformarsi alle nuove regole entro il 2012.  Gli impianti coperti dalla Direttiva IPPC dovranno utilizzare le migliori tecniche disponibili sul mercato (best available techniques o BAT) per ottimizzare le loro prestazioni ambientali al fine di ricevere il permesso di attività.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »