Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Fuci Ragusa: scuola formazione nazionale

Posted by fidest press agency su giovedì, 21 ottobre 2010

Ragusa. I lavori della Scuola saranno aperti venerdì 29 alle ore 17,30 presso la Camera di Commercio di Ragusa. Dopo il saluto del Sindaco della città che ci ospita, dott. Nello Dipasquale, in programma l’intervento di don Antonio Sciortino, direttore di Famiglia Cristiana. La prima sessione dei lavori avrà come tema: “Per un Paese solidale. Chiesa Italiana e Mezzogiorno”: quale Paese e quale Mezzogiorno?. “Ci soffermeremo così”, affermano i Presidenti nazionali, “sull’importante contributo che i nostri Vescovi ci hanno consegnato lo scorso febbraio e in cui, in continuità con il precedente documento del 1989 Chiesa italiana e Mezzogiorno: sviluppo nella solidarietà, scrivono che «affrontare la questione meridionale diventa un modo per dire una parola incisiva sull’Italia di oggi». Convinti che il problema del Sud si risolverà solo con un impegno di tutto il Paese, non per beneficenza, ma nella consapevolezza che non c’è sviluppo per nessuno se non c’è per tutti, arriveranno giovani universitari aderenti alla Federazione da tutta Italia per partecipare ai lavori della Scuola.
Due momenti tematici sono in programma sabato 30 ottobre: al mattino, presso la Sala AVIS di Ragusa, la conferenza “L’altra faccia del Sud: il passato e il presente del Mezzogiorno” con il prof. Giuseppe Savagnone e il prof. Massimo Lo Cicero, che ci aiuteranno a ripercorrere le tappe fondamentali dell’annosa “questione meridionale”, sulla quale è calato il silenzio, indizio dell’eclisse del senso del bene comune che si è registrata in questi ultimi anni in Italia. Nel pomeriggio invece la tavola rotonda, in programma alle 16,30 presso l’Aula Magna della Facoltà di Agraria, sarà l’occasione per stilare “l’inventario delle speranze nel Sud delle contraddizioni”, insieme al dott. Alberto Cisterna, al dott. Vincenzo La Monica, alla prof. Giuliana Martirani e a don Maurizio Viviani. “Il profondo radicamento della criminalità organizzata, i sempre più consistenti flussi migratori, i determinanti cambiamenti geopolitici e, infine, un sistema educativo in crisi rappresentano alcuni degli elementi del Sud a cui vogliamo guardare con attenzione”, sostengono Sara Martini e Alberto Ratti, “persuasi della straordinaria capacità dei giovani di interrogarsi su temi così attuali per trovare risposte concrete e dell’urgenza di porre la dimensione educativa e culturale alla sorgente di un rinnovato impegno per il nostro Paese”.
Numerosi saranno anche i momenti liturgici in programma: la Lectio divina guidata da don Paolo La Terra, assistente ecclesiastico del gruppo Fuci di Ragusa, la Celebrazione eucaristica della domenica presieduta da don Armando Matteo, assistente nazionale e la Celebrazione eucaristica conclusiva presieduta da S.E. Mons. Paolo Urso, Vescovo di Ragusa.  La Scuola costituirà inoltre l’occasione per far conoscere a giovani provenienti da diverse regioni le bellezze artistiche e paesaggistiche del territorio ibleo. http://www.fuci.net

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: