Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Ricomparse truffe agli anziani

Posted by fidest press agency su sabato, 24 luglio 2010

Fabrizio Premuti, Adiconsum Lazio «Come ogni anno, insieme al caldo, ricompaiono fenomeni di vero e proprio sciacallaggio da parte di bande di delinquenti e truffatori che compiono azioni vessatorie, quando non intimidatorie, contro gli anziani soli e incapaci a contrastare veri e propri professionisti del raggiro. L’esodo estivo è ancora di la da venire ma già abbiamo ricevuto segnalazioni al nostro sportello di anziani spaventati che ora hanno paura anche ad uscire di casa persino per andare in Chiesa. Tutto questo è inaccettabile e chiediamo una maggiore presenza delle forze di pubblica sicurezza sul territorio».  Adiconsum Lazio ha ricevuto segnalazioni dal V Municipio di Roma, di bande organizzate che stanno militarmente occupando il territorio, in particolare nei pressi di centri commerciali fino alle parrocchie, il cui “target” è composto quasi esclusivamente da anziani, specie se soli e indifesi. Due le pratiche denunciate.
1. Di fronte ai supermercati (In’s, Coop, Auchan), ma anche di fronte alle chiese al termine delle funzioni, macchine extralusso con a bordo persone eleganti e di modi gentili ma fermi, talvolta spacciandosi anche come dirigenti degli stessi supermercati, fanno “proposte che non si possono rifiutare”. La tecnica del classico pacco.
2. Tirano sassi alle auto con anziano a bordo, poi li fermano millantando di essere stati urtati e arrabbiandosi perché l’anziano “non si è fermato dopo l’incidente”, chiedendo non il Cid, ma soldi contanti per “risparmiare il salto di classe con l’assicurazione”.
Adiconsum Lazio invita:
1. gli anziani a denunciare alla autorità qualunque attività criminale ai loro danni;
2. diffidare di chi non si conosce ed evitare di soffermarsi con estranei in luoghi isolati.
3. non fidarsi mai delle apparenze;
4. tenere in memoria i numeri di soccorso (113-112-118) nei propri telefonini e impostare la funzione chiamata di emergenza;
5. le forze dell’ordine ad un maggior presidio del territorio considerando anche le aree private di parcheggio dei centri commerciali;
6. centri commerciali e supermercati a coprire con le telecamere anche le area esterne (ingressi e parcheggi), in modo da scoraggiare eventuali malfattori.

Una Risposta to “Ricomparse truffe agli anziani”

  1. Paolo Sizzi said

    Fate sparire gli allogeni e spariranno anche i criminali.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: