Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 302

Farmacie: task force anti-contraffazione

Posted by fidest press agency su giovedì, 9 settembre 2010

«Il farmaco è un bene etico di primaria importanza: acquistarlo da fonti non sicure rappresenta un enorme rischio per la salute». Con queste parole la Commissione Igiene e sanità del Senato ha concluso, con la pubblicazione a fine agosto 2010, la sua relazione dell’indagine conoscitiva sul fenomeno della contraffazione e dell’E-commerce farmaceutico. L’indagine, frutto di una lunga serie di audizioni svolte dalla Commissione nel periodo dal maggio 2009 al marzo 2010, che ha visto coinvolti tutti i soggetti istituzionali e le associazioni di categoria, emerge un quadro inquietante in merito al fenomeno dell’acquisto di medicinali tramite internet, da tutti individuato come lo strumento principale di diffusione di farmaci contraffatti, che aggira totalmente il sistema di tracciatura del farmaco, legata al cosiddetto “bollino” e la farmacovigilanza. Ai farmacisti di Federfarma, sottolinea una nota di Federfarma Veneto, viene chiesto di partecipare attivamente a Impact Italia, l’International Medical Products Anti-Counterfaiting Task-force, che gestisce e coordinerà in maniera sempre più interdisciplinare e operativa la lotta al cosiddetto “crimine farmaceutico”. «Il coinvolgimento delle associazioni di professionisti sanitari , tra cui anche i farmacisti, nonché delle associazioni di pazienti, nei progetti della task-force consentirà l’avvio di studi nazionali sull’incidenza del fenomeno: il ricorso, per esempio, a questionari ad hoc per farmacisti e medici permetterebbe di ottenere valutazioni dirette sul fenomeno in Italia e anche in Veneto, per quanto ci riguarda direttamente  – dice Marco Bacchini, presidente di Federfarma Veneto – contribuendo a completare e integrare il quadro bibliografico oggi basato principalmente su studi effettuati all’estero. Basilare inoltre l’informazione quotidiana nelle 1.222 farmacie venete e quella rivolta alla cittadinanza attraverso campagna informative che mirino principalmente alla consapevolezza del rischio con particolare attenzione alle giovani e giovanissime generazioni, già dalle scuole primarie». (fonte farmacia33)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: