Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 316

Roma: ristrutturazione casali rurali

Posted by fidest press agency su giovedì, 19 agosto 2010

Roma. La Giunta Comunale, su proposta dell’assessore all’Ambiente Fabio De Lillo, ha approvato lo stanziamento di 251mila euro per interventi di ristrutturazione di casali rurali annessi alle aziende agricole.  Si partirà con la ristrutturazione del caseificio nella tenuta di Castel di Guido, punto vendita di prodotti biologici del Comune di Roma, riaperto lo scorso 12 luglio, dopo più di un anno.  «In questo modo – spiega l’assessore Fabio De Lillo – prodotti di altissima qualità (formaggi, miele, olio) arrivano direttamente ai cittadini. Il nostro obiettivo è quello di rilanciare un luogo di grande valore naturalistico, un polmone verde di oltre 2.000 ettari. La riapertura dell’azienda agricola e la ristrutturazione del caseificio sono le prime tappe di questo processo. Infatti stiamo sviluppando numerosi progetti: coinvolgere le scuole tramite fattorie educative, installare pannelli fotovoltaici all’interno dell’azienda, aumentare il numero di prodotti venduti partendo dall’olio prodotto dall’Agenzia Comunale per le Tossicodipendenze».  L’altro intervento di riqualificazione interesserà la tenuta del Cavaliere dove verrà ristrutturato il punto vendita per prodotti biologici e sarà realizzata una sala per le attività didattiche che riguarderanno i bambini.  «Si tratta – conclude De Lillo – di iniziative che vanno nell’ottica della riqualificazione ambientale. Un segnale di attenzione verso i casali rurali legati alle aziende agricole che per anni sono stati dimenticati, mentre lo stanziamento di questi fondi rappresenta un’importante inversione di tendenza. I lavori a Castel di Guido e nella tenuta del Cavaliere inizieranno in autunno, ma in cantiere ci sono progetti che riguardano altri casali perché intendiamo puntare forte sul rilancio e la valorizzazione dei prodotti agricoli dell’agro romano. Per questo stiamo lavorando anche sull’ipotesi di aprire un’enoteca Comunale»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: