Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 229

Archive for 18 ottobre 2010

Lunata … al sapor di castagna!

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 ottobre 2010

Rifugio Lagdei, Loc. Lagdei, Bosco di Corniglio (PR) 23 ottobre 2010 ore 19,15 cena, ore 21 Parco Nazionale dell’Appennino tosco-emiliano  Suggestiva passeggiata notturna preceduta da una gustosa cena con menu di castagne
Dalle castagne si ricavava la farina e da quella la pattona, la pasta, la polenta e tantissimi dolci. Oggi questa tradizione prosegue al Rifugio Lagdei che in autunno propone sempre tanti piatti a base di farina di castagne. Itinerario semplice e adatto a tutti fino ai prati del Monte Tavola. Rientro attorno alle ore 24. Necessaria la torcia. Prenotazione obbligatoria. Lunata 10 € adulti, 6 € minori 10 anni info e prenotazioni GAE Nadia Piscina 349.3251489. Cena tipica conviviale con menu di castagne ore 19,15, 25 € (piatto unico bimbi: 12 €) info e prenotazioni Rifugio Lagdei 0521.889353; 333.2443053.
Il Rifugio è situato a 1250 m s.l.m., dispone di camere doppie e multiple con bagno in camera o al piano per un totale di circa 45 posti; è comodamente raggiungibile in auto da Parma seguendo le indicazioni per Langhirano, Bosco di Corniglio e quindi Lagdei – Lago Santo; o dall’autostrada A15, casello di Berceto in soli 30 minuti, seguendo per Bosco di Corniglio, Parco dei Cento Laghi, Lagdei – Lago Santo.

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Un delitto e il ruolo dei media

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 ottobre 2010

I personaggi di una storia tragica sono tre: Sarah Scazzi la vittima, lo zio Michele Misseri reo di averla uccisa e la figlia Sabrina Misseri, cugina della vittima, chiamata in causa dal padre come complice. E’ una storia che è stata catturata dai media da tempo, dopo l’appello della madre della ragazza che non aveva fatto ritorno dopo essersi recata a casa della cugina Sabrina per andare insieme al mare. Per più di un mese gli inquirenti non sono riusciti a venire a capo della vicenda finchè vi è stata una svolta determinante con il ritrovamento del telefonino, semibruciato, della vittima e consegnato agli inquirenti dallo zio Michele. Si interroga lo zio e alla fine confessa di averla uccisa. Ai successivi riscontri il padre coinvolge la figlia e da qui un nuovo spaccato della vicenda e un supplemento di accertamenti che non escludono altri familiari del parentado compresa la madre di Sarah Concetta Serrano Spagnolo che verrà ascoltata dal magistrato come persona informata dei fatti. Tutto sommato è un fatto di cronaca, drammatico e sconvolgente per quanto si voglia ma di certo non giustifica il clamore dato e le ripetute insistenze dei cronisti nell’implicare con le loro domande molti degli abitanti di Avetrana, un paese di ottomila abitanti, e che si sono trovati, loro malgrado, al centro di una attenzione non certo piacevole. Ma il cronista ha le sue ragioni. L’opinione pubblica vuole conoscere, vuole capire, vuole scavare nell’intimo, vuole farsi una ragione di una tragedia che presenta molti lati oscuri e prospetta, tra l’altro, possibili risvolti scabrosi come le molestie sessuali dello zio nei confronti della giovane nipote. Il tutto sembra uscire dalla penna di uno scrittore noir. La verità, a nostro avviso, pur drammatica, si traduce con molta probabilità in una lite finita male tra le cugine e un padre che cerca, in un primo momento, di allontanare i sospetti degli inquirenti sulla figlia ma poi cade in contraddizione e si trova, suo malgrado, costretto a coinvolgerla. Tutto qui ma chi scrive e chi legge ha bisogno di altri particolari, altre rivelazioni perché ci hanno abituati alle telenovele e nessun evento, in specie se è così scabrosamente appetitoso, può sfuggire al suo sfruttamento mediatico e commerciale. Rassegniamoci a sentirne di belle e di brutte per ore di trasmissioni e centinaia di pagine di carta stampata e foto di repertorio. Per noi la storia finisce qui e per le nostre convinzioni pensiamo di averne parlato fin troppo. (A.R.) link precedente: qui

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Lettera a Gesù di una bimba malata terminale

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 ottobre 2010

Caro Gesù  volevo ringraziarti di cuore per ciò che hai fatto per me. Ormai  sono  alla  fine di  un  percorso abbastanza  lungo,  che però, fortunatamente è passato  velocemente. Voglio anche ringraziarti perché questa esperienza mi ha fatto molto maturare e  mi ha fatto capire molte cose:  Mi ha fatto capire che non bisogna mai lamentarsi, perché solo con lo scoprire il vero  dolore è possibile capire tutte le meraviglie che ci offri ogni giorno. Mi hai fatto conoscere nuovi amici, fortificare l’amicizia che già avevo con altri ma mi  ha fatto anche avere delle delusioni da alcuni che credevo veri amici. Purtroppo  ho  perso  anche  due  amiche  che avevo conosciuto. Ma anche se triste sono  contenta  per  loro perché  hanno  smesso di  soffrire  ed  era ora, sono sincera, che sono in un  posto  molto  più  bello e  luminoso dove il dolore che hanno passato in terra si è trasformato in luce. Ho  anche  conosciuto  delle  ragazze  che hanno fatto il mio stesso percorso ed ora sono ritornate ad essere quelle di una volta. Volevo  anche  ringraziare e  pregare  per  tutte quelle persone che mi sono state vicino fisicamente  ma  soprattutto  spiritualmente, senza falsità,  solo  perché  sentivano  di  farlo. Ti  volevo  anche  ringraziare  per  la mia  famiglia  che  è stata con me, ma soprattutto per la mia  mamma che è stata sempre vicino, alla mia sorellina e a mio padre, che mi hanno dato la forza  per andare avanti nei momenti in cui volevo buttare la spugna e arrendermi. Voglio  ringraziare  infine   TUA MADRE,  che  mi  ha  tenuta  per  mano  per  tutto  il  percorso senza  mai  abbandonarmi, ogni passo che ho fatto è stato sostenuto ed alleviato dalla Sua presenza. Ringrazio la  Comunità  e  Don  Ciro  per il loro sostegno spirituale, spero di ritornare  presto tra voi come un elemento attivo ed efficiente. Vorrei concludere dicendo di non lamentarsi mai nella vita per qualsiasi banalità che  ci capiti, o, almeno, prima di farlo che la gente venga a vedere la situazione di questi bambini  che, anche se piccoli e puri devono soffrire dolori che umanamente non meritano. (T.V.B. Camy)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Un angelo: Camilla

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 ottobre 2010

Domenica 17 ottobre si è svolta a Salerno, nella Chiesa di “Cristo Re”, la cerimonia funebre   di Camilla, una  ragazza  di  dodici  anni che   dopo  avere intrapreso da mesi una battaglia  contro uno di quei mali oscuri e terribili della nostra società, ha lasciato nella famiglia e nella   sua Comunità religiosa un vuoto incolmabile. La  Chiesa  era gremita all’inverosimile, altri  all’esterno, raccolti in un religioso silenzio, erano in attesa di darle l’ultimo saluto.  Nonostante le cure chemioterapiche ed il trapianto  parziale del  midollo  osseo,  donato  dalla   sorella di  sette  anni,“ per quelle ragioni che Dio non ci  consente di conoscere”, ci ha lasciato prematuramente, ma  non  certamente nell’indifferenza. La sua  vita  seppure  fugace   ha Impresso  un segno indelebile nei nostri cuori, come una   meteora   che   compare  nel  cielo   e     all’improvviso   scompare lasciando  tutti  attoniti.   Se    dovessimo   dipingerla,  l’effetto   cromatico   prodotto   dai  colori   naturali terreni non potrebbe renderle giustizia del candore   e  della luminosità dell’anima, né il verso per un poeta e le note musicali di un grande  artista   offrire  una  musica celestiale, che   soltanto Dio  potrà consentirle di  percepire in un’altra  dimensione.  Camilla ci ha donato con le sue parole semplici   ma  cariche di  sentimenti,   intrise di   pathos, di conoscere   e   di apprezzare  il  senso  della vita.  Il potere,  la  gloria,  il  successo,  il vile denaro non sono  i nostri idoli,  ma   rappresentano una mortificazione  dei  veri valori della cristianità. (Alberto De Marco)

Per la XIII Edizione del Concorso Internazionale Antonio de Curtis, Totò che si svolgerà presso la prestigiosa “Sala Conferenze” della Camera dei Deputati, per la Sezione Bontà, quale Premio alla Memoria il 16 dicembre 2010 a Roma sarà consegnata alla famiglia di Camilla la medaglia d’argento della Presidenza della Repubblica

 

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Teatro di Documenti in cartellone

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 ottobre 2010

Roma via Nicola Zabaglia, 42 La prima novità riguarda la programmazione. Per la prima volta siamo riusciti a comporre un cartellone che si estende durante sette mesi con un’offerta di spettacoli di gran lunga superiore rispetto agli anni scorsi.
La seconda novità concerne il consolidamento di una sezione di teatro dedicata ai più piccoli passando dalle sole due proposte della scorsa stagione alle sei attuali.
La terza novità è l’inserimento di alcuni spettacoli nella formula “Un abbonamento per tutti” raggiungendo, in questo modo, un pubblico potenziale vastissimo.
La quarta novità è l’abolizione del riposo del lunedì rispettato normalmente dei teatri; al Teatro di Documenti andrà invece in scena il Malteatro di Pier Paolo Fiorini e Marco Maltauro, ad alto tasso di sperimentazione e con il coinvolgimento in prima persona del pubblico.
La quinta novità è l’abolizione della chiusura pomeridiana che normalmente rispettano i teatri, desideriamo inaugurare i Pomeriggi dei Giovani: una vetrina riservata esclusivamente ad esibizioni di giovanissimi musicisti e poeti.
I punti fermi del Teatro di Documenti restano la drammaturgia contemporanea e la sperimentazione. Il fil rouge che percorreva l’ultimo cartellone era la questione dei diritti dei bambini. Quel tema ritorna in Non incontrare l’orco, di Anna e Carla Ceravolo, un progetto che ha ottenuto il patrocinio di Telefono Azzurro. Si tratta di uno spettacolo multicodice che si serve del linguaggio dell’arte visiva, della pantomima, del linguaggio sonoro, del teatro di parola e perfino del cibo per affrontare con molta delicatezza la tragedia degli abusi in ambiente familiare. Lo spettacolo è infatti concepito anche per un pubblico di adolescenti, perché, con tutta la cautela che occorre, riteniamo importante parlare ai giovani di questo argomento, perché sappiano poi loro parlarne per scampare dagli orchi in agguato. L’altro filone che percorre il cartellone 2010-2011 è quello delle personalità straordinarie In questo senso è stata allestita una vera e propria Mostra personale di teatro di Roberto D’Alessandro, drammaturgo che qui propone quattro drammi storici che mettono al centro grandi personaggi, da Federico II a Mattia Preti, da Maria Callas ai maggiori esponenti del romanticismo inglese. Non mancherà, neanche quest’anno, l’appuntamento con il teatro-circo di Gaston Troiano: con American Blues sarà all’opera su testi di Tennessee Williams. Un altro lavoro di Gaston Troiano, La giornata perfetta, con Piera Fumarola, verrà proposto ai bambini. E di nuovo Piera sarà l’ideatrice e la protagonista del Teatrino di Prilla, simpatico clown che coinvolge i piccoli nelle sue avventure. Quest’anno abbiamo cercato di dare continuità agli spettacoli per ragazzi, con un cartellone che include sei titoli e che si protrae da ottobre a maggio: l’appuntamento fisso è per il sabato e la domenica pomeriggio. Debuttiamo dopodomani con Pinocchio, di Danilo Gattai, che ama rileggere, in chiave teatrale personalissima, grandi opere della letteratura per ragazzi. A marzo debutterà con Cuore. Mentre Sabrina Ceccobelli, alla maniera dei cantastorie, in Metti un giorno nel bosco narra una poetica versione di Cappuccetto Rosso, e le peripezie di una giovane scaltra in La ballata della saggia contadinella. Prosegue la collaborazione con l’Accademia di Belle Arti di Frosinone, e di questo ringrazio il direttore Angelo Vassallo. Dopo la proficua esperienza di Pinocchio dello scorso anno, alcuni studenti stanno lavorando ai costumi e agli oggetti di scena di Cuore e della Ballata della saggia contadinella. Siamo molto orgogliosi di dare attenzione concreta ai giovani, di offrire loro delle importanti occasioni per partecipare fattivamente alla nascita di uno spettacolo. (metti un giorno nel bosco, la giornata perfetta, perla, non incontrare l’orco)

Posted in Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Raduno parapendio

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 ottobre 2010

Albino (Bg) in Val Seriana, il 24 ottobre si terrà il tradizionale raduno di parapendio, un appuntamento fisso nel calendario del volo libero. Organizzato dall’associazione Ali Orobiche, l’Albino Meeting prevede una gara individuale di precisione in atterraggio con decollo dal Monte Rena, nella frazione di Ganda di Aviatico, località vicina alla più nota e turistica Selvino. L’accesso al decollo di piloti e spettatori avverrà facilmente grazie alla funivia che collega questa località montana da Albino, in valle. Dopo la fase di decollo, prevista a partire da mezzogiorno, i piloti affronteranno un volo la durata del quale dipenderà dalle condizioni meteo; infatti la tecnica di volo senza motore in deltaplano o parapendio deve obbligatoriamente tenere in considerazione lo stato del tempo per garantire la necessaria sicurezza. Al termine tenteranno di centrare un bersaglio posto all’atterraggio ufficiale in territorio Bondo Petello, frazione di Albino. I voli dovranno cessare entro le 17 per lasciar posto alle premiazioni. Come di consueto,  prevede una nutrita affluenza anche da fuori regione. (albino meeting)

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Maria Cristina Lebole nuovo presidente

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 ottobre 2010

Arezzo. Trentanove anni, Amministratore Delegato di Textura Spa, la neo presidente è stata eletta a pieni voti nel corso dell’assemblea di sezione tenutasi ieri, subentrando così ad Alessandro Cantarelli. Vice Presidente, è stato eletto Marco Sanarelli (Melys Spa) mentre Alessandro Del Corto (Dalessandro Srl) è stato eletto componente del Comitato Piccola Industria.
Maria Cristina Lebole succede ad Alessandro Cantarelli anche come componente della Commissione Fashion di Confindustria Toscana, per la quale è stato inoltre confermato Renzo Conti. “E’ un incarico molto importante, che cercherò di onorare nel migliore dei modi” ha detto Maria Cristina Lebole, che guiderà una sezione di 33 aziende per un totale di 2.000 dipendenti.  (Dott.ssa Luisa Angioloni) (foto cristina)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Corpus nummorum italicorum

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 ottobre 2010

Roma, 21-22 ottobre 2010 ore 9,30 -19,00.   Museo Nazionale Romano – Palazzo Massimo 1°  Sala Conferenze, Largo di Villa Peretti 1,  il 21-22 ottobre 2010,  centenario dalla pubblicazione del Corpus nummorum italico rum opera fondamentale che ha rappresentato, nei cento anni trascorsi, un riferimento di indiscussa importanza  per lo studio della monetazione italiana dal medioevo alla fine del regno d’Italia.  Alla manifestazione interverranno: il Sottosegretario ai Beni e alle Attività  Culturali On. Francesco Maria Giro, il Presidente dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato Roberto Mazzei, il Comandante del Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale Gen. Pasquale Muggeo, il Direttore Generale per l’Organizzazione, gli Affari generali, l’Innovazione, il Bilancio e il Personale Antonia P. Recchia, il Direttore Generale per le Antichità Stefano De Caro, il Soprintendente per i Beni Archeologi di Roma Anna Maria Moretti.  La due giorni di studio sarà anche l’occasione per presentare un’iniziativa della pubblica Amministrazione unica nel suo genere rivolta sia al mondo del collezionismo sia a quello della ricerca scientifica: la creazione della banca dati digitale Ivno Moneta, frutto della collaborazione tra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MiBAC), il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) e l’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (IPZS).
Nella prima giornata, dopo la presentazione dell’evento affidata a Rita Paris, Direttore del Museo Nazionale Romano, sarà affrontato il tema della formazione della collezione reale, attualmente conservata presso il Medagliere del Museo Nazionale Romano di Roma, in Palazzo Massimo alle Terme, nella più ampia prospettiva del collezionismo colto del Novecento. Seguirà una panoramica dello sviluppo degli studi di storia monetaria per l’età medioevale e moderna affidata ai maggiori specialisti del settore. Nella seconda giornata si terranno le sezioni dedicate all’iconografia, alla documentazione di archivio, all’editoria numismatica.  A conclusione dell’incontro si terrà una tavola rotonda sul tema: “I cataloghi e l’editoria on line. Luci e ombre nell’uso della rete” allo scopo di approfondire ed ampliare il dibattito sull’uso della rete come nuovo mezzo di conoscenza, tutela e valorizzazione del patrimonio numismatico, e non solo, nella più ampia prospettiva dell’uso delle nuove tecnologie da parte della pubblica Amministrazione.  Il coordinamento è curato da Silvana Balbi de Caro, direttore del Bollettino di Numismatica. Il convegno è dedicato alla memoria dell’illustre numismatico Attilio Stazio. (convegno)

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Discriminazioni e omofobia

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 ottobre 2010

Comunicato stampa. Arcigay. “Dalle forze dell’ordine impegno pieno contro discriminazioni e omofobia. Paolo Patanè, presidente di Arcigay, insieme ad una delegazione dell’associazione e a diverse sigle del movimento lgbt ha incontrato il prefetto Francesco Cirillo, vice capo della polizia, insieme ad il questore Enzo Calabria, della direzione generale della polizia, il Colonnello Fischioni, il questore Esposito e Massimiliano Monnanni, direttore generale dell’Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali (Unar). L’incontro rappresenta un segnale concreto dell’impegno delle forze dell’ordine nell’implementamento di OSCAD, il primo Osservatorio contro gli Atti Discriminatori istituito presso la direzione generale della Polizia criminale che risponde all’indirizzo e-mail: oscad@dcpc.interno.it”.
Nel corso del lungo confronto, durato più di tre ore, sono stati approfonditi diversi temi  come l’urgenza dell’emergenza del sommerso di discriminazione ai danni di gay, lesbiche e transessuali e le difficoltà a denunciare le violenze subite e le difficoltà di omosessuali e transessuali nelle carceri. Il prefetto Cirillo ha espresso tutta la volontà di colmare la lacuna nella prevenzione e controllo della tipologia di reati di discriminazione per orientamento sessuale rispetto alla quale non esistono dati statistici utili ad inquadrare il fenomeno. L’incontro, il terzo sul tema, si ripeterà mensilmente, e secondo Paolo Patanè “è la realizzazione della concretezza dell’impegno preso dal capo della polizia Giorgio Manganelli e una risposta istituzionale all’emergenza della visibilità dei casi di discriminazione e omofobia. Questi incontri e OSCAD sono il segno di un netto cambio di marcia teso ad un miglioramento della sicurezza delle persone GLBT e nel rapporto tra la comunità omosessuale, le istituzioni”. (patanè, cirillo)

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Successo mostra Michele Vitaloni

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 ottobre 2010

Barzanò  (Lecco) – Si è conclusa domenica 10 ottobre la mostra SPECIES di Michele Vitaloni allestita all’interno dell’antico oratorio di San Salvatore a Barzanò (Lc), registrando l’eccezionale risultato di oltre tremila presenze nel corso delle due settimane di esposizione.  Un dato straordinario che testimonia l’alto gradimento da parte del pubblico, proveniente da tutta la Lombardia.
Le 50 opere di Vitaloni, realizzate con fusioni in bronzo o in pasta di legno e dipinte ad olio, raffiguranti animali di varie specie e realizzate a grandezza naturale, sono pronte per trasferirsi dal 25 ottobre al 26 novembre alla Royal Geographical Society di Londra, con il patrocinio dell’Italian Cultural Institute di Londra e del Convention on Biological Diversity. Il 3 novembre 2010 un’opera di Vitaloni, una magnifica Testa di Leopardo, verrà battuta all’asta da Christie’s a Londra. Una parte del ricavato sarà devoluto al Leopard Conservation Project in Sud Africa.   La mostra è  stata organizzata dall’associazione culturale BAC, Barzanò Arte Cultura nell’ambito delle iniziative Le stagioni della Canonica – AUTUNNO. (inaugurazione)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Video game sulla guerra afghana

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 ottobre 2010

E’ uscito in Italia Medal of Honor, il videogame ambientato in Afghanistan che offre anche la possibilità di impersonare non soltanto le forze occidentali, ma anche i talebani. Una notizia che ha già suscitato non pochi malumori e discussioni: forum, blog e siti internet specializzati sono in fermento, dividendosi tra favorevoli e contrari, con critiche feroci e levate di scudi in difesa di quello che, per molti videogiocatori, è “solo di un gioco”. A dar fuoco alle polveri era stato il Ministro della Difesa britannico, Liam Fox, dalle pagine del Sunday Times, che ha definito Medal of Honor di cattivo gusto, e sull’onda di queste polemiche la stessa Electronic Arts, colosso internazionale dell’intrattenimento videoludico, ha deciso di nominare le truppe nemiche “talebani” usando semplicemente il termine “Opposing Force”.
Medal of Honor è infatti il primo videogioco che mostra gli orrori della guerra in Afghanistan, il cosiddetto “conflitto invisibile”. Due anni di lavoro, un’intera regione (quella che va da Kabul al confine col Pakistan) completamente ricostruita in digitale, un team di 50 persone che ha ricreato armi, veicoli, ma anche operazioni militari realmente eseguite, e una serie di protagonisti ispirati ai soldati che hanno davvero vissuto sulla loro pelle l’esperienza della guerra. Il risultato? Un realismo e una immersione impressionanti, che fanno impallidire lo Steven Spielberg di Salvate il soldato Ryan e il miglior Stanley Kubrik di Full Metal Jacket.
Non a caso, secondo le stime di settore pubblicate da Boxofficemojo.com, il nuovo Medal of Honor è Il lizza per essere, nel solo weekend di lancio, il prodotto di maggior successo di ottobre 2010, superando al boxoffice film come ‘The Social Network’ ($46M), ‘Secretariat’ ($12.6) e ‘Life as We Know It’ ($14.6). I pre-order poi parlano chiaro: sono i più alti negli 11 anni di storia della serie Medal of Honor.
Ben 15 milioni di pagine su Google, 150 mila fan su Facebook e 25 mila su Twitter fanno il resto. Nata nel 1999 con la collaborazione di Steven Spielberg, la saga Medal of Honor può vantare più di 30 milioni copie vendute in tutto il mondo. Il gioco introduce un livello di autenticità e interattività tutto nuovo proprio grazie alle storie di guerra vissute dai soldati coinvolti durante lo sviluppo e alle quali il gioco si è ispirato, con il risultato di essere stato definito dallo stesso NY Times Magazine “…trasgressivamente reale”. Il nuovo Medal of Honor  uscirà in tutta Europa (Italia compresa), venerdì 15 ottobre 2010, nelle versioni per Xbox 360, PS3 e PC con tanto di colonna sonora targata Linkin Park e corredato da una guida strategica completa e minuziosa a cura di Multiplayer.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Omicidio Anagnina: interviene Alemanno

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 ottobre 2010

Roma. «Questa ondata domenicale di garantismo mi lascia francamente perplesso. È evidente che nessuno si vuole sostituire ai giudici, né tanto meno fare processi di piazza che non appartengono alla nostra cultura.». È quanto dichiara il sindaco di Roma, Gianni Alemanno. «Comprendo  – prosegue Alemanno – il dolore della madre che difende il figlio con tutta la pietà e la passione di una madre, ma l’omicidio dell’Anagnina ha delle caratteristiche di gravità che non possono essere sottovalutate. Innanzitutto si tratta della violenza contro una donna con un colpo tremendo a cui è seguita una totale mancanza di soccorso. Se almeno Alessio Burtone, dopo aver colpito Maricica si fosse fermato a soccorrerla, già tutta la vicenda avrebbe assunto un altro sapore. Se poi a questo si aggiungono le denunce precedenti per fatti analoghi per i quali Burtone è rimasto a piede libero, il quadro si completa in un modo irreversibile». «Questo non vuol dire che in futuro un giovane di 20 anni non si possa redimere e riabilitare totalmente – conclude il Sindaco –  e su questo faccio i miei più sinceri auguri a tutta la famiglia di Alessio Burtone. La premessa per una riabilitazione futura, però, è un presente di rigore e di serietà. Chi sbaglia deve pagare perché solo così potrà saldare il suo debito con la società, senza pietismi e facili indulgenze».

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Felix Nadar & Co

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 ottobre 2010

Firenze fino 8/11/2010 Piazza San Pancrazio, Museo Marino Marini Un omaggio a Felix Nadar, cento anni dopo la sua scomparsa a cura di Renata Tartufoli a Roma e di Giorgia Losio  Il progetto si articola in tre mostre, due a Roma e una a Firenze.  Al Museo Marino Marini saranno esposti oltre quarantuno ritratti realizzati da Fe’lix Nadar, provenienti dagli Archivi fotografici nazionali francesi gestiti dalla Mediatheque de l’architecture et du patrimoine, accompagnati dalle opere di fotografi appartenenti a generazioni diverse. Non si tratta di un confronto, poiche’, di periodo in periodo, l’arte fotografica si e’ diversificata grazie alle differenti influenze e allo sviluppo dei progressi tecnici, che ancor oggi rendono possibili innovazioni folgoranti.
A partire da Nadar, la fotografia e’ diventata uno strumento originale, a volte molto lontano dal ruolo di mero testimone che gli era stato assegnato all’inizio. Dai risultati di Nadar a quelli piu’ recenti della fotografia contemporanea, vi e’ un mondo, o piu’ esattamente dei mondi, che divergono solo in apparenza. I fotografi che accompagnano Fe’lix Nadar sono: Frank Horvat, Gabriele Basilico, Bernard Plossu, Jean-Patrick Gueritaud, Pierre Grech, Francesco Zizola, Claudio Corrivetti, Catherine Gfeller, Julia Fullerton-Batten, Agne’s Geoffray, Samantha Appleton, Damien Darchambeau, Aurore Valade, Alexandra Auffret, Chen Man. Un album-catalogo accompagna l’esposizione.
Nadar e’ lo pseudonimo con cui e’ conosciuto Gaspard-Fe’lix Tournachon (Parigi, 6 aprile 1820 – Parigi, 21 marzo 1910), fotografo, giornalista, caricaturista e aeronauta francese. È noto soprattutto come pioniere della fotografia. (Immagine: Felix Nadar, ritratto di Sarah Bernhardt)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

From Passion To Profession

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 ottobre 2010

E’ nato From passion to profession, la nuova iniziativa di Néo che da fine ottobre, aiuterà i suoi lettori a trasformare una loro passione in professione. Per quanti, da sempre, coltivano un interesse smisurato per la scrittura, il cinema, le arti visive (fotografia e pittura), il design e la musica, è arrivato il momento di trasformare il talento in una fonte di guadagno. Tra gli argomenti trattati, al fine di trasformare giovani talenti in professionisti delle arti visive e della scrittura: siti internet di informazione e formazione; “to do list” per il successo; benefits e vantaggi correlati (interviste a chi ce l’ha fatta); dove e come procurarsi gli strumenti del mestiere; “dress for the role”; scuole e corsi per principianti e di perfezionamento; associazioni/club/camp/fiere/ forum/eventi; siti internet di concorsi; opportunità di business; segreti promozionali; la geografia del successo: i paesi che offrono di più; interviste e contatti con chi ce l’ha fatta, contatti con i mentori; contatti con i produttori/editori/galleristi del settore; mettersi in proprio; questioni legali e contatti con legali specializzati; questioni fiscali e contatti con consulenti fiscali specializzati; finanziatori e metodi di finanziamento; rivendersi in altri settori; gestire il successo; l’elenco di mail e di contatti diretti con gli operatori del settore. Non manca proprio nulla per trasformare la propria passione in professione. Un percorso “guidato” perché fare il lavoro che si sogna, non deve essere un lusso di pochi.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Incontro con l’Arte”

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 ottobre 2010

Roma 21 ottobre dalle ore 18.00 alle 22.00, Caffè  Fiume – Via Salaria, 55/57 (Zona Piazza Fiume) la nuova stagione artistica letteraria del Caffé Fiume. E’ una mostra collettiva che vede presenti i lavori di quattro artisti contemporanei selezionati dalla Galleria “Il Mondo dell’Arte”, ciascuno con un assaggio della propria preziosa collezione. In esposizione – fino al 21 novembre prossimo – circondati da una cornice davvero unica ed esclusiva un totale di 25 pezzi. A firmarli Stefano Altieri, Pina Di Marcantonio, Francesco Ferlisi e Cinzia Tomassini.  Diversi per i soggetti ritratti così come per le tecniche pittoriche impiegate, i quattro sono accomunati dalla passione artistica e dalla capacità  di catturare e colpire l’attenzione dello spettatore al quale ciascuno di loro sottopone la propria visione della realtà.
La sfida, decisamente ambiziosa, nella quale si sono lanciati i nuovi gestori del Caffè Fiume e che caratterizza tutti gli appuntamenti proposti dal ciclo “Incontro con l’Arte”, è quella di ricreare nella Capitale l’atmosfera che si respirava, già dalla metà dell’800, al Caffé Michelangiolo di Firenze, salotto letterario e ritrovo quotidiano per gli artisti, noto al grande pubblico per esser stato la culla del movimento dei Macchiaioli. “L’idea di aprire all’arte il caffè Fiume – hanno sottolineato i nuovi gestori del locale – nasce dall’incontro con il Maestro Elvino Echeoni, che ha organizzato e curato l’esposizione proposta nel maggio scorso e anche l’allestimento di questo secondo evento e che ci auguriamo voglia continuare a seguire anche in futuro il percorso artistico a cui, grazie anche al suo indispensabile contributo, stiamo lavorando già dai mesi scorsi.
Al vernissage prenderanno parte, accanto ad alcuni pittori, diversi musicisti e scrittori, la maggior parte dei quali si è già impegnata a dare il proprio contributo artistico: dall’attrice Adriana Russo, figlia del noto pittore napoletano, al cantautore Tony Santagata; dall’attore toscano Enio Drovandi alla collega e pittrice Barbara Bouchet; dal compositore e direttore d’orchestra Mario Torosantucci, noto per tante colonne sonore che gli hanno valso premi e riconoscimenti cinematografici in Italia e all’estero, all’attore Massimiliano Massari e alla bellissima Virginia Barret, attualmente impegnata al fianco di Lino Banfi nelle riprese dell’ultima serie di “Un medico in famiglia”; dal patron del Cantagiro Enzo De Carlo ad Angelo Ciccio Nizzo, organizzatore di eventi nei più prestigiosi locali della capitale e icona delle più belle serate della Roma bene, che si affida a lui per i party rivolti ai nottambuli più esigenti, dal noto musicista e cantautore Carmelo Caprera alla Principessa Caracciolo e a tanti altri rappresentanti del mondo della cultura, dello spettacolo e della movida romana

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La speculazione dei buoni pasto

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 ottobre 2010

“E’ inaccettabile la condanna a morte dei buoni pasto decretata dagli speculatori che si arricchiscono alle spalle di lavoratori e consumatori”. E’ quanto dichiara Casper, il Comitato contro le speculazioni e per il risparmio, fondato da Adoc, Codacons, Movimento difesa del cittadino e Unione Nazionale Consumatori. “Se molti esercenti stanno cominciando a rifiutare di accettare i buoni pasto -incalza Casper- ciò accade infatti per colpa dei soliti approfittatori: sono proprio le grandi aziende con molti dipendenti (e cioè i gruppi bancari, le compagnie di assicurazione, le società telefoniche, ma anche le pubbliche amministrazioni) a selezionare le società emittenti dei buoni pasto sulla base di gare al ribasso, imponendo sconti fino al 20% del valore nominale del tagliando (un “buono” da 5 euro viene venduto di fatto a 4 euro). Le società che emettono i buoni pasto sono dunque costrette a rivalersi sugli esercenti, come bar, ristoranti, supermercati, etc. e così, essendo troppo costoso accettare buoni pasto, i ristoratori sono spesso costretti a smettere di farlo”. “Questa conclusione -afferma Casper- danneggia il lavoratore-consumatore che nell’uso del buono pasto ha una utilità data non solo dalla comodità di utilizzo ma anche dal fatto che, sotto un certo importo, i buoni non sono soggetti a tassazione”.  “Ma la speculazione delle grandi imprese con molti dipendenti -prosegue il Comitato contro le speculazioni e per il risparmio- può portare a conseguenze ancora più gravi e cioè ad un indiscriminato aumento dei prezzi di vendita dei generi alimentari gonfiati allo scopo di ammortizzare il maggior costo delle convenzioni che si riversa però a danno anche di chi non utilizza i buoni pasto”.  “La speculazione dei buoni pasto -spiega Casper- dimostra una volta di più che il mercato ha bisogno di regole e di costanti verifiche della loro applicazione a garanzia di tutti gli attori del sistema, impedendo distorsioni che, in ultima analisi, ricadono sull’anello più debole del mercato e cioè i consumatori (ai quali, tuttavia, andrebbe ricordato che il “buono pasto” dovrebbe essere utilizzato per le esigenze alimentari quotidiane e non per acquistare ogni genere di prodotto al supermercato)”.“Ci sono circa 2,2 milioni di consumatori -conclude Casper- che utilizzano quotidianamente i buoni pasto per un giro d’affari di 2,5 miliardi di euro: é davvero troppo per lasciare mano libera agli speculatori!”

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | 1 Comment »

Schiave

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 ottobre 2010

Trafficate vendute prostituite usate gettate. Donne «Simbolo di ogni schiavitù è la catena: strumento che toglie alla persona libertà di azione per sottometterla al volere di un’altra. E come la catena è formata da molti anelli, così è la catena di queste nuove schiave del ventunesimo secolo. Gli anelli hanno dei nomi e sono quelli delle vittime e della loro povertà, degli sfruttatori con i loro ingenti guadagni, dei clienti con le loro frustrazioni, della società …». di Anna Pozzi e Eugenia Bonetti prefazione di Dacia Maraini Edizioni San Paolo 298 pagine € 18,00

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sapere, Sperimentare, Valorizzare

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 ottobre 2010

Camerino. Il Polo Museale dell’Università di Camerino organizza per venerdì 22 ottobre il workshop “Science Centre e Territorio: Sapere, Sperimentare, Valorizzare”. Tema principale di discussione sarà il ruolo del Science Centre come strumento principe dell’informal education, adatto ad affrontare i principali temi di attualità scientifica e tecnologica, a parlare delle emergenze del Pianeta, veicolo di incontro tra ricerca e innovazione, tra scienza e cittadinanza per lo sviluppo della coscienza critica e della consapevolezza civile indispensabili alle scelte democratiche del Paese.  Il workshop si aprirà  alle ore 9.30 presso l’Aula San Sebastiano del Polo Museale e, dopo il saluto delle autorità, sarà introdotto e moderato dal prof. Fulvio Esposito, Rettore dell’Università di Camerino.
Nel corso della prima sessione, che avrà come tema “La comunicazione scientifica nel Musei e nei Science Centre in Italia e in Europa, interverranno Mikko Myllykoski, Experience Director di Heureka (Vantaa, Finlandia), Michele Lanzinger,  Direttore del Museo Tridentino di Scienze Naturali (Trento), Luigi Amodio, Direttore di Città della Scienza (Napoli), Chiara Invernizzi, Direttore del  Polo Museale Unicam.
La seconda sessione, invece sarà incentrata su “Un Science Centre a Camerino: obiettivi, programmi, risorse” con una tavola rotonda, alla quale sono stati invitati a partecipare l’Assessore della Regione Marche Sara Giannini, Simona Monesi Presidente dell’Associazione Nazionale Insegnanti di Scienze Naturali delle Marche, Carmine Marinucci del Ministero Università e Ricerca, Carlo Toffalori dell’Università di Camerino. Seguirà il dibattito, che farà da preludio alla Inaugurazione della Science Room presso il Polo Museale Unicam.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Adolescenza

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 ottobre 2010

Manuale per genitori e figli sull’orlo di una crisi di nervi L’adolescenza è la fase di passaggio dall’infanzia all’età adulta, ma anche il momento più difficile nella vita di un genitore, che si ritrova in casa un figlio che spesso non riesce a capire. In 65 punti Gustavo Pietropolli Charmet e Loredana Cirillo affrontano i temi scottanti legati all’adolescenza e rispondono ai dubbi dei genitori sull’orlo di una crisi di nervi.  di Gustavo Pietropolli Charmet e Loredana Cirillo Edizioni San Paolo 384 pagine € 15,00

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La malattia mentale cambia aspetto

Posted by fidest press agency su lunedì, 18 ottobre 2010

“La nostra specialità  sta assistendo a un cambiamento epocale – spiega il prof. Eugenio Aguglia, presidente eletto della SIP – Non più solo schizofrenia, depressione, disturbi bipolari, ma uno scenario più sfumato, diffuso ma non per questo meno preoccupante. Osserviamo nuovi aspetti clinici da trattare come il diffondersi  dei casi di gioco d’azzardo patologico, la shopping mania, cioè l’acquisto compulsivo di oggetti di cui non si ha realmente necessità, o ancora l’utilizzo eccessivo del web, persone che ‘vivono’ più su Internet che nella vita reale, mascherati dietro personalità inventate su  Facebook”. Le competenze cliniche in psichiatria sono oggi molto diverse e più articolate rispetto al passato e i bisogni formativi delle ‘nuove leve’ notevolmente cambiati. Sono 7.500 gli psichiatri italiani chiamati ogni giorno a interpretare i nuovi disagi e le vulnerabilità che talvolta aprono la strada a vere e proprie patologie psichiatriche.
Secondo alcuni studi, questa condizione riguarda fino al 50% delle persone che hanno avuto un ictus, dal 17 al 23% di chi ha subito un infarto miocardico acuto, può arrivare al 27% nei diabetici, al 22% in chi soffre di BroncoPneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO) e ipertensione. I malati di cancro soffrono di depressione in una percentuale che va dal 18 al 39%, mentre dal 10 al 37% di pazienti con malattia di Parkinson ne sono affetti. La depressione in comorbidità con altre malattie tocca, insomma, circa la metà dei malati ed è associata a una peggiore qualità della vita e a scarso miglioramento clinico dopo le cure: per questo va affrontata con ogni mezzo a disposizione dei medici e trattata insieme alla patologia organica che colpisce il paziente depresso. Ma occorre maggior attenzione, avverte il prof. Aguglia: “Solo il 40%  dei 4.200.000 italiani in terapia  antidepressiva ottiene remissione dei sintomi, cioè benefici sul tono dell’umore, sul sonno, l’appetito, l’interesse per la vita sociale. Uno dei motivi principali dell’insoddisfazione dei pazienti – continua il prof. Aguglia – è il ritardo dell’efficacia delle terapie finora disponibili, che si avverte solo a 3-6 settimane di trattamento. Effetti collaterali come aumento di peso e problemi alla sfera sessuale possono indurre ad abbandonare le cure. Ma oggi è disponibile una  nuova classe di farmaci efficaci negli episodi di depressione, più rapidi, meglio tollerati”. Capostipite di questi farmaci denominati melatoninergici è l’agomelatina, che ha un meccanismo d’azione completamente diverso dai farmaci tradizionali. Agisce stimolando i recettori della melatonina (MT1 e MT2) e inibendo un tipo di recettore della serotonina (5-HT2C). I vantaggi sono osservabili su tutti i limiti delle attuali cure antidepressive: efficacia più rapida, con sollievo di alcuni sintomi fin dalla prima settimana di trattamento, migliore risposta rispetto ai farmaci e assenza degli effetti collaterali e della sindrome da interruzione. “Aspetto cruciale è anche la normalizzazione del ritmo sonno-veglia – conclude il prof. Aguglia –  che potrebbe ridurre la somministrazione di farmaci ipnotici spesso associati alle terapie tradizionali. Al momento il farmaco è in fascia C ed è auspicabile che in tempi brevi sia inserito in fascia A per essere accessibile a tutti i pazienti colpiti da depressione”.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »