Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 23 agosto 2010

Il futuro dell’Italia politica

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

Se diamo fede ai proclami di questi giorni dovremmo dire che stiamo preparandoci alle elezioni anticipate. Ancora, ovviamente, resta un margine di possibilità per evitarle. Non crediamo, tuttavia, che possa essere un’occasione “magica” per le apposizioni all’attuale Governo. Per loro resta il problema di sempre: quello non solo di presentarsi uniti ma di avere la costanza e fermezza di assicurare la governance del paese senza distingui laceranti ed impennate di sorta. Più delle volte gli “uomini della sinistra” hanno teorizzato la possibilità di una formazione che non venisse “appesantita” da quell’ala estrema considerata troppo “dogmatica”. La risposta presenta, ovviamente un rischio se si volesse insistere su questa strada ed è soprattutto numerica. In pratica le opposizioni non hanno i numeri sufficienti per prevalere sul centro destra così come quest’ultimo non li avrebbe se venisse meno l’alleanza con la Lega. La soluzione più ovvia sarebbe quella di partire con un progetto programmatico che sappia definire al proprio interno gli interessi da sostenere e come farlo senza alterare le altre componenti della società, ma anche senza “ciurlare nel manico”? Pensiamo ai gruppi che compongono il nostro assetto sociale più esposto: i pensionati, i lavoratori con redditi medio-bassi, i disoccupati, i piccoli imprenditori industriali e del terziario. Quanti sono? Come potremmo sostenerli? Come potremo conciliare la produttività del nostro Paese che è la chiave di volta del nostro primato economico interno ed internazionale senza deprimere le altre componenti della società? A nostro avviso occorrono proposte coraggiose ed in pari tempo innovative. E, quel che più conta, crederci. Riusciranno i nostri “eroi” nell’intento? Come sempre l’ardua sentenza ai posteri.

Posted in Confronti/Your opinions, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Editoriale. L’uomo del destino: Silvio Berlusconi

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

Editoriale fidest. Nell’attuale riflessione che si pone a cavallo tra la storia e la cronaca, il nostro può, anche essere, pur non avendone la voglia, una agiografia del personaggio che partito dalle trame del palazzinaro è poi approdato nel mondo dei media e da esso è svettato nella politica e quel che ne segue. Gli inglesi direbbero: self made man e l’aristocrazia borghese e industriale che conta lo classificherebbe un parvenu. Noi, poveri cronisti, possiamo solo contarne le trame pur cercando, disperatamente, né di essere servili né di essere severi critici o, peggio ancora, detrattori. Dobbiamo riconoscergli, se non altro, l’intuito di aver colto il momento magico (negli anni novanta) allorchè con il colpo di maglio di “mani pulite” i partiti della prima repubblica di dissolsero come neve al sole. Ci sentimmo un po’ tutti orfani e chi aveva combattuto in prima linea il comunismo anticlericale e sciovinista, che voleva asservire il nostro paese al carro dell’Urss, sentì forte il peso della sconfitta ma anche più tenace la voglia di riscatto. E venne Berlusconi e la sua “Forza Italia” che si mescolava ad arte alle nostre imprese calcistiche mondiali. E se la vittoria ciclistica di Bartali riuscì a fermare la valanga rivoluzionaria comunista ai tempi di Togliatti poteva bene il nuovo sostituto dello sport nazionale di punta, che è il calcio, compiere un secondo miracolo e allontanare dalle nostre bocche l’amaro calice di un comunista, o ex che sia, al potere. Così ci ritrovammo in men che si dica con una nuova “balena bianca” con venature nere della destra che fu già di Almirante e poi del suo delfino Fini, verde della lega e sul rosato degli amici di Craxi. Ma fu un verde un poco scolorito e ci volle del tempo per rinverdire. Ora siamo al giro di boa: c’è chi reclama il suo diritto alla successione come Gian Franco Fini cofondatore del Pdl e Bossi che gli si mette di traverso convinto che il cambio della leadership si trasformerebbe ben presto in una debacle del suo partito. E Fini che fa per rendersi più credibile? Estende la sua alleanza con Casini dell’Udc, con Francesco Rutelli e Montezemolo per dimostrare a Berlusconi che si può fare a meno dei voti leghisti. Ora la patata bollente è ritornata nelle mani del nostro uomo del destino, se si va al voto anticipato. La Lega avrà la possibilità di condizionare ancora di più il Pdl presentandosi all’elettorato del Nord, e non solo, con “uomini e donne” di sicuro affidamento. Se si evita il voto si rischia la radicalizzazione delle posizioni leghiste e si aprirà di certo una stagione di continue fibrillazioni, Ma se si va al voto Fini, di certo, potrà dire addio alla sua leadership. Nelle più ottimistiche previsioni potrà raccogliere, su base nazionale, non più del 6% dei voti. Nello stesso tempo il Pd con una guida come quella di Bersani, così traballante, sarà difficile che possa crescere elettoralmente parlando. Ma noi abbiamo dalla nostra l’uomo del destino e come un moderno Harry Houdini saprà tirare dal cilindro il coniglio di turno e il tutto condito in quella salsa che si chiama “popolo sovrano”. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

79ª Estate Chigiana: “La Traviata”

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

Siena 24 agosto, alle ore 21.15 Palazzo Chigi Saracini concerto finale per la classe di Composizione  e musica da film tenuta dal maestro Luis Bacalov e il  25 agosto, alle ore 21.15 al teatro dei Rinnovati l’opera di Verdi verrà eseguita in forma di demie-stage con movimenti scenici a cura dello stesso Gelmetti. Sul palco per il gran finale della 79 ª Estate Musicale Chigiana con il maestro Gianluigi Gelmetti e i suoi allievi chigiani in “La Traviata” di Giuseppe Verdi. Dopo i successi riscossi con “Tosca”, “Cavalleria rusticana”, “Gianni Schicchi” e “Suor Angelica”, per il quinto anno consecutivo l’Accademia Chigiana propone un nuovo eccezionale appuntamento con il saggio finale della classe di direzione d’orchestra, in programma mercoledì 25 agosto alle ore 21.15 al teatro dei Rinnovati.  L’opera in tre atti su libretto di Francesco Maria Piave verrà eseguita in forma di demie-stage, con movimenti scenici a cura dello stesso Gianluigi Gelmetti. La direzione dell’opera verrà affidata, su scelta del maestro, tra gli allievi, mentre gli altri protagonisti saranno la soprano Sandra Pastrana, ex allieva Chigiana che vanta un curriculum ad alto livello, il tenore Stefan Pop, il baritono Giampiero Ruggeri, le due mezzosoprano Annunziata Vestri e Mariella Guarnera, il tenore Pasquale Ferraro, il baritono Fabrizio Corucci, Marco Innamorati e Matteo Ferrara, il tenore Francesco Segnini,  Antonio Candia e Alfonso Paganini nel ruolo di Toreador. Con la partecipazione del Coro Ensemble Toscano, con il maestro del coro Leonardo Andreotti e ispettore del coro Rosalba Mancini. Con loro ci sarà la Sofia Festival Orchestra, da moltissimi anni lo “strumento” del corso, il cui direttore stabile è Alipi NaydenovI biglietti (posto unico 18 euro, ridotto 8 euro) , http://www.chigiana.it.(sandra pastrana)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sul lago d’Orta per l’elezione di Miss Piemonte

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

Orta San Giulio (No) Trenino della bellezza, battello delle miss e flotta di ape calessini per celebrare degnamente il Miss Day, la giornata della bellezza organizzata sul lago d’Orta per l’elezione di Miss Piemonte, fascia che vale l’accesso diretto alle finali del concorso di bellezza più famoso. Folla di curiosi e di turisti a Orta San Giulio, uno dei borghi più belli d’Italia, per l’ultima tappa piemontese di Miss Italia. La corona è andata ad Ambra Battilana, studentessa di 18 anni, iscritta al quinto anno dell’istituto tecnico per geometri “Guarino Guarini” di Torino, nata e cresciuta a Torino ma di origini italo-filippine. A lei anche il titolo fuori concorso di Miss Lago d’Orta, istituito dal Consorzio Cusio Turismo, che ha promosso e organizzato l’evento in collaborazione con l’agente regionale del concorso Vito Buonfine. Miss Piemonte accederà direttamente alle finali nazionali del concorso, che si terranno dal 12 al 14 settembre. Sul palco, ad intrattenere il pubblico negli intermezzi del concorso, il saxista borgomanerese Andy Sax, nome di prestigio del panorama musicale internazionale. E poi le due madrine del lago d’Orta Amanda De Mar, già Miss Piemonte 2008, e l’affascinante artista ucraina Natali Grunska, protagonista della serata con le sue fasce d’artista dedicate al territorio e andate alle vincitrici dei titoli fuori concorso di Miss Lago d’Orta (Ambra Battilana), Miss Consorzio Cusio Turismo (Laura Botto Steglia, 21enne di Soriso) e Miss Isola di San Giulio (Silvia Arcifera, 19enne di Domodossola). In giuria un’altra madrina d’eccezione, la novarese Erica Fornara, vincitrice del titolo nazionale di Miss Deborah nel 2002, oggi donna affermata nel lavoro e nella vita privata. Ciliegina sulla torta, i 14 aquiloni della pace, uno per ogni finalista. Sono stati dipinti direttamente dalle ragazze, con l’ausilio dell’artista Davide Coltre, milanese ma cusiano d’adozione. Spettacolare epilogo in serata, quando le ragazze si sono lasciate ammirare dai curiosi a bordo di una motonave messa a disposizione dalla Navigazione Laghi. Il battello, partito dalla piazza di Orta si è fermato al largo di Omegna per una buona mezz’ora, per consentire alle miss di gustarsi l’originale spettacolo pirotecnico realizzato dai campioni mondiali di fuochi d’artificio in occasione dei festeggiamenti patronali in onore di San Vito.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’eruzione pliniana

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

Scavi di Pompei  24 agosto ore 13.00 e ore 16.00 – Foro triangolare – Orto dei fuggiaschi.  Il boato del vulcano, la tempesta, il mare, il vento, i versi degli  animali:  i rumori dell’eruzione tornano negli scavi di Pompei per ricordare l’eruzione del 24 agosto del 79 d.C, I Pompeiani si protessero nelle case o provarono a scappare, camminando sul letto di pomici alto più di 2 m. Alle 7.30 del 25 agosto, gas tossici e cenere ardente si abbatterono sulla città, rendendo vano ogni tentativo di fuga, come testimoniano i calchi dell’Orto dei Fuggiaschi, uno degli scenari dell’evento.
La performance, (replica alle ore 16.00 dello stesso 24 agosto, nessun costo aggiuntivo al prezzo del biglietto) è  promossa dalla Soprintendenza speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei e dall’ex Commissario Delegato per l’Emergenza, Marcello Fiori, nell’ambito del programma PompeiViva, ed è  prodotta dall’Istituto per la Diffusione delle Scienze Naturali. Per la prima volta i visitatori potranno assistere ad un’opera sonora che riproporrà l’evento catastrofico sia sotto l’aspetto naturalistico, con una suggestiva  ‘trascrizione’  dell’accaduto, che narrativo. In programma infatti anche la lettura di brani estratti dagli scritti dell’archeologo Amedeo Maiuri  e letti dall’attrice Francesca Puglisi. L’ideazione de ‘L’eruzione pliniana’ è di Claudio Rodolfo Salerno.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Nato: Task Force Commanders Meet

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

London The Commander of NATO’s counter-piracy task force, Commodore Christian Rune, Royal Danish Navy, met with the Commander of the Indian counter-piracy task group, Captain S. Srikant, Commanding Officer of INS DELHI yesterday.  Onboard NATO’s flagship, HDMS ESBERN SNARE, in Salalah, Oman, they discussed developments in counter-piracy tactics and improvements in communications and information sharing between the forces.  The Indian Navy has deployed a task group to the Gulf of Aden, currently consisting of the INS DELHI, who conducts escorts of convoys for international merchant vessels transiting through the Internationally Recommended Transit Corridor (IRTC). While conducting the escorts, Indian Navy assets co-operate and share information with the international organizations conducting counter-piracy in the Horn of Africa region including task forces from NATO (Operation Ocean Shield), the European Union (Operation Atalanta), Coalition Maritime Forces, and other nations providing unilateral support to the effort.

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , , | Leave a Comment »

Finale regionale di Italian star

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

San Marco Argentano (Cosenza). Dopo una serata intensa, gradevole e ricca di emozioni è calato il sipario sulla finale regionale di Italian star – Concorso internazionale attitudinale e di bellezza. La manifestazione, svoltasi nella stupenda e suggestiva piazza Riforma di San Marco Argentano (Cosenza), ha deliziato il numeroso pubblico intervenuto all’evento che ha potuto ammirare momenti di danza, musica, ballo, coreografie, moda e canto. La competizione per assegnare le fasce per l’accesso alla finale nazionale del concorso, che si terrà ad Assisi dal primo al quattro settembre prossimo, è stata garbata e accattivante. La giuria, presieduta dallo scrivente, ha formulato il seguente verdetto: Priscilla (numero 11), prima classificata; Martina 1 (numero 1), seconda classificata; Aurelia (numero 9), terza classificata; Maria (numero 13), quarta classificata; Martina 2 (numero 2), quinta classificata; Rosa (numero 14), sesta classificata e Sara (numero 4), settima classificata. Le citate fanciulle parteciperanno alla finale nazionale di Assisi. La manifestazione è stata condotta con verve e simpatia da Danilo Adorno e da Matteo Cipolla. Orietta Scarpelli, agente per la Calabria, può, dunque, considerarsi soddisfatta per la riuscita dell’evento, che è stato un mirabile mix di bellezza e spettacolo. (Silvio Rubens Vivone)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“La musica di Noi”

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

Siena, martedì 24 agosto in piazza San Francesco (ore 21.15 ingresso libero), con “La musica di Noi”, un progetto che vede protagonisti quattro tra i più grandi nomi del panorama jazz internazionale: Dario Rosciglione (contrabbasso), Roberto Gatto (batteria), Danilo Rea (pianoforte) e Stefano Di Battista (sassofono).  Uno spettacolo unico, che presenterà al pubblico un repertorio ricco di sorprese, in cui si fondono linguaggi e stagioni musicali tra loro molto diverse: si va da Parlami d’amore Mariù (1932) a Don’t Stand So Close To Me (1980), e che come nella tradizione della rassegna senese dove gli artisti si trovano d’accordo – promossa dal Comune di Siena con Banca Monte dei Paschi di Siena main sponsor e il contributo fondamentale della catena Royal Demeure e Siena Parcheggi – si arricchirà della presenza di Walter Ricci, un giovane cantante di formazione jazz che a soli 19 anni è la conferma che il talento e la capacità di arrivare all’anima attraverso la musica, esistono.
Mercoledì 25 agosto alle 21.15 torna l’ormai consueto appuntamento con la danza delle compagnie Motus e Francesca Selva, realtà senesi che hanno ormai conquistato palcoscenici internazionali e che lavoreranno su allestimenti che ben si sposano allo spirito del festival.
26 agosto sempre in piazza San Francesco, si esibiranno Paolo Benvegnù che avrà per la prima volta ospite sul palco Moltheni. Un appuntamento imperdibile che alle ore 21,15 sarà aperto dal direttore artistico Mauro Pagani special guest della band Charme per la vetrina “Nuovo Rock Italiano”.
27 agosto il gran finale in Piazza del Campo con Lucio Dalla & Francesco De Gregori che in questo 2010 con il loro “Work in progress tour” hanno dato vita  a uno degli eventi più acclamati e seguiti dal grande pubblico.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Quando si dice l’amore

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

Formia (Latina)  24 agosto alle 21 alla Corte Comunale va in scena `Quando si dice l´amore…!´, atto unico scritto, diretto e interpretato da Paolo Gatti. La commedia affronta l´argomento più complesso e colorito che esista: l´amore. Sono protagonisti della pièce sette personaggi che di questo sentimento ne sono, ciascuno a suo modo, vittime. Vivono infatti l´amore in maniera nevrotica, particolare. Una commedia brillante, una vera e propria pochade moderna che si svolge all´interno di un bar. La scena si apre su un uomo vestito da donna che attende la sua amante perversa e fissata con la fantasia sessuale di vestire il proprio uomo da femmina. Nell´attesa il povero amante incontra un pittore pazzo, un disgraziato ridotto a cercare l´amore su internet, una donna che sembra una prostituta…. Alla fine tutti i personaggi riveleranno che non sono ciò che sembrano. Interpreti della commedia: Paolo Gatti (Osvaldo), Fabrizio Caiazzo (Paolo), Gian Luca Bianchini (Giorgio, pittore), Alessandra Cosimato (Maria), Ivan Bertolami (Piero), Martina Zuccarello (Stefania), Fernando Gatta (Michele, barman). “Il tema dell´amore è sicuramente tra i più trattati e discussi da sempre; a me – sostiene l´autore Paolo Gatti – interessava coglierne gli aspetti paradossali e nevrotici dei quali oggi sono vittime parecchi persone. Specchio di una `confusione´ che rende sempre meno sottile il confine fra la pazzia e la cosiddetta normalità”. La commedia sarà replicata sabato 28 agosto alle 21.30 al Museo del Brigantaggio di Itri (Latina).

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Gorizia: Gusti di Frontiera

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

Gorizia dal 23 al 26 settembre 2010 torna “Gusti di Frontiera” con un’edizione extralarge che ha come teatro il rinnovato centro storico del capoluogo isontino. Il viaggio tra le leccornie europee tocca quest’anno tre nuove mete: dopo Austria, Francia, Germania e Balcani arrivano anche le new entry di Spagna, Polonia e Cechia. La nuova edizione della manifestazione enogastronomica prende il via già nella serata di giovedì 23 settembre, con il gran galà inaugurale e il rituale taglio del nastro, alla presenza delle massime autorità cittadine e regionali. Sono quattro, e non più tre, i giorni interamente dedicati a sapori e profumi proposti dalle innumerevoli influenze e specialità culinarie, italiane ed europee. E’ realmente senza fine la lista delle novità di Gusti 2010: dal protocollo d’intesa turistico-culturale tra i comuni di Gorizia, Cormons e Gradisca d’Isonzo nascono gli stand griffati “Antica Contea”, con prodotti e specialità culinarie tipiche dei tre territori: immancabile la rassegna dei pregiati vini del Collio e del Carso, pluripremiati a livello internazionale e particolarmente apprezzati da personalità e celebrità di tutto il mondo. Tra un bicchiere di ribolla gialla e un inebriante assaggio di malvasia, come non farsi trascinare dai succulenti affettati? Dal rinomato prosciutto crudo ai salami, da accompagnare con scaglie di formaggio impreziosite dal goloso miele goriziano. Ma non finisce qui: la peculiarità del Friuli Venezia Giulia, terra di sapori senza frontiere, viene celebrata degnamente nel “Borgo dei Tre confini”, con uno stand di oltre 150 metri quadrati che ospiterà le prelibatezze di Tarvisio (Italia) e dei contigui comuni di Kranjska Gora (Slovenia) e di Arnoldstein (Austria).

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Maratea Festival: Maria Perrusi legge Dante

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

“Galeotto fu il libro e chi lo scrisse” reciterà Miss Italia 2009 Maria Perrusi durante la serata di domani martedì 24 agosto del Maratea International Film Festival, evento cinematografico nella città di Maratea, Perla del Tirreno, che grande spazio dedica ogni anno all’arte letteraria. Maria, in veste d’attrice di uno Special Event a lei dedicato, sarà così interprete, per la prima volta, di uno dei passi più intensi ed impegnativi della letteratura italiana: il V Canto dell’Inferno di Dante, reso memorabile dalla narrazione della passione irrefrenabile dei due amanti Paolo e Francesca. Al suo fianco sul palco del Maratea Film Festival, Fioretta Mari, regina del palcoscenico italiano e nota al grande pubblico della tv. Quest’anno è stata una degli otto istruttori della ragazza nel format My Fair Miss su Miss Italia Channel ed ha confermato le sue straordinarie doti di formatrice artistica. Proprio per il grande valore della sua carriera, il Maratea Film Festival conferirà a Fioretta Mari, nel corso della serata, il prestigioso premio Agamar. Ad accompagnare la performance, il ballerino ed attore Daniele Catini.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Visita guidata al museo del sale

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

Cervia 24 agosto ultimo appuntamento estivo con le visite guidate al museo del sale di Cervia.  Sulla via Nazario Sauro, negli splendidi magazzini del sale, nella sede del museo del sale cervese si terrà alle ore 21.00 una visita guidata  alla scoperta della storia della civiltà salinara, della storia  della  città e della salina. La guida sarà un esperto salinaro che accompagnerà il pubblico lungo il percorso museale  per vedere gli antichi attrezzi in legno, le immagini  i documenti che raccontano il  passato, la natura e le  tradizioni locali. Per le prenotazioni occorre chiamare il 338 9507741 Costo della visita € 2 a persona.
Cervia vanta una tradizione millenaria sulla produzione del sale e  continua  a mantenere viva la  produzione artigianale  nella salina Camillone con il lavoro dei salinari del gruppo culturale Civiltà  Salinara producendo  il sale ancora alla maniera artigianale, con gli antichi attrezzi in legno. Oggi  il visitatore può non  solo vedere e osservare i salinari al lavoro,  come già accade nelle visite guidate sempre affollatissime, ma può anche  lavorare con loro. Si tratta quindi di una occasione  assolutamente  unica  per provare l’emozione di vestire i panni del salinaro e sperimentare a Cervia, nella atmosfera suggestiva di quell’ambiente assolutamente straordinario  quale è la salina cervese, la magia della raccolta del sale “dolce” nonché la vita  dei salinari.  E’ inoltre occasione sempre unica per poter conoscere esperienze di vita, storie ed aneddoti direttamente da chi li ha vissuti. Si tratta perciò di un momento di crescita culturale assolutamente unico e irripetibile.
La iniziativa si svolge tutti i martedì, fino alla metà di  settembre. Dal pomeriggio, chi vorrà condividere per un giorno la vita della salina, trascorrerà fianco a fianco dei salinari la sua giornata, lavorando con loro e imparando un po’ di quell’arte antica che ha  permesso la produzione del sale per secoli. Non sarà certo solo lavoro.  Oltre alla conversazione con gli esperti, poi si potrà fare uno spuntino, per ristorarsi  dopo la esperienza lavorativa. Sarà quindi il momento dell’assaggio delle   tipicità locali (piadina, salumi e formaggi e vino locale) e  della consegna del diploma di partecipazione  che resterà a ricordo e testimonianza di  questa esperienza unica. La iniziativa è adatta a persone dai 16 ai 90 anni in piccoli  gruppi.  Questo per dare la possibilità ai salinari  insegnanti ( Eros e Africo)  di  seguire costantemente e da vicino i loro allievi. Si richiede quindi la prenotazione. Si consiglia inoltre un abbigliamento molto comodo  e tanta curiosità.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sacco e Vanzetti: Memorial day

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

Torremaggiore (FG) 23 agosto 2010 a nel piazzale Palma e Piacquadio a partire dalle ore 20,00 sarà celebrato il “Nicola Sacco and Bartolomeo Vanzetti Memorial Day”, istituito con proclama dal Governatore del Massachusetts, Michael S. Dukakis per ricordare, nell’anniversario della loro morte, l’ingiusta condanna subita dai due lavoratori italiani. Quest’anno l’Associazione ha deciso di ricordare il sacrificio di Sacco e Vanzetti con una Veglia per i diritti umani per sottoscrivere l’Appello promosso da Everyone e da CGIL-CISL-UIL e rivolto al Ministro degli Esteri, al Presidente del Senato ed al Presidente della Camera per il rientro in Italia di Faith Aiworo.
Faith è una ragazza di 23 anni, che era scappata dal suo Paese di origine per sfuggire all’arresto, dovuto all’uccisione accidentale del suo datore di lavoro, che aveva provato a stuprarla. Giunta irregolare in Italia, per due anni non ha trovato modo di ottenere un permesso di soggiorno, ma neppure è stata informata del diritto a conseguire l’asilo proprio perché, nel suo Paese, avrebbe rischiato la pena di morte. Alcuni giorni fa Faith è stata vittima di un secondo tentativo di stupro e quando si è recata in Questura per denunciare l’accaduto, anziché ricevere aiuto, poiché era senza documenti è stata arrestata e deportata dall’Italia nel suo Paese di origine, pur in pendenza della richiesta di asilo promossa dal suo difensore, anche se tardivamente. In Nigeria è stata arrestata ed è in attesa della pena di morte per impiccagione. L’espulsione di Faith è avvenuta in spregio alla Convenzione di Ginevra e alle normative internazionali sulla protezione umanitaria e sussidiaria. Rimandando in Nigeria Faith l’Italia ha violato la sua Costituzione e la Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea che all’art. 19, comma 2°, testualmente recita: “Nessuno può essere allontanato, espulso o estradato verso uno Stato in cui esiste un rischio serio di essere sottoposto alla pena di morte, alla tortura o ad altre pene o trattamenti inumani o degradanti. Durante la veglia si terrà una tavola rotonda sui diritti dei migranti e sul caso di Faith Aiworo, cui seguirà una fiaccolata per i diritti umani che si concluderà al Monumento a Sacco e Vanzetti nel Cimitero di Torremaggiore. L’Associazione Sacco e Vanzetti invita i cittadini, le Istituzioni, i Partiti Politici, le Associazioni ed i Movimenti che si oppongono a questa gravissima decisione ad aderire all’appello ed a partecipare alla veglia.

Posted in Cronaca/News, Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Festeggiamenti in onore di Sant’Antonio di Padova

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

Rieti 25 agosto la Confraternita di S. Antonio al Monte, coadiuvata dall’associazione Onlus Rione Borgo e dalla Parrocchia di S. Michele Arcangelo, alza il sipario sui festeggiamenti in onore di Sant’Antonio di Padova nella meravigliosa cornice del Santuario di S. Antonio al Monte.
A partire dalle 18, Mons. Benedetto Falcetti benedirà la Statua e la Reliquia prima di iniziare il Triduo di Preparazione che accompagnerà le celebrazioni quotidiane per tutta la durata dei festeggiamenti. Dopo la celebrazione nel suggestivo scenario del chiostro verrà inaugurata la mostra di pittura di Renato Buccioni “ Il bombardamento del Rione Borgo 6 Giugno 1944”. Alle 21, sempre nel chiostro, sarà ricordato papa Giovanni Paolo II con una videoproiezione sulla sua vita.
Da giovedì 26, dalle 17 avrà inizio il Convegno “Conosciamo Sant’Antonio”, iniziativa voluta dalla Confraternita di Sant’Antonio al Monte, con la forte collaborazione della Parrocchia Santa Maria in Cattedrale e l’associazione culturale Porta d’Arce. Per tre giorni si avrà l’opportunità di conoscere a fondo la vita e l’operato di Antonio di Padova.
La giornata di venerdì 27 vedrà il consueto appuntamento del Convegno a partire dalle 17, a seguire la Santa Messa celebrata da don Lino Rogai, allietata dal coro delle Suore Piccole Discepole di Gesù.    A partire dalla 20, nel piazzale “Carlo Millesimi” saranno aperti gli stand gastronomici con menù per tutti i gusti. E per gli amanti del ballo, l’orchestra “Sogno Mediterraneo” allieterà la serata.
I festeggiamenti entrano nel vivo sabato 28. Dopo l’appuntamento di “Conosciamo Sant’Antonio”
la solenne celebrazione sarà  predicata da S.E. Mons. Delio Lucarelli, Vescovo di Rieti. A partire dalla 20, nel piazzale dei festeggiamenti civili, prenderà il via la Seconda edizione della Sagra delle Fregnacce alla Burgheciana. Dopo il successo riscosso lo scorso anno, l’associazione Onlus Rione Borgo, ripropone un menù all’insegna della cucina tipica burgheciana.
Domenica 29, la festa del Santo. A partire dalla 9, la distribuzione della tradizionale cioccolata con i biscotti sotto i portici della Chiesa di S. Antonio al Monte. La Processione vedrà la presenza di numerose Confraternite della Provincia di Rieti, oltre all’animazione Liturgica delle suore di Santa Filippa Mareri. Al rientro, il bacio della reliquia.
Da Giovedì 26 a Domenica 29 Agosto nello spazio dedicato all’intrattenimento sarà presente il Media Center di Sfumature di Viaggio (canali Sky 860 e 926), dove verranno realizzate interviste a tutti coloro che vorranno lasciare una testimonianza della manifestazione, dagli amministratori cittadini alla gente comune.
Si fa presente che per l’intero periodo dei festeggiamenti, partirà un bus navetta gratuito a partire dalle 17 dalla chiesa di San Michele Arcangelo, fino al Santuario di Sant’Antonio al Monte. Nella giornata di domenica la navetta farà servizio anche al mattino. (il santo)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Poker room d’Europa al Perla di Nova

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

Gorica E’ stata inaugurata la nuova poker room del Casinò Perla di Nova Gorica: un investimento da 650.000€, che conta 30 tavoli di gioco, personale qualificato e l’esperienza di 25 anni di attività del Gruppo Hit al servizio del progetto più grande d’Europa. Presenti alla cerimonia e alla serata dell’evento oltre 2.000 persone tra giornalisti, stelle dello spettacolo italiano ed ospiti Hit. Al Casinò Perla, dove la fortuna gira sul numero record in Europa di 1138 slot machine, un primato è stato affiancato da un ulteriore record: il Gruppo Hit ha inaugurato la nuova poker room composta da 30 tavoli, un investimento da 650.000 € che arricchisce la già vasta offerta del Gruppo e posizionerà il Casinò Perla e più in generale la località di Nova Gorica tra le destinazioni di poker più importanti a livello mondiale, competendo con le più grandi poker room di Las Vegas per l’organizzazione di tornei da record, sia per il numero di partecipanti sia per l’importo dei montepremi. La serata è stata allietata anche dall’esibizione nella sala Arena dei Mango Tropical Cafe con un doppio spettacolo alle 22.30 ed alle 00.30 e presso il giardino estivo del Perla si è svolta l’animazione musicale ad opera del Duo Regina.
Il Gruppo Hit vanta una lunga tradizione di tornei di poker, infatti, già agli inizi degli anni ’90 il Casinò Park, la prima struttura inaugurata nel 1984 a Nova Gorica dal Gruppo Hit, è stato tra le prime case da gioco in Europa ad organizzare tornei di Texas Hold’Em e Omaha Hold’Em poker. Anche il Perla, Casinò & Hotel si è sempre distinto con tornei tenutisi nella sala aperta nell’aprile del 2006, composta da 7 tavoli da gioco incrementati di ulteriori 14 tavoli nella vicina sala conferenze durante i grandi tornei internazionali che si sono svolti in questi anni come ‘Italian Poker Tour. Tra i prossimi importanti appuntamenti presso il Perla, Casinò & Hotel ricordiamo che si terranno:
-dal 23 al 29 agosto il Torneo Autunnale di Poker;
-dal 2 al 5 settembre il Torneo Shark Bay;
-dal 9 al 13 settembre il Campionato Nazionale Pokerclub (Lottomatica);
-dal 17 al 27 settembre l’Italian Poker Tour by Pokerstars.it. (finalisti, direttore)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mass media e integrazione

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

Hannover Si è tenuta, presso il Marriot Hotel una tavola rotonda sull’integrazione chiamata in vita dal Ministro (sociale, famiglia, salute ed integrazione) Aygül Özkan. L’intenzione del Ministro era quella d’avvicinare il mondo mediatico agli stranieri in modo di facilitare il processo d’integrazione di questi. Presenti al tavolo erano redattori di Tv (ZDF, ARD, RTL, SAT 1, Etc.), di Radio (Radio 21, DSL, NDR Etc.) e di giornali ( HAZ, NP etc) nonché rappresentanti significativi di alcune organizzazioni degli stranieri che vivono in Bassa Sassonia tra cui, per gli italiani, il Presidente del Comites di Hannover Dott. Giuseppe Scigliano. Compatta è stata la posizione del mondo mediatico qui sinteticamente riportata:
Noi non abbiamo nessun mandato per servire la causa dell’integrazione;
Noi non siamo essere il motore ma solamente lo specchio della società in cui operiamo;
Per sopravvivere dobbiamo pensare soprattutto alle quote degli ascoltatori o dei lettori;
Noi non possiamo e non vogliamo influenzare le masse.
Un chiaro no quindi a chi pensava di poter sensibilizzare chi detiene i mezzi di comunicazione di massa.  Di tutt’altro avviso i rappresentanti delle comunità straniere presenti al tavolo e specialmente il Presidente del Comites di Hannover il quale, senza peli sulla lingua, nei suoi interventi ha fatto notare che quanto asserito da redattori e giornalisti, è solo demagogia e senza fondamento. Egli ha espresso chiaramente il concetto che proprio i media influenzano le masse e fanno politica (ha fatto riferimento all’Italia dove il fenomeno è ancora più evidente)  . Egli ha messo altresì in risalto l’irresponsabilità di chi, seguendo la linea a loro imposta (altro che libertà), propone alcuni servizi veramente scandalosi ed ha preso ad esempio una canzone, anti italiana, mandata in onda durante i campionati mondiali di calcio. Ha fatto notare che proprio ad Hannover due  ristoratori italiani sono stati uccisi apparentemente per futili motivi ma nella sostanza  la mano assassina è stata aizzata anche da servizi di basso rango fornito dai media che al posto di mettere in risalto la positività di vedere una nazionale tedesca multietnica, si sentiva solo autorizzata a fomentare il senso nazionalistico dei tedeschi. Egli ha contestato in questa occasione anche il settimanale lo “Spiegel” che tempo addietro ha voluto addirittura dedicare una copertina vergognosa all’Italia: Un piatto di spaghetti ed una pistola accanto. Ha ricordato ai presenti che quasi il 40% dei residenti in Bassa Sassonia, ha origini con un passato migratorio e quindi ha ribadito  il concetto che: “ chi non vuole tenere in considerazione questa utenza è orbo e corre il rischio del collasso economico”. Ha continuato dicendo che: “già adesso quasi tutti hanno una parabolica e guardano i programmi trasmessi dai paesi d’origine, i più giovani navigano in internet ed hanno un loro mondo Online; in Internet ognuno può leggere i giornali che vuole in tutte le lingue ed è aggiornato in tempo reale”. Il Presidente del Comites ha esortato al buon senso chi è preposto a stabilire la linea di chi scrive e nello stesso tempo ha auspicato che, chi ha il potere politico si adoperi affinché nei posti nevralgici dei media (almeno quelli in cui lo Stato potrebbe intervenire) possano essere equamente presenti anche cittadini  con passato migratorio. In chiusura egli ha rilevato che il canone per la TV è pagato anche dagli stranieri.
Sono seguiti tantissimi interventi ed alla fine di questi, il Ministro ha chiesto apertamente ai presenti se sentivano la necessità di creare dei tavoli di lavoro. Il mondo mediatico ha rifiutato l’offerta mostrando così scarso interesse nel prendere in considerazione che la Germania di oggi è multietnica e che le esigenze dei cittadini sono cambiate. In questo modo hanno mostrato quindi di non essere lo specchio della società, così come hanno affermato di essere all’inizio della riunione, ma solo uno strumento antiquato che non segue il passo dei tempi.

Posted in Estero/world news, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Prima mostra postuma di Ettore Michele Sguera

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

Capalbio 28 agosto alle 19, presso la Galleria Il Frantoio di Capalbio, verrà inaugurata “KM 607 Milano – Roma”, la prima mostra postuma di Ettore Michele Sguera.  La retrospettiva dell’artista, aperta sino al 19 settembre, consisterà in una selezione, a cura di Roberto Borghi, di dipinti, disegni e illustrazioni del lavoro eclettico e visionario di Sguera che, oltre alla produzione grafica, per tutta la vita non hai smesso di dipingere, spinto da un impulso molto individuale e privato, spesso distante e al di fuori della critica e del giudizio del pubblico. Molte delle sue tele, dal gusto espressionista e dal contenuto fortemente ironico e dissacrante, saranno adesso visibili per la prima volta.  La mostra è concepita da Elsa Milani come un grande omaggio multimediale all’artista,. Alla sua realizzazione hanno contribuito le persone a lui più vicine. Sguera ha condiviso il suo percorso artistico con architetti, scultori, musicisti, scrittori e designer, che per l’occasione  hanno realizzato un’ opera visiva ispirata ai suoi quadri (Stefano Boeri, Alberto De Braud, Maddalena Bregani,Marcello Gianoli, Maria Grazia Rosin, Franca Goppion, Iskra Sguera, Maruzza Bianchi Michiel,), che verrà esposta all’interno della mostra. E non solo all’interno..:anche l’esterno saràcoinvolto nel concept dell’evento.Nella piazza, tra l’antica chiesetta e l’edificio del Frantoio, AtelierFORTE realizzerà in occasione del cinquantesimo anniversario del commune di Capalbio e con il contributo dell’Associazione culturale il Frantoio, Sleipnir Albus, l’ultima delle opere della serie dedicata al cavallo di Odino dell’artista Duilio Forte.(sguera)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Debito familiare in Italia

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

Secondo l’indagine della CGIA di Mestre la media del debito familiare in Italia è  di € 15.930, la Calabria in questa speciale classifica è  agli ultimi posti con Catanzaro all’87° posto con una media di € 10.050 per famiglia, segue al 90° posto Crotone con un debito di 9.863 €, Cosenza 93° posto con 9.511 € , Reggio al 98 posto con la cifra di 8.121 €uro e Vibo al 101° posto con un debito famigliare di 7.739 €uro. Scorrere a prima vista questa graduatoria in cui le famiglie calabresi sono agli ultimi posti come debito e quindi fra le più virtuose  in Italia  potrebbe  sembrare molto soddisfacente per tutti quanti noi e d’altra parte dovrebbe essere così. Registrare questo dato “positivo” per coloro i quali gestiscono le risorse della nostra Regione è un dato confortante in quanto si amministrano nuclei familiari che non sono stressati da debiti importanti e di conseguenza  dovrebbero avere dei capi famiglia tranquilli che navigano nel benessere per non dire nell’oro.  Ma approfondendo la disamina di questa graduatoria ci convinciamo che  bisogna interpretare questi dati in modo diverso. Le province più indebitate per esempio sono quelle che hanno i livelli di reddito più elevati. E’ chiaro che le famiglie di queste province con più redditi hanno investito di più, hanno avuto un sistema finanziario che li ha sostenuti ed oggi presentano un indebitamento più congruo. Sicuramente ci saranno pure famiglie in grande difficoltà, tuttavia, la forte esposizione di queste realtà, soprattutto dovuta ai cospicui  investimenti effettuati negli anni scorsi, ci deve preoccupare poco. Questi dati confermano quello che noi diciamo da anni, ossia un sistema bancario e finanziario che ha chiuso da tempo i rubinetti del credito a Famiglie e PMI  ha relegato i nostri corregionali  fra i  meno indebitati in Italia per la mancata concessione di credito a qualsiasi livello, salvo naturalmente rare eccezioni. Sappiamo invece benissimo che queste graduatorie  si rifereiscono a dati collegati  rinvenienti del sistema finanziario-bancario, non sono compresi, invece,  quelle operazioni a rischio usura di cui tanti nostri corregionali ne sono, purtroppo,  vittime. Occorrerebbe che tutti gli addetti ai lavori riflettessero attentamente su questo dato: E’ possibilie che  delle province apparentemente cosi virtuose abbiano poi tassi di disoccupazione così elevati e siano territori dove l’usura è dilagante? Se ci fosse, nel sistema economico-sociale calabrese, da parte dell’isituzioni finanziarie  un’immissione di liquidità più giusta ed equa, certamente saremmo un po’ più indebitati, ma ciò significherebbe   maggior benessere per le  famiglie in difficoltà,  possibilità di crescita per le imprese e nuove opportunità di lavoro per tutti i nostri disoccupati. Paradossalmente un dato che da una lettura superficiale può apparire positivo,  nasconde invece  delle preoccupanti realtà che se non gestite oculatamente possono portare ad una situazione ancor più difficile per il nostro martoriato territorio. (Salvatore Lucà segretario   generale Confartiogianato Crotone)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Carità e diritto

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

Chi si proponesse di tracciare un profilo storico dell’incidenza del precetto della carità nella storia dell’esperienza giuridica della Chiesa potrebbe adottare molteplici punti di osservazione. Assumere l’idea di carità come categoria interpretativa per uno studio delle istituzioni e delle dottrine giuridiche della Chiesa significherebbe intraprendere un percorso di indagine confacente alla “forma” ad esse impressa per divina istituzione, e idoneo a condurre a risultati talvolta anche storiograficamente inediti. La dimensione della carità permea la vita della Chiesa sin dalla sua nascita. Dal punto di vista del giurista sarebbe possibile seguirne la storia – o le storie – secondo le diverse ramificazioni in cui si articola l’esperienza giuridica ecclesiale. Attraverso le “lenti” della carità, per esempio, si potrebbe guardare alle problematiche del potere, che è geneticamente ordinato al servizio; alla peculiare posizione del vescovo di Roma nel corpo della Chiesa universale; alla cooperazione dei vescovi nella sollicitudo pro universa Ecclesia. Si pensi, nella stessa prospettiva, a come la dimensione della carità si ricolleghi indissolubilmente col tema della giustizia: a quali sviluppi canonici abbiano dato luogo il precetto di Cristo che le controversie tra “fratelli” siano primariamente risolte nello spirito di carità (Mt. 18.15-17), e il precetto paolino dato alla comunità di Corinto nel quale si intravedono le radici della episcopalis audientia (I Cor. 6.1-11). Si pensi, inoltre, a come la dimensione della carità pervada il campo della giustizia penale, secondo una concezione “medicinale” della pena diretta a correggere ed emendare il reo in vista della sua salvezza; e, in connessione, alla dialettica tra rigore e misericordia che si traduce in strumenti giuridici come la dispensa, la tolleranza o la dissimulazione, dei quali all’autorità ecclesiastica si impone una prudente utilizzazione guidata dalla carità. E ancora, attraverso la “lente” della carità assumono i giusti contorni la storia del patrimonio ecclesiastico e della sua utilizzazione per il servizio della Chiesa e il sostegno delle persone bisognose; la vicenda delle istituzioni che hanno dato al precetto dell’amore per il prossimo una struttura visibile attraverso la diretta partecipazione dei fedeli al servizio della carità (ospedali, confraternite, etc.); la particolare protezione tradizionalmente riservata alle miserabiles personae (poveri, vedove, orfani, etc.). B) L’itinerario dell’indagine Si tratta – per tacer di altri – di aspetti di concreta e quotidiana vita ecclesiale nei quali erano immersi gli uomini che, tra i decenni conclusivi del secolo XI e i primi del seguente, furono protagonisti nell’opera di rinnovamento della scienza del diritto. La nascente scienza giuridica, che muoveva i primi passi emergendo dal mondo delle arti liberali, poteva giovarsi non solo di questo tesoro di esperienza. Di riflessioni sulla carità era intriso il pensiero dei Padri della Chiesa; pensiero che, tramandato per estratti e frammenti dai sentenziari patristici e dalle stesse collezioni canoniche, costituiva una componente essenziale del patrimonio di auctoritates con le quali i canonisti costruivano la loro scienza. Una trama teologico-metafisica è sottesa al nascente pensiero giuridico. Sulla dimensione dottrinale delle problematiche della carità, alla quale ho appena accennato, intendo soffermare la mia attenzione. Proverò anzitutto a mostrare come, nell’intreccio tra pensiero teologico e pensiero giuridico, il precetto della carità assuma un ruolo centrale – sia sotto il profilo dell’interpretazione che sotto quello dell’applicazione del diritto – nel processo di edificazione scientifica del sistema giuridico della Chiesa che si svolge a partire dalla fine del secolo XI. In secondo luogo tenterò di mettere in evidenza come tale centralità rifletta un comune modo di concepire il diritto e la giustizia che i canonisti condividono con i civilisti: come, in altri termini, essa rappresenti l’emersione, sul piano della scientia iuris, di un valore fondante della civiltà giuridica della cristianità medievale. (Prof. Orazio Condorelli)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Appuntamento allievi accademia chigiana

Posted by fidest press agency su lunedì, 23 agosto 2010

Siena 23 agosto, alle ore 17.30 nella sede storica di Palazzo Chigi Saracini (Via di Città, 89), si esibiranno gli allievi del corso di contrabbasso tenuto dal maestro Franco Petracchi con il pianista Roberto Paruzzo. Ad esibirsi saranno Borna Dejanovic, Roberto De La Rosa Rangel, Michele Maulucci, Riccardo Valdettaro, Vincenzo Venneri, Josè Vilaplana Herruzo. Il programma prevede musiche di  David Ellis, Giovanni Bottesini, Franz Schubert e Reinhold Glière.
Sempre il 23 agosto, alle ore 21.15, a Palazzo Chigi Saracini, concerto finale con gli allievi della classe di violino tenuta dal maestro Salvatore Accardo. Sul palco Giovanni Agazzi, Alexandrina Boyanova, Francesca Dego, Caterina Martina Demetez, Samika Honda, Kim Da Min, Mariechristine Lopez, Lucia Luque, Laura Marzadori, Mattia Sanguineti, Edoardo Zosi.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »