Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 34 n° 276

La festa con le pro-loco

Posted by fidest press agency su mercoledì, 29 settembre 2010

Torino 9 e domenica 10 ottobre nei Giardini Reali di Torino le Pro Loco della provincia saranno protagoniste della quinta edizione della manifestazione “Paesi in città-Pro Loco in Festa”. Sono una settantina le associazioni che si daranno convegno per presentare la cultura, le tradizioni, il folklore, l’artigianato, i piatti e i prodotti tipici di paesi e città del territorio. L’evento è organizzato dal Comitato provinciale dell’U.N.P.L.I (Unione nazionale delle Pro loco d’Italia) e dalla Provincia di Torino, con il patrocinio della Regione Piemonte, della Città di Torino e della Camera di commercio. L’obiettivo della manifestazione è duplice: promuovere le tipicità dei paesi, i saperi e tutto ciò che oggi è definito e tutelato dall’Unesco come “patrimonio culturale immateriale”; ma anche attrarre turisti verso le zone di pianura, le valli e le montagne olimpiche.  “Paesi in Città- Pro Loco in festa non è mai stata e non sarà neanche quest’anno una festa da strapaese – tengono a sottolineare il Presidente Saitta e gli Assessori Balagna e Perone – Il successo delle precedenti edizioni della manifestazione ha dimostrato l’interesse dei torinesi e dei tanti turisti che visitano la città per il patrimonio storico, culturale ed enogastronomico delle realtà cittadine e paesane al di fuori dell’area metropolitana. Fabrizio Ricciardi, Presidente del Comitato provinciale dell’UNPLI, sottolinea che “le Pro loco raccontano il proprio territorio, la storia e le tradizioni delle comunità locali, portando con sé uno spaccato dei loro paesi, con le loro bellezze naturali e architettoniche, la storia millenaria, la cultura laboriosa fatta di consuetudini e tradizioni popolari.
Le conciliazioni paritetiche nel settore delle tlc
Le conciliazioni paritetiche stanno benissimo e non sono allo sbando. Nelle TLC, dove sono obbligatorie per poter eventualmente adire le vie giudiziarie, le conciliazioni paritetiche tra Associazioni Consumatori e Imprese (unitamente a quelle svolte dai Corecom e dalle Camere di commercio) sono l’unico strumento di equilibrio che contrasta le tantissime pratiche scorrette delle aziende di TLC. Solo nel 2009, infatti, l’Antitrust ha emesso 56 sanzioni.La conciliazione paritetica è l’unico metodo che i cittadini hanno per risolvere un contenzioso con l’impresa, ottenendo un risultato veloce, gratuito e soprattutto assistito dal personale competente delle Associazioni Consumatori. La dimostrazione sono le 13.673 conciliazioni paritetiche effettuate nel 2009 con una risoluzione positiva del 92%. La caratteristica principale della conciliazione paritetica è proprio quella di essere un’intesa fra due parti: i consumatori e l’azienda La capacità di garantire un adeguato accesso alla conciliazione dipende dall’impegno che ci mette l’azienda nel realizzarla. La conciliazione paritetica ha stessa dignità delle altre conciliazioni previste dalla delibera Agcom 173/07/CONS ed è ovviamente un’opportunità in più offerta al consumatore. La conciliazione paritetica è sana e lo dimostrano le tante aziende che hanno accolto la conciliaizone paritetica: Telecom, Wind, Fastweb, Vodafone, Teletù. Appare evidente che la conciliazione paritetica nasce da un incontro e non da uno scontro. Essa esiste se l’azienda ha la volontà di instaurare un rapporto costruttivo con i consumatori. Essa contribuisce allo sviluppo del mercato, migliorando il sistema di assistenza dell’impresa al cliente.  La decisione di H3G non pone quindi fine all’istituto della conciliazione paritetica che attualmente rimane l’unico ad essere basato sulla concertazione ed il confronto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: