Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 330

Archive for 11 ottobre 2010

Afghanistan Nove anni di guerra

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

In quel lontano e tragico 7 ottobre 2001 il governo USA appoggiato dalla Coalizione Internazionale contro il terrorismo, ha lanciato un attacco aereo contro l’Afghanistan. Questa guerra continua nel silenzio e nell’indifferenza nonostante l’infinita processione di poco meno di 2.000 bare dei nostri soldati morti, di 40.000 morti afghani(militari e civili), e il tutto condito dal meccanismo di odio che si è scatenato. Come si può chiamare pace e desiderare la pace, se con una mano diciamo di volere offrire aiuti e liberazione e con l’altra impugniamo le armi e uccidiamo? L’elenco degli strumenti di morte utilizzati è tanto lungo quanto quello dei cosiddetti “danni collaterali” cioè 10.000 civili ,innocenti ed estranei alla stessa guerriglia, uccisi per errore. Ma la guerra non fa errori, poiché è fatta per uccidere e basta. Le sevizie compiute nel carcere di Abu Ghraib e in quello di Guantanamo, i bombardamenti al fosforo della città di Falluja nella infame operazione Phantom Fury non hanno costruito certo né pace né democrazia, ma hanno moltiplicato in Iraq il rancore e la vendetta. Altrimenti perché sono oramai centinaia i soldati degli Stati Uniti, del Canada e del Regno Unito che si suicidano, dopo essere tornati dall’ Iraq e dall’Afghanistan? Cosa tormenta la coscienza e la memoria di questi veterani? Cosa hanno visto e cosa hanno fatto che non possono più dimenticare?
Tutto il XX secolo ha visto la nostra nazione impegnata a combattere guerre micidiali ed inutili nelle quali i cattolici hanno offerto un decisivo sostegno ideologico.”Ci presentavano l’Impero come gloria della patria! – scriveva Don Milani nella celebre lettera ai giudici L’obbedienza non è più una virtù. Avevo 13 anni. Mi pare oggi. Saltavo di gioia per l’Impero. I nostri maestri si erano dimenticati di dirci che gli Etiopici erano migliori di noi. Che andavamo a bruciare le loro capanne con dentro le loro donne e i loro bambini, mentre loro non ci avevano fatto proprio nulla. Quella scuola vile, consciamente o inconsciamente non lo so, preparava gli orrori di tre anni dopo… E dopo essere stato così volgarmente mistificato dai miei maestri….vorreste che non sentissi l’obbligo non solo morale, ma anche civico, di demistificare tutto?”
Chi dunque ha voluto e vuole questa guerra afghana che ci costa quasi 2 milioni di euro al giorno? Chi decide di spendere oltre 600 milioni di euro in un anno per mantenere in Afghanistan 3300 soldati, sostenuti da 750 mezzi terrestri e 30 veicoli? Come facciamo tra poco ad aggiungere al nostro contingente altri 700 militari? Quante scuole e ospedali si potrebbero costruire? Chi sono i fabbricanti italiani di morte e di mutilazioni che vendono le armi per fare questa guerra? Chi sono gli ex generali italiani che sono ai vertici di queste industrie? Che pressioni fanno le industrie militari sul Parlamento per ottenere commesse di armi e di sistemi d’arma? Quanto lucrano su queste guerre la Finmeccanica, l’Iveco-Fiat, la Oto Melara, l’Alenia Aeronautica e le banche che le finanziano? E come fanno tante associazioni cattoliche ad accettare da queste industrie e da queste banche elargizioni e benefici? Può una nazione come l’Italia che per presunte carenze economiche riduce i posti letto negli ospedali, blocca gli stipendi, tiene i carcerati in condizioni abominevoli e inumane, licenzia gli insegnanti, aumenta gli studenti per classe fino al numero di 35, riduce le ore di scuola, accetta senza scomporsi che una parte sempre più grande di cittadini viva nell’indigenza e nella povertà, impegnare in armamenti e sistemi d’arma decine di miliardi di euro? A cosa serviranno per il nostro benessere e per la pace i cacciabombardieri JSF che ci costano 14 miliardi di euro (quanto ricostruire tutto l’Abruzzo terremotato)? E le navi FREM da 5,7 miliardi di euro? E la portaerei Cavour – costata quasi 1,5 miliardi e per il cui esercizio sprechiamo in media circa 150.000 euro al giorno – come contribuirà a costruire la pace? E come è possibile che il Parlamento abbia stanziato 24 miliardi di euro per la difesa nel bilancio 2010?
Rispondano i presidenti del Consiglio di questi ultimi 10 anni, i ministri della difesa e tutti parlamentari che hanno approvato i finanziamenti a questa guerra.
Dicano con franchezza che questa guerra si combatte perché l’Afghanistan è un nodo strategico per il controllo delle energie, per il profitto di alcuni gruppi industriali italiani, per una egemonia economica internazionale, per una volontà di potenza che rappresenta un neocolonialismo mascherato da intenti umanitari e democratici, poiché questi non si possono mai affermare con armi e violenza.
Facciamo nostre le parole profetiche di una grande donna indiana Arundathi Roy, scritte in quel tragico 7 ottobre 2001:” Il bombardamento dell’Afghanistan non è una vendetta per New York e Washington. E’ l’ennesimo atto di terrorismo contro il popolo del mondo. Ogni persona innocente che viene uccisa deve essere aggiunta, e non sottratta, all’orrendo bilancio di civili morti a New York e Washington. La gente raramente vince le guerre, i governi raramente le perdono. La gente viene uccisa. I governi si trasformano e si ricompongono come teste di idra. Usano la bandiera prima per cellofanare la mente della gente e soffocare il pensiero e poi, come sudario cerimoniale, per avvolgere i cadaveri straziati dei loro morti volenterosi. “Mons. Raffaele Nogaro, Vescovo Emerito di Caserta – in sintesi)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Giorgione a Palazzo Grimani

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

Venezia fino al primo novembre Ramo Grimani, Castello 4858 Palazzo Grimani a Santa Maria Formosa. A cura di Vittorio  Sgarbi. Successo in continua crescita, per la mostra Giorgione a Palazzo Grimani. La mostra Giorgione a Palazzo Grimani inaugura il ciclo di mostre lanciato da Vittorio Sgarbi che vedranno come protagonisti i grandi artisti italiani e internazionali.
Per la prima esposizione, Vittorio Sgarbi, ha voluto scegliere proprio Giorgione, di cui ricorre il quinto centenario della morte. La mostra di Palazzo Grimani sarà il principale omaggio della città al grande artista veneziano.Il celebre dipinto “La Tempesta”, in mostra ai Musei Civici degli Eremitani a Padova dal 16 ottobre, lascerà il posto ad uno straordinario complesso di allegorie di Giovanni Bellini che riprende la stessa tematica dell’allegoria rappresentata da Giogione ne La Vecchia ancora esposta insieme a La Nuda di Giorgione all’interno delle bellissime sale di Palazzo Grimani.  Il complesso di allegorie composto da Allegoria della Malinconia (o della Fortuna incostante), Allegoria della Vanità, Allegoria della Lussuria, Allegoria della Maldicenza (o della Calunnia) di Giovanni Bellini risale ai primi del Cinquecento e doveva far parte di un mobile con specchio per gli oggetti da toilette. Solitamente questo tipo di mobili era decorato con allegorie moraleggianti per riscattare la loro destinazione frivola. Completa l’insieme la tavoletta Allegoria della Fortuna, attribuita ad Andrea Previtali che probaibilmente apparteneva ad un altro mobile o potrebbe qui averne sostituita una perduta. (G.N.S) (giorgione, pal. Grimani)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Settimana di Roma Capitale”

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

12 ottobre Giovanni Alemanno Sindaco di Roma inaugura presso l’Expo 2010 di Shanghai la settimana di Roma Capitale. Saranno organizzati una serie di incontri B2B tra aziende romane e cinesi, nell’ambito di un Accordo tra l’Istituto Ice e il Comune di Roma.
Il tutto è iniziato con la visita di Alemanno a Pechino dove ha avuto modo, tramite la collaborazione dell’ambasciata d’Italia, d’incontrare illustri esponenti della politica e della società cinese. Le foto di repertorio scattate dal fotografo Fabio Callini ne sono la prova.
Secondo il presidente dell’Ici Umberto Vattani “Tante sono le similitudini tra la civiltà di Roma e quella cinese. Prima fra tutte quella di aver attraversato millenni di storia e di aver rappresentato un modello di cultura e di sviluppo.” Il 14 ottobre il Sindaco Alemanno taglierà il nastro della Mostra di Roma presso l’Expo e visiterà il Padiglione Italia, dove l’Ice ha allestito uno spazio dedicato alle Citta’ d’Italia a cura del regista Peter Greenaway, in cui Roma recita un ruolo di primo piano’.

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Andrea Aquilanti: Galleria d’arte

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

Roma fino al 4/12/2010 via di Monserrato, 40 The Gallery Apart Con la mostra Galleria d’arte, The Gallery Apart affida l’apertura della stagione 2010/2011 ad Andrea Aquilanti. L’artista inserisce nuovi tasselli nell’indagine intorno al rapporto tra l’opera d’arte e il fruitore e sceglie il luogo “galleria d’arte” per coinvolgere lo spettatore in un gioco di rimandi spaziali e anche temporali. Traendo spunto dalla collocazione della galleria in una strada da secoli sede di residenze e botteghe, Aquilanti interpreta lo spazio come negozio, nel senso latino del termine, un luogo deputato allo scambio, alla vendita. E per ribadire meglio la specificità anche storica del luogo, Aquilanti lo ricolloca indietro nel tempo, quando il “negozio” era luogo di intrattenimento oltre che di scambio.
Andrea Aquilanti interviene sullo spazio della galleria come se fosse un enorme foglio bianco, disegna a matita sulle pareti e dipinge di bianco mobili e oggetti tridimensionali, affidando all’immagine video sovrapposta il compito di inserire note di colore. Contemporaneamente alla mostra Galleria d’arte, dal 30 settembre al 25 novembre 2010 la Galleria Ciocca Arte Contemporanea ospita a Milano, in via Lecco 15, la personale di Andrea Aquilanti dal titolo La stanza. Immagine: Andrea Aquilanti, Casa Praz#1, disegno a matita e carboncino su carta, courtesy The Gallery Apart

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ruza Gagulic: The Beholder

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

Roma fino al 27/11/2010 via del Pellegrino 60, Dora Diamanti arte contemporanea a cura di Micol Di Veroli  L’artista croata torna nuovamente ad invadere gli spazi espositivi con le sue evanescenti e meravigliose rappresentazioni che riescono a documentare veloci attimi di esperienza umana da un punto d’osservazione privilegiato, mutato in visione universale dalla pratica pittorica.  Le rappresentazioni dell’artista focalizzano l’attenzione sui visitatori che ogni giorno affollano la Cappella Sistina, sacro simbolo cattolico ma anche crocevia di popoli e culture diverse. Come in un gioco delle parti il fruitore della mostra si trova quindi ad osservare una figura umana che e’ a sua volta spettatore, in un continuo spostamento visivo che altera le percezioni e confonde i sensi. L’indagine di Ruza Gagulic sulla figura dello spettatore si estende sino allo spazio inferiore della galleria dove trova posto un’ulteriore installazione composta da centinaia di biglietti d’ingresso giornalieri alla Cappella Sistina raccolti nel corso degli anni. (ruza gagulic)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Sestri Ponente il varo della Fleet Tanker Indiana

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

E’ stata varata a Genova la nave della Marina indiana INS Shakti presso il cantiere navale Fincantieri di Sestri Ponente. Il nome della nave significa potere o forza. La nave è stata costruita da Fincantieri come da contratto firmato nell’aprile 2008, del valore di circa Euro 300 milioni. Il contratto include due vascelli, il primo dei quali, INS Deepak, disegnato e costruito in Italia, è in uno stadio avanzato di testing prima della consegna alla Marina indiana, prevista per la fine di quest’anno, terminata la fase di collaudo.
La seconda Fleet Tanker, INS Shakti, in costruzione presso il cantiere navale di Sestri Ponente, con l’utilizzo dei più avanzati metodi e concezioni di costruzione, sarà in consegna entro i prossimi 2 anni. I collaudi della INS Shakti sono previsti per il dicembre 2010. La consegna in India è programmata nella metà del 2011.  INS Shakti è stata inaugurata dal Warship Production Superintendent in Italia, mentre venivano recitati inni vedici accompagnati dalla rottura di una noce di cocco da parte della Signora Homai Saha, consorte dell’Ambasciatore Debabrata Saha, ospite d’onore per l’occasione. Come vuole la tradizione italiana, la madrina della nave, Signora Saha, ha rotto sulla prua della nave una beneaugurale bottiglia di champagne. Queste Fleet Tanker saranno le prime navi da guerra costruite da Fincantieri, leader europeo, a solcare acque indiane. Le navi sono a doppio scafo, per garantire maggiore sicurezza contro eventuali perdite di carburante e come previsto dalle norme MARPOL.  (fleet tanker)

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | 4 Comments »

Francesco Simeti: Esercizi e simulazioni

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

Roma fino al 15/11/2010 via degli Ausoni, 7 Fondazione Pastificio Cerere A cura di Laura Barreca. In occasione del restauro che impegna l’intero Palazzo Cerere, Simeti ha concepito il pattern Whole Wheat, 2010 una superficie stampata su PVC (circa 600 metri quadri) e costellata da piante, erbe, fiori, rocce, arbusti, ritagliati ed incollati come in un collage, a ricreare una sorta di “natura globalizzata” in cui anche le spighe di grano si fanno largo tra le immagini stilizzate di un universo artificiale e geneticamente inesistente. Le immagini utilizzate, seppure accattivanti, alludono pero’ a temi di ben altra natura. Immagini di piante di differenti provenienze e specie avvolgono il Palazzo Pastificio Cerere ricoprendolo simbolicamente con un “bosco”, come rivalsa della natura sull’azione entropica e sull’architettura, come monito verso un impegno etico nella società, per la sostenibilità ambientale, per il risparmio delle risorse naturali.
La mostra e’ in collaborazione con Francesca Minini, Milano e Francesco Pantaleone Arte Contemporanea, Palermo e patrocinata dal Comune di Roma e dall’Ordine degli Architetti pianificatori e conservat ori di Roma e Provincia.  Immagine: Whole Wheat, 2010 courtesy Fondazione Pastificio Cerere, Roma e Francesca Minini, Milano. (Whole Wheat)

Posted in Cronaca/News, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La Programmazione Neurolinguistica

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

Nelly Bidot – Bernard Morat Collana L’Altra Scienza 160 pagine ISBN 978-88-7273-683-8 – €  14,00  La Programmazione Neurolinguistica (PNL) – sempre più praticata in numerosi centri specializzati anche in Italia – è un metodo per «decifrare il mondo interiore» delle persone con cui veniamo in contatto, in particolare rendendoci sensibili a tutta una serie di piccole e apparentemente insignificanti caratteristiche del comportamento – per esempio, determinati movimenti degli occhi – che di solito non rileviamo, e che sono invece elementi rivelatori dello stato d’animo e delle vere intenzioni di ciascuno di noi. Questo manuale mette in grado – attraverso una serie di esercizi che si sviluppa appunto in ottanta giorni – di realizzare una condizione di «sintonia» con gli altri che porta non solo a raggiungere una migliore comprensione reciproca ma anche a conquistare un maggior equilibrio interiore, con risultati altamente positivi in tutti i rapporti umani e soprattutto nelle relazioni di lavoro, commerciali e manageriali.
Nelly Bidot, istruttrice di Programmazione Neurolinguistica è consulente professionale.
Bernard Morat, esperto in PNL, è laureato in medicina. Entrambi vivono e lavorano a Parigi.(ottanta giorni)

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Anche a Parma ricerche sul grafene

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

Anche presso l’Università di Parma si effettuano ricerche su questo materiale innovativo..Il gruppo di ricerca coordinato dal Prof. Mauro Riccò, che opera presso il Dipartimento di Fisica dell’Ateneo, da anni studia il grafene e le sue proprietà in vista di sue possibili applicazioni tecnologiche per la soluzione di problemi concreti. Questo rivoluzionario materiale, è valso il Nobel per la Fisica a Geim e Novoselov
E’ il più sottile materiale mai ottenuto, il grafene è un foglio di carbonio spesso un solo atomo. Come ricorda Andre Geim, molti superlativi si accompagnano al nome di questo rivoluzionario materiale. Le sue ridotte dimensioni gli conferiscono eccezionali proprietà, al punto che il grafene non teme rivali: leggerissimo (meno di 1 mg per m2) e quasi completamente trasparente, si è dimostrato 100 volte più resistente dell’acciaio, è uno dei migliori conduttori termici disponibili e trasporta la corrente elettrica più velocemente del rame, il materiale che comunemente usiamo, e con una maggior efficienza energetica. Nonostante si sia ancora lontani dallo sviluppo e dalla commercializzazione di nuove tecnologie basate sul grafene, le proprietà descritte lasciano intuire le grandi potenzialità di questo materiale per le future applicazioni in molti campi. La commissione internazionale per lo sviluppo dell’elettronica (ITRS) ha recentemente indicato i materiali di carbonio, e in particolare il grafene, come il candidato più promettente per sostituire l’attuale tecnologia, basata sul silicio.
Una ricerca da poco intrapresa e finanziata in parte dall’ente governativo svizzero (SNSF, Swiss National Science Foundation) e in parte dalla Fondazione Cariparma, è diretta allo studio del grafene come assorbitore di idrogeno per l’industria automobilistica. Uno dei maggiori problemi che frena infatti la produzione su larga scala dell’automobile a idrogeno è rappresentato dalla scarsa capacità e sicurezza degli attuali serbatoi, dove il gas viene semplicemente compresso. La scoperta di un materiale in grado di assorbire e rilasciare grosse quantità di idrogeno porterebbe ad una svolta nella crescente “hydrogen economy”. Il grafene, grazie al suo eccezionale rapporto superficie/peso, rappresenta uno dei migliori candidati per l’assorbimento dell’idrogeno e il gruppo del Prof. Riccò produce e studia nuovi materiali basati sul grafene per questa specifica applicazione.(grafene)

Posted in Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Torna l’Australiana… ma è davvero influenza?

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

Milano 12 ottobre 2010 – ore 11.00 Edelman – Via Varese 11, presentazione in conferenza stampa di una guida pratica per distinguere le forme virali dal semplice raffreddore. Un’iniziativa promossa da ANIFA-Associazione Nazionale dell’Industria Farmaceutica dell’Automedicazione. Due esperti spiegheranno le differenze tra queste patologie i cui sintomi si possono attenuare con l’utilizzo dei farmaci da banco.  Dott. Claudio Cricelli Presidente della Società Italiana di Medicina Generale Prof. Fabrizio Pregliasco Professore di Virologia presso l’Università degli Studi di Milano.
Secondo gli esperti, l’influenza stagionale alle porte deriva dai ceppi virali analoghi a quelli protagonisti nell’inverno 2008/2009, torna quindi l’Australiana.  Con l’approssimarsi della stagione fredda, al primo colpo di tosse, raffreddore, mal di gola, si pensa a un possibile contagio influenzale. Molto spesso in realtà si tratta di forme diverse, dette parainfluenzali.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Be happy!”

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

Roma dal 12 al 17 Ottobre 2010 Piazza di Santa Apollonia , 11/a Teatro Belli  Con: Gianluca Tocci, Federica Orrù, Lorenzo Ait e la piccola Susanna Klapetz Regia: Gianni Corsi Scritto da: Gianluca Tocci  Genere: Commedia musicale
Marco (Gianluca Tocci) è un imprenditore sulla cresta dell’onda. E’ totalmente assorbito dal suo lavoro, a tal punto, da non riuscire quasi più a vedere e percepire altro. La sua famiglia, la sua casa, gli amici, la sua vita. E’ incanalato in un meccanismo dal quale sembra non poter uscire. Una mattina d’autunno, sua moglie (Federica Orrù) gli rivela un segreto, ed improvvisamente, ogni pilastro della sua esistenza crolla, come un castello di carte. Tutto ciò che lo circonda, viene di colpo osservato ed analizzato da un altro punto di vista. Troverà, grazie all’aiuto di un amico Life Coach ( Lorenzo Ait ), ma soprattutto dentro di sé, la forza per rimettere insieme tutti i pezzi del puzzle. La sua esistenza cambierà radicalmente…
(Dal 12 al 17 Ottobre ore 21.00 – Domenica ore 17.30.  Biglietti : Intero € 18,00 – Ridotto € 13,00 .
Info e prenotazioni botteghino teatro – 06/5894875  Biglietti a prezzi speciali di prevendita 8 / 10 € disponibili fino al 12/10 al 348/8028039).

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Microcar killer

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

Come spesso accaduto già in passato le grida di allarme lanciate dalle associazioni di consumatori si sono tristemente rivelate basate sulla concretezza dei fatti. Primo Consumo, già nel mese di aprile, con un comunicato dal titolo” Microcar killer, necessari interventi urgenti ed efficaci, non semplici palliativi” pubblicato sul sito dell’associazione http://www.primoconsumo.it, aveva denunciato con forza la fragilità strutturale delle microcar confermate oggi dalle perizie tecniche disposte dalla magistratura in seguito ad uno dei numerosi incidenti rivelatisi, purtroppo, anche mortali. Un “verdetto” quasi scontato quello presentato dai periti che lascia l’amaro in bocca per la solita miopia con la quale vengono valutate situazioni che mettono a rischio la vita, in particolare, quella dei giovanissimi. Dalla perizia emerge tutta la pericolosità di queste mini vetturette, definite dagli esperti: “instabili su strade appena bagnate dalla pioggia, costruite con materiali fragili e dotate di dispostivi di protezione dell’abitacolo di dubbia efficacia, peraltro sperimentati con crash test approssimativi” Altre conferme di alto rischio per i guidatori sono emerse dalla perizia sul piantone dello sterzo, sulla consistenza del mezzo che secondo le norme sull’omologazione non deve superare i 350 chili, sulla velocità. L’associazione Primo Consumo si dichiara soddisfatta del lavoro svolto dalla procura romana e ribadisce il proprio impegno nel tener viva l’attenzione su problemi legati anche all’infortunistica stradale attraverso lo sportello Primo Incidente che permette agli associati, anche telefonando al numero verde 800974230, immediata consulenza grazie al supporto di professionisti del settore.

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sondaggi geotermici a Bagnoli

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

Intervento della senatrice Donatella Poretti, parlamentare Radicale: “Come è noto, l’area del territorio del napoletano su cui sorgono tra gli altri i quartieri di Bagnoli e il comune di Pozzuoli, è interessata da un’intensa attività geotermica e vulcanica effusiva che trae sua origine nella caldera magmatica flegrea, localizzata sotto lo specchio di mare antistante il Comune di Pozzuoli.Da notizie stampa si apprende che è prevista, nel corrente mese di ottobre 2010, un’attività di sondaggio geotermico fino a 500 metri, destinato a proseguire entro il prossimo anno fino alla profondità di 4 km, ad opera dell’organizzazione scientifica ICDP (International Continental Drilling Project), da una zona all’interno della municipalità di Bagnoli (Napoli) a ridosso dei quartieri di Cavalleggeri Aosta, Fuorigrotta e Posillipo (area che conta circa 300 mila abitanti), per acquisire nuovi dati di conoscenza scientifica. Dal punto di vista vulcanologico e geotermico un sondaggio a Bagnoli che si prevede fino a una profondità di 4 km non sembrerebbe trovare invece alcuna giustificazione scientifica: negli anni ’70 già avevano avuto luogo da parte di una joint venture AGIP-ENEL dei sondaggi analoghi che avevano già scoperto tutto quello che c’era da scoprire, ovvero che la risorsa geotermica nell’area è consistente ma con un grado di salinità che ne rendeva diseconomico lo sfruttamento. Mentre è appurato che l’attivià del nuovo sondaggio, con i relativi fanghi di perforazione che si estrarranno, determinerà un consistente inevitabile inquinamento dovuto a contaminati inorganici, di un’area che, attraverso un lungo e travagliato processo politico e con l’esborso di ingenti somme di denaro pubblico, sta finendo di venire bonificata dai relitti e dall’inquinamento dell’industria per lo più chimica che ne ha occupato il territorio durante la quasi totalità del secolo scorso. Oltre a questo, la letteratura scientifica descrive come notevolmente rischiosi questo tipo di sondaggi per il pericolo di scoppi improvvisi dei gas liberati e di movimenti sismici, e fornisce studi su esperienze drammatiche occorse in analoghe ricerche effettuate in regioni remote e disabitate (!) della Nuova Zelanda e dell’Islanda.
Per queste ragioni, con il collega Marco Perduca, abbiamo rivolto un’interrogazione al Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, per sapere se il Ministro è informato dell’esistenza e della prossima attuazione di questo progetto, nel caso quali valutazioni abbia espresso a riguardo, e se non ritenga di dover approfondire la valutazione di ogni rischio che possa derivarne per l’incolumità della popolazione e per l’ambiente circostante.

Posted in Politica/Politics, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Marino: Onorati e Ciamberlano alle primarie

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

“Auguri a Ugo Onorati, vincitore delle primarie di Marino e candidato del centrosinistra alla guida della città”. Lo dichiara il vicepresidente dei senatori del Pd Luigi Zanda che così continua: “Ugo Onorati è un amministratore di grande esperienza di cui tutta Marino conosce la rettitudine e la competenza. Sarà un grande sindaco”.  “Molti complimenti anche a Emanuele Ciamberlano del Partito democratico che, con un ottimo risultato, è arrivato secondo alle  primarie. Insieme, Onorati e Ciamberlano costituiscono una concreta speranza per il futuro della città di Marino, così importante per il bellissimo territorio dei Castelli romani”.

Posted in Cronaca/News, Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

L’aiuto migliore per i nostri soldati

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

Lettera al direttore.  Il ministro La Russa,  intervenendo a “In mezz’ora” di Lucia Annunziata, su Rai3, a proposito del recente attacco contro i militari italiani in Afghanistan,  ha detto che accetterebbe «qualsiasi decisione», compreso l’impiego delle bombe, «se mi convincessero che questo aiuta i nostri ragazzi sul territorio».  Ma che a che tipo di bombe si pensa? Forse a quelle a grappolo, quelle proibite dall’Onu; quelle che disperdono 150, 170 frammenti che non sono schegge qualsiasi, bensì trappole micidiali, colorate per incuriosire chi fruga fra le macerie o le ritrova fra l’erba dei campi? Quelle che l’Italia continua tranquillamente a vendere? Io però suggerirei una misura più efficace ed innocua ad un tempo. Lanciare sul nemico migliaia di volantini con la fotografia del ministro La Russa col suo mefistofelico sorriso. I musulmani, come i cristiani, temono il diavolo e sicuramente si daranno a precipitosa fuga. Scherzi amari a parte, l’aiuto migliore per i nostri ragazzi è di farli rientrare immediatamente a casa, senza aspettare altre inevitabili bare, e funerali a Santa Maria degli Angeli. (Elisa Merlo)

Posted in Lettere al direttore/Letters to the publisher | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Workshop con tour operator brasiliani

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

Bari, 12 Ottobre 2010 dalle 10,00 alle  18,30 Camera di Commercio.  L’incontro si svolge in occasione di un Educational Trip di Tour Operator  e giornalisti  brasiliani organizzato in Puglia dall’11 al 18 ottobre 2010 in collaborazione con la “Cultour – Brazil” e la “Mediterranean Life”. “Opportunità del mercato brasiliano del lusso per il turismo in Puglia” il titolo dell’evento. Il programma prevede alle 10.00 una conferenza di presentazione del mercato turistico brasiliano a cura degli operatori stranieri. Interverranno per un saluto il Presidente della CCIAA di Bari Luigi Farace, l’Assessore Regionale al Mediterraneo, Cultura e Turismo Silvia Godelli, l’Assessore Provinciale alla Cultura e al Turismo Nuccio Altieri. L’incontro sarà moderato da Rocky Malatesta. A seguire, sino alle 18.30, sono previsti gli  incontri  d’affari bilaterali tra  i tour operator  brasiliani e le strutture ricettive e i T.O. della Regione Puglia.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Miglior compositore dell’anno

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

Mantova 13 ottobre 2010 ore 20,30 Teatro Bibiena. Con l’attenzione del mondo intero ancora viva, per la premiazione alla 67° Mostra del Cinema di Venezia quale migliore compositore dell’anno conferito da Cinecittà-Luce, Louis Siciliano, al momento a Los Angeles per un nuovo importante avvio con il mondo del cinema d’oltreoceano, riceverà un ulteriore, considerevole, riconoscimento dalla Federazione Italiana Cinema d’Essai. Un’esclusiva sensibilità musicale, unita a rigore e capacità alta d’interpretazione delle storie e dei personaggi, caratterizzano le colonne sonore dei film musicati da Louis Siciliano. Per l’ultima composizione, che accompagna il film Venti sigarette a Nassirya, il M° Siciliano ha ottenuto, fra gli altri, i complimenti dal Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano. Il disco prodotto da EMI “20 Sigarette” con le musiche composte, orchestrate, dirette ed eseguite da Louis Siciliano per il film di Aureliano Amadei, da solo è già un must, con i suoi 15 brani permeati da quella matrice musicale che è il rock desertico.
Compositore eclettico e poliedrico, già Nastro d’Argento al Festival del Cinema di Cannes, Louis Siciliano, ha collaborato con i maggiori registi italiani. Profondo conoscitore della musica classica e contemporanea, suona pianoforte, chitarre, organo hammond, sintetizzatori, basso e batteria, violino, violoncello e contrabbasso.
Louis Siciliano nasce a Napoli il 19 marzo 1975. È considerato una delle figure più eclettiche del panorama musicale italiano. La Poetica Musicale di questo compositore è tutta rivolta verso la Sintesi di varie tecniche di scrittura compositiva. Il suo personale linguaggio cerca di fondere il pensiero Occidentale con quello Orientale, la musica del Nord con quella del Sud. La sua musica recupera moduli e strumenti dei vari linguaggi musicali, integrati nell’ Orchestra Sinfonica o in una personale visione dell’Elettronica e della Computer Music, della quale il Compositore è stato un pioniere negli anni Novanta. Louis Siciliano è artefice di un nuovo modo di organizzare il Suono nello Spazio.

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Usura: la situazione in Umbria

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

“Il fenomeno devastante delle vessazioni bancarie ha già assunto caratteri di rilevanza sociale”. Così l’On. Scilipoti (IDV), Presidente del Forum Nazionale Antiusura Bancaria,  in riferimento al suo viaggio itinerante che lo sta portando in tutte le regioni d’Italia a tutela dei consumatori e contribuenti. Approdato in Umbria, in compagnia di Emidio Orsini e dei responsabili regionali e provinciali del Forum, il deputato ha incontrato giornalisti, amministratori e magistrati, tra i quali il Presidente della Corte d’Appello, Dott. Vladimiro De Nunzio, ribadendo, tra i numerosi argomenti sull’usura, sui comportamenti poco etici di quelle Banche, numerose, che hanno applicato e che applicano tassi usurari nei crediti e che hanno distrutto e stanno distruggendo migliaia di piccole aziende e di famiglie. “Quando le Banche vogliono recuperare un credito apparentemente non liquidabile, richiedono al giudice l’emissione di un decreto ingiuntivo sui beni dei debitori. Voglio mettere in particolare evidenza quelle dichiarazioni sottoscritte dai dirigenti bancari, che attestano la certezza del credito, per ottenere Decreti Ingiuntivi facilmente esecutivi – afferma il deputato di Italia dei Valori – e che, nella maggior parte dei casi, potrebbero risultare  non vere”. “Gli accertamenti dei Giudici, purtroppo, giungono dopo lunghe e costose azioni civili; nel frattempo – prosegue l’On. Scilipoti (IDV) –  le Banche che hanno ottenuto le provvisorie esecuzioni per somme che potrebbero essere non vere, hanno tutto l’agio di svendere alle aste pubbliche il patrimonio delle vittime bancarie”. Gli incontri istituzionali si sono conclusi con la conferenza stampa dell’On. Domenico Scilipoti nella “Sala Partecipazione” della Regione Umbria, alla quale hanno preso parte, tra gli altri, l’Assessore Provinciale Donatella Porzi e Mons. Luigi Filippucci, responsabile della Fondazione Umbria Antiusura, aderente alla Caritas. “Diciamo basta a questi soprusi – conclude l’On. Scilipoti (IDV) – tuteliamo la legalità e la gente che lavora: uniti, possiamo vincere”.   (Dott. Giuseppe Cuschera)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mediazione linguistica e culturale

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

Milano 12 ottobre 2010 alle 12.30, Aula magna del Polo di Mediazione Interculturale e Comunicazione dell’Università degli Studi di Milano, piazza Montanelli 1, Sesto San Giovanni (Milano). Ingresso libero l’attore Ferruccio Soleri incontra gli studenti e il pubblico per ripercorrere la sua esperienza di giramondo e raccontare come le audience dei diversi Paesi, e della Cina in particolare, hanno accolto negli anni il suo Arlecchino.
L’evento è organizzato dal Corso di laurea in Mediazione linguistica e culturale e dall’Istituto Confucio dell’Università degli Studi di Milano, in occasione della messa in scena dell’Arlecchino servitore di due padroni sovra titolato in cinese, arabo e spagnolo al Piccolo Teatro di Milano. Si tratta del primo di una serie di spettacoli che il Piccolo proporrà in diverse lingue, per avvicinare il pubblico straniero al teatro italiano offrendo la sovratitolazione in varie lingue. La serata in lingua cinese è fissata per martedì 19 ottobre.
Ferruccio Soleri (Firenze 1929), arrivato al Piccolo nel 1957, studia da Arlecchino con Marcello Moretti e durante la tournée americana, il 28 febbraio 1960 a New York, lo sostituisce per la prima volta. Moretti scomparve nel 1961 e quando Strehler due anni dopo riprese lo spettacolo chiamò Soleri, che da allora «è» Arlecchino, e nel tempo ha condiviso la scena con colleghi come Franco Graziosi, Warner Bentivegna, Giancarlo Dettori, Tino Carraro, Gianrico Tedeschi, Valentina Cortese, Andrea Jonasson.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Afghanistan e le responsabilità politiche

Posted by fidest press agency su lunedì, 11 ottobre 2010

Molti sono i morti in Afghanistan, troppe anche le persone innocenti colpite dagli assurdi e inaccettabili ‘effetti collaterali’ dei bombardamenti o da una disumana insorgenza. Gli interrogativi che INTERSOS ha posto negli anni su questa ‘missione di pace’, la confusione dei suoi obiettivi, la poca chiarezza della strategia adottata, non hanno mai trovato adeguata risposta. Mentre continua a dominare un’ansiosa e timorosa incapacità di uscire dalla guerra, comunque la si voglia chiamare. Quando a cadere sul campo sono connazionali, giovani vite che ben altro avrebbero meritato per il loro futuro, che piangiamo ogni volta uniti ai loro familiari, gli interrogativi si fanno ancora più pesanti. Sull’Afghanistan, come in molte altre crisi degli ultimi vent’anni, la politica non ha mostrato il suo volto migliore. Per incapacità, superficialità e insufficienti analisi non è riuscita a proporre soluzioni diverse dall’impegnativa ma anche troppo facile decisione dell’intervento militare. Tranne i momenti tragici che segnano la morte di connazionali, ci si è soffermati troppo poco sul significato di questa decisione: in Afghanistan come in Iraq e prima ancora in Somalia. Essa nasconde, dietro alle celebrazioni, agli applausi, agli elogi, vent’anni di sconfitta della politica. La scelta militare è diventata l’alibi, la scorciatoia, la facciata dietro a cui nascondere la costante incapacità e impotenza politica, indubbiamente non solo italiana, sia all’inizio che nel perdurare delle crisi internazionali. In questa prospettiva, esprimiamo rispetto – specie in questo momento – verso i militari dato che, per senso dello Stato, acconsentono di coprire l’inadeguatezza e le carenze della politica, coscienti di ciò, ma accettandolo in ogni caso come proprio dovere istituzionale. Speriamo ancora che, pur rimanendo fedeli alle alleanze e agli impegni internazionali, si apra presto quella seria e approfondita analisi della partecipazione italiana alle missioni militari internazionali, a partire da questa in Afghanistan, che INTERSOS ha più volte richiesto negli anni recenti. Il Governo e il Parlamento non prendano alcuna nuova decisione senza questa previa analisi valutativa, che faccia piena chiarezza sugli obiettivi, sulle strategie, sulle modalita di attuazione, sulle prospettive a medio termine e sul ruolo italiano in quel contesto. L’alternativa, in assenza di chiarezza politica e strategica, non potrebbe essere che il ritiro. (fonte intersos)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »