Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Ercolano, tre milioni di euro per restauri mosaici

Posted by fidest press agency su giovedì, 29 luglio 2010

Più di tre milioni di euro per gli  scavi di Ercolano: tra qualche mese sarà possibile passeggiare sull’antica spiaggia e integrare la visita agli scavi con quella alla Villa dei Papiri. Saranno restaurati inoltre tutti i mosaici calpestabili per un totale di 1300 mq.  Gli interventi completano il secondo piano predisposto dal Commissario delegato Marcello Fiori e già approvato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali  per un totale di 35 milioni di euro.  A fine luglio partiranno le prime gare, l’inizio dei lavori è previsto entro settembre. Entrambi i progetti sono stati predisposti a cura  della British School at Rome nell’ambito dell’Herculaneum Conservation Project, un’iniziativa del Packard Humanities Institute in collaborazione con la Soprintendenza e la British School at Rome. Per il progetto “Lavori di conservazione dei pavimenti in mosaico esposti al calpestio nel sito archeologico di Ercolano” entro luglio partiranno le procedure di gara. La spesa complessiva è di € 651.635,81 Il progetto prevede il restauro di tutte le pavimentazioni a mosaico degli edifici aperti al pubblico (fra questi la Casa dei Cervi, del Bel Cortile, dell’Albergo, del Salone Nero, dell’Alcova, del Tramezzo di legno, le Terme maschili e femminili,  di Nettuno e Anfitrite, dello Scheletro, le Terrazze del Criptoportico della Palestra), per un totale di circa 1300 mq.  Il  Progetto “Lavori per la valorizzazione dell’Antica spiaggia degli Scavi di Ercolano e il ricongiungimento alla visita della Villa dei Papiri” prevede  una  spesa complessiva è di € 2.598.616,45.  In questo caso è stato approvato il  progetto preliminare . Nel prossimo autunno si avrà l’avvio delle procedure di gara. Il tunnel di collegamento dell’ attuale livello d’ingresso fino all’antica spiaggia rappresenterà una immersione fisica e temporale nella storia in cui attraverso schermi e stratigrafie si potranno osservare gli effetti dell’eruzione che distrusse Ercolano. I lavori saranno effettuati con la formula del ‘cantiere evento’ già sperimentata con successo al Pompei nell’Insula dei Casti Amanti. Un particolare impianto di illuminazione dell’area consentirà passeggiate notturne . Casa nettuno, casa dei cervi)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: