Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Assistenza Domiciliare in Sicilia

Posted by fidest press agency su venerdì, 15 ottobre 2010

Palermo 15 (ore 15.00 – 19.00) e sabato 16 ottobre (ore 8.30 – 14.30) presso la Sala delle Lapidi, Palazzo delle Aquile del Comune convegno organizzato dall’Associazione “Giuseppe Dossetti. L’assistenza domiciliare in Italia non solo non decolla come impegno finanziario (solo un centesimo del totale della spesa sanitaria è investito in questo settore!) ma è anche “bloccata” come concezione culturale. A fronte di una maggiore disponibilità di tecnologie, dispositivi medici e personale specialistico adeguatamente formato, l’assistenza domiciliare avrebbe dovuto costituire, a rigore, l’innovazione metodologica e terapeutica del nostro tempo. E invece, prima vittima dei tagli alle Asl e delle recenti riforme fiscali in senso federalista, aggravati dai vincoli dei Piani di rientro, l’assistenza domiciliare nel nostro Paese peggiora in quantità e qualità, sia pure con le consuete differenze da regione a regione.  Scopo del Convegno è, pertanto, quello di sensibilizzare le Istituzioni e l’opinione pubblica sui risvolti sociali e sull’opportunità di abbattimento dei costi attraverso una riorganizzazione del sistema sanitario che vada verso la “deospedalizzazione”, tesa cioè a ridurre i ricoveri in strutture pubbliche o private, per una sanità più umana ed accessibile, oltre che più vicina alle esigenze del malato. Apriranno il dibattito, oltre al Segretario Nazionale, la Presidente Prof.ssa Ombretta Fumagalli Carulli e il Coordinatore Regionale Sede Sicilia dell’Associazione “G. Dossetti: i Valori”, Dott. Andrea Riela. A coordinare i lavori, il Prof. Leonardi Santi, Presidenza del Consiglio dei Ministri. Sono stati invitati, per un saluto, anche il Ministro della Salute, Prof. Ferruccio Fazio, il Presidente della Regione Sicilia, On. Raffaele Lombardo, l’Assessore alla Salute, On. Massimo Russo ed il Delegato del Generale di Brigata Comando Carabinieri per la Tutela della Salute, Gen. B. Cosimo Piccinno.

Una Risposta to “Assistenza Domiciliare in Sicilia”

  1. Ben vengano “convegni e iniziative varie” che promuovono una seria discussione intorno all’assistenza domiciliare. In quest’Italia così dichiaratamente “democratica e civile” la cultura del sociale ancora non pervade l’intera comunità. Non si può spiegare altrimenti la non “sufficiente attenzione” mostrata in questi anni dalle varie Istituzioni e dai cittadini della nostra penisola. La verità è che ancora oggi il disagio viene vissuto come una realtà che non riguarda tutti. Al di là delle tante chiacchere, dei buoni propositi, non siamo in grado di dare delle risposte esaustive che derivano dall’impegno di tutti. Una società democratica, sana, civile, è tale se tutte le sue componenti partecipano concretamente e unitariamente alla risoluzione dei problemi. Tutti insieme abbiamo l’obbligo di impegnarci nella costruzione di una forma di convivenza sociale e civile che tendenzialmente riduca le differenze economiche, fisiche, culturali, religiose, di lingua, ecc. Una società sana non è tale se tutti non ci sentiamo parte del tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: