Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

I vincitori del XVI film festival della Lessinia

Posted by fidest press agency su domenica, 29 agosto 2010

Si è chiusa a Bosco Chiesanuova (Verona) la sedicesima edizione del Film Festival della Lessinia, l’unica rassegna cinematografica italiana a privilegiare in maniera esclusiva gli aspetti della vita, storia e tradizioni in montagna, escludendo le pellicole dedicate a sport e alpinismo. Nel corso della cerimonia di premiazione, al Teatro Vittoria ed ha avuto come madrina la cantante e presentatrice Gigliola Cinquetti, la Giuria internazionale ha assegnato il Gran Premio Lessinia della Comunità Montana della Lessinia – Lessinia d’Oro al film Felicità di Salomé Aleksi. La regista di Tblisi racconta la storia di Tamara: immigrata in Italia, dove lavora come badante, non riesce a fare ritorno in Georgia quando il marito muore in un incidente stradale.  Il Premio del Comune di Bosco Chiesanuova – Lessinia d’Argento è andato all’opera Himalaya, le chemin du ciel della regista francese Marianne Chaud.  Gli altri riconoscimenti del ricco palmarès del Film Festival 2010 sono andati ad altre 11 pellicole tra le 26 ammesse a partecipare al concorso. Il Premio del Curatorium Cimbricum Veronense per le lingue e le culture minoritarie è stato attribuito a Sandro Gastinelli e Marzia Pellegrino con A la vita!. Quale migliore opera riguardante l’identità culturale di montagna, il Premio della Regione Veneto è stato consegnato ai registi Vano Arsenishvili e Nino Orjonikidze, autori del film Altzaney. È andato invece al regista Philipp J. Pamer, con Bergblut, il Premio della Provincia di Verona che riconosce la miglior opera riguardante la “storia in montagna”. Come miglior film dedicato ai Monti Lessini veronesi, la Giuria internazionale dell’edizione 2010 ha attribuito il Premio Lessinia a Se Milagres desejais di André Constantin e Nivaldo Pereira. Come miglior documentario naturalistico il Premio del Parco Naturale della Lessinia è andato a Wilde Pyrenäen – Berge des Lichts di Jürgen Eichinger. Il cortometraggio d’animazione Urs di Moritz Mayerhofer ha vinto il Premio della giuria. Una Menzione Speciale è andata al reportage La yerbabuena – Comunidad in Resistencia di Nicolas Défossé. L’opera La natura che cura di Michael Wachtler ha ottenuto il Premio Speciale della Cassa Rurale Bassa Vallagarina. Il giovane regista che ha ricevuto il Premio Speciale alla memoria di Mario Pigozzi e Piero Piazzola è Anush Hamzehian con La main et la voix. Il Premio del pubblico del XVI Film Festival della Lessinia è stato consegnato a Bergblut di Philipp J. Pamer. Il Premio della Giuria dei bambini è andato alla serie di cartoni animati che hanno spopolato in Russia: Masha i medved.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: