Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 302

Scuola: riordino superiori

Posted by fidest press agency su mercoledì, 21 luglio 2010

Dichiarazione della senatrice del Pd Mariangela Bastico “Illegittimità manifeste e grande incertezza sull’avvio dell’anno scolastico costituiscono il quadro  che ci consegnano le due ordinanze emesse oggi dal Tar del Lazio”. Lo dichiara la senatrice del Pd Mariangela Bastico a commento delle ordinanze del Tar Lazio sulla scuola superiore. “Le circolari del Ministero dell’Istruzione sugli organici e sulle iscrizioni alla scuola superiore sono illegittime – ha detto Bastico – in quanto  norme di attuazione che hanno preceduto l’approvazione e l’entrata in vigore di leggi e regolamenti”. “Il Ministro Gelmini  – ha continuato la parlamentare democratica – ha voluto definire ed approvare il riordino della scuola superiore, da lei definito ‘riforma epocale’, evitando il confronto parlamentare e forzando i tempi necessari per gli approfondimenti e per le procedure di legge. Ha fondato la sua riforma su una montagna di illegittimità. Ne prenda atto. Prenda atto che il Tar ha bloccato uno dei punti cardine della riforma voluta da Gelmini e Tremonti: la riduzione delle ore negli istituti tecnici e professionali dalle attuali 40-36 alle 32 ore settimanali, norma che consente un drastico risparmio di risorse e di personale e riduce la qualità dell’offerta scolastica, a cominciare dal dimezzamento delle ore dei laboratori”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: