Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

A proposito delle esternazioni di Veltroni

Posted by fidest press agency su sabato, 18 settembre 2010

Dichiarazione dell’l’On. Luigi Bobba (Pd): “Nel frullatore mediatico, l’iniziativa di Veltroni, Gentiloni e Fioroni potrebbe apparire come l’ennesima divisione all’interno del PD o un’altra puntata del duello Veltroni-D’Alema.  Non credo sia così, perché se un merito ha il documento è di porre con forza una domanda a cui nessuno dei dirigenti PD può sottrarsi: perché nel pieno della crisi del berlusconismo e con un Governo che sbanda ogni giorno, il principale partito di opposizione non riesce ad andare nei sondaggi oltre il 25-26%?  Molti cittadini elettori che hanno votato il PD due anni fa e che ora ci guardano con disincanto o distacco, forse vorrebbero uno scatto di reni, un partito aperto, un programma riformatore: insomma un’alternativa vera a Berlusconi.  L’iniziativa di Veltroni se serve a dare una scossa al PD può essere salutare, se invece si risolve in una semplice conta interna, rischia di fallire lo stesso obiettivo che dice di perseguire.  E’ per questo che, pur condividendo molti dei contenuti del documento, ho preferito non sottoscriverlo, proprio per cercare di evitare una deriva, certamente non voluta, ma che rischia di avverarsi.  Mi piacerebbe che il PD, nell’anno del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, fosse il vero partito della Nazione; noi che, circa 3 anni fa, abbiamo scelto i colori nazionali per il simbolo del partito, dobbiamo coltivare l’ambizione di riunire un Paese sempre più diviso, realizzando un federalismo responsabile e cooperativo e valorizzando l’autonomia dei municipi; di spingere l’economia italiana, incentrata sulle piccole e medie imprese, a ‘tornare a crescere’; di sfidare il centrodestra su una moderna politica per la famiglia e per i bambini; di smuovere un Paese bloccato nella mobilità sociale restituendo un futuro ai nostri figli; di investire sulle reti associative o di solidarietà come forza decisiva per la coesione sociale”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: