Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

“Centinaia di sagome sono sfilate per Roma

Posted by fidest press agency su mercoledì, 14 luglio 2010

Centinaia di sagome di poliziotti pugnalati alle spalle in marcia sotto le bandiere verdi del COISP. E’ partito da piazza San Marco a Roma, di fronte all’Altare della Patria, il rumoroso corteo del Sindacato Indipendente di Polizia. Poliziotti di cartone, con un coltello piantato nella schiena. E poliziotti veri, “accoltellati” a tradimento da un Governo che in campagna elettorale aveva fatto della Sicurezza la propria parola d’ordine, salvo poi disattendere tutti gli impegni presi con gli Operatori del Comparto e con i cittadini. A suonare la marcia il frastuono di centinaia di vuvuzelas, arrivate dagli stadi del Sudafrica per sturare le orecchie a un Governo che fa finta di non sentire, e che anziché rafforzare le Forze di Polizia, tutelandone la dignità del lavoro e dotandole di uomini e mezzi adeguati, sembra indirizzare tutto il proprio impegno per garantire l’impunità – o meglio la totale immunità – alle varie cricche di criminali, malfattori e corrotti. Il corteo del COISP ha attraversato le vie del centro, per poi sfociare in un sit-in di protesta davanti al Colosseo. “Abbiamo portato nella Capitale – ha detto Franco Maccari, Segretario Generale del COISP – l’urlo unanime di tutti gli Operatori della Sicurezza, che non ne possono più di farsi umiliare da chi dovrebbe invece garantire loro le condizioni per lavorare al meglio, per garantire ai cittadini sicurezza e legalità”. “Il Coisp è esasperato – continua Maccari – perché la legge Finanziaria rischia di mettere in ginocchio l’intero Comparto Sicurezza, a causa di decisioni totalmente irrazionali, mascherate dai provvedimenti ragionieristici di Tremonti. La manifestazione di oggi – dice ancora il Segretario Generale del Coisp – rappresenta la ‘prova generale’ dell’assedio che abbiamo deciso di portare al Governo, finché non sarà dato il giusto riconoscimento agli uomini in divisa che ogni giorno difendono la sicurezza dei cittadini senza mezzi e senza risorse, contando soltanto sul proprio senso del dovere e sul proprio spirito di sacrificio. Abbiamo rispettato, come sempre, le regole di una protesta civile e le prescrizioni – anche quelle più bizzarre, che ci sono state fatte, ma non rinunceremo alla difesa dei nostri diritti, convinti come siamo che difendere il diritto anche di un solo Poliziotto significa difendere i diritti dell’intera società. Ecco perché – conclude Maccari – siamo pronti anche ad entrare con le sagome dei poliziotti pugnalati alle spalle nelle case dei membri del Governo Berlusconi!”.  Alla manifestazione hanno partecipato, tra gli altri, l’ex Prefetto di Roma, dott. Achille Serra, l’on. Emanuele Fiano, Presidente del forum Sicurezza del Pd, l’on.le Olga di Serio D’antona, l’on.le Massimo Donadi, l’on. Angela Napoli, oltre ad una delegazione del Partito per gli Operatori della Sicurezza e della Difesa, con anche il suo Presidente avv.to Giorgio Carta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: