Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Deputati: rendere pubblici dati patrimoniali

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 luglio 2010

I deputati Rita Bernardini, della delegazione radicale nel gruppo del PD, Roberto Giachetti del Partito Democratico e Benedetto Della Vedova del Popolo della Libertà, hanno scritto una lettera a tutti i colleghi proponendo loro di firmare una liberatoria che autorizza la pubblicazione sul sito internet della Camera dei propri dati patrimoniali. In questo modo si supererebbero i problemi interpretativi della legge che finora hanno impedito di dare seguito all’ordine del giorno, approvato da oltre un anno, che impegna il Collegio dei questori e a rendere fruibili sul sito internet della Camera tutte le informazioni relative all’attività e alla condizione patrimoniale dei deputati compatibilmente con il rispetto della legge e del regolamento. Lo scorso febbraio il Segretario generale della Camera ha spiegato così, in una lettera, le ragioni del parere negativo del Collegio dei Questori alla pubblicazione online dell’anagrafe patrimoniale dei deputati: “… il Collegio dei Questori ha preso atto che, per procedere alla pubblicazione sul sito Internet della Camera della documentazione patrimoniale depositata dai deputati ai sensi della legge n. 441 del 1982, occorre modificare il regime di pubblicità di tale documentazione previsto dalla stessa legge, la quale, al riguardo, riserva il diritto di conoscere le dichiarazioni patrimoniali a “tutti i cittadini iscritti nelle liste elettorali per l’elezione della Camera dei deputati”. Il Collegio ha, pertanto, rilevato che in assenza di una previa modifica legislativa risultano precluse, allo stato, forme di pubblicità generalizzata quale quella della diffusione tramite il sito Internet”. Dunque, come spiegano, Bernardini, Giachetti e Della Vedova, secondo questa interpretazione, i dati patrimoniali che ogni parlamentare deposita ogni anno ai sensi della legge non potrebbero essere pubblicati sul sito delle Camera perché la legge limita il diritto alla conoscenza “solo” a 50.276.247 elettori. “Per non indugiare oltre e superare i problemi “interpretativi” della legge sopra descritti –  scrivono ai colleghi i tre deputati – ti proponiamo di firmare la liberatoria sottostante affinché non ci siano più ostacoli, per i deputati che lo vogliano, alla pubblicazione sul sito della Camera dei propri dati patrimoniali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: