Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 348

Mostra fotografica di Alain Turpault

Posted by fidest press agency su domenica, 25 luglio 2010

Oristano 26 luglio alle 19 al Foro Boario (in via Vandalino Casu) inaugurazione della mostra “Albinos” del fotografo francese Alain Turpault (autore dell’immagine che campeggia sui manifesti del festival). Con i suoi scatti, che potranno essere ammirati gratuitamente fino all’8 agosto (dal lunedì al venerdì, tra le 18 e le 21), il cinquantaseienne Turpault racconta la difficile condizione delle persone affette da albinismo in Africa, spesso vittime di pregiudizi e discriminazioni, quando non di vere cacce all’uomo e di ignobili commerci basati su credenze che attribuiscono loro origini e poteri soprannaturali, destinandole a riti sacrificali. Uno dei tanti paradossi del Continente Nero che l’artista transalpino osserva da anni e che in questo caso affronta con i quattordici bellissimi ritratti esposti: scatti realizzati a Bamako, la più popolosa città del Mali, dove la questione dell’albinismo è meno drammatica che altrove, anche se diseguaglianze e ingiustizie sono comunque presenti. Laggiù il fotografo collabora con la fondazione che si batte proprio in difesa degli albini e che porta il nome del suo ideatore, Salif Keita, il grande cantante del Mali, affetto appunto da albinismo, anch’egli protagonista di questa edizione di Dromos, dove è atteso in concerto venerdì prossimo (30 luglio) a Nurachi. Ma a Bamako lavora anche la curatrice della mostra, la critica d’arte italiana Laura Serani, che in Mali dirige la Biennale africana della fotografia “Rencontres de Bamako”, istituzione che firma la produzione di “Albinos”.
Il secondo appuntamento di giornata scocca invece alle 21.30 negli spazi dell’ex Asilo Sant’Antonio. Qui trova ospitalità “Le tenebre del cuore”, un dibattito che riunisce intorno allo stesso tavolo lo scrittore Marcello Fois, la direttrice del Museo Man di Nuoro Cristiana Collu, il filosofo Vinicio Busacchi e Paola Gaidano, operatrice dell’OSVIC (Organismo Sardo di Volontariato Internazionale Cristiano), oltre agli stessi Alain Turpault e Laura Serani.
In chiusura di serata (sempre all’ex Asilo Sant’Antonio) torna protagonista la musica con il Dj set firmato Luca Tanchis. Quasi un promemoria per l’atteso concerto che l’indomani (martedì 27) a Oristano (in piazza Cattedrale, con inizio alle 22) avrà per protagonista il grande George Benson: uno degli appuntamenti più prestigiosi di Dromos 2010. http://www.dromosfestival.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: