Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 32 n° 250

Diritto di Welfare

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

Manuale di cittadinanza e istituzioni sociali” ed. Il Mulino, a cura di Massimo Campedelli, Paolo Carrozza e Livio Pepino. Questo volume, terzo della collana del Laboratorio WISS (welfare, innovazione, servizi e sviluppo) della Scuola Sant’Anna di Pisa, è frutto di un confronto multidisciplinare durato quasi due anni, promosso insieme alla Fondazione Lelio e Lisli Basso e al Laboratorio di Epidemiologia di Cittadinanza del Consorzio Mario Negri Sud, che ha visto confrontarsi giuristi, magistrati, economisti, sociologi, epidemiologi ed esperti di politiche comunitarie, impegnati, da punti di vista diversi, nei sistemi di welfare europei, nazionale e regionali.
Due gli scopi che ci hanno spinto a realizzarlo. Primo:  offrire agli operatori del diritto (studenti, funzionari pubblici, ricercatori, giuristi) una base «giuridicamente riconoscibile» per comprendere gli elementi fondamentali delle trasformazioni che stanno investendo i sistemi di welfare. Il filo conduttore della ricerca – a cavallo tra diritto pubblico, diritto amministrativo, diritto penale e diritto civile, in dialogo costante con discipline quali la macroeconomia, l’economia aziendale, le scienze dell’organizzazione, l’epidemiologia – è un vero e proprio «diritto di welfare»: sintesi ma anche laboratorio di innovazione per i settori, giuridici e non solo, da cui prende spunto e, al contempo, luogo di sedimentazione di pratiche in cui trovano espressione conflitti vecchi e nuovi insieme a  progettualità innovative.
Tre le parti del volume che ne tracciano plasticamente il percorso: globalizzazione ed europeizzazione, istituzioni del welfare, effettività dei diritti sociali nella crisi del welfare. A questi temi generali se ne affiancano altri più specifici che ne costituiscono utile integrazione: la crisi economica e le sue ragioni, il federalismo, la misurazione dell’effettività dei diritti e via elencando. Particolare attenzione viene prestata a questioni da tempo all’ordine del giorno, come i livelli essenziali dei servizi, la disciplina del terzo settore,  il diritto dei migranti, la partecipazione dei cittadini e delle formazioni sociali. In altri termini, insieme alla rivisitazione dei fondamentali (alla luce, appunto, degli scenari economici, giuridici e politici determinati dalla globalizzazione e dalla europeizzazione) si sono realizzati «carotaggi» su questioni più puntuali ma rappresentative degli attuali punti critici.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: