Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 321

Archive for 1 ottobre 2010

Editoriale Fidest: Disagio sociale

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

In questi ultimi mesi si sono moltiplicati gli appelli delle categorie sociali più esposte alla povertà e al maggior costo della vita soprattutto per i rincari legati alle locazioni, all’energia, agli alimenti e più in generale ai beni primari e per le inevitabili ricadute per quelle famiglie, in specie se monoreddito, e sono, purtroppo, numerose, che si trovano da un giorno all’altro senza risorse economiche per la disoccupazione o senza garanzie di riassunzione se precari, o in cassa integrazione. Persino la timida ripresa economica ha dimostrato che sull’occupazione non si è manifestata analoga opportunità. Autorevoli esponenti politici dell’attuale maggioranza fanno rilevare che il tutto dipende da due specifiche situazioni che ci portiamo dietro da anni. Si riferiscono al forte indebitamento pubblico dal quale dobbiamo contenerne se non ridurne gli effetti perversi e gli ammortizzatori sociali che hanno permesso una crescita abnorme dell’occupazione e che non trova riscontro nel fabbisogno nazionale. Lo stesso presidente del consiglio in un suo recente intervento alla Camera se l’è presa con la minoranza per aver assunto negli anni passati ben duecentomila precari nella pubblica istruzione e che oggi si rivelano eccedenti alla effettive esigenze del comparto. Si sa bene che negli anni delle “vacche magre” tutti noi dobbiamo, per necessità e per virtù, stringere la cinghia. Ne siamo ben consapevoli e proprio per questo motivo insistiamo nel sostenere la necessità che si metta mano ad un’equa ridistribuzione delle risorse incominciando da chi più ha e che, quindi, può più dare e nel tagliare i rami secchi o, per lo meno, quelle incombenze che si possono evitare o ridurre o meglio organizzare. Ma vi sono anche delle priorità per le quali non si può prescindere e vanno tutelate. Pensiamo al diritto alla vita, alla casa, al lavoro, alla salute, all’istruzione e alla sicurezza. E’ questa, a nostro avviso, la nuova frontiera per uno Stato che vuole dirsi democratico e, soprattutto, a democrazia compiuta. Il resto sono solo chiacchiere e prese in giro. (Riccardo Alfonso http://www.fidest.it)

Posted in Editoriali/Editorials | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Safari in aliante

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Proiettato ieri nella sede della società eolica Maestrale Green Energy il dvd “In rotta verso le rinnovabili! Safari in aliante”. L’iniziativa, inserita nella Settimana della Comunicazione, è stata organizzata in collaborazione con APER – Associazione dei Produttori di Energie Rinnovabili e l’azienda Asja. Il video racconta l’avventura e le emozioni del viaggio di un velivolo spinto dal vento lungo la nostra penisola, e mostra le immagini più suggestive dei parchi eolici, delle installazioni fotovoltaiche e delle centrali idroelettriche più importanti d’Italia. La trasvolata, che si è tenuta nel maggio del 2009, ha visto l’aliante spiralare per migliaia di chilometri, impegnando per  una settimana i due piloti che si sono alternati ai comandi, Danilo Trovò e Carlo Durante.  Arrivati alla base, con le riprese effettuate è stato realizzato il filmato. Un modo diverso per creare, anche attraverso le immagini, quel consenso e quell’accettabilità sociale diffusa intorno alle rinnovabili che ad oggi ancora manca. Un progetto che valorizza e comunica le FER in maniera originale, impattante, emotiva e coinvolgente, e dimostra in maniera chiara quanto queste possano essere, oltre che una risorsa, un elemento che si sviluppa in armonia con l’ambiente e il territorio che le circonda.
L’integrazione delle fonti di energia rinnovabile con il territorio circostante è ricordata anche dall’architetto Alessio Battistella, autore del libro “Trasformare il paesaggio. Energia eolica e nuova estetica del territorio”, che sottolinea: “Personalmente guardo con un forte interesse ad iniziative come quella vista oggi in quanto manifesta la volontà di guardare al paesaggio con una rinnovata attenzione”.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Olimpiadi Geologia: Italia 4 medaglie bronzo

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Camerino. 4 medaglie di bronzo: è questo il grande risultato ottenuto dalla squadra italiana, composta da ragazzi delle scuole superiori provenienti da tutta Italia, che ha partecipato alle Olimpiadi Internazionali delle Scienze della Terra (IESO 2010), svoltesi nel mese di settembre in Indonesia, e parte del merito è anche dell’Università di Camerino.  I ragazzi, infatti, lo scorso mese di luglio hanno partecipato ad uno stage teorico-pratico di  preparazione presso il Polo di Scienze della Terra di Unicam. In quell’occasione l’Ateneo di Camerino ha messo a disposizione della squadra italiana aule, laboratori, attrezzature didattiche e mezzi per le escursioni sul terreno. Grazie alla stretta collaborazione tra i docenti dell’Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali (ANISN) e i Geologi Unicam, i ragazzi hanno potuto seguire un programma intenso su argomenti cha andavano dall’astronomia alla paleontologia, dalla climatologia all’idrologia fino alla geologia.  I risultati, dunque, non si sono fatti attendere e sono stati davvero ottimi!

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: Via libera del governo al pedaggio sul Gra

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Sono state vane le promesse  del  sindaco capitolino Gianni Alemanno di  bloccare la proposta di inserimento di un pedaggio sul Grande Raccordo Anulare per coloro che vi transiteranno: nella giornata di ieri infatti,  è stato votato con 268 sì e 210 no il decreto legge che dal 1 maggio obbligherà di un somma ancora da definire quanti transiteranno sulla tratta Roma – Fiumicino e sul Gra.  Duro il commento del vicesegretario per il Lazio dell’Italia dei Valori Oscar Tortosa: “Il sindaco Alemanno ha dato una bella stangata ai nostri cittadini e ai tanti pendolari che ogni giorno percorrono il Raccordo. Il governo d’altro canto è ormai appiattito e non accenna a dare risposte positive ai problemi che attanagliano le famiglie. Le conseguenze del decreto saranno pesanti: un lavoratore pagherà una somma pari a seicento euro l’anno per colpa di un esecutivo che non ha saputo imporsi e indignarsi abbastanza riguardo gli aumenti dei pedaggi”. A fronte di ciò, cercando di difendersi il primo cittadino di Roma ha garantito che varerà una norma salva-pendolari per arginare i costi dei cittadini e ha promesso di appoggiare la soluzione del declassamento presentata dalla Regione Lazio, che tramuterebbe il Grande Raccordo Anulare da autostrada a superstrada  regionale. “Quella dei salva-pendolari sarà un’altra furbata dell’attuale Giunta – conclude l’esponente del partito guidato da Antonio Di Pietro – per mantenere i consensi alle prossime primarie. Bisogna tenere alta l’energia della protesta e disobbedire di fronte all’ennesimo scempio”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Agenda sindaco di Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Milano sabato 2 ottobre 2010 Ore 16: Castello Sforzesco –  Il sindaco, Gianni ALEMANNO, interviene alla Festa nazionale del Popolo della Libertà.
Roma ore 21: Stadio Flaminio, via dello Stadio Flaminio. Il sindaco, Gianni ALEMANNO, assiste alla finale della gara di motocross freestyle “Red Bull X-Fighters world tour 2010”.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Agenda assessori comune Roma

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Vicesindaco Cutrufo sabato 2 ottobre 2010 Ore 20: Yacht Club Italiano, Porticciolo Duca degli Abruzzi – Genova. Il vicesindaco, Mauro CUTRUFO, partecipa al pranzo per la consegna dei Bmw Yacht Capital Award 2010.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Annozero e il caso La Russa

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

“Esprimo la massima solidarietà a Domenico Pianese, Segretario Generale Agg. del COISP, che ieri sera nel corso della trasmissione Annnozero condotta da Santoro ha dovuto subire la reazione violenta e scomposta del Ministro La Russa al quale invece rivolgo l’invito a rispondere alle nostre interrogazioni parlamentari che confermano e aggravano quanto denunciato da Pianese. “ (Luca Marco Comellini – Segretario del Partito per la tutela dei diritti di militari e forze di polizia (Pdm)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Pedaggio Gra e lettori de “Il messaggero”

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Oggi su “Il Messaggero” di Roma, il giornalista Nino Cirillo torna a parlare di “oltraggio”, “pedaggio iniquo e oscuro”, per definire le scelte del Governo di pedaggiare le autostrade e i raccordi autostradali in gestione all’Anas, e in particolare, il Grande Raccordo Anulare di Roma. Senza voler giudicare o censurare le opinioni del giornalista, la redazione del giornale telematico dell’Anas http://www.lestradedellinformazione.it, nel far notare gli errori contenuti nel testo dell’articolo e la superficialità delle informazioni raccolte prima di esprimere giudizi, ha invitato i lettori ad inviare un commento, specificando che “non sarà pubblicata alcuna lettera dai toni insultanti, violenti, prepotenti o provocatori. I nostri lettori debbono pur mantenere quel rapporto tra sobrietà e correttezza che purtroppo manca ad alcuni giornalisti”. La maggior parte dei navigatori che ha risposto fino a questo momento alla richiesta, si è espressa a favore di un pedaggio che sia lo strumento necessario per effettuare una manutenzione adeguata e per migliorare l’infrastruttura autostradale. I lettori, inoltre, a differenza da quanto affermato dal giornalista de Il Messaggero, hanno compreso di non dover pagare il pedaggio sul Gra per i collegamenti dalla città verso la città, ma esclusivamente da e verso l’autostrada già a pagamento.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

The Economist e fiducia a Berlusconi

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Anticipazioni del numero di The Economist che sarà in edicola domani.
–          Sezione Europe, l’articolo sulla politica italiana: Silvio the survivor / Italy’s prime minister scrapes through another political showdown
–          Sezione Europe, la rubrica Charlemagne sulle sanzioni proposte dal Presidente Barroso con il titolo: Economic sanctions? Yes, please / Brussels wants to delve deep into the running of national economies. It should beware of digging too far
–          Sezione Leaders, la storia di copertina sulla crescita economica indiana: India’s surprising economic miracle / The country’s state may be weak, but its private companies are strong
–          Sezione Leaders, l’editoriale sulla successione politica di Lula in Brasile: The handover /Lula gave Brazil continuity and stability. Now he needs to give his successor independence
Silvio the survivor. Too many ugly things have been said. The marriage is in tatters. They will sleep in separate beds but, for reasons of convenience, under the same roof. Such is the unhappy future that seems to await Italy’s conservative government after a condence vote in the Chamber of Deputies, the lower house of parliament, on September 29th. The house endorsed, by 342 votes to 275, a revised government programme submitted by the prime minister, Silvio Berlusconi. The vote was meant to have closed a rift on the right that opened two months ago when followers of Gianfranco Fini, once the prime minister’s closest ally, founded their own group in parliament, Future and Freedom for Italy (FLI). Most of the rebels actually backed Mr Berlusconi’s programme. But they did so with many an if and but, leaving the impression that they had acquiesced largely because they were not yet ready for the election that would have been likely had Mr Berlusconi lost. They may not remain unprepared for long, however. In a break from the debate, Mr Fini called a meeting for October 5th to discuss a new political projectwidely taken to mean starting a new party. The atmosphere on the Italian right is poisonous. Since early August, Mr Fini has come under sustained attack from news-
papers close to the prime minister. And they have scored some direct hits. They have shown that an apartment in Monaco rented by Giancarlo Tulliani, the brother of Mr Fini’s partner, was originally bequeathed to Mr Fini’s old party and sold at what they claim was a knock-down price to companies registered in the Caribbean island of St Lucia. They allege the compa- nies belong to Mr Tulliani. Mr Fini has said he will stand down as lower-house speak- er if this is proved. (St Lucia’s nance minister, in a break with traditions of corporate condentiality, has said it can be.) The aair has damaged Mr Fini. A prime justication for his rebellion was dissatisfaction with Mr Berlusconi’s lacka- daisical view of alleged corruption in his government and his party. The FLI’s leader has also been tested by disagreements in his edgling group. Some members want to stay as a faction within Mr Berlusconi’s People of Freedom (PdL); others relish the prospect of belonging to a new party. The FLI nevertheless poses a genuine threat to the government, as Mr Berlus- coni’s unexpected decision to go for a condence vote showed. He had planned for a dierent sort of test that would show he could gain an absolute majority for his plans without the FLI’s support. But despite a recruitment campaign that added several defectors to the governing majority (and prompted fresh corruption allega- tions from the opposition), Mr Berlusconi’s parliamentary managers were unable to guarantee him the numbers. So he opted instead for a condence vote that could be won with a simple majority. It remains to be seen whether the out-
come will restore the stability Italy needs, and if so for how long. For almost a year the government has been semi-paralysed. First, there was a string of scandals over the prime minister’s private life. Next, his government was plunged into the rst of several controversies over allegedly crooked dealings by ministers and aides. And then came the split with Mr Fini. Mr Berlusconi told parliament that Italy had weathered the crisis better than any other European country. But, though the budget decit is smaller than others’, this is nonsense. GDP fell by 5% in 2009. The OECD forecasts that by the end of 2010 it will have inched up by 0.1%, making Italy the slowest-growing member of the G7.  Mr Berlusconi has still to nd a replacement for an industry minister who re- signed almost ve months ago. And debate within the government on stimulating growthalways tricky in an administration with no common economic philoso phyappears to be at a standstill. This week’s victory will allow Mr Berlusconi to continue his loveless alliance with Mr Fini. But, like other partnerships of convenience, it scarcely oers a solid basis on which to build plans for the future.

Posted in Estero/world news, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festival del Tango

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Sanremo. Primo ottobre lezioni di tango (ore 17.30/19, Nyala Suite Hotel), Milonga de la tarde a cura di Imperia Tango con dj Maurizio Lavagna “Hugo” e Céline Dévèze (ore 19 /22, teatrino della Società Operaia); anteprima del film “Ad occhi chiusi” (ore 20.30, Cinema Ariston) e  Milonga de Bienvenida con ronda dei maestri e con dj La Ros (ore 22.30/04, Roof del Teatro Ariston). Un appuntamento imperdibile, che interessa tutto il week-end, e che coinvolge location di prestigio come il Teatro Ariston ed il Casinò di Sanremo. La grande kermesse di musica, spettacolo ed eventi organizzata da Edu.Re con la collaborazione di Nyala Wonder Travel in occasione del bicentenario dell’indipendenza dell’Argentina.   A quest’edizione prende parte un cast d’eccezione composto dai maestri Diego Riemer “el Pajaro” e Mariana Dragone, Alejandro Larenas e Marisol Morales, Mamiè Sancy e Pipe Zarzar, nonché da grandi artisti che sapranno incantare il pubblico. (la ros, celine, maurizio)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La pittura napoletana dell’Ottocento

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Roma, Palazzo Venezia, 1-10 ottobre 2010 – Milano, Galleria Bottegantica, 23 ottobre-23 dicembre 2010 Curatore: Enzo Savoia.  “I Napoletani sono gli artisti più moderni del nostro tempo, sono forse i soli, interamente originali”. Con queste parole il critico Luigi Chirtani riconosceva già nel 1880 l’audacia rivoluzionaria della pittura napoletana e il suo primato nel contesto sia nazionale che straniero. Una vicenda intensa che, dopo la stagione del paesaggismo “romantico” spinse a Napoli a tentare vie più idonee alla formulazione di un linguaggio comune, unitario e “nazionale”. Un linguaggio capace soprattutto di esprimere e tradurre in immagine, con immediatezza e forte senso d’attualità, nuove ansie di libertà del fare artistico e nuovi bisogni di verità e concretezza nell’esprimersi e comunicare.
Le tappe fondamentali di questa grande stagione dell’arte italiana, che vide artisti “napoletani” (abruzzesi e pugliesi, calabresi, campani e siciliani) concorrere con toscani e lombardi, piemontesi e veneti alla maturazione e allo sviluppo di una pittura del “vero”, sono ripercorse nella bella mostra allestita in questi giorni a Roma. Tra le opere più  rappresentative presenti in mostra, si ricordano: la scenografica Passeggiata davanti Palazzo Ducale di Vincenzo Caprile, datata 1905, in cui tutta l’atmosfera vibra del chiarore soffuso del cielo riflesso dalle acque della laguna veneziana; Alla toeletta, incantevole tela di Ulisse Caputo, che condensa con maestria l’acuta osservazione dell’intimità muliebre con lo studio sottile degli effetti luminosi; nel segno della pittura sfavillante di Mariano Fortuny sono invece le Sirene moderne, seducente capolavoro di Edoardo Dalbono, datato 1874, dal piacevole soggetto e dall’ampio taglio paesaggistico, risolto con una pittura luminosa, ancora in parte debitrice del verismo maturato a Resina; l’enigmatico, quanto elegante Prima del ballo di Giuseppe De Nittis, selezionato per la grande mostra dedicata al pittore di Barletta che si terrà entro fine anno al Petit Palais di Parigi; l’incantevole Bevo la birra di Antonio Mancini, eseguita nel 1888 e documentata in passato nelle prestigiosi collezioni Tessitore, De Angeli, Tesorone, Casciaro e Coppa; la mondana Caccia alla volpe di Francesco “Lord” Mancini; Al mare, luminosa tela eseguita nel 1875 da un giovane, ma professionalmente maturo Federico Rossano, dove già sono portati a felice compimento gli insegnamenti appresi alla “Scuola di Resina”; per concludere, infine, con il toccante L’innamorato timido di Francesco Paolo Michetti, straordinario scrutatore di orizzonti remotissimi, capace di far convivere l’Abruzzo e l’Oriente bizantino, le presunte tradizioni popolari con l’altrettanto presunto ieratismo assoluto.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , | Leave a Comment »

Le ombre della luce

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Torino 5 ottobre, Cinema Massimo 3, ore 20.45 e ore 22.30. Un viaggio attraverso i mestieri del cinematografo. Ospite della serata, il regista Paolo Pochettino. L’Associazione Museo Nazionale del Cinema inaugura la stagione 2010/2011 con una serata in omaggio alla memoria cinematografica, alla pellicola e alla proiezione analogica, presentando l’anteprima del film documentario Le ombre della luce (2010) dei registi torinesi d’adozione Simonetta Cappello e Paolo Pochettino.
Attraverso interviste fatte a chi ha lavorato e a chi lavora nelle sale, il film mostra come i mestieri del cinematografo si siano modificati e si stiano modificando nel tempo. L’opera di Cappello e Pochettino indaga su come sta cambiando la proiezione con l’avvento del digitale e si domanda se quest’ultimo potrà essere utile a superare la crisi che attraversano oggi le sale cinematografiche.
Con una riflessione sul senso e sul valore della fruizione di un film nel buio della sala, in un’epoca di DVD e di film scaricati da Internet, Le ombre della luce diventa testimone del ruolo svolto dalla pellicola per ricordare a tutti il suo fascino, la sua forza e la sua storia.
Alla serata sono stati invitati a partecipare i protagonisti del film, amici della celluloide e dell’Associazione Museo Nazionale del Cinema, come gli esercenti Lorenzo Ventavoli, Gaetano Renda e Giampiero Massimelli; le cassiere Ornella Mura, Paola Bortolaso e Simona Zanellato; gli operatori ed ex operatori Giuseppe Pedicini, Cesare Gatti, Lorenzo Vergano, Roberto Flamini, Fabio Sclosa, Alice Ruo Roch, Marco Fassini, Massimiliano Nicotra, Sergio Geninatti Chiolero e Tito Muserra; i tecnici di proiezione Aldo Schinardi e Alberto Palladino.
Introdurrà  la serata Vittorio Sclaverani, Presidente dell’Associazione Museo Nazionale del Cinema (AMNC), che coglierà l’occasione per presentare il nuovo giovane direttivo dell’AMNC, composto da Claudio Di Minno, Giulia Gaiato, Marco Mastino, Matteo Pollone, Caterina Taricano ed Emanuele Tealdi che modererà l’incontro.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Amore dell’Universo

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Roma fino al 17 ottobre 2010 Vittoriano Sala Giubileo Via San Pietro in Carcere. La mostra “Amore dell’Universo. Sculture di Francesco Antonio Libonati”, vuole far conoscere l’universo artistico del maestro lucano – fabbro come il bisnonno, il nonno, il padre; minatore; insegnante all’Accademia di Belle Arti – attraverso una quarantina di sculture realizzate negli ultimi anni.
La mostra, promossa dal Comune di Roma con il contributo di BNL – Gruppo BNP Paribas, UniCredit Banca di Roma, Monte dei Paschi di Siena e con il patrocinio della Presidenza Assemblea Capitolina, è organizzata e realizzata da Comunicare Organizzando di Alessandro Nicosia.
Come scrive Franco Simongini, Francesco Libonati è uno scultore che sembra disinteressarsi del mondo intero e dello stesso ambiente artistico, un artista visionario (e realista) che predica e realizza un credo tutto suo appassionato e assoluto: dobbiamo uscire dall’ambiente condizionato – dice l’artista – entrare nell’Universo. Diverse sue opere in bronzo massiccio hanno titoli emblematici “L’Uomo Spaziale”, “Il Planetario”, “L’Uomo e le Stelle”, “Concetto di essere”. Dice Libonati “non si crea l’emozione senza l’intelligenza e per plasmare e fondere ‘L’Uomo Spaziale’ ho impiegato sei anni, questa figura è come un bambino che sprigiona energia, energia aperta all’umano”. Libonati è un artista diverso, un personaggio lui stesso che ha vissuto una vita differente da molti altri artisti suoi contemporanei. La sua storia è una storia di volontà, sacrificio, disperazione e di vittoria.www.libonati.it

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

“Festival Contemporaneamente Barocco”

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Siena 8 ottobre ore 21.00 al Teatro dei Rinnovati, con un progetto di Stefano Bollani dedicato alla musica di Henry Purcell torna  a Siena il “Festival Contemporaneamente Barocco”, ospite di alcuni tra i luoghi più suggestivi della città. Al centro di questa III edizione l’artista come punto di sintesi tra antico e contemporaneo, capace di assimilare e restituire l’eredità di forme e linguaggi preesistenti attraverso la propria esperienza artistica.
Sabato 9 ottobre alle ore 21 nella magnifica cornice della Chiesa del Santuccio il giovane ensemble Animantica e il suo direttore Saverio Villa, con il concerto “Il furore e la grazia – Musica al tempo del Guercino e dei suoi allievi”, racconteranno il dialogo tra musica e pittura, dipanando attorno alla biografia del grande artista il racconto della rivoluzione della musica nel primo Seicento. Il concerto si terrà e si replicherà domenica 10 ottobre alle ore 17.00, a Chianciano Terme, presso il Museo Archeologico.
Domenica 10 ottobre alle ore 11.00 visita a cura dello storico dell’arte Alessandro Bagnoli alla Chiesa di San Giorgio.  Grazie agli incontri i “Teatri del Sacro – lo spazio del sacro nell’architettura barocca a Siena”, quest’anno per tre domeniche consecutive, sarà possibile visitare alcune delle più belle chiese barocche della città, veri scrigni d’arte, solitamente non aperte al pubblico. I percorsi, affidati a storici dell’arte, guideranno i visitatori alla scoperta dei preziosissimi tesori architettonici e pittorici. Primo appuntamento
Sabato 16 ottobre al Teatro dei Rinnovati (ore 21.00), il Festival ospiterà l’Accademia Bizantina diretta da Ottavio Dantone con il concerto “Estro e follia”, che attraverso la musica di Corelli, Geminiani, Händel e Vivaldi ci farà scoprire in un viaggio vorticoso tra Roma Venezia e Londra la storia affascinante del concerto strumentale italiano nel primo Settecento.
domenica 17 ottobre alle ore 16.00 a  San Gimignano, presso il Museo Civico il violinista Stefano Montanari, terrà un concerto, “Il Virtuoso il Tempo la Vanità”, incentrato sul repertorio virtuosistico per eccellenza, le sonate per violino di Biber, Bach e Telemann. L’evento è stato realizzato grazie alla collaborazione con la Fondazione dei Musei Senesi,
Venerdì 22 ottobre  nella  Chiesa di Santa Maria degli Angeli (ore 21.00) l’ Ensemble Arcomelo con le espressive voci di Elena Bertuzzi, Matteo Zenatti e Paolo Borgonovo affronterà attraverso la Gerusalemme Liberata del Tasso il dialogo tra musica e poesia: “Il combattimento di Tancredi e Clorinda – Tasso, la musica e gli affetti” è il titolo del coinvolgente percorso attraverso il recitar cantando e gli affetti in musica di Monteverdi, Mazzocchi, Sigismondo d’India.
Sabato 23 ottobre (ore 21.00, Teatro dei Rozzi) il virtuoso di clavicembalo, Michele Benuzzi eseguirà una selezione delle trascrizioni bachiane per cembalo della musica strumentale italiana e francese, nel concerto “Bach – Diario di un viaggio impossibile”.   L’evento sarà in replica domenica 24 ottobre ore 17, Asciano, Palazzo Corboli .
Martedì 26 ottobre ore 21.00 Teatro dei Rinnovati  concerto di chiusura “La viola celtica – arie e danze dalla tradizione scozzese e irlandese”, , è affidato a due stelle di prima grandezza, Jordi Savall e Andrew Lawrence-King,
Rilievo particolare meritano le collaborazioni con la Fondazione Musei Senesi e con la Soprintendenza per i Beni Architettonici e per il Paesaggio di Siena e Grosseto che hanno permesso di allargare il Festival al territorio della Provincia attraverso i Musei di Asciano, Chianciano Terme e San Gimignano, e di portare la musica in alcuni dei luoghi più suggestivi della città, come la splendida Chiesa di Santa Maria degli Angeli.
L’esperienza ormai triennale della installazione “Il Paese delle Meraviglie”, quest’anno ospitata nel suggestivo spazio dei Magazzini del Sale (apertura 22 ottobre) ingresso gratuito, tutti giorni dalle 10.30 alle 18.00), offrirà ai ragazzi la possibilità di sperimentare acustica, effetti prospettici, macchine teatrali, attraverso modelli antichi o ricostruiti fedelmente, perfettamente funzionanti, e di esplorare il mondo “magico” del dietro le quinte.(ottavio, d’alessandro)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mercatino festa San Francesco

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Milano 1° ottobre il tradizionale mercatino per la festa di San Francesco all’interno del chiostro dei Frati Minori di Sant’Angelo in uno degli angoli più caratteristici di Milano, organizzato da sempre dai volontari della Comunità di Sant’Angelo/ Associazione Sant’Angelo Solidale Onlus.
Per cinque giorni  dalle 10.30 alle 18.30 si potrà curiosare fra i tantissimi oggetti provenienti dalla generosità dei molti donatori che conoscono il tradizionale mercatino, le sue finalità, e contribuiscono alla sua riuscita.  Libri, biancheria per la casa ricamata, vestiti, giocattoli per bambini, accessori vintage, delizie per gli occhi…e per il palato, brocantage, oggetti per la casa, mobili e tanto altro ancora. Ma il mercatino del  suggestivo chiostro del convento di Sant’Angelo si distingue ed è famoso anche per il banchetto dedicato all’arte  moderna e contemporanea, una vera e propria piccola galleria temporanea, una peculiarità tutta milanese. La generosità  di artisti, galleristi e collezionisti permette di proporre pezzi unici di grandi maestri e di giovani promesse come pure opere grafiche importanti a tiratura limitata. Nel banco dell’Arte oltre a pitture, sculture, disegni e grafiche, si troveranno ceramiche, oggetti di design, stoffe e gioielli d’artista….insomma, si offre al visitatore una vasta gamma di proposte che hanno tutte il comune denominatore della qualità. Alcuni degli Artisti presenti nelle ultime edizioni del mercatino:
Calderara, Campigli, Cappello, Della Torre, Depero, Michele Festa, Fontana, Forlivesi, Giuman, Marino Marini, Melotti, Munari, Nigro, Oki Izumi, Paradiso, Soldati, Walter Valentini, Veronesi.
Durante i cinque giorni di apertura del mercatino chi vorrà potrà farsi confezionare bijouterie personalizzata o farsi scrivere una poesia. Per i più  piccoli invece sono in programma laboratori di favole nella giornata di  sabato 2 ottobre.  L’obiettivo è raccogliere fondi  per sostenere  i progetti di solidarietà dell’Associazione Sant’Angelo Solidale Onlus/ Comunità  di Sant’Angelo che   opera in vari settori di disagio nella realtà milanese,  sostiene progetti di sviluppo in America Latina (Brasile e Salvador)  e in Africa (Repubblica Democratica del Congo) e affianca le attività dei Frati Minori Francescani a favore di tutti coloro che vivono in situazioni disagiate. (Walter, F. Depero)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Sfilate Dellera pellicce

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Milano 2 – 3 e 4 ottobre showroom di Via San Damiano 4. Si fonda sul nuovo concept di “pelliccia” la collezione pensata dallo storico marchio Dellera.  Accanto ai classici che fanno parte della storia di successo della maison, piccoli pezzi pensati per la donna che ha riportato la pelliccia tra i “must have” dei suo look per l’autunno inverno 2010.  Stole, mantelle, ponchos, coprispalle, colli, sciarpe, borse, cappelli, colbacchi, scaldamuscoli e guanti. E ancora cinture, portachiavi, portacellulari, collane, fermacapelli, paraorecchie e muffole in visone ma anche coperte, plaid e cuscini per rendere più calda la propria  casa. Una scelta di successo cominciato nelle ultime stagioni da Gigliola e Andrea Dellera, al timone dell’Azienda di famiglia, che hanno intuito i desideri della nuova tipologia di clientela: capi più pratici e meno impegnativi, da portare sopra a un abito da sera come alla guida del proprio scooter! Divertenti, moderni, duttili, colorati, accessibili, originali e caldi: tanti aggettivi per descrivere una gamma assolutamente trendy in cui  le pelli  pregiate si accostano alle lane, cachemire e pizzi, i tessuti tecno a bordure in pelliccia, poncho e  mantelle in pelo diventano capi  impalpabili, easy chic!  Palette di colori che spaziano dai naturali tenui a tinte decise come il blu polvere e il glicine che  rallegrano l’inverno con esplosioni cromatiche di voluttuosa pellicceria.  Pellicceria Dellera, forte della sua storia di successi centenari continua a essere un riferimento per chi, nei suoi negozi di Via San Damiano 4 e Galleria San Carlo, ricerca  il meglio della creatività e del lusso moderno in perfetto stile Dellera.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Le sfide di Sarkò: Monete, commodities e governance

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Il 12 novembre prossimo la Francia assumerà la presidenza del G20 e meno di due mesi dopo, cioè dal primo gennaio del 2011 anche quella del G8.  Il presidente Nicolas Sarkozy si sente investito di una missione storica, come ai tempi di de Gaulle. Nelle sue intenzioni c’è il disegno di fare dell’Unione Europea un attore globale.   A fine agosto all’incontro con gli ambasciatori e diplomatici francesi convocati all’Eliseo, ha tracciato la sua strategia. Al di là delle solite esagerazioni verbali galliche, , il programma di lavoro di Sarkozy merita però un’attenta considerazione. Prima di tutto ha rigettato l’idea dei molti che ancora vorrebbero un ritorno al tran tran abituale. Il presidente francese ha indicato i temi di grande portate internazionale da affrontare con determinazione. Il primo riguarda la riforma del sistema monetario internazionale. Dopo la caduta di Bretton Woods nel 1971, «noi viviamo in un non-sistema monetario internazionale», ha detto. nel proporre non un ritorno ai cambi fissi, ma la realizzazione di adeguati strumenti per evitare l’eccessiva volatilità delle monete. Se per arrivare all’accordo di Bretton Woods ci volle un anno di lavori, oggi Sarkozy suggerisce l’organizzazione di un seminario internazionale di esperti da tenersi in Cina per approntare proposte per la riforma monetaria. Nuovi meccanismi internazionali di garanzia e controlli sui movimenti di capitali dovrebbero far parte di un sistema di regole multilaterali. Sarkozy lavorerebbe per il superamento del sistema monetario dominato da una sola moneta, il dollaro, anche perché il mondo da molto tempo è divenuto multi polare. Questo è un tema non più rinviabile, come anche noi abbiamo in passato evidenziato. Il secondo tema mira a creare dei meccanismi per neutralizzare il rischio della volatilità dei prezzi delle materie prime che condiziona pesantemente l’economia dei singoli paesi. Bisogna partire dalla regolamentazione dei mercati dei derivati sulle commodities, sulla scia delle nuove regole proposte per contenere i derivati finanziari.Il presidente francese giustamente ritiene che la speculazione sulle materie prime e il cibo rappresenti il pericolo più grave di destabilizzazione economica e sociale. Il terzo tema verte sulla governance globale: Sarkozy prefigura la creazione di un segretariato permanente del G20 con il compito di attivare le decisioni prese collegialmente e per preparare i dossier di lavoro, coinvolgendo tutte le altre organizzazioni internazionali. Tra le priorità, mette anche la tassazione sulle transazioni finanziarie e la riforma di Banca mondiale e Fondo monetario internazionale.  È un progetto molto ambizioso, ma noi riteniamo che contenga alcune proposte di riforma essenziali, che meritano il necessario sostegno, anche da parte dell’Italia. Questa visione strategica è in gran parte condivisibile, pur non approvando tutte le decisioni di politica economica sostenute da Sarkozy in sede nazionale ed europea.  Noi riteniamo che la portata della crisi richieda una grande riforma dell’economia e della finanza globale e che perciò si debba assolutamente raggiungere un’intesa complessiva tra interessi e posizioni differenti senza scadere nei soliti deludenti compromessi costruiti sui minimi comun denominatori. Nel suo discorso Sarkozy ha però mostrato un’idea dell’Europa imperniata sulla solita alleanza tra Francia e Germania.E questo è un grave limite se si vuole rendere l’Europa, tutta l’Europa protagonista della svolta necessaria. Ma di questi problemi quando si discuterà nel nostro parlamento? Mario Lettieri (Sottosegretario all’Economia nel governo Prodi) e Paolo Raimondi (Economista)  (Sarkozy)

Posted in Cronaca/News, Estero/world news | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Fattorie didattiche

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

A scuola in fattoria, sempre di più e in tutte le regioni: è questo che emerge dai recenti censimenti sul fenomeno delle Fattorie Didattiche in Italia, oltre 3mila secondo Agriturist l’associazione agrituristica di Confagricoltura. La regione leader del settore resta, come per l’offerta agrituristica, la Toscana con circa 700 strutture adibite alla didattica . Seguono poi, stando sempre alle stime di Agriturist, l’Emilia Romagna (330), il Piemonte (250), la Campania (235) e il Veneto (circa 220). Il fatturato annuale del settore delle Fattorie Didattiche è calcolato intorno ai 12 milioni di euro, mentre il prezzo per visita è pari a 6/10 euro a persona a cui vanno aggiunti altri 6-12 euro per la merenda o il pranzo.  Secondo un’indagine svolta da AgriGiochiAmo©, e riportata nel manuale “Fattoria didattica: come organizzarla, come promuoverla”, la Fattoria Didattica porterebbe ad un incremento del fatturato dell’agriturismo tra l’8 e il 15 per cento per anno e da uno studio della Bergeriè Nationale Francese risulta che ogni azienda in un anno può arrivare a ricevere fino 4-6 mila “piccoli” ospiti. E’ sulla base di questi importanti numeri che AgrieTour, il Salone nazionale dell’agriturismo, apre le porte a questa componente dell’ospitalità agricola con il padiglione “AgrieTour bimbi – fattorie didattiche per la scuola e la famiglia”, questo il nome dell’area dedicata alla didattica, organizzata in collaborazione con AgriGiochiAmo©. Sarà il primo evento nazionale, rivolto esclusivamente alle Fattorie Didattiche.
Gli obiettivi principali di AgrieTour Bimbi saranno quello di dare la possibilità alle fattorie didattiche d’Italia  di rivolgersi ad un pubblico molto più vasto, grazie all’incontro con i tour operator specializzati, con le associazioni professionali del mondo della scuola, giornalisti e comunicatori specializzati nel turismo scolastico, ma anche dare la possibilità ai numerosi visitatori di AgrieTour di conoscere i prodotti e le attività proposte dalle fattorie didattiche.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mediazione culturale e lingua italiana

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

Cremona, 1° ottobre, presso la Camera di Commercio Convegno organizzato dal Patronato Ital-Uil sul tema “La mediazione culturale e la lingua italiana”.  Sarà  l’occasione per iniziare a discutere sui test di lingua italiana che faranno parte dei permessi a punti per i cittadini extracomunitari. Al Convegno interverranno il centro Interculturale “Mondinsieme”, la Cooperativa sociale “Dunia”, la Scuola media “Campi”, l’Associazione “Donne senza frontiere” e il Centro di Solidarietà “Il Ponte”, nonché l’Assessore alle Politiche Sociali della Provincia di Cremona Silvia Schiavi e gli Assessori alle Politiche Sociali del Comune di Cremona e di Crema Luigi Amore e Luciano Capetti.  Di rilievo la presenza e l’intervento del Prefetto di Cremona, Tancredi Bruno di Clarafond.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Influenza: raccomandazioni Oms

Posted by fidest press agency su venerdì, 1 ottobre 2010

L’Ufficio regionale per l’Europa dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha rilasciato le raccomandazioni per la vaccinazione antinfluenzale per la stagione invernale 1010/2011. Il documento informa i 53 stati membri sui gruppi a rischio che devono essere inclusi nella campagna vaccinale, sui virus influenzali da includere nella vaccinazione e sulla sicurezza del vaccino. La definizione dei gruppi a rischio dipende da quale ceppo virale sarà dominante nella stagione che sta per iniziare. Dal momento che, i dati sulla stagione invernale dell’emisfero Sud (Australia, Nuove Zelanda, Sud America e Sud Africa) indicano che i virus dell’influenza stagionale A(H3N2) e l’influenza B sono attualmente in circolazione con il virus pandemico H1N1, i gruppi a rischio per la stagione influenzale 2010/2011 nell’emisfero Nord, devono includere persone a rischio di esiti gravi causati sia dall’influenza stagionale sia dalla pandemica. Stando quindi a questi dati, suscettibili di aggiornamento, l’Oms include tra i gruppi da considerare prioritari nella campagna vaccinale, soggetti di sei mesi di età o più con patologie croniche cardiache o polmonari, patologie metaboliche o renali, epatopatie croniche, malattie neurologiche croniche, immunodeficienze; persone anziane, indipendentemente da altri fattori di rischio; donne in gravidanza; operatori sanitari inclusi quelli che lavorano nelle istituzioni per persone anziane o con altre disabilità; residenti in istituti per anziani o per persone disabili; altri gruppi definiti in base a dati nazionali. Per quanto riguarda la strategia vaccinale, il vaccino trivalente che include i tre virus raccomandati dall’Oms rappresenta la soluzione logistica per evitare iniezioni multiple e per affrontare l’impatto dell’influenza nella popolazione anziana. (S.Z.)

Posted in Estero/world news, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »