Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 10 settembre 2010

Sotto impiego nelle Forze Armate

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

“Una buona notizia per i volontari in servizio permanente”. Ci riferiamo a quanto abbiamo desunto dal “Testo unico” già pubblicato sulla gazzetta ufficiale che, dal 10 Ottobre 2010, dovrebbe introdurre alcune disposizioni volte a rivoluzionare l’impiego del personale. Si legge, infatti, all’art. 627 primo punto che il personale militare è inquadrato nelle seguenti categorie gerarchicamente ordinate in “Ufficiali”, “Sottufficiali”, “Graduati”, “Militari di truppa”. La categoria degli ufficiali comprende i militari dal grado di sottotenente e corrispondenti sino al grado di Generale o ammiraglio; la categoria dei sottufficiali comprende i militari dal grado di sergente e corrispondenti sino al grado di primo maresciallo ed equiparati; la categoria dei graduati (ed e questa la grande novità) comprende dal grado di primo caporal maggiore e corrispondenti sino al grado di caporal maggiore Capo scelto ed equiparati. Infine la categoria dei militari di truppa comprende i militari di leva, i volontari in ferma prefissata  gli allievi delle scuole militari,gli allievi marescialli, gli allievi ufficiali e delle accademie militari. Significa, se abbiamo bene inteso,che dal Testo unico dovrebbe emergere un significativo riconoscimento ai volontari in servizio permanente, ovvero coloro che sono  i primi a lasciare la propria vita nelle missioni di pace all’estero, e che una volta rientrati in patria, sono stati relegati a modesti lavori di caserma. Ma questo dovrebbe, oramai, fare parte di un passato, per quanto amaro, d’accantonare anche se nel merito non dobbiamo sottacere l’esistenza di una norma che avrebbe dovuto essere applicata per questi volontari. Ci riferiamo al D.Lgs n° 196 del 12/05/2005, articolo 4 c.1 recita testualmente che “Al personale appartenente al Ruolo dei Volontari di Truppa in S.P. sono di regola attribuite mansioni esecutive sulla base del grado posseduto della categoria, della specializzazione di appartenenza, dell’incarico, nonchè assegnazioni di comandando nei confronti di uno o più militari”. Bene ha fatto il Co.Ce.R, per i casi più eclatanti, a denunciare questi aspetti poco rispettosi delle norme vigenti nell’applicazione dei servizi di caserma di detto personale.  Ora confidiamo in un intervento diretto ed esaustivo dell’attuale Presidente del Co.Ce.R Gen. C.A. Domenico Rossi (nonché sottocapo di Sme). Siamo certi che saprà porre fine a questo imbarazzante problema esposto dai nostri professionisti. Noi della Fidest – Rotocalco Militare – Movimento On, non ci tireremo indietro nel sostenere le buone ragioni dei militari interessati e lo facciamo dando visibilità e conoscenza di queste situazioni certi che chi può potrà farsene carico per porvi rimedio.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Rotary e massoneria

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

Di don Curzio Nitoglia.  Il Rotary è nato il 23 febbraio del 1905 a Chicago (Illinois, Usa). I fondatori erano 4: Gustav Loehr, ingegnere minerario, S. Schiele, negoziante di carbone, H. Shorey, sarto e Paul Percival Harrys, avvocato e massone. Il nome Rotary fu proposto da Harrys poiché i 4 fondatori si riunivano “a rotazione” nei loro studi ed officine professionali. Durante la Convention di Duluth nel 1912, i rotaryani decisero di assume come loro simbolo una ‘ruota blu’ con ‘24 denti’ e ‘6 raggi’. Essa simboleggia la ruota dei carri dei pionieri dell’avventura americana, iniziatasi nel Seicento, coi ‘Padri Pellegrini’, che dall’Inghilterra ed Olanda si diressero nel nord America per vivere più liberalmente il loro protestantesimo puritano e calvinista. I ‘denti’ rappresentano un ingranaggio meccanico, che significa la rivoluzione industriale e una concezione del mondo o “filosofia” marcatamente tecnologica e tecnocratica, con un richiamo alla inter-attività e inter-dipendenza tra i membri del Rotary, simili alle rotelle di un grande ingranaggio. Tuttavia, vi è anche una simbologia più nascosta, segreta o esoterica di tale emblema. La ‘ruota’ è «un simbolo antichissimo, presente in tutte le culture. Assumerla come allegoria del progresso è ad un tempo corretto e riduttivo. La ruota partecipa alla perfezione suggerita dal cerchio, […]. Essa si riferisce, inoltre, al movimento e al divenire […], tensione verso elevati standard (professionali, etici, personali), […] calati nella […] realtà di una concretezza operativa. […]. Ma la ruota è anche la rota mundi, simbolo del mondo […], che contiene l’universo entro la sua circonferenza». La vocazione rotaryana implica universalità e mondialismo planetario. Il Rotary aspira ad «abbracciare entro la propria circonferenza l’universalità delle nazioni, delle razze, delle culture». Il numero ‘24’ è il doppio di 12 (come i mesi dell’anno, le costellazioni dello zodiaco), che di per sé significa pienezza e totalità, volutamente raddoppiata e accentuata dai rotaryani, i quali vorrebbero spaziare oltre il mondo intero. I ‘24 denti’ significano l’ingranaggio che vorrebbe realizzare l’addentellamento di tutte le nazioni della terra. Onde il Widmann definisce il Rotary come «movimento sovrannazionale, sovraculturale e sovrarazziale». Il ‘colore blu’ rappresenta la tensione cosmica, come l’acqua del mare, la volta del cielo (e della loggia massonica) e sta a significare la volontà di riunificate tutte le nazioni in un ‘Nuovo Ordine Mondiale’ più ampio (v. bandiera dell’Onu e delle Nazioni unite) mediante un sentimento di amicizia filantropica. I ‘6 raggi’ della ruota blu, sono il simbolo di un’emanazione, la quale si propaga dal centro della ruota dentata verso tutti gli altri enti, i quali non sono creati ex nihilo da Dio, ma emanano dall’Indeterminato o dall’Architetto dell’Universo. Il colore blu è circondato dal ‘giallo oro’, per significare l’eccellenza, che è il quarto concetto della filosofia rotaryana (tecnocrazia, mondialismo, filantropia ed eccellenza), vale a dire il rotaryano è un iniziato, non uno qualsiasi, fa parte di una elite tradizionale e non della gente comune, che tende ad una perfezione sempre maggiore, all’infinito.
La vitalità dei vari club rotaryani sparsi nel mondo (27. 000, con 1. 200. 000 soci, in 150 Nazioni) trae origine dallo spirito “americanista”, essendo nato a Chicago 115 anni fa
La filosofia dei 4 fondatori del Rotary «è impregnata di realismo razionalistico, influenzato dal pragmatismo americano di William James. […]. Gli Stati Uniti nascono come un Paese “riformato” [luterano], ovvero popolato di persone che provenivano dalla cultura successiva alla riforma protestante.
Il 20 novembre 1923, presso l’esclusivo Ristorante “Cova” di Milano, viene ufficialmente inaugurato il primo club Rotary d’Italia. Milano fu scelta come sede poiché si preparava a divenire la capitale economica della Penisola. L’ispiratore di tale fondazione non fu un milanese, né un lombardo, né tanto meno un padano-italiano ma un inglese, sir James Henderson, affiancato dal suo amico Leo Giulio Culletton.
L’ideologia del Rotary presenta gravi carenze filosofico-dogmatiche ed una inconciliabilità di fondo con la dottrina cattolica. Infatti, essa è il frutto del neoprotestantesimo liberale americano, ancora più latitudinarista di quello classico luterano.

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Vacanze a Gallipoli – Con Pierino”

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

Continuano le riprese del film “Vacanze a Gallipoli – Con Pierino”, opera prima del regista Tony Greco, che vede la partecipazione straordinaria di Costantino Vitagliano. Al fianco di Costantino Vitagliano, Alvaro Vitali, Matteo Ghione, Flavia Sabatino, Samantha Scarlino (di recente in un Film di Dino Risi). Il film, come da accordi con il Direttore di Produzione sarà distribuito anche all’estero: in Spagna, in Svizzera, Germania, America Latina e molto probabilmente in Russia. (foto)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Viaggio nel Salento

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

Maria Brandon Albini, una delle protagoniste di maggior rilievo della letteratura meridionalista del secondo dopoguerra, ci racconta il suo “Viaggio” nel Salento con una scrittura dall’andamento leggero e brioso, tanto che si ha quasi l’impressione di leggere degli appunti, delle notazioni di viaggio prese giorno per giorno. L’autrice s’immerge in un universo composito dove convivono antiche credenze e istanze della contemporaneità, dove le leggende s’incrociano con storie di santi e il mondo magico e rituale della cultura contadina non è in contraddizione con il sindacalismo e le leggi di difesa operaia. L’Albini si sofferma sulla condizione delle donne nel Sud, registra il persistere di tradizioni popolari che sopravvivono agli assalti della modernità, la pratica della lamentazione funebre, la lingua grika e il tarantismo, pagine queste ultime di estremo interesse da un punto di vista della documentazione storica: scopriamo infatti che un anno prima del suo viaggio in Salento, era stata proprio l’Albini a inviare nell’Italia del sud un amico francese, il fotografo Andrè Martin. Come è noto, saranno proprio le foto di Martin a spingere Ernesto de Martino a occuparsi del tarantismo salentino. In questa realtà variegata e complessa l’autrice si lascia orientare da guide sapienti, giovani studiosi, intellettuali e non solo: la sua, quindi, non è una conoscenza libresca, ma è un approccio critico che tiene conto delle situazioni e dei problemi reali. Questo breve resoconto di viaggio redatto con uno stile a metà strada tra reportage e cronaca, storia e antropologia, politica e religione è l’istantanea preziosa di un mondo colto alle soglie del grande mutamento  e l’Albini sembra chiedersi se il rinnovamento della società demolirà o meno la cultura tradizionale imperniata sul dialetto e sul folclore. Sergio Torsello è giornalista pubblicista, studioso di storia locale e cultura popolare.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mal di schiena

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

Con l’invecchiamento della popolazione sono aumentati anche gli italiani che accusano disturbi alla colonna vertebrale. Dopo i 45 anni, il 50% degli italiani soffre di mal di schiena più volte l’anno.  L’impatto sociale di queste patologie e gli effetti sulla qualità della vita sono estremamente negativi se si pensa che 1/3 dei casi deve sospendere temporaneamente l’attività lavorativa.  E’ evidente che le cause del mal di schiena sono diverse, ma i fattori “meccanici” come discopatie, stenosi, spondilolistesi e fratture sono di gran lunga l’origine più diffusa del disturbo (dall’85% al 90% secondo le statistiche).  Nella maggior parte dei casi, per queste patologie viene consigliata una terapia non chirurgica come farmaci antinfiammatori, riposo a letto, busto ortopedico e opportuna rieducazione per rinforzare il tono dei muscoli lombari e addominali e migliorare il sostegno della colonna, riducendo il dolore. Tuttavia, non tutte queste patologie possono sempre essere risolte efficacemente con i trattamenti conservativi: quando questi approcci risultano fallimentari è possibile fare ricorso al trattamento chirurgico che, grazie alla continua evoluzione dei dispositivi utilizzati, è diventato sempre meno invasivo.
Per il trattamento delle ernie del disco o delle stenosi spinali lombari che causano la compressione di una o più radici nervose, poi, esiste una procedura di decompressione chirurgica mininvasiva per alleviare la pressione sui nervi spinali attraverso l’inserimento per via percutanea di ‘spaziatori interspinosi’. L’intervento avviene in anestesia locale, attraverso una piccola incisione, con una minore perdita ematica rispetto alla chirurgia “tradizionale” (laminectomia e artrectomia, faccetectomia, discectomia), minori complicanze e un più rapido recupero funzionale. La colonna vertebrale viene preservata il più possibile: non c’è alcuna rimozione di tessuti o strutture ossee, lasciando aperte eventuali altre opzioni di trattamento.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sperimentazione animale

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

“Il Parlamento Europeo ha approvato in seconda lettura, una nuova direttiva (86/609) riguardante la sperimentazione animale che segna una netta inversione  di marcia rispetto al passato non solo su questo tema ma più in generale per quello che riguarda i diritti animali. Gli elementi peggiori sono certamente la possibilità di poter ricorrere, anche se in deroga, a gatti e cani randagi (ma in Italia tale pratica è vietata fin dal 1991), la possibilità di utilizzare specie in via d’estinzione e/o catturate in natura (compresi i Primati e in particolare le grandi scimmie), il ricorso a soppressione per inalazione di anidride carbonica come metodo di uccisione di riferimento, definito dalla legge come “umanitario” ma che in realtà provoca alti e prolungati livelli di sofferenza; la possibilità di effettuare esperimenti senza anestesia e la possibilità di autorizzazione anche per esperimenti altamente dolorosi. Alla fine, un testo nato come “di compromesso” al fine di “snellire la burocrazia”, trascura ogni considerazione di logica, di etica, di rispetto del mandato ricevuto dai cittadini europei ad agire per il bene della comunità. Bene che non può dirsi tutelato quando le principali riviste scientifiche mondiali (in particolare “Nature”) definiscono la pratica della vivisezione “cattiva scienza” e le maggiori agenzie di controllo Usa lanciano un progetto quinquennale di tossicologia molecolare, applicando le indicazioni del NRC (protocollo d’intesa firmato al congresso annuale dell’Associazione Americana per l’Avanzamento delle Scienze). Insomma ancora una volta a pagare saranno tutti quei cittadini e quei malati che vedono frenato il progresso scientifico da metodi di sperimentazione inutili quando non dannosi una volta riprodotti sull’uomo. Ci auguriamo che in fase di recepimento siano messe per iscritto dal nostro Paese norme più restrittive, rispettose dei diritti animali e che promuovano tutte quelle pratiche che escludono l’utilizzo di animali, a partire dalla tossicogenomica.”

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Elezioni? Salto nel buio

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

Dichiarazione di Mario Staderini, Segretario di Radicali Italiani Lo scioglimento anticipato della legislatura è quanto di più antipopolare e antidemocratico possa capitare al Paese. Ancora una volta i grandi temi dell’economia, del lavoro, della giustizia, del dissesto idrogeologico resterebbero fuori dall’agenda politica e di governo. Si voterebbe, poi, nelle stesse condizioni di negazione dei diritti civili e politici che rendono la nostra democrazia reale tra le più a rischio di involuzioni totalitarie e golpiste. Il popolo italiano, non solo gli imprenditori, ne è consapevole, come dimostra il recente rilevamento dell’Ipr Marketing che indica nel 77% gli italiani  contrari al voto anticipato. Inseguire Bossi e i tanti che, implicitamente, accettano lo sfascio per interessi di bottega, renderà definitivamente nauseabondo il rapporto tra i cittadini, la politica e le stesse istituzioni.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pd: Di Pietro alter ego Berlusconi

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

“Ormai è chiaro a tutti: Di Pietro esiste solo e soltanto perché esiste Berlusconi. Il suo ruolo, nel gioco delle parti della politica italiana, è quello di nemico pubblico numero uno del premier, un alter ego in versione riveduta e corretta. Così, come Berlusconi, il ‘capo’ dell’IDV ragiona in termini manichei, alza continuamente il tiro, dichiara e si corregge, cerca di capire fino a che punto può spingersi e poi contratta. A nostro avviso, il suo giochino non attacca più. Certamente non siamo più disposti ad alzare le spalle di fronte alle provocazioni di un urlatore specializzato solo nel cavalcare dissenso e indignazione,  che attacca tutti i giorni il PD per strappare qualche decimo di punto percentuale alle prossime politiche. Questo metodo non è compatibile con il nostro  modo di fare politica e con la nostra visione del futuro. Non saranno i ricatti a far salire il gradimento di Di Pietro presso il popolo democratico, ma solo – ammesso che ne sia ancora capace – la sua volontà di lavorare per il ‘gruppo’ e per il Paese”. Così Paola De Micheli, deputato PD, tra i fondatori di TrecentoSessanta, l’Associazione che fa riferimento ad Enrico Letta.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Aumentano le tariffe alberghiere

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

A Settembre pernottare in una Metropoli Europea costa mediamente di più che nei mesi passati. Una camera standard doppia a notte costa 114€, l‘8% in più circa rispetto allo scorso mese quando una camera costava 106€. Con questo valore le tariffe riprendono quota in questa fine Estate, ma restano comunque il 5% al di sotto della media (120€) registrata dall’indice prezzi Hotel dello scorso anno. Fino a Maggio i prezzi degli alberghi avevano subito una progressiva inflessione, per poi cambiare tendenza proprio questo mese. In molti Paesi le vacanze estive volgono al termine, molte metropoli diventano quindi destinazioni brevi, per un weekend o solo per qualche giorno; altre mete riaprono i battenti per la nuova stagione congressuale e fieristica. Ben 42 su 50 destinazioni osservate dal tHPI hanno subito un incremento dei prezzi.
Evidenti le impennate prezzi in Italia: il mese delle Fiere rilancia Bologna, che per tutto l’anno si era tenuta su livelli di prezzo piu’ bassi rispetto alla media stagionale. Il Capoluogo emiliano subisce un rincaro del 41% dei prezzi Hotel, costando mediamente 107€ per doppia a notte e recupera lo stesso livello tariffario dello scorso anno, quando una camera costava 110€ (Settembre 2009). A Milano si apre la stagione della moda con +24% del listino; i turisti di Roma, invece, secondo l’analisi tHPI,  pagheranno quasi il 30% in piu’ nel pernottamento rispetto allo scorso mese per visitare la città Eterna. (fonte trivago.it)

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Rischio di paralisi nel settore rifiuti

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

Ormai è diventata una prassi, per di più in violazione alla legge, e come se non bastasse da parte di un ente pubblico: la Regione del Veneto. Si tratta dei ritardi nell’evasione delle pratiche burocratiche per le esportazioni di rifiuti all’estero, lungaggini che stanno portando il settore al collasso. La situazione viene denunciata da AGR, Associazione Gestori Rifiuti, la quale raggruppa le principali aziende di gestione dei rifiuti del Veneto. “Nel corso di questi ultimi anni i ritardi si sono accumulati diventando insostenibili per le aziende venete che devono, loro malgrado, subire tutti i disagi e gli oneri derivanti dalle disfunzioni dell’amministrazione regionale” dichiara il presidente di AGR avv. Salvo Renato Cerruto.  Ad essere violate sono le disposizioni del Regolamento CE n. 1013/2006 relativo alle spedizioni transfrontaliere dei rifiuti, il quale impone alle amministrazioni competenti, che in Italia sono le Regioni, adempimenti e tempistiche ben precisi. “I ritardi riguardano pressoché tutte le fasi dell’iter procedurale” continua il presidente Cerruto. “In particolare, a fronte di una notifica debitamente compilata dall’azienda, la Regione dovrebbe trasmetterla all’autorità straniera entro 3 giorni lavorativi, ed invece passa più di un mese. Analogamente quando, su richiesta, vengono depositate integrazioni documentali, una riposta dalla Regione non arriva prima di 2-3 settimane nonostante i 3 giorni sempre imposti dalla normativa. Non va meglio neppure per quanto riguarda lo svincolo delle polizze fideiussorie che l’azienda deve consegnare a copertura di eventuali danni derivanti dalla spedizione; “Ottenuto il certificato di avvenuto smaltimento da parte dell’operatore straniero, l’azienda deve attendere circa un anno per ottenere lo svincolo della polizza.” E oltre al danno c’è la beffa: l’illustrazione della corretta procedura da seguire (con tanto di tempistiche e scadenze) è ben spiegata nel sito internet della Regione Veneto.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Yarix partner strategico di Arneg S.p.A.

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

Yarix, azienda tra i leader in Italia per la sicurezza informatica è partner strategico di Arneg S.p.A., società leader mondiale nel campo della refrigerazione commerciale. L’azienda ha scelto Yarix per eseguire un penetration test alla propria piattaforma web, al fine di accertare ed incrementare il livello di sicurezza della propria struttura informatica e garantire la riservatezza e l’ inviolabilità dei propri dati. Il team Yarix ha eseguito test e analisi grazie a una serie di consulenti e tecnici sistemistici. In particolare, sono state effettuate delle simulazioni di attacco da una posizione fisica esterna alla rete aziendale del cliente, mediante l’utilizzo di tecniche specifiche ed evolute. L’obbiettivo del test è stato quello di analizzare tutti i servizi esposti ad internet per valutarne la sicurezza e la reale affidabilità. Il risultato del test, realizzato da Yarix, ha avuto un esito negativo. È emersa, infatti, una buona struttura di sicurezza dell’infrastruttura informatica di Arneg SpA, indice di una corretta e ponderata gestione delle policy aziendali e delle configurazioni degli apparati informatici testati. Yarix, nata nel 2000 per opera di Mirko Gatto e Stefano Meller, è un’azienda che trova nella Sicurezza Informatica il suo core business. La capacità di diagnosi, la conoscenza delle reti informatiche, l’attenzione ai particolari, l’orientamento alla soddisfazione della clientela e l’attenzione all’innovazione sono le caratteristiche che contraddistinguono l’azienda.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Concorso: la voce del consumatore

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

“Torna anche quest’anno ‘La voce del consumatore’, il concorso bandito dall’Unione Consumatori per premiare chi nel mondo dell’informazione e del giornalismo si è distinto per l’attività svolta in favore dei consumatori”. E’ quanto rende noto l’Unione Nazionale Consumatori (UNC), invitando a scaricare il bando di concorso sull’home page del sito http://www.consumatori.it e ricordando che il termine di scadenza per la presentazione delle domande è fissato al 20 ottobre 2010. “La cerimonia di premiazione -conclude l’Unione- si terrà al termine della giornata di convegno organizzata in occasione del  Premio ‘Vincenzo Dona, voce dei consumatori’ (Roma, 25 novembre 2010), consueto e importante momento di riflessione per fare il punto sul livello di protezione riconosciuto oggi ai consumatori”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Hotel più economici: Est e centro Europa

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

In Germania numerose destinazioni business aprono la stagione e aumentano il listino prezzi hotel mediamente del 10%. Rispetto allo stesso periodo del 2009, però, mete come Berlino (99€ e -12% rispetto al 2009); Monaco (107€, -19%), Francoforte (84€, -32%), Colonia (97€, -20%), subiscono un calo dal 12 al 32% rispetto al livello dei prezzi dello scorso anno. Le mete più economiche sono nell’Est Europa: Budapest e Bucarest, rispettivamente 79€ e 76€ per doppia a notte. Le mete spagnole, da sempre piu’ economiche, come Siviglia (92€, +32%) e  Granada (90€, +38%) riprendono quota.  Piu’ conveniente di Settembre, invece, il soggiorno a Edimburgo (-32%), Salisburgo (-21%) e Londra (-5%). A Parigi un pernottamento costa 162€, con il 27% del listino in aumento rispetto a Settembre.

Posted in Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Manutenzione ponte fiume Livenza

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

Autovie Venete ha chiesto, all’impresa che sta effettuando i lavori sui giunti del Fiume Livenza, sulla 28, di potenziare le squadre di personale impegnate nell’intervento, per accelerare il più possibile il completamento della manutenzione. La chiusura del tratto Sacile Est-Sacile Ovest in direzione Conegliano, durante questa settimana, è indispensabile per garantire la sicurezza di chi lavora. Utilizzare la metodologia del tratto chiuso e dello scambio di carreggiata, non avrebbe risolto il problema: ci sarebbero state, infatti, code e rallentamenti continui, con forte rischio di incidenti. Trattandosi di un intervento particolarmente complesso e delicato, per la tipologia delle sostituzioni (il posizionamento dei “pettini” , elementi in metallo a molteplici denti, che fungono da saldatura fra le lastre d’asfalto) richiede la disponibilità di un ampio spazio di manovra, impossibile da avere a disposizione in presenza di transito di veicoli. Una metodologia diversa, non assicurerebbe la qualità del lavoro e nemmeno la sicurezza né per chi transita, né per chi è impegnato nell’intervento. Consapevole dei disagi che la manutenzione comporta per la viabilità ordinaria, Autovie Venete ha chiesto all’impresa esecutrice di impiegare un maggior numero di personale e di mezzi, con l’obiettivo di ridurre, per quanto possibile, i tempi. La prossima settimana, per la seconda fase dei lavori che interesseranno la carreggiata Sud, in direzione Portogruaro, il tratto chiuso sarà quello di Sacile Ovest-Sacile Est, ma con scambio di carreggiata, perché l’intervento sarà meno complesso rispetto a quello in corso. I cantieri, in ogni caso, sono adeguatamente segnalati, così come i percorsi alternativi, ma è indispensabile la massima prudenza: adeguare la velocità come indicato dalla segnaletica di avvicinamento , mantenere le distanze di sicurezza, non distrarsi evitando così brusche manovre, sono le regole indispensabili da seguire per evitare i tamponamenti.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corso aggiornamento infermieri

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

Scade il 15 settembre il termine per iscriversi alla prima delle giornate formative organizzate dal Collegio Ipasvi di Udine, per l’autunno 2010. Sicurezza dei pazienti e gestione del rischio clinico, gli argomenti delle quattro lezioni previste dal calendario. La prima è in programma mercoledì 29 settembre, dalle ore 15 alle 19 nella sede del collegio Ipasvi di Udine (viale Volontari della Libertà 16/1p/scala A). La partecipazione consente l’acquisizione di 20 crediti Ecm. Per formalizzare l’iscrizione è sufficiente inviare una mail (info@ipasviudine.it), specificando i riferimenti personali e professionali e la data prescelta per la formazione.  Per ulteriori informazioni: http://www.ipasviudine.it.
Durante il corso verranno illustrati i contenuti raccolti nel Manuale SiCure già utilizzato nella prima edizione del corso (2008) frutto di una collaborazione tra il Ministero della Salute, la FnomCeo (Federazione nazionale degli ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri) e la Federazione dei Collegi Ipasvi.Gli argomenti della giornata formativa verranno riproposti il 27 ottobre (iscrizioni entro 15/10), il 24 novembre (15/11 termine ultimo per formalizzare la partecipazione), e il 1 dicembre (obbligo di iscrizione entro 15/11 con priorità agli infermieri libero-professionisti).

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’evoluzione dei sistemi di telecomunicazione

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

Pontecchio Marconi 16 settembre 2010 Ore 10:30 Aula Magna di Villa Griffone L’evoluzione dei sistemi di telecomunicazione senza fili porterà all’utilizzo più razionale ed efficiente delle risorse, da entrambi i punti di vista energetico e radioelettrico. I sistemi distribuiti che impiegano antenne intelligenti e basse potenze di trasmissione, come le femtocelle, rappresentano un esempio di soluzioni a ridotto impatto ambientale e a basso consumo di energia. Parimenti, i sistemi cognitivi in grado di utilizzare in maniera opportunistica le risorse radio, costituiscono una via per l’utilizzo efficiente ed ottimizzato dello spettro elettromagnetico, di per sé risorsa scarsa e pregiata. Le reti distribuite, caratterizzate dalla presenza di molte antenne a bassa potenza localizzate nei più comuni ambienti di vita, sono destinate ad una progressiva diffusione, per poter far fronte alle crescenti richieste di accesso ubiquo e ad alta velocità da parte degli utenti. Questa tendenza al moltiplicarsi di antenne, anche se di potenza notevolmente inferiore rispetto a quelle di sistemi di seconda e terza generazione, si scontra con la forte sensibilità del pubblico circa i potenziali effetti dell’esposizione ai campi elettromagnetici. Rimane, infatti, una spiccata percezione del rischio da parte della popolazione, nonostante l’adozione di un approccio cautelativo e i numerosi risultati rassicuranti delle ricerche scientifiche di ampia portata condotte ormai da lungo tempo. Per questo motivo l’innovazione tecnologica deve essere accompagnata da una corretta informazione del pubblico e dall’esecuzione puntuale dei controlli da parte delle autorità preposte.
La tavola rotonda del pomeriggio riunirà le istituzioni competenti e i principali attori del settore per discutere delle nuove tecnologie dal punto di vista dell’impatto ambientale e di come l’impianto normativo e le metodologie per il controllo dell’esposizione sul territorio a tutela dei cittadini possano tenere il passo con lo sviluppo dei nuovi sistemi di telecomunicazione.  Il Seminario è promosso congiuntamente dalla Fondazione Ugo Bordoni e dal consorzio Elettra 2000.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Malattia di Parkinson tra miti e realtà

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

Cioccaro di Penango (Asti) il 10 e l’11 settembre 2010 presso la Locanda del Sant’Uffizio a Cioccaro “La Malattia di Parkinson: miti e realtà” organizzato con la collaborazione di Boehringer Ingelheim Italia, cui parteciperanno i massimi esperti a livello nazionale quali il Dottor Marco Aguggia, Primario di Neurologia presso l’Ospedale di Asti, il Dottor Giovanni Asteggiano, Direttore della Struttura Complessa di Neurologia degli Ospedali di Alba e Bra, il Dottor Luca Barbato, neurologo presso l’Ospedale Bolognini di Seriate, il Professor Alberto Priori, Direttore del Centro di Ricerca Clinica per le Neuronanotecnologie e la Neurostimolazione del Policlinico di Milano, il Professor Giovanni Abbruzzese, Ordinario di Neurologia all’Università di Genova, il Dottor Giovanni Cossu del Centro Parkinson UO Neurologia presso l’Azienda Ospedaliera Brotzu di Cagliari, il Professor Leonardo Lopiano, Ordinario di neurologia presso l‘Università di Torino, la Dottoressa Margherita Canesi, neurologa presso il Centro Parkinson ICP di Milano, il Dottor Maurizio Zibetti, Dirigente Medico presso la Struttura Complessa di Neurologia dell’Ospedale San Giovanni Battista di Torino, il Professor Alberto Albanese, Direttore dell’Unità Operativa di Neurologia dell’Istituto Neurologico Besta di Milano.
E’ il caso, ad esempio, del pramipexolo, un dopamino-agonista, il cui uso è stato notevolmente incoraggiato negli ultimi anni in seguito alla pubblicazione di studi che hanno dimostrato come il precoce utilizzo possa ritardare significativamente l’insorgenza delle fluttuazioni motorie, per il quale nel mese di luglio 2010 è stata lanciata la nuova formulazione in compresse a rilascio prolungato che associa ai benefici clinici ben noti il vantaggio della monosomministrazione giornaliera.
“Ci aspettiamo molto – sottolinea il dottor Aguggia – dalla nuova formulazione di pramipexolo, che dovrebbe ottimizzare il buon funzionamento del farmaco. Le compresse a rilascio prolungato hanno, infatti, il vantaggio di una maggior stabilità dei livelli plasmatici e cerebrali nelle 24 ore, rispetto a quelle a rilascio immediato, che richiedono tre somministrazioni al giorno, ed un miglioramento più costante della funzionalità motoria durante la giornata, con una riduzione della fase “off” ed aumento della fase “on” senza periodi di immobilità fra le dosi”. Un filone di ricerca molto importante, ma che ad oggi non ha dato ancora risultati concreti, è quello della neuro protezione, ossia la ricerca di terapie finalizzate non tanto ad un miglioramento sintomatico ma a un rallentamento dell’evoluzione della malattia stessa che, come si sa, è una patologia degenerativa a carattere evolutivo.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno nazionale di chimica organica

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

San Benedetto del Tronto ospiterà dal 12 al 16 Settembre presso il Centro Congressi “PalaRiviera” il XXXIII Convegno Nazionale di Chimica Organica, organizzato dal Gruppo di Chimica Organica della Scuola di Scienze e Tecnologie dell’Università di Camerino. Al convegno prenderanno parte circa 400 tra i più illustri ricercatori del settore, provenienti dalla maggior parte delle Università Italiane e da diverse industrie Chimiche e Farmaceutiche.   Saranno, inoltre, presenti ai lavori convegnistici alcuni prestigiosi ospiti internazionali che, insieme ai ricercatori italiani, si confronteranno sul ruolo strategico che la chimica organica occupa nel panorama scientifico internazionale.  “La Chimica Organica – afferma il Prof. Roberto Ballini, Ppresidente del comitato organizzatore e Direttore della Scuola di Scienze e Tecnologie di Unicam – è attualmente al centro delle maggiori problematiche della società moderna ed un confronto all’interno della comunità dei chimici è indispensabile per delineare le linee strategiche di ricerca per l’immediato futuro”.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Solidarietà ad AD Atac

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

Esprimiamo piena solidarietà all’amministratore delegato di Atac spa, Adalberto Bertucci, per il vile attacco ricevuto da un gruppo Facebook. Indire attraverso la rete una petizione “per uccidere Bertucci ogni 100 treni o bus in ritardo” ricorda molto gli atti intimidatori tipici degli anni di piombo. Considerato che atti deprecabili simili a questo li abbiamo potuti registrare in due occasioni anche durante le nostre feste democratiche, non vorremmo tornare a vivere in un clima di terrore che, per fortuna, ci siamo definitivamente lasciati alle spalle. Da parte nostra continueremo a rispondere con tutti gli strumenti che la democrazia ci mette a disposizione anche in caso di dissenso: primo tra tutti il dialogo e il confronto. Fermo restando che di fronte a provocazioni come queste, va agito con risolutezza per arginare facinorosi ed esaltati. (On. Gianfranco Zambelli  Gruppo Consiglieri comunali di Roma)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Certificati malattia on line

Posted by fidest press agency su venerdì, 10 settembre 2010

I nuovi dati forniti dall’INPS confermano il successo della nuova procedura per la trasmissione telematica dei certificati di malattia prevista dal decreto legislativo n.150 del 2009 (riforma Brunetta).  Prosegue l’aumento del numero di certificati inviati per via telematica: nelle ultime 24 ore sono stati oltre 11.000 gli invii effettuati, per un totale di certificati trasmessi a oggi pari a 322.339.  Riscontrano consenso anche i servizi aggiuntivi messi a disposizione delle imprese dal nuovo sistema. Particolarmente interessate sono le grandi imprese, se si considera che a oggi sono circa 5.000 i datori di lavoro privati già collegati al nuovo sistema di trasmissione telematica dei certificati di malattia, per un totale di oltre 3 milioni di dipendenti.  Dal 7 settembre, con l’avvio della procedura realizzata dall’INPS per la richiesta via PEC da parte dei datori di lavoro delle attestazioni di malattia dei propri dipendenti, sono completamente disponibili tutti i servizi previsti dal nuovo sistema di trasmissione. È  infatti possibile per tutti i datori di lavoro (sia pubblici che privati) visualizzare le attestazioni di malattia relative ai propri dipendenti sia collegandosi via web al sistema INPS, sia richiedendone all’Istituto l’invio alla propria casella di Posta elettronica certificata.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »