Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 229

Archive for 19 ottobre 2010

Champions League: quotazione Milan e Roma

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

Questa sera scendono in campo due squadre italiane per la Champions League. La Roma, impegnata in casa contro il Basilea per il terzo turno del girone E e il Milan, a Madrid contro il Real, per il girone G. Ecco le quote Better su alcune tipologie di giocata diverse dal classico 1X2. Per chi crede in una partita con pochi gol all’Olimpico è interessante la quota UNDER 2,5 (a 2,0) o Somma gol finale 2 GOL (a 3,20). Il risultato esatto 1-0 (a 7,00), 2-0 (a 7,50), 2-1 (a 7,50), con una vittoria sofferta per la squadra di Ranieri ha quote interessanti. Per la trasferta del Milan sul campo del Real Madrid di Mourinho, il pareggio a reti inviolate è quotato a 11,00. Le vittorie di misura delle “merengues” per 1-0 o per 2-1 sono quotate rispettivamente a 7,00 e a 7,50. Il successo in trasferta dei rossoneri per 0-1 è quotato a 13,00 e l’1-2 è a 15,00. Il pareggio spettacolare, con gol ed emozioni, per 2-2, è in lavagna Better a 15,00. Quote avvincenti anche sull’ESITO 1 TEMPO/FINALE: l’ X-1 (a 4,15) o l’X-2 (a 8,00), con un primo tempo combattuto ed equilibrato e un secondo tempo concretizzato da una delle due squadre con un’invenzione di una delle sue stelle.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Festa dello sport a Valdengo

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

C’erano anche i pluripremiati piloti del team Top Rally Daniele Bestetti e Mattia Nicastri alla grande festa dello sport organizzata lo scorso week end-a Valdengo, nel biellese, dalla locanda Aroma & Co. Evento dedicato a grandi e piccini, la festa dello sport ha consentito di esporre la Clio 1600 gruppo A, utilizzata dal duo in occasione delle ultime competizioni sportive.  I piloti, residenti a Pogno sul lago d’Orta ma testimonial del Verbano grazie al partner Cava di Baveno, hanno incontrato appassionati e curiosi per illustrare loro i risultati raggiunti e i progetti futuri. In particolare, il duo si sta preparando alle competizioni che avranno inizio con la bella stagione. Per intanto, Bestetti e Nicastri si godono l’affetto del pubblico reduci da performance di tutto rispetto: su 166 iscritti al 46° Valli Ossolane, hanno ottenuto il 9° posto nella classifica generale e il 2° nella categoria FA7; mentre al 7° Rally dell’Ossola si sono piazzati all’ 8° posto nella classifica generale e al 2° nella classifica di categoria. Un momento di confronto, utile per tracciare un bilancio dell’attività degli ultimi mesi, oltre che per festeggiare con grandi e piccini in un territorio particolarmente vocato al rally, come quello biellese.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Eurochocolate ai Giardini Carducci

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

Perugia. Fino al 24 ottobre, Eridania dà appuntamento a tutti i visitatori di Eurochocolate ai Giardini Carducci in Piazza Italia presso il proprio spazio espositivo “Essenza di Natura by Eridania” dove, attraverso un divertente quiz game interattivo, potranno vincere gadget e omaggi di prodotto. Inoltre, la novità potrà essere degustata sia con le tisane L’Angelica all’interno della Chocofarm, sia presso lo stand del Caffè Vergnano. Le bustine “Essenza di Natura” saranno inoltre a disposizione dei curiosi presso bar, ristoranti e alberghi del centro storico di Perugia.
Da sempre innovativa, dinamica e vicina alle aspettative dei consumatori, Eridania ha debuttato in grande stile con uno spettacolo denso di emozioni: “Luce ai Desideri con Essenza di Natura”. In un’atmosfera suggestiva e romantica, durante il primo weekend della manifestazione, oltre 200 persone hanno acceso le “lanterne volanti” che librandosi dallo Stadio Santa Giuliana hanno illuminato il cielo di Perugia. Un appuntamento irripetibile per coloro che hanno assistito all’evento e un desiderio espresso per ciascuna delle piccole mongolfiere di carta che hanno preso il volo dando vita ad un’inedita magia.

Posted in Cronaca/News | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

A Giovanni Minerba il premio alla carriera

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

The Barcelona International LGTIB Film Festival. Giovanni Minerba, direttore del GLBT Film Festival di Torino, è il presidente della giuria della decima edizione del The Barcelona International LGTIB Film Festival (15-24 ottobre 2010) che gli rende omaggio con un premio alla carriera. Nella motivazione del premio si legge che il premio viene conferito a Giovanni Minerba “per l’eccezionale personalità, per la sua carriera professionale nel cinema e per la dedizione alla lotta per i diritti GLBT, […] oltre che essere fondatore (insieme allo scomparso Ottavio Mai) e direttore del primo festival in Europa specializzato in tematiche GLBT.” Sono molto onorato di ricevere questo premio – afferma Giovanni Minerba – che è anche il primo riconoscimento in 25 anni di festival. Al momento della consegna lo dedicherò all’amica Marcella Di Folco, mancata il mese scorso, che ha dato molto al Cinema e ha fatto tanto per i diritti delle persone GLBT. La 26° edizione del GLBT Film Festival “Da Sodoma a Hollywood” avrà luogo a Torino dal 28 aprile al 4 maggio 2011.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Strage di via Maqueda

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

Palermo Ricorre il 66° anniversario della Strage di via Maqueda, avvenuta, il 19 Ottobre del 1944, nella centralissima Via Maqueda.  Fu una Strage orrenda, nella quale persero la vita almeno Ventiquattro persone (la maggioranza delle quali erano giovani). Mentre i feriti furono alcune centinaia. La Via Maqueda restò coperta di sangue e fu necessario chiamare i pompieri per “Ripulirla”. Tutto partì da una manifestazione popolare di protesta di diverse migliaia di persone che chiedevano pane, lavoro, libertà, giustizia, progresso, ripristino dei servizi essenziali. E si chiedeva anche l’impegno “Serio”, da parte del Governo Italiano e da parte dei suoi rappresentanti in Sicilia, contro la Fame e contro il Carovita. Così come si chiedeva un impegno altrettanto “Serio” contro l’Intrallazzo e contro la Mafia (che si andava riorganizzando in conbutta con i politicanti). Si protestava contro la mancanza di Alloggi. Esigenza primaria, questa, in una Città sovraffollata e semi-distrutta dai bombardamenti della seconda guerra mondiale. La folla, che, strada facendo, si era ingrossata, marciava verso la Prefettura, che allora aveva Sede in Via Maqueda n° 100. Nel Palazzo Comitini, cioè, che oggi è Sede della Presidenza dellla Provincia Regionale di Palermo. Abbiamo già accennato a quale fu, a suo tempo, la risposta delle Istituzioni. Lo ripetiamo. Fu chiesto l’intervento della Questura, che inviò sul luogo due camion di soldati con armamento da GUERRA.Si trattava di soldati appartenenti alla Divisione Sabauda, che era stata trasferita dalla Sardegna in Sicilia per fronteggiare il Separatismo. Ai soldati in questione erano state attribuite funzioni di ordine pubblico e di pubblica sicurezza. Così come a quell’epoca si usava per le Colonie italiane in Africa. E fu subito Strage. I soldati spararono con armi da guerra e con bombe a mano contro i cittadini Disarmati. Erano queste le disposizioni alle quali attenersi. Soprattutto in Sicilia. L’azione di Disinformazione e di Manipolazione delle notizie iniziò subito. Si imbrogliarono le carte e si cercò di minimizzare la gravità del “caso”. Si cercò anche di attribuire la responsabilità della manifestazione ai “Separatisti”, che in quel momento erano – se non gli unici – i più convinti e leali sostenitori delle ragioni del Popolo Siciliano. A prescindere dal fatto che i dirigenti del Movimento Indipendentista (quello Vero, guidato da Andrea Finocchiaro Aprile) eranio partiti per Taormina per partecipare al 1° Congresso del Partito.Insomma: si fece di tutto per esimere da responsabilità il Governo Italiano dell’epoca, guidato da Ivanoe Bonomi, e tutti gli esponenti dei partiti politici italiani rappresentati nel Governo stesso. Dall’estrema Sinistra all’estrema Destra, passando per il Centro. Responsabili, tutti costoro, moralmente, politicamente e giuridicamente del Pugno di ferro usato contro la Sicilia che rialzava la testa. L’appello che oggi l’FNS sente il dovere di rivolgere ai Siciliani tutti è quello di non fare passare sotto silenzio questo anniversario. E’, questa, anzi, a giudizio dell’FNS, un’occasione per difendere e riaffermare il diritto alla memoria storica e il diritto alla giustizia, alla verità, nonchè il diritto al rispetto della DIGNITA’ del Popolo Siciliano. Ognuno può e deve fare qualcosa anche individualmente, come meglio può ed in modo diffuso. E’ dimostrato, infatti, che la percentuale di Siciliani che conosce questa tragica vicenda è Minima. Non è, quindi, un caso che oggi, per ricordare quella Strage, – da parte delle Istituzioni, – esista solo la Lapide posta all’interno del Palazzo Comitini nel  1994, in occasione della ricorrenza del 50° Anniversario. Nei cinquant’anni precedenti non vi era stato nient’altro che le proteste, puntuali, dell’FNS ed il composto, costante, struggente e commovente ricordo delle Famiglie delle Vittime, riunite in Associazione. Doveva trionfare la regola del Silenzio. Diamo, quindi, atto all’Amministrazione “Musotto” di avere infranto il muro del silenzio e diamo atto a tutte le Amministrazioni che si sono succedute negli anni successivi, di avere continuato a rendere omaggio alle Vittime ad ogni ricorrenza. Occorre, però, fare di più. Occorrono monumenti e lapidi nelle strade e nelle piazze di ogni Città e di ogni Centro abitato della Sicilia, per far sì che ogni cittadino possa ricordare ed onorare questi nostri “Cittadini”, questi nostri Fratelli, che sono stati i Martiri, ancora sconosciuti ai più, che si sono sacrificati per la Rinascita ed il riscatto del Popolo Siciliano, della Nazione Siciliana. Non dimentichiamolo. Non facciamo che altri Siciliani dimentichino o ignorino questa Pagina di Storia Siciliana!

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Trento Longaretti

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

Vittorio Veneto (TV) fino al 30/10/2010 Via Manin, 120 Galleria Parentesi Studia Gheto. Un dialogo ebraico-cristiano Galleria Parentesi Studia di Ermelinda Petruzzella riapre, dopo la pausa estiva, con la presentazione del libro Vento d’Israel dentro la Shoah (Aurelia Edizioni, 2010) di Orietta Busatto. Attraverso il saggio, la scrittrice – insegnante e pedagogista – avvia una riflessione profonda sul tema, ricerca spiegazioni, collega e traduce gli eventi, dà ai protagonisti la possibilità di narrare e narrarsi. Busatto introduce orientamenti, materiali e spunti e s’interroga sulla possibilità di trarre un insegnamento dalla Shoah. Parallelamente alla presentazione, la galleria e l’autrice invitano diversi teorici, politici ed esponenti della cultura ebraica ad intervenire sul tema, nel tentativo di riportare l’attenzione sul Ghetto Ebraico della Città e sul suo possibile restauro.
L’evento e’ la prima tappa di un percorso che si svilupperà a gennaio 2011 in occasione della Giornata della Memoria e a settembre 2011 durante la Giornata della Cultura Ebraica, cosi’ da inserire Vittorio Veneto tra le città partecipanti. (trento longaretti)

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Jean Simeon Chardin

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

Ferrara fino al 30/1/2011 C.so Ercole d’Este, 21 Palazzo dei Diamanti Il pittore del silenzio a cura di Pierre Rosenberg «Noi usiamo i colori ma quello con cui dipingiamo e’ il sentimento». Con queste parole, Jean Sime’on Chardin (1699-1779), contrapponendosi alle regole accademiche allora in voga, amava descrivere il suo modo di fare arte e la sua poetica.
Chardin e’ l’artista francese che ha avuto maggior influenza sulla pittura moderna. L’aver elevato gli oggetti di uso quotidiano e i gesti delle persone comuni a materia di rappresentazione artistica ne fa il vero erede di Vermeer e, al contempo, il punto di riferimento per artisti del calibro di Ce’zanne, Matisse, Braque e Morandi. Ma Chardin non e’ solo uno dei piu’ influenti artisti del Settecento, e’ anche uno dei piu’ originali. Egli infatti rifiuta, sin da giovanissimo, i percorsi didattici accademici ed e’ uno dei pochi a non aver mai effettuato il viaggio in Italia. Tra tutti i generi pittorici evita proprio quelli che nella Francia del secolo dei lumi sancivano la statura e la fortuna degli artisti, e cioe’ i dipinti di soggetto storico o mitologico.  La mostra di Ferrara e Madrid offrirà l’occasione di ripercorrere le tappe salienti del percorso artistico di Chardin attraverso un’ampia selezione di opere provenienti da musei e collezioni pubbliche e private di tutto il mondo. La rassegna spazierà cosi’ dalle nature morte giovanili alle scene di genere della prima maturità, fino al ritorno agli oggetti degli anni Cinquanta e agli straordinari capolavori dell’ultimo periodo.  Un appuntamento che si preannuncia imperdibile e che aspira a far scoprire al pubblico italiano un’artista che Vincent Van Gogh riteneva «grande come Rembrandt».
Aperto tutti i giorni, feriali e festivi, lunedi’ incluso, dalle 9.00 alle 19.00  Aperto anche 1 novembre, 8, 25 e 26 dicembre, 1 e 6 gennaio  (Immagine: Jean Sime’on Chardin, La scimmia pittore, c. 1735 Olio su tela, cm 28,6 x 23,8 Chartres, Muse’e des Beaux-Arts Chartres, © foto Muse’e des Beaux-Arts http://www.studioesseci.net)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La storia delle “Origini di Roma”

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

E’ stata rappresentata negli U.S.A., a San Francisco, dal Gruppo Storico Lavinium dell’ass. Tyrrhenum. In occasione del Columbus Day 2010, che si è tenuto lungo le famose strade della città californiana, i personaggi resi celebri dal poema di Virgilio “Eneide”: Enea, Latino, Lavinia, Giuturna, Fauno, Ascanio e tutti gli altri, hanno sfilato destando un grande interesse tra le decine di migliaia di spettatori assiepati tra Fisherman’s Warf, la Columbus Avenue e Washington Square. Tantissime le foto richieste, da sottolineare i tanti commenti competenti (aldilà delle aspettative) sulle Vestali, Enea, la guerra di Troia, Fauno … giusto qualcuno ha scambiato il nostro re Latino per  … il Papa! Imponente l’organizzazione con ore di corteo, acrobazie di aerei militari, la città imbandierata e circa duecento gruppi: dai cow boys alle danzatrici cinesi, dalle Giubbe Rosse canadesi a bande musicali jazz, dalle majorettes ai corpi militari, da gruppi folkloristici ad associazioni di italo-americani fino all’altro gruppo italiano dei Sestieri di Lavagna, giustamente Genova non poteva mancare al Columbus Day. Il gruppo di Pomezia ha distribuito lungo il percorso ed al tavolo della presidenza volantini e depliant, autoprodotti e forniti dal Comune di Pomezia e dal Museo Archeologico, che presentavano il nostro territorio in inglese ed in italiano. La soddisfazione per l’invito si è dunque sommata al successo della parata ed al rinnovato invito per il Columbus Day di New York del 2011. (foto)

Posted in Estero/world news, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una notte di Salomè

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

Roma dal 20 al 31 ottobre 2010 Via Locri, 42 teatroLoSpazio.it  dal martedì al sabato ore 21.00 – domenica ore 17.00 Una notte di Salomè  Una commedia noir di Emanuele Vacchetto Regia: Marcello Cotugno Con Laura De Marchi, Sabrina Dodaro e Alessandro Contini Scenografia: Daniele Forlani Produzione e organizzazione: Circolo degli Artisti Ufficio stampa: Francesco Caruso Litrico e Kick Agency.
Paradossale storia che, prendendo spunto dal tema di Salomè, celebre figlia di Erodiade, concupita da Erode, racconta la difficoltà di essere donna oggi. Se come dice qualcuno “il maschio è il nuovo sesso debole”, ecco che le due protagoniste , diversissime per storia personale, ceto sociale e quant’altro, vivono la situazione da borderline sentimentale. Entrambe, infatti, vengono da due matrimoni sbagliati, difficili e scevri dal frutto massimo dell’amore: un figlio.
Motivi diversi, aborto o sterilità, costringono le due donne a questa orrenda solitudine dove la ‘fotocopia che gira per casa’ non arriva. Da lì insoddisfazioni, follie, rivendicazioni.
I due partner d’altra parte non sembrano aver assolto al loro ruolo di uomini in senso archetipico; mentre Max il compagno di Veronica, attrice di teatro, è la causa della perdita del bambino, Giovanni, il marito della donna che gestisce il bar, Desideria, ha per anni incolpato la moglie scoprendosi poi sterile. L’incontro cambierà definitivamente le vite delle due donne, in quell’accezione di famiglia allargata che sempre più prende piede nel nostro nuovo mondo. Il maschio resta sconfitto, relegato al suo ruolo e alla sua eterna ricerca di status, mentre la donna vive la sua maturità esprimendola nello svolgersi proprio dell’esistenza reale e fenomenica dell’hic et nunc. Un retrobottega da bar, il lercio che impera, la presenza inquietante dell’uomo ubriaco al tavolo, impotente appunto a reagire a quanto accade sotto i suoi occhi. (teatrolospazio)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Eumenidi: Personale di Dorian Rex

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

Milano, 18 novembre – 1 dicembre 2010, ore 18.30  Castelli Gallery– Via Cerano 15 Questo locale inaugura la sua esperienza con una delle più innovative e visionarie esponenti della Digital Art Italiana, Dorian Rex, con una mostra intitolata Eumenidi.
Alberto Castelli imprenditore audace e di successo, ha deciso di inventarsi gallerista, per portare Arte e Cultura nella zona dove vive. Un’esperienza positiva, culminata nella grande personale Adagio di Massimo Kaufmann, con i suoi dipinti astratti e le sculture ispirate alla Malinconia di Durer.  Non soltanto una galleria ma una condizione dell’animo, un ambiente dove idee, progetti e iniziative germogliano e creature in affinità di intenti, aspirazioni e ideali si incontrano e interagiscono e dove si più godere del buon cibo e chiacchierare d’arte, in allegra compagnia.
Dorian (Elisa Ciregia) nata a Verbania, classe 1982, manipola foto di soggetti/oggetti indipendenti semanticamente, ma che la sorprendono e che quindi deve necessariamente mettere insieme per rispondere a una necessità interiore inspiegata e urgente. Come un pittore con i colori, lei crea mondi elaborando al computer fotografie che ruba al banale quotidiano
Una forza brutale ed incontrollata che doveva essere trasformata in Cosmos, tramite la forza e la ragione. E’ quello che succede nella tragedia di Eschilo, in cui le Furie,  i rimorsi assetati di Sangue, sono trasformate nella metafora della Legge. Un mutare di se stesse, senza però tradire la propria natura. E’ questo il senso ultimo della mostra: un’esplorazione globale della femminilità, un percorso che parte dell’accettazione dell’Istinto, sino all’analisi della Ragione. Un percorso iniziatico, simile a quello dei misteri eleusini, al fine di donare un’illuminazione all’osservatore, superando il dualismo esistente tra Mente e Cuore. (baccante)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sir Andrew Davis torna sul podio Rai

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

Giovedì 21 ottobre 2010 a Torino, su Radio3  alle 20.30, all’Auditorium Rai “Arturo Toscanini” di Torino, in collegamento diretto su Radio3 e in live streaming sul sito http://www.orchestrasinfonica.rai.it. Dopo il recente successo al Prix Italia e ai Festival di Besançon e Aix-les-Bains, torna sul podio dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai Sir Andrew Davis. Protagonista nei più prestigiosi teatri d’opera e festival del mondo, quali il Metropolitan di New York, il Teatro alla Scala e il Festival di Bayreuth, è attualmente Direttore musicale della Lyric Opera di Chicago.
Con lui il pianista Nikolai Demidenko, che sostituisce la prevista Khatia Buniatishvili. Russo di nascita ma oggi cittadino britannico, è acclamato interprete del repertorio russo, oltre che recente vincitore del Premio Speciale Chopin al Midem 2010 di Cannes. E proprio con il Secondo concerto in fa minore op. 21 per pianoforte e orchestra di Chopin, nel bicentenario della nascita del compositore, Demidenko fa il suo debutto con l’Orchestra Rai.
La serata si apre con la suite per orchestra di Gabriel Fauré Masques et bergamasques,  completata nel 1919 e ispirata ai personaggi della Commedia dell’arte che animano le Fêtes galantes di Paul Verlaine. A seguire il Secondo concerto di Chopin, e in chiusura un’altra pagina dal fascino francese: la Sinfonia in re minore di Cesar Franck, che pur essendo nato in Vallonia si trasferì presto a Parigi, assorbendo completamente la cultura della città.
Il concerto è replicato venerdì 22 ottobre alle 21, sempre all’Auditorium Rai di Torino. Le poltrone numerate, da 30 a 15 euro (ridotto giovani per i nati dal 1981) sono in vendita sia online che presso la biglietteria dell’Auditorium Rai. Un’ora prima dei due concerti sono messi in vendita gli ingressi non numerati a 20 e 9 euro (ingresso giovani per i nati dal 1981). (demidenko, sir andrew)

Posted in Cronaca/News, Mostre - Spettacoli/Exhibitions – Theatre | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

“Due anni di governo” non graditi

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

Con riferimento all’annuncio del Presidente del Consiglio On. Silvio Berlusconi di inviare ad ogni famiglia italiana il libro “Due anni di governo”, c’è chi non desidera riceverlo. Da qui l’iniziativa di Rosario Amico Roxas che indica a chi è dello stesso avviso la strada per evitare che pervenga loro il predetto testo: “Mi preme comunicarVi che desidero assolutamente NON RICEVERLO, essendo un mio diritto in base alla legge per la tutela della privacy n. 675/1996 ed il relativo D.P.R. n. 501/1998, nella fattispecie articolo 13 comma e), e che la spesa relativa che si risparmierà venga messa a disposizione del Ministero della Pubblica Istruzione e/o del Ministero della Sanità. Ringraziando per l’attenzione porgo distinti saluti (segue la firma)”. Il tutto va incollato sulla pagina http://www.governo.it/scrivia/scrivi_a_trasparenza.asp e dopo aver compilato i campi della suddetta pagina si invia il messaggio con un clic. Il promotore ringrazia quanti vorranno collaborare alla proposta. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Esenzione Irap

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

Con le tre recenti sentenze in materia di contenzioso Irap: in sintesi l’imprenditore che lavora con le sole sue forze, quindi senza alcun dipendente e con modesti  beni strumentali non deve pagare l’IRAP. Gli artigiani, i commercianti e i piccoli imprenditori di servizi che si trovano nelle condizioni previste dalle sentenze della  Cassazione sono numerosi e, a loro, è necessario dare certezza sull’assoggettamento o meno al tributo.   Al fine di evitare estenuanti contenziosi, auspichiamo e  sollecitiamo  il Governo affinché, in primo luogo, l’Amministrazione finanziaria e tutti i Parlamentari nazionali  che prendano  atto di questo  orientamento giurisprudenziale e si attivino tempestivamente per chiarire definitivamente la posizione di tantissime PMI, che hanno la necessità di lavorare in un contesto fiscale chiaro e certo.  Gli uffici dell’Amministrazione finanziaria devono chiarire definitivamente il senso di queste ultime tre sentenze e dare precise direttive ai propri uffici e a tutti gli operatori economici interessati così come già avvenuto nel caso delle attività libero professionali.   In secondo luogo, per dare maggiori certezze ai piccoli imprenditori, è auspicabile, che vengano definiti con una legge ad hoc  i contorni dell’esenzione dall’imposta come avvenne negli anni passati  per l’Ilor ed in questo auspico che i nostri Parlamentari facciano la loro parte.   Nel contempo  i tempi sono maturi per percorrere la strada della richiesta di rimborso per l’Irap indebitamente versata da tantissimi piccoli operatori economici negli anni precedenti. (Salvatore Lucà segretario generale)

Posted in Diritti/Human rights | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il Bel Paese maltrattato

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

Viaggio tra le offese ai tesori d’Italia di Roberto Ippolito, Grandi PasSaggi, Pagine 308, Prezzo € 18,00. Dopo la denuncia del vizio dell’evasione (in Evasori, oltre 25.000 copie vendute), Roberto Ippolito torna per denunciare la noncuranza degli italiani verso la loro più preziosa risorsa: la bellezza del patrimonio artistico e ambientale.
La ricchezza dell’Italia è il suo patrimonio artistico, ambientale e culturale, ma né le istituzioni né gli italiani sembrano rendersene conto. Anzi, voltano le spalle all’identità nazionale. Alla cultura lo stato destina sempre meno, appena lo 0,21% del bilancio, solo 21 centesimi ogni 100 euro spesi, mentre l’offesa sistematica a questa immensa risorsa ha una portata e un costo quasi incalcolabili: degrado, incuria, vandalismo, trascuratezza, saccheggi, burocrazia allontanano visitatori e turisti o non li richiamano come sarebbe possibile. Prima al mondo per il numero di siti inclusi nella lista dell’Unesco dei patrimoni dell’umanità, l’Italia continua infatti ad andare a marcia indietro nel turismo. Nel 1970 era in testa alla classifica mondiale per turisti stranieri ospitati, via via ha perso quote di mercato: oggi è solo quinta (superata da Francia, Spagna, Stati Uniti e Cina) e andrà ancora più giù. Mentre arretriamo sul fronte internazionale, non si contano gli sprechi e gli abusi che quotidianamente svalutano, o distruggono, luoghi e opere d’arte che rischiamo di non poter più ammirare in futuro.
Roberto Ippolito è autore di Evasori. Chi come quanto. L’inchiesta sull’evasione fiscale, Bompiani 2008. Ha pubblicato anche i libri L’Italia dell’economia (2000), Vivere in Europa (2002), 2014 il futuro che ci aspetta (2004), editi da Laterza. Giornalista professionista, ha curato a lungo l’informazione economica per il quotidiano “La Stampa”. In precedenza ha lavorato a “Il Mondo” e “Italia Oggi”. È docente di “Imprese e concorrenza” alla Scuola superiore di giornalismo dell’università Luiss Guido Carli. Organizzatore di eventi culturali, è stato fra l’altro editor e responsabile degli incontri con l’autore del Festival dell’economia di Trento. È stato inoltre direttore della comunicazione di Confindustria e delle relazioni esterne della Luiss.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Sanpaolo: acquisizione Fondazione monte Parma

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

Il 15 ottobre Intesa Sanpaolo ha firmato l’accordo con Fondazione Monte di Parma per l’acquisizione del 51 per cento del capitale sociale di Banca Monte Parma al prezzo di 159 milioni di euro e con l’impegno di sottoscrivere il 51 per cento di un aumento di capitale di Banca Monte Parma di 75 milioni di euro da attuarsi mediante emissione di azioni ordinarie al valore di patrimonio netto contabile per azione, riservato in sottoscrizione ai soci. Inoltre, in base a tale accordo, nell’ipotesi in cui gli altri soci (28 per cento del capitale sociale) che hanno stipulato assieme a Fondazione Monte di Parma il patto parasociale esistente esercitino il diritto loro spettante in forza del patto, il Gruppo Intesa Sanpaolo è disponibile ad acquistare le azioni dei Pattisti alle condizioni previste dal patto e, nel caso, a sottoscrivere la corrispondente quota del predetto aumento di capitale, rendendosi inoltre disponibile a sottoscrivere eventuali porzioni dell’aumento di capitale rimaste inoptate, Al 30 giugno 2010, Banca Monte Parma aveva una raccolta diretta pari a circa 2,3 miliardi di euro, una raccolta indiretta pari a circa 2,3 miliardi, impieghi a clientela pari a circa 2,7 miliardi e un patrimonio netto di 156 milioni di euro. Nel primo semestre 2010, ha registrato un risultato netto negativo per 13 milioni di euro. Banca Monte Parma ha una rete di 67 filiali nelle province di Parma, Piacenza e Reggio Emilia, dove la quota di mercato del Gruppo Intesa Sanpaolo relativa agli sportelli salirebbe – a seguito del perfezionamento dell’operazione – rispettivamente dal 6 per cento al 19,6 per cento, dal 5,8 per cento al 9,4 per cento e dal 4,8 per cento al 6,9 per cento. (fonte J Buon Giorno Impresa)

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

La sfida delle migrazioni nelle città europee

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

Milano 19 Ottobre 2010, 9.30 – 18.00  Unioncamere Lombardia, Via Ercole Oldofredi, 23. La conferenza è congiuntamente organizzata dal network internazionale CLIP, dalla Fondazione Ismu di Milano, dalla Fondazione Piccini di Brescia e dall’agenzia dell’Unione Europea Eurofound di Dublino. All’iniziativa hanno contribuito Unioncamere Lombardia, CGIL Regionale e la Camera di Commercio di Milano. L’incontro riunirà oltre 70 persone provenienti dalle amministrazioni comunali di alcune città italiane, da realtà sindacali, ecclesiastiche, della società civile e da alcuni istituti di ricerca. Parteciperanno inoltre rappresentanti di alcune città europee e di organizzazioni sindacali europee e nazionali e ricercatori di altri paesi europei. Durante la conferenza verranno presentati da Eurofound i risultati di un recente studio sulle politiche locali per il supporto all’imprenditorialità etnica nelle città europee. L’indagine si basa su 28 studi di caso realizzati in città europee ed è stata condotta all’interno del contesto del network CLIP. Da oltre 4 anni CLIP opera a sostegno dei policy makers delle città europee e dell’Unione europea fornendo e valutando esempi concreti di innovative misure di integrazione locale. Sulla scorta delle più recenti ricerche europee e italiane, saranno discussi i seguenti temi:
• Imprenditorialità immigrata: come utilizzare le opportunità fornite dalla crescita dell’imprenditorialità immigrata ai fini dell’integrazione dei migranti nell’occupazione e, più in generale, nella società? Come si può utilizzare l’imprenditorialità immigrata per un migliore sviluppo economico della città? Quali sono le condizioni di occupabilità e di lavoro nelle imprese etniche?
• Governance: come coinvolgere in maniera più efficace le parti sociali (sindacati, organizzazioni dei lavoratori, Camere di Commercio) nelle politiche di integrazione locale? Quale è relazione delle parti sociali con la città e con gli altri stakeholder locali (organizzazioni non governative, organizzazioni di migranti e la Chiesa) nell’implementazione delle misure di successo per l’integrazione dei migranti?
Tra i relatori che interverranno, i professori Vincenzo Cesareo, Laura Zanfrini e Nicola Pasini della Fondazione Ismu; Raffaele Ricciardi sindaco della città di Bologna; Mariolina Moioli, assessore alla famiglia, alla scuola e alle politiche sociali del Comune di Milano; Helga Nagel e Gerry Folan, responsabili dell’integrazione dei migranti nelle città di Francoforte e Dublino. La comunità scientifica sarà inoltre rappresentata da Ferruccio Pastore di Fieri di Torino, dal prof. R. Penninx di Imes di Amsterdam e da Hubert Krieger, rappresentante di Eurofound di Dublino e della CLIP network. La realtà imprenditoriale sarà rappresentata da relatori della Camera di Commercio di Milano e di associazioni di lavoratori immigrati. Nino Baseotto, segretario generale di CGIL Lombardia, rifletterà sul ruolo delle unioni sindacali relativamente alle politiche di integrazione locale.

Posted in Cronaca/News, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Chiesa e migranti: la mia battaglia

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

Per quasi dieci anni nel dicastero della Santa Sede per la pastorale dei migranti, l’arcivescovo Agostino Marchetto presenta in queste pagine la sua visione del fenomeno migratorio nella fedeltà al vangelo e ai diritti dell’uomo. Sollecitato dalle domande dell’ intervistatore affronta via via molti temi che toccano la nostra vita e quella di milioni di immigrati. Fra regolari, irregolari, rifugiati, richiedenti asilo, rom , vittime del traffico e del contrabbando di esseri umani, il colloquio con Marco Roncalli passa in rassegna questioni cruciali che dettano l’agenda politica per l’Europa e creano il consenso elettorale: le frontiere, la sicurezza, il lavoro, la casa, la salute, i ricongiungimenti familiari, la scuola, la cittadinanza, il dialogo interreligioso e le relazioni con l’islam, i respingimenti. L’occasione per ripercorrere l’intensa esperienza di chi ha seguito da vicino il dipanarsi di questa fitta trama di argomenti, per tracciare un bilancio generale, offrire dati sicuri, indicare chiavi di lettura e prospettive, ma anche per condividere interrogativi diffusi sul senso di un’accoglienza vanificata dall’incapacità di dare pane e dignità, ma anche sulle responsabilità di chi rifiuta il soccorso in casi di emergenza. Fra indicazioni del magistero e convenzioni internazionali, catechismo e leggi italiane dai tempi della Martelli al “pacchetto Sicurezza”, fra le differenti forme di intervento della Chiesa e le risposte della politica di casa nostra e non solo, la conversazione ricorda scontri e sconfessioni, incidenti e polemiche non ancora sopite, ma si ferma poi su soluzioni pratiche e questioni giuridiche, aspirazioni legittime e problemi nuovi. Queste pagine, ancora, ricordano questioni recenti e ne prefigurano altre su quello che dovrebbe essere un tema bipartisan, da affrontare con lungimiranza e memoria storica, l’unico modo per aiutare, anche gli italiani, a vivere questa transizione ancora incompiuta e a considerare gli immigrati come l’espressione più umana della globalizzazione non solo in una prospettiva di sostegno del mercato del lavoro. A lettura finita quasi un grido d’allarme nella consapevolezza di tante forme di integrazione mancata e un dispiacere particolare per l’arcivescovo dei migranti che se da una parte invoca il “segreto pontificio”, dall’altra ammette il suo rammarico particolare per la “mancata pubblicazione, finora, di un documento, in gestazione da ben otto anni, sui migranti forzati, a cominciare dai rifugiati…”.
Agostino Marchetto, Chiesa e migranti. La mia battaglia per una sola famiglia umana. Intervista  di Marco Roncalli . Editrice La Scuola, pp. 160, euro 9,50.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Viscom Italia: in Fiera a Milano

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

Fiera Milano dal 21 al 23 ottobre Quartiere Rho, tre giorni di full immersion nella visual communication.  40.000 metri quadrati di superficie espositiva, oltre 500 fornitori internazionali, 20.000 visitatori attesi da tutto il mondo e migliaia di prodotti nuovi accompagnati da un ricco programma di eventi fanno della manifestazione il palcoscenico ideale per una live-experience che favorisce il contatto, lo scambio di idee e la condivisione delle esperienze professionali.  Tra le numerose iniziative, il Viscom Forum sarà, come di consueto, al centro dell’attenzione con tre giorni di seminari e testimonianze di progetti vincenti. Un’esperienza unica dove discutere insieme delle tecnologie che svilupperanno nuovi business, delle strategie di marketing che cambieranno il mercato della comunicazione visiva e, grazie ai Matching, dove incontrare face-to-face i protagonisti di due progetti di successo nell’ambito dello shop-fitting e dell’urbanistica in Italia e all’estero.
Viscom Italia è organizzata da Reed Exhibitions, leader mondiale nell’organizzazione di eventi fieristici, saloni specializzati e congressi che gestisce oltre 440 eventi in 36 Paesi. Nel 2009 Reed ha riunito oltre sei milioni di professionisti appartenenti ai vari comparti industriali di tutto il mondo, creando un giro d’affari di miliardi di dollari. Attualmente gli eventi Reed sono organizzati da una rete di 35 uffici con personale altamente qualificato. Grazie alla stretta collaborazione con associazioni di categoria, enti professionali e governativi, Reed assicura che ogni singolo evento sia mirato e adeguato alle esigenze dell’industria.

Posted in Cronaca/News, Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Osteoporosi, la prevenzione facile

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

Bergamo 20 ottobre Ospedali riuniti. In occasione della giornata mondiale sull’osteoporosi, l’Osservatorio Nazionale sulla Salute della Donna (O.N.Da) ha coinvolto gli ospedali che hanno ottenuto i bollini rosa per la loro attenzione alle esigenze delle donne ricoverate, affinchè offrano servizi gratuiti alla popolazione.
Gli Ospedali Riuniti, che hanno raggiunto il massimo riconoscimento (3 bollini rosa), hanno aderito all’iniziativa. Pertanto, mercoledì 20 ottobre tutte le donne interessate ad approfondire questo importante tema che riguarda una vasta percentuale dell’universo femminile potranno recarsi direttamente in Endocrinologia (ingesso 13, 2° piano) dalle 9.30 alle 12.30, rivolgendosi alla segreteria. Saranno quindi indirizzate a un ambulatorio specifico, dove lo specialista eseguirà una breve indagine volta a valutare la stima del rischio di frattura. A questo proposito, se disponibile, è opportuno portare un’indagine densitometrica (MOC) effettuata. L’accesso al servizio è diretto, senza bisogno di alcuna prenotazione.  Secondo il 60% delle donne italiane l’osteoporosi è una conseguenza ineluttabile dell’età che avanza, senza prendere in considerazione che invece dipende dal proprio stile di vita e in particolare da dieta e attività fisica. Solo il 50% conosce il ruolo fondamentale della vitamina D per la salute delle ossa e sa che l’esposizione al sole ne stimola la produzione. Va meglio solo per l’importanza del calcio: 9 donne su 10 sanno che si trova nel latte e nei suoi derivati. Ma il dato più allarmante è che non esiste alcuna consapevolezza riguardo alla possibilità di svolgere una corretta prevenzione sia della malattia in età giovanile che delle fratture in età avanzata. Solo al Nord una esigua minoranza (18%) sa che l’osteoporosi si previene, invece, fin da bambini e che l’accumulo di calcio e vitamina D insieme all’attività fisica regolare a questa età è fondamentale per costituire ossa forti. Mentre l’80% dichiara che il momento per iniziare a prevenire la malattia è durante la menopausa o, addirittura, dopo una frattura, quando ormai è troppo tardi.
Secondo gli esperti la prevenzione va promossa già nella ‘pancia’ della mamma. L’alimentazione della donna in gravidanza è infatti molto importante per la bambina che deve nascere. Anche l’eccessiva magrezza di molte, troppe adolescenti aumenta il rischio di osteoporosi. Fino a 25 anni, infatti, la massa ossea cresce fino a determinare il suo picco: questo ‘salvadanaio di calcio’, però, tende a consumarsi con il passare degli anni.

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Ogni mese 3 milioni di italiani cercano casa online

Posted by fidest press agency su martedì, 19 ottobre 2010

Per trovare casa occorrono mediamente 6-7 mesi, molto tempo e tanta pazienza. Per questo motivo il web diventa uno strumento sempre più utilizzato nel mondo immobiliare (+32% rispetto al 2009) e, ogni mese, oltre 3 milioni di italiani se ne servono per comprare o affittare casa. Ad affermarlo è uno studio condotto da Immobiliare.it, sito leader del settore, che ha stabilito anche che il maggior numero di ricerche avviene il lunedì e durante gli orari di ufficio.
Sempre secondo quanto reso noto da Immobiliare.it, chi cerca casa online visita virtualmente almeno 500 immobili riuscendo ad operare una scrematura che gli consente di recarsi di persona solo in 9 immobili, contro i circa 27 necessari per trovare quello perfetto per vie “tradizionali”.
L’analisi di Immobiliare.it ha tracciato anche un quadro preciso dei momenti in cui si cerca casa online. Stando a quanto rilevato, gli utenti internet prediligono visitare le pagine degli annunci online durante gli orari di ufficio. I picchi si hanno in corrispondenza di quelle che sono le pause di lavoro e, quindi, fra le 10:30 e le 11:00 e fra le 16:00 e le 17:00. Va comunque segnalato che, in questi orari, la durata media della connessione è molto ridotta (8 minuti rispetto ai 17 che si raggiungono negli orari di pausa pranzo o in quelli serali).
Gli italiani che cercano casa online sembrano avere chiare preferenze anche per quanto riguarda il giorno della settimana in cui compiere la propria indagine. Il lunedì raccoglie quasi un quarto dei contatti totali (23%), fanno eccezione solo Sicilia, Toscana, Puglia e Sardegna. In queste quattro regioni si preferisce cercare casa durante il fine settimana.
Se si esclude la Sardegna, dove il 62% di chi cerca casa online è uomo, nel resto d’Italia è il gentil sesso a occuparsi di questo compito. Il 58% di chi visita i portali immobiliari, sempre secondo i dati di Immobiliare.it è donna; e la percentuale sale ulteriormente al nord dove si arriva a superare il 60% in Lombardia, Piemonte e Trentino Alto Adige.
Ecco, infine, qualche curiosità; secondo quanto rilevato dall’indagine di Immobiliare.it, la regione italiana che detiene il primato di ricerche notturne è l’Emilia Romagna (5% fra la mezzanotte e le 08:00). Le prime ore del mattino sono appannaggio della Lombardia (28% fino alle 12:30). I siciliani cercano casa durante le ore del pranzo (21% fra le 12:30 e le 14:30), mentre i sardi lo fanno nel pomeriggio (38% fra le 14:30 e le 18:00). Il Trentino Alto Adige si aggiudica il primato delle ricerche nell’orario compreso fra le 18:00 e le 20:00 ( 20%) e la Campania quello fra le 20:00 e le 24:00 (23%).

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »