Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Il Paradiso può attendere

Posted by fidest press agency su domenica, 8 agosto 2010

Roma 8 agosto 21 e 45. Via di San Gregorio – Parco del Celio All’Ombra del Colosseo”Il comico di Colorado Cafè ironizza sul tema della morte nel suo show “Indovina un po’ chi è morto?”
La morte, il paradiso, San Pietro ma anche Lippi, tutto in salsa romanesca. Sono i temi forti dello show “Indovina un po’ chi è morto?” che Antonio Giuliani,beniamino del pubblico di Colorado Cafè, mette in scena  nella rassegna “All’Ombra del Colosseo”.
Il comico capitolino si mette  alla prova con un tema impegnativo come quello della morte per raccontare lo spirito del popolo romano, dissacratore fino alle estreme conseguenze, capace di ironizzare su tutto, anche sull’evento più drammatico dell’esistenza umana.
“Indovina un po’ chi è morto?” inizia con un incidente d’auto, dopo il quale Giuliani si ritrova in paradiso. “A Giulia’, guarda che sei morto!” annuncia una voce. Da qui parte il percorso del giovane cabarettista che porterà il pubblico del Parco del Celio a guardare alla vita con gli occhi irriverenti del popolo romano che non teme di ironizzare persino della morte. Arrivato di fronte a San Pietro, infatti, la prima cosa che Giuliani dice è “Ammazza san Pie’, che casa che te sei fatto! Una battuta che centra in pieno la capacità dei Romani di vivere qualsiasi situazione, anche la più dura, con una ironia e disincanto, al quale dobbiamo la nascita di espressioni popolari come “tua socera sta a guarda’ i fiori dalle radici!” . La morte ovviamente non è solo quella fisica. Il tema di “Indovina un po’ chi è morto?” assume diverse sfumature, sino a trasformarsi in una riflessione su altri tipi di morte: della politica, della società, persino quella della nazionale di calcio, offrendo lo spunto per una serie di battute al vetriolo indirizzate, ovviamente, all’ex CT Marcello Lippi. (giuliani)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: