Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Scott Treleaven: Operaprima

Posted by fidest press agency su domenica, 26 settembre 2010

Ancona fino al 30/10/2010 via Luigi Albertini, 9 White Fish Tank La prima personale italiana dell’artista canadese che, per l’occasione, presenta l’installazione video inedita Xtul  Riprende la stagione espositiva del white.fish.tank, che conferma il proprio impegno nel promuovere la giovane arte come veicolo per instaurare un dialogo col territorio favorendo un’apertura verso i linguaggi del contemporaneo, con il secondo appuntamento della rassegna operaprima, che dopo Emulating Echo di Jürgen Ots, presenta Xtul un’installazione video dell’artista canadese Scott Treleaven.
Scott Treleaven nasce a Toronto nel 1972, vive e lavora a Parigi. Tra le mostre personali recenti piu’ importanti si annoverano: Cimitero Drawings, Marc Selwyn Fine Art (Los Angeles); Your shadow at morning striding behind you, Or your shadow at evening rising to meet you, Kavi Gupta Gallery (Chicago); Silver Make-Up, The Breeder (Atene); Where He Was Going, John Connelly Presents (New York). Tra le collettive: Male, Maureen Paley (Londra); In Numbers: Serial Publications by Artists, X Initiative (New York); La Biennale de Montre’al (Montre’al). (scott)

Una Risposta to “Scott Treleaven: Operaprima”

  1. Thank you for sharing your thoughts. I really appreciate your efforts
    and I am waiting for your further post thanks once
    again.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: