Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

“Viaggi in Italia 2. Set del cinema italiano 1960-1989”

Posted by fidest press agency su mercoledì, 11 agosto 2010

Venezia 2 settembre alle 10.30 Il Centro Cinema Città di Cesena torna al Lido alla 67ª  Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia con una mostra di fotografie di scena che raccontano le varie location regionali toccate dal cinema italiano nel corso di un trentennio, partendo da “L’avventura” di Michelangelo Antonioni (1960) e finendo con “Che ora è?” di Ettore Scola (1989)
Inaugurazione in presenza del Presidente della Biennale di Venezia Paolo Baratta e il Direttore della 67ª Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica Marco Müller. Al taglio del nastro saranno presenti anche due ospiti d’eccezione: Carlo Verdone e Alessandro Gassman
Verdone regista e attore romano è infatti uno dei noti volti del cinema italiano presenti in mostra, immortalato sul set di “In viaggio con papà”, film diretto da Alberto Sordi nel 1982. Gassman, invece, sarà presente a onorare la memoria del padre Vittorio, di cui sono in mostra alcune storiche foto di scena scattate sul set di “La congiuntura” (1962) di Ettore Scola e “Il sorpasso” (1962) e “Profumo di donna” (1974) di Dino Risi.
La mostra, promossa dal Centro Cinema Città di Cesena, La Biennale di Venezia, la Regione Emilia-Romagna e Annecy Cinéma Italien, è curata da Antonio Maraldi, funzionario del Centro Cinema Città di Cesena-Assessorato alla Cultura, e sarà accompagnata da un catalogo trilingue.
Trent’anni di cinema immortalati: in mostra, fra gli altri, gli scatti sui set di Il sorpasso di Dino Risi (1962), Anni ruggenti di Luigi Zampa (1962), La visita di Antonio Pietrangeli (1963), Vaghe stelle dell’orsa di Luchino Visconti (1965), Uccellacci e uccellini di Pier Paolo Pasolini (1966), Per grazia ricevuta di Nino Manfredi (1971), Prima notte di quiete di Valerio Zurlini (1972), Romanzo popolare di Mario Monicelli (1974), La casa dalle finestre che ridono di Pupi Avati (1976), Padre padrone di Paolo e Vittorio Taviani (1977), Non ci resta che piangere di Benigni e Troisi (1985), Un ragazzo di Calabria di Luigi Comencini (1987), Il grande Blek di Giuseppe Piccioni (1987), Francesco di Liliana Cavani (1989).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: