Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 338

Cresce la spesa per gli integratori

Posted by fidest press agency su martedì, 28 settembre 2010

Con una crescita del 10% nei dodici mesi che terminano con lo scorso luglio, gli integratori si confermano la locomotiva del mercato dei cosiddetti prodotti funzionali, una classe dell’area di libero commercio che ormai sfiora i 5 miliardi di euro in valore e che per il 70% ha radici nel canale farmacia. Sono alcuni dei dati che arrivano dal seminario organizzato venerdì a Milano da Fedesalus (la Federazione nazionale delle aziende di prodotti salutistici) sul tema “Integratori e consumatore – Scenario competitivo e processi di acquisto”. Dati tutto sommato incoraggianti per la farmacia. Non soltanto il canale si aggiudica la fetta più consistente del mercato (che riunisce trasversalmente classi appartenenti al segmento otc/sop, a agli alimenti e agli integratori) ma fa anche segnare negli ultimi dodici mesi un trend di crescita superiore a quello della Gdo: 2,5% rispetto al 2,2% del mass market, una performance che in tempi di crisi non è da disdegnare. «A dire il vero l’incremento di mercato più importante lo fanno segnare le parafarmacie con un 12,3%» ha puntualizzato Riccardo Bruno, analista di Nielsen «ma il canale degli esercizi di vicinato ha fatto da poco il suo ingresso nell’arena e quindi la sua crescita va valutata con qualche cautela». Come si diceva sono gli integratori la locomotiva di questo comparto: gli alimenti infatti crescono nello stesso periodo di osservazione “soltanto” dell’1,6%, mentre gli otc/sop fanno un passo indietro e scendono dell1,7%. «Al riguardo» ha segnalato ancora Bruno «è interessante osservare come gli alimenti facciano segnare i balzi più consistenti nelle classi di prodotto per “intolleranze” e “intestino”, rispettivamente 5,9% e 3,6%, mentre perdono a favore di integratori e sop/otc nelle classi “anticolesterolo” e “difesa dai piccoli disturbi”, dove probabilmente il consumatore preferisce un approccio incentrato sul farmaco o su ciò che gli è vicino». (fonte farmacista33)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: