Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Violazioni diritti umani in Congo

Posted by fidest press agency su lunedì, 4 ottobre 2010

In occasione della pubblicazione del rapporto delle Nazioni Unite sulle violazioni dei diritti umani in Congo, l’Associazione per i Popoli Minacciati (APM) ha esortato la comunità internazionale ad impegnarsi maggiormente per porre fine all’impunità vigente nel paese centrafricano. In particolare l’APM chiede al governo congolese e alla comunità internazionale di implementare il sostegno per l’istituzione di un sistema giudiziario. Secondo l’APM finora risulta evidente solo la mancanza di volontà politica del governo congolese nel portare a giudizio i responsabili dei terribili crimini commessi. Il rapporto delle Nazioni Unite purtroppo si legge come un inventario dell’orrore: in 555 pagine vengono elencati e documentati 614 gravi violazioni dei diritti umani commesse nel paese tra marzo 1993 e giugno 2003. Tra luglio 2008 e giugno 2009 le Nazioni Unite hanno fatto intervistare 1280 testimoni i cui racconti sono poi stati documentati nel rapporto. Le responsabilità per i crimini commessi ricadono anche sui paesi vicini, tant’è che ancora prima della sua pubblicazione il rapporto ha causato massicce proteste da parte dei governi del Ruanda, dell’Angola e dell’Uganda. Il paese centrafricano, in cui avvengono massicce violazioni dei diritti umani, ha speso nel 2009 solo lo 0,22% del suo bilancio per la giustizia. La giustizia congolese è caratterizzata dalla corruzione, dall’abuso di potere, dalla pratica delle raccomandazioni e da una cronica mancanza di personale e di mezzi finanziari. Ma senza una giustizia credibile sia civile sia militare non sarà possibile fermare i crimini commessi sia dalle milizie sia dai soldati dell’esercito regolare. 220 associazioni congolesi per i diritti umani hanno chiesto la pubblicazione del rapporto delle Nazioni Unite da cui sperano di ottenere nuovi impulsi per riuscire finalmente a porre fine all’impunità vigente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: