Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Piemonte share festival 2010

Posted by fidest press agency su giovedì, 5 agosto 2010

Torino dal 2 al 7 novembre 2010 Museo Regionale di Scienze Naturali. Piemonte Share Festival propone ad ogni edizione un tema particolare per ampliare la mente, affinare le capacità analitiche e ispirare la creatività.    Errori, mutazioni, fallimenti, disfunzionalità, discrepanze, incidenti, varianti impreviste, scoperte occasionali, estetiche dell’errore, scarto dalla massa, fallimenti progettuali, progetti irrealizzati, disastri, sbagli, imperfezioni, disturbi, appropriazioni, effetti collaterali lapsus, e flop.   Questi i protagonisti della sesta edizione di Piemonte Share Festival, che si dedicherà alla portata artistica e culturale dell’errore e della scoperta inaspettata. L’errore e i momenti di rottura che l’errore come scoperta imprevista hanno portato nella storia dell’umanità hanno una potenza creativa unica perché  rappresentano sempre l’emergere di un problema. Indicano una questione che necessita attenzione e questa attenzione suscita controversie, le controversie generano soluzioni e innovazione. Un punto di vista particolarmente interessante in questo periodo di emergenze globali.  In campo artistico e culturale, nella nostra epoca digitale, l’errore mantiene lo stesso ruolo di attivatore di mutamento e di valore?   Come nelle scorse edizioni una parte importante della nuova edizione del Piemonte Share Festival sarà costituita dalla grande mostra interattiva delle opere finaliste per lo Share Prize 2010. Oltre 270 progetti da 20 paesi hanno partecipato alla selezione per il premio, che fin dalla sua nascita si propone di scoprire, promuovere e supportare le arti digitali. La competizione internazionale è aperta agli artisti che usano le tecnologie digitali come linguaggio di espressione artistica, in ogni modo e forma.   E così  una giuria internazionale composta da Jurij Krpan (Lubiana), Andy Cameron (Londra), Fulvio Gianaria (Torino), e Bruce Sterling (Austin/Torino) dopo un complesso e approfondito esame di tutti i lavori ha finalmente annunciato i nomi dei sei straordinari artisti che porteranno i loro lavori a Torino e concorreranno per la vittoria dell’ambito premio. Il vincitore sarà annunciato durante la cerimonia di premiazione a Torino, il prossimo 7 novembre, nella sede del Museo Regionale di Scienze Naturali che ospiterà tutto il festival.
Il web cinema mostra la sua forza unica con un remake digitale crowd-sourced del classico di Dziga Vertov L’uomo con la macchina da presa. Ogni fotogramma di questo caposaldo della cinematografia muta viene rigirato e montato da volontari su Internet, in particolare da torinesi, il cui Museo del Cinema rappresenta un centro internazionale per gli studi in cinematografia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: