Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 301

Archive for 25 ottobre 2010

Joseph Leon Blau: Le origini della Cabala

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

L’opera di Joseph Leon Blau, apparsa per la prima volta a New York nel 1944, rappresenta il primo contributo scientifico moderno alla storia dell’interpretazione cristiana rinascimentale della Cabbalà. Il testo ha avuto ampia fortuna per la scrupolosa cura con cui l’autore ha esaminato le fonti, manoscritte e a stampa, dell’importante movimento speculativo della Cabbalà cristiana. Blau definisce l’evoluzione della dottrina fiorita nell’Europa occidentale alla fine del XV secolo, dai suoi primi stadi ancora fortemente radicati nel pensiero cabalistico ebraico medievale e contemporaneo fino alle opere ormai pienamente autonome degli inizi del XVII secolo. Nel volume sono raccolte testimonianze di una variegata messe letteraria perlopiù negletta dalla ricerca accademica, che fino a pochi decenni or sono ha considerato quasi unanimemente la Cabbalà – ebraica e cristiana – alla stregua di una congerie disorganizzata di miti e leggende che si
addicono primariamente a un pubblico animato da un interesse generico per l’occulto, spesso in cerca di esperienze alternative a quelle offerte dalla religiosità tradizionale. La ricostruzione filologica del Blau restituisce correttamente alla disciplina il ruolo di potente strumento alla base della ricerca intellettuale del Rinascimento europeo, la sua funzione significativa per il rinnovamento dell’ermeneutica testuale moderna e per la formulazione di nuovi criteri di accesso alla conoscenza universale.
Joseph Leon Blau (1909-1986), insigne studioso americano di storia e pensiero ebraico, è stato docente nel dipartimento di studi religiosi della Columbia University di New York dal 1944 al 1977. Tra le sue principali pubblicazioni menzioniamo: Men and Movements in American Philosophy (1952); The Story of Jewish Philosophy (1962); The Jews of the United States, 1790-1840 (curato con S. Baron, 1963); Judaism in America (1976).
Fabrizio Lelli insegna lingua e letteratura ebraica all’Università del Salento. Si occupa principalmente delle tradizioni cabalistiche ebraiche fiorite nell’Italia del Rinascimento. Ricordiamo le edizioni da lui curate: Yo’anan Alemanno, ‘ay ha-‘olamim (L’Immortale). Parte I: la Retorica (1995); Eliyyah ‘ayyim ben Binyamin da Genazzano, La lettera preziosa (Iggeret Êamudot) (2002). Ha inoltre curato l’edizione italiana dei saggi di M. Idel, Cabbalà: nuove prospettive (1996); Id., Mistici messianici (2004); Id., La Cabbalà in Italia (1280-1510) (2007).

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Salute e servizi sanitari

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

San Miniato 27 ottobre, a partire dalle ore 21, nella Sala del Bastione, si potrà assistere agli interventi di Vittorio Gabbanini sindaco del comune di San Miniato nonché presidente della Società della salute Valdarno Inferiore e della direzione aziendale dell’Asl 11. Nell’occasione verranno illustrati i risultati degli indicatori sullo stato di salute della popolazione e l’organizzazione della rete specialistica e territoriale e dei nuovi strumenti di accesso ai servizi. Scopo degli incontri, che coinvolgono ognuno dei 15 comuni serviti dall’Asl 11,  è quello di fornire ai cittadini e a quanti sono interessati alle problematiche proposte un’occasione di approfondimento e di aggiornamento sui temi clinici, assistenziali ed etici in un’ottica che privilegi l’informazione, l’accesso ai servizi, l’orientamento dei cittadini, la riflessione, lo scambio di opinioni tra i partecipanti.  Novembre si aprirà a Cerreto Guidi dove l’incontro si svolgerà mercoledì 3, nella Sala della Bilerca della Misericordia. In seguito, mercoledì 10 novembre, l’iniziativa si sposterà nella biblioteca comunale di Gambassi Terme.

Posted in Cronaca/News, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Province: no eliminazione, sì città metropolitane

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

“Bisogna riordinare le competenze degli Enti locali, assicurando le necessarie istituzioni di snodo tra la Regione e il Comune”. Lo ha detto il Segretario generale dell’AICCRE Emilio Verrengia nel corso dell’iniziativa dell’Unione Province Italiane (UPI) che si è tenuta ieri a Catania.  Lo stesso Governo, ha rimarcato Verrengia, “non ha messo in discussione l’utilità delle Province, anzi ha rafforzato il dialogo con il sistema delle Autonomie locali e si è detto disponibile ad un tavolo di concertazione con l’UPI, l’ANCI e la Conferenza delle Regioni per discutere delle riforme del Sistema”. Il Dirigente dell’AICCRE, che è anche capo della Delegazione italiana del CPLRE, ha anche sostenuto l’avvenuto rafforzamento di quest’ultima per “garantire una maggiore presenza degli Enti territoriali italiani nel vivo del dibattito europeo”.  Il Segretario generale aggiunto dell’AICCRE ha, altresì, ringraziato il Presidente dell’UPI Giuseppe Castiglione che “sta svolgendo un ruolo fondamentale e di respiro europeo in questa fase complessa di transizione” che comprende anche il dibattito sul federalismo.  Quest’ultimo per Verrengia è la cura per colmare il distacco tra cittadini ed istituzioni. Lo Stato centralizzato è, infatti, ormai inadeguato ed inefficiente rispetto alla nuova governance. Per questo noi pensiamo – ha ricordato – che sarebbe necessario riformare la Pubblica Amministrazione in senso federale: rafforzare le Assemblee elettive degli Enti locali e regionali; attuare il federalismo fiscale e finanziario con adeguati meccanismi di perequazione; istituire il Senato federale formato esclusivamente da eletti regionali e locali; istituire il “Bicameralismo regionale” con la formazione dei Consigli delle autonomie a latere dei Consigli regionali; realizzare in concreto il principio della sussidiarietà, per dare efficienza, legittimazione e responsabilità ai vari livelli istituzionali”.
“Il federalismo cui noi auspichiamo, dunque, è sicuramente solidale e sostanziale non soltanto tributario. Per attuarlo – ha sottolineato il dirigente dell’AICCRE – bisogna, però, abbandonare la retorica che spesso accompagna il dibattito sulle riforme istituzionali e cercare invece una fortissima e convergente volontà politica”.
L’Aiccre è la Sezione italiana del Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa (Ccre), Associazione che raggruppa gli amministratori di oltre 100.000 enti territoriali in 26 paesi dell’Unione europea, dell’Europa centrale e orientale e di Israele. Il Ccre si è costituito a Ginevra nel gennaio 1951 ed è dal 5 maggio 2004 la Sezione europea della CGLU (Città e governi locali uniti)

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Governo e terapia del dolore

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

“Siamo profondamente insoddisfatti della risposta del ministro Fazio. Annunciare oggi la formazione di un tavolo tecnico per definire ordinamenti e percorsi formativi in materia di terapia del dolore, ad un anno dall’entrata in vigore della legge 38/2010, è la prova che non è stato fatto nulla e che la legge è di fatto inapplicata su quasi tutto il territorio nazionale” così Antonio Palagiano, capogruppo IDV in Commissione Affari sociali alla Camera e Responsabile Dipartimento Sanità di IDV, durante il question time di oggi alla Cameradei Deputati. “Ogni anno più di 150 mila italiani necessitano di accedere alle cure palliative ed alla terapia del dolore ma a tutt’oggi non è stato fatto: nessun adeguamento delle strutture al “progetto ospedale senza dolore”, nulla è stato fatto per la formazione ad hoc di personale medico e paramedico e nessuna campagna informativa. Ad oggi, si registra solo l’8 per cento in più di farmaci oppioidi prescritti. Chiediamo al ministro Fazio di stabilire con urgenza un piano per accelerare l’attuazione della legge ed il controllo della sua applicazione sul territorio, sulle Regioni e nei singoli ospedali” conclude Palagiano.

Posted in Medicina/Medicine/Health/Science, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Numero verde per le malattie del sangue

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

Uno sportello telefonico dedicato ai pazienti affetti da leucemie e da altre malattie ematologiche: è il Numero Verde 800.550.952, promosso dalla SIE, la Società Italiana di Ematologia. Un servizio di consulenza gratuita dedicato alle malattie del sangue già attivo in tutta Italia e realizzato con il supporto di Novartis.   Per avere informazioni e assistenza in campo ematologico, basta chiamare il Numero Verde, da telefono fisso o cellulare, per ottenere spiegazioni su sintomi, esami e terapie e sapere a chi rivolgersi, se non si è già seguiti presso una struttura ematologica.  Specialisti ematologi rispondono alle chiamate e forniscono informazioni generali sulle malattie ematologiche, un primo orientamento sulle strutture e sugli esami di laboratorio, e un supporto psicologico. Il Numero Verde non sostituisce infatti la visita dallo specialista e non surroga l’attività delle strutture sanitarie che hanno in cura il paziente, ma rappresenta un vero e proprio sportello informativo telefonico.  Il Numero Verde della SIE è attivo tutti i martedì  ed i giovedì dalle ore 15.00 alle 18.00

Posted in Cronaca/News, Medicina/Medicine/Health/Science | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Halloween a Torino

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

Domenica 31 Ottobre 2010 h. 20:00 Piazza San Carlo IV Edizione di halloween a Torino e dopo i grandi successi degli anni precedenti quest’anno novità straordinarie. La notte più spaventosa dell’anno in compagnia dei personaggi di Twilight per scovare in un Tour di 5 tappe Vampiri, Fantasmi e Streghe di Torino. Apparizioni, Musica, Scherzi, Paura e tanto altro ancora…
Per chi lo desidera alla fine un ricco Aperitivo….  Per divertirsi di più venite mascherati!
L’itinerario:
1° TAPPA: Piazza San Carlo
2° TAPPA: Piazza Carignano
3° TAPPA: Galleria San Subalpina
4° TAPPA: Piazza Carlo Alberto
5° TAPPA: Piazzetta Mollino

Posted in Cronaca/News, Viaggia/travel | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Dentro e fuori le caserme

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

E’ in atto una “sottile” polemica all’interno delle forze armate che vede di frequente contrapposti il ruolo e la funzione del Cocer (organo elettivo di rappresentanza dei militari) e il “Partito dei militari” (Pdm) che si avvale, tra l’altro, del supporto di alcuni parlamentari per riverberare quello che considera un malessere degli uomini e delle donne in divisa. In questo contesto ci troviamo da una parte, il Cocer, con Girolamo Foti, uno dei delegati più attivi e “grintosi” che oggi si sta cimentando con sempre maggiore foga anche nel campo civile, nelle sue ore di libera uscita, sia come conduttore televisivo sia come dirigente nazionale del movimento “Idea e legalità” e che ha la sua sede legale a Palermo e, dall’altra, Luca Marco Comellini segretario, Marco Diana, presidente, e cofondatore L’Onorevole Maurizio Turco del Pd-radicali del partito per la tutela dei Diritti dei militari e delle Forze di Polizia (PDMP). Inoltre dobbiamo annotare l’esistenza di un terzo movimento: quello degli operatori della Sicurezza e della Difesa – PSD, con Giuseppe Paradiso e Avv. Giorgio Carta, nelle rispettive qualità di Segretario Politico e Presidente del Partito. La sua peculiarità è, a nostro avviso, quella d’essere più tecnico nell’affrontare il tema della vita militare dal punto di vista dei diritti e della loro tutela e nel difenderli, concretamente, nelle sedi competenti.
Ma perché un partito? Diciamo, volendo sintetizzare al massimo le ragioni, che non potendo generare un sindacato dei militari e ritenendo l’attuale organismo di rappresentanza (il Cocer) inadeguato a farlo, l’unica strada percorribile si ritenne quella di fondare un partito. Non solo. Se andiamo a leggere la parte delle motivazioni che sostengono la necessità di tale risoluzione si afferma che è in conseguenza della “diretta espressione di una visione miope dei vertici militari e politici, dettata dalla paura del nuovo. Tale sistema non è più idoneo a garantire quella necessaria coesione di forze nell’interesse del Paese, confermando la necessità di una scelta che, certamente, saprà dare le adeguate risposte alle necessità di questi cittadini e delle loro famiglie. Questo partito è libero e aperto a chi crede nell’irrinunciabilità ai diritti e alla pari dignità che la Costituzione riconosce in modo uguale ad ogni cittadino italiano”.
Tali visioni non conflittuali per i fini che intendono perseguire ma fondamentalmente divise sugli strumenti, da perseguire per ottenere i risultati desiderati, stanno, per la loro stessa natura, uscendo dalla dialettica interna e fanno rimbalzare i loro umori in ambiti diversi: dal governo al Parlamento e gerarchie e finiscono con il suscitare un’attenzione dei media a volte capace soltanto di annotare il dissenso, il malumore, i venti di fronda ma non a soffermarsi sulle ragioni di fondo che hanno creato questa diversa visione di una vita militare che dopo aver accantonato la ferma obbligatoria si ritrova con un esercito di professionisti che non possono essere gestiti senza considerare la specificità dei loro compiti e, al tempo stesso, la necessità di equipararli, a livello di diritti, agli altri lavoratori del pubblico e del privato impiego. E’ questo il vero nodo della questione: il garantismo e il modo di raffigurarlo efficacemente soddisfacendo il requisito della pluralità della rappresentanza. (R.A. Centro studi politici e sociali della Fidest)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Politecnico in Mostra

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

Torino 26 ottobre – ore 10.00-17.00  Torino Centro Convegni dell’Unione Industriale, via Vela 17 Apriranno i lavori alle ore 10.00 Vincenzo Ilotte, presidente di AMMA, e Francesco  Profumo, Rettore del Politecnico di Torino.  “Politecnico in Mostra” è una giornata Business-To-Research in cui sarà possibile  conoscere da vicino i progetti di ricerca condotti dall’ateneo torinese: un’esposizione dell’attività di 11 Dipartimenti e 3 Laboratori del Politecnico, ciascuno presso il proprio stand, per consentire al il visitatore di avere una visione completa dell’universo  politecnico. L’ingresso è libero e l’evento è dedicato non solo agli addetti ai lavori, ma anche a chi voglia approfondire le tematiche relative alla ricerca tecnologica in Piemonte.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Una nuova resistenza dai carrelli della spesa

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

I provvedimenti di questo governo dimostrano la volontà di operare “contro” la fascia più bisognosa della popolazione. Dall’altra parte c’è la grande massa dei lavoratori, degli operai, dei dipendenti a reddito fisso, minacciati di licenziamento, e costretti a lavorare in uno stato di sotto-occupazione.
Abbiamo ascoltato  l’invito/ricatto del capo di questo governo: dovete consumare, altrimenti impoverite i ricchi e perderete il posto di lavoro. Nasce da qui la sola alternativa difensiva che rimane al popolo dei maltrattati: una nuova Resistenza.  Ma con le sole armi di cui si dispone:  il dissenso. Vogliono che si consumi il più possibile, anche indebitandoci?  Allora risparmiamo, evitiamo il superfluo e rispettiamo il necessario, prima che ci manchi l’indispensabile. Evitiamo le spese nei supermercati, tranne che per gli acquisti delle offerte, senza cadere nella trappola dell’apparenza. Compriamo dai produttori il più possibile, ne guadagneremo in qualità e in economia.  Quei carrelli strapieni di futilità, di prodotti inutili e spesso dannosi, devono diventare l’incubo del passato; siamo diventati  i raccoglitori dei rifiuti, con formaggi riciclati dopo la scadenza e salumi con vermi, rigenerati. I produttori che aspirano a sfruttare i consumatori devono arrendersi alla deflazione per mancanza di commercializzazione. I consumatori devono riprendere l’abitudine di consumare ciò che serve, scegliendo i prodotti  della propria regione, diminuendo, tra l’altro, l’addizionale sui prodotti stessi che gravano a causa dei trasporti.  La maggior parte dei polli provengono dal Nord-Est d’Italia; si tratta di animali gonfiati con vitamine, antibiotici, integratori, il tutto a discapito della qualità quando non dannosi. Anche le acque minerali  viaggiano con costi e disagi enormi per la viabilità e l’inquinamento che causano i mezzi su ruote, mentre le acque regionali vengono snobbate in obbedienza alla carica ossessiva della pubblicità. Resistenza… per resistere al fascino dell’informazione suadente, per non cadere nella trappola della moda o delle abitudini che vengono proiettate come status di vita. Disporre di venti case, e vantarsene non può diventare il sogno segreto dell’italiano medio, deve rimanere per ciò che è in realtà: una spacconata degna di un parvenu che affida al possesso e all’opulenza la sua dimensione umana, sociale, politica, imprenditoriale, non disponendo di altri argomenti più credibili. (Rosario Amico Roxas)

Posted in Confronti/Your opinions | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Angelo Sagnelli: La luce è il tempo

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

Roma 28 ottobre, ore 18.00, presso l’Auditorium di Mecenate (Largo Leopardi, zona Via Merulana -) si terrà un incontro dal titolo  “Angelo Sagnelli. La luce è il tempo”, organizzato dal Circolo dei Poeti a cura di Sandrino Aquilani. All’evento interverrà Luca Morricone, direttore di «línfera», insieme a Ennio Calabria, Franco Ferrarotti, Stefania Lubrani e Plinio Perilli.  Durante la serata inoltre sarà distribuito il num. 9 di «línfera».

Posted in Cronaca/News, Recensioni/Reviews, Roma/about Rome | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

I diversamente abili in Sicilia

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

La Prof. Maria Vitale Merlo Il Segretario Provinciale rende noto: “Il Sindacato SFIDA si era illuso che, con l’atto stragiudiziale inoltrato all’inizio di agosto al Dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale e con l’intervento in Commissione Cultura  presso l’Assemblea Regionale Siciliana, quest’anno le famiglie che hanno dei figli con disabilità avrebbero vissuto un anno scolastico sereno  e fruttuoso, invece l’arroganza e l’ottusità dimostrate dall’Ufficio Scolastico Regionale, ha costretto di nuovo SFIDA a predisporre, tramite il proprio legale, avv. Nuccia Torre, i ricorsi al TAR per il reintegro delle ore di sostegno e per tutelare il diritto allo studio;   diritto che, purtroppo,  viene leso anche quando vengono assegnate tutte le ore richieste.  Questo, ciò che sta accadendo ad un alunno iscritto alle classe I del Liceo Scientifico “Caminiti” di Santa Teresa di Riva, sezione staccata di Giardini, affetto da una grave forma di autismo con iperattività. La patologia che l’alunno presenta richiede sì una figura altamente specializzata ma anche con delle caratteristiche fisiche integre, in modo da “contenere” l’iperattività dell’alunno. Purtroppo si è verificato che i soggetti coinvolti (alunno- professore) siano incompatibili in quanto anche il professore presenta una patologia: è “ipovedente”. La famiglia, conoscendo bene le “reazioni impulsive” del proprio figlio, preoccupata per le conseguenze che tali comportamenti potrebbero causare, ha esternato i propri timori agli organi scolastici, non avendo ottenuto alcuna risposta alle problematiche esposte si è rivolta al Sindacato SFIDA. Il Sindacato ha cercato il dialogo con le istituzioni preposte (Scuola- Ufficio Scolastico Provinciale di Messina – Unione Italiana Ciechi sezione di Messina) per trovare insieme delle soluzioni compatibili volte sia alla tutela dell’alunno che del docente. Gli atteggiamenti alquanto discutibili,  scaricabarile, silenzi, rifiuto al confronto, hanno determinato solo un disagio e un grave danno allo studente che, per ovvi motivi, rimane a casa. Dinnanzi ad un simile comportamento, la famiglia, suo malgrado, ha presentato un atto di  diffida al Dirigente Scolastico, al Dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale di Messina, all’Ufficio Scolastico Regionale, tramite l’avvocato del Sindacato SFIDA. A tutt’oggi chi è preposto a dover dare risposte e trovare soluzioni  “TACE”, a pagare, ancora una volta, sono la famiglia e l’alunno. SFIDA chiede che le figure coinvolte dimostrino senso di responsabilità e apertura “mentale” alle problematiche della disabilità; perché si evitino contrasti che minano la serenità dei rapporti scuola- famiglia ed evitino contenziosi giudiziari. SFIDA denuncia l’incoerenza della nostra Società che da una parte si dà delle regole per affermare dei diritti inviolabili, dall’altra parte, gli organi preposti li negano”.

Posted in Università/University, Welfare/ Environment | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Appello pensionati italiani dall’estero

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

Giacomo Bertone segretario della Federazione pensionati ci segnala l’appello che gli è pervenuto dai pensionati italiani che vivono all’estero: “ Vi  e’ nel nostro paese un ampio dibattito su l’imposta sulle persone fisiche, abbiamo notato tra l’altro che vi sono ben 134  sconti tra deduzioni, deduzione, detrazioni e credito di imposta ed esenzioni varie. In questo quadro ed in questa riforma noi, pensionati non residenti in Italia, non tutelati da accordi bilaterali tra stati ed iscritti a  l’aire,  chiediamo  la 135* esenzione se non di tutto l’imponibile almeno di una parte. Vogliamo ricordare ai nostri   governanti  che sono migliaia i pensionati che si trovano in  queste condizioni e cioe’ pagano  le imposte allo stato, l’irpef alle regioni ed agli ex comuni di appartenenza senza avere nulla in cambio,  non abbiamo assistenza ospe- daliera ne’ nel paese in cui viviamo ed in compenso perdiamo anche quella che abbiamo in Italia. Ci appelliamo pertanto al  Presidente del consiglio, Silvio Berlusconi, ai ministri ed a tutti i parlamentari della circoscrizione estera. Noi ci rifiutiamo di credere che il mondo politico voglia ancora ignorare questa realtà.”

Posted in Estero/world news, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Mozione di sfiducia a Calderoli

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

“Come portavoce dell’Associazione ‘Articolo 21’ firmerò la mozione di sfiducia individuale annunciata  dall’Italia dei Valori nei confronti del ministro per la Semplificazione Normativa, Roberto Calderoli”. Lo ha annunciato l’Onorevole Beppe Giulietti, portavoce  di Articolo 21, dopo la conferenza stampa tenuta dal presidente dell’IdV, Antonio Di Pietro e dal Capogruppo IdV alla Camera Massimo Donadi, in cui hanno denunciato il comportamento del ministro leghista Calderoli che ha mentito al Parlamento per abrogare indebitamente il reato di associazione di carattere militare con scopi politici, di cui sono accusati 36 suoi compagni di partito. “La firmerò – ha sottolineato Giulietti – perché la menzogna, già grave di per se, detta da un ministro della Repubblica in una sede istituzionale è uno degli oltraggi più gravi che si possano fare alla nostra Carta Costituzionale”.

Posted in Politica/Politics | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Roma: piano affissioni

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

“È molto importante che finalmente, dopo diciassette anni, il Comune di Roma arrivi a discutere di una bozza di piano regolatore per le affissioni, con tempi e regole certe, il lavoro dei comitati e delle associazioni viene così premiato, punendo i furbetti dei cartelloni per i quali la pacchia è finita -ha dichiarato Lorenzo Parlati, presidente di Legambiente Lazio, intervenendo al tavolo sul tema convocato dall’Assessore Bordoni- Ci convince l’approccio che limita fortemente le aree dove si potranno posizionare i cartelloni, recependo norme di legge e integrandole con scelte più restrittive comunali. Rimaniamo ora in attesa di conoscere il testo che sarà approvato, che dovrà vedere il parallelo cammino della delibera di iniziativa popolare firmata dai cittadini, per analizzare approfonditamente il punto nodale del cosiddetto ‘indice di affollamento’, ossia quanti impianti e quanto grandi si potranno collocare nelle diverse aree della città”. “Altro punto dirimente saranno le norme di governo del processo, dal giorno di approvazione in Consiglio comunale del nuovo piano tutte le tipologie fuori norma dovranno automaticamente essere rimosse dai gestori -prosegue Parlati- se i più grandi saranno esclusi dalle aree più centrali da quella data sarà certo che dovranno scomparire. Quello sarà allora il momento nel quale Roma riguadagnerà la sua dignità e la sua bellezza deturpata da troppi cartelloni abusivi ma spesso anche regolari. I cittadini non possono però attendere il piano, nel frattempo alla prossima riunione del tavolo di confronto, chiederemo un nuovo monitoraggio della situazione seguito da nuovi interventi repressivi e demolizioni”.

Posted in Roma/about Rome, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Convegno Associazione Italiana Costituzionalisti

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

Parma, venerdì 29 e sabato 30 ottobre, L’Università degli Studi di Parma ospiterà all’interno del Palazzo Centrale, il Convegno annuale dell’Associazione Italiana dei Costituzionalisti, presieduta dal Prof. Valerio Onida, Presidente Emerito della Corte costituzionale, che sarà dedicato al tema “Decisione conflitti controlli. Procedure costituzionali e sistema politico”.
Il coordinamento organizzativo dell’iniziativa ha fatto capo, d’intesa con il Direttivo dell’AIC, a Nicola Occhiocupo e Antonio D’Aloia, professori di Diritto Costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza.
Si tratta di un appuntamento di grande rilevanza scientifica, che vedrà, tra l’altro, la presenza del Presidente e di diversi Giudici della Corte costituzionale, di personalità del mondo istituzionale e politico, di costituzionalisti provenienti da tutte le Università italiane e studiosi stranieri, fra cui si segnalano i Presidenti delle Associazioni dei costituzionalisti francese e spagnola. Il Convegno sarà incentrato su tematiche di rilevante impatto istituzionale e politico, soprattutto nell’attuale contesto di ripresa del dibattito sulle riforme, concentrandosi, in modo particolare, sul difficile e delicato rapporto tra decisione politica e procedure di garanzia costituzionale, nell’esercizio dell’attività legislativa, nell’attività di governo e nell’attività giurisdizionale. Nella giornata di venerdì saranno tre le relazioni principali: la Prof.ssa Michela Manetti tratterà di “Procedimenti, controlli costituzionali e conflitti nella formazione degli atti legislativi”; il Prof. Mario Dogliani analizzerà le dinamiche del rapporto tra decisione politica e controlli costituzionali nell’esercizio dell’attività di governo; il Prof. Giuseppe Verde, infine, introdurrà una riflessione su “Procedimenti, controlli costituzionali e conflitti nell’ esercizio della giurisdizione”. Quanto emergerà dalle relazioni della mattinata sarà oggetto di dibattito e di studio all’interno di tre contestuali gruppi di lavoro coordinati, rispettivamente, dai Professori Paolo Caretti, Pasquale Costanzo e Roberto Romboli. Nella mattinata di sabato, la Prof.ssa Lorenza Carlassare presiederà la sessione dedicata ai Rapporti di sintesi sui lavori dei tre Ateliers presentati da parte dei rispettivi coordinatori. I lavori saranno chiusi da una relazione del Prof. Antonio Baldassarre, Presidente Emerito della Corte Costituzionale.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Il problema della sicurezza informatica

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

Ancona 27 ottobre alle 10  Sala del Rettorato Il tema della sicurezza informatica cresce di peso di pari passo con l’evoluzione tecnologica in questo settore, e sta diventando uno dei rami più interessanti della ricerca sull’innovazione telematica: un tema complesso e interdisciplinare, regolato da leggi e norme internazionali, la cosiddetta “compliance” che, se non osservata, comporta sanzioni sia pecuniarie che civili e penali.  Per questo, di particolare rilievo appare il convengo che l’Università Politecnica delle Marche, nella figura del professor Luca Spalazzi, docente del Dipartimento di Ingegneria Informatica, Gestionale e dell’Automazione, di concerto con la Polizia di Stato, Linea Innocenza onlus e ManagerItalia (Federazione nazionale dirigenti, quadri e professional del commercio, trasporti, turismo, servizi, terziario avanzato) ha organizzato per mercoledì 27 ottobre alle 10 nella Sala del Rettorato. Il convegno, dal titolo “La sicurezza informatica: diminuire i rischi con sistemi di controllo efficienti e con la conoscenza”, tratterà punti quali la sicurezza delle reti aziendali pubbliche e private; la sicurezza per i minori e le famiglie; la formazione e la ricerca universitaria; gli strumenti per una navigazione sicura. Esperti del settore presenteranno la complessità del mondo virtuale nelle sue molteplici dimensioni per aumentare la consapevolezza individuale e organizzativa.

Posted in Cronaca/News, Università/University | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Discarica di Monte La Poggia

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

Livorno. Da mesi oramai nell’ex-cava di Monte La Poggia in provincia di Livorno, è guerra: dopo la notizia giunta dalla famiglia Bellabarba, proprietaria dell’area, della realizzazione di una discarica di rifiuti industriali, i residenti e i proprietari dei piccoli appezzamenti di terreno limitrofi, si sono riuniti in protesta per fermare i lavori, preoccupati per il degrado ambientale che la zona potrebbe subire e per l’inevitabile perdita di valore degli immobili costruiti. E dopo manifestazioni di dissenso, raccolta di firme per il “no” al nuovo impianto, e cartelloni stradali collocati dai residenti per evitare il passaggio dei camion al lavoro, la disputa tra i cittadini e il proprietario dell’ex-cava non accenna a diminuire. Interviene sulla questione, Marco Ristori, responsabile per la provincia di Livorno dell’Italia dei Diritti: “Posso da subito affermare che sono tre gli interessi entrati in gioco nella questione: quello dei residenti preoccupati lecitamente per il danno ambientale che subirà la zona, quello del proprietario Bellabarba che non intende fermare i lavori, e quello, da non sottovalutare, di alcuni personaggi che hanno costruito abusivamente sul territorio e che ricorrono a tali disordini per ottenere un condono”.

Posted in Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Diritto di Welfare

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

Manuale di cittadinanza e istituzioni sociali” ed. Il Mulino, a cura di Massimo Campedelli, Paolo Carrozza e Livio Pepino. Questo volume, terzo della collana del Laboratorio WISS (welfare, innovazione, servizi e sviluppo) della Scuola Sant’Anna di Pisa, è frutto di un confronto multidisciplinare durato quasi due anni, promosso insieme alla Fondazione Lelio e Lisli Basso e al Laboratorio di Epidemiologia di Cittadinanza del Consorzio Mario Negri Sud, che ha visto confrontarsi giuristi, magistrati, economisti, sociologi, epidemiologi ed esperti di politiche comunitarie, impegnati, da punti di vista diversi, nei sistemi di welfare europei, nazionale e regionali.
Due gli scopi che ci hanno spinto a realizzarlo. Primo:  offrire agli operatori del diritto (studenti, funzionari pubblici, ricercatori, giuristi) una base «giuridicamente riconoscibile» per comprendere gli elementi fondamentali delle trasformazioni che stanno investendo i sistemi di welfare. Il filo conduttore della ricerca – a cavallo tra diritto pubblico, diritto amministrativo, diritto penale e diritto civile, in dialogo costante con discipline quali la macroeconomia, l’economia aziendale, le scienze dell’organizzazione, l’epidemiologia – è un vero e proprio «diritto di welfare»: sintesi ma anche laboratorio di innovazione per i settori, giuridici e non solo, da cui prende spunto e, al contempo, luogo di sedimentazione di pratiche in cui trovano espressione conflitti vecchi e nuovi insieme a  progettualità innovative.
Tre le parti del volume che ne tracciano plasticamente il percorso: globalizzazione ed europeizzazione, istituzioni del welfare, effettività dei diritti sociali nella crisi del welfare. A questi temi generali se ne affiancano altri più specifici che ne costituiscono utile integrazione: la crisi economica e le sue ragioni, il federalismo, la misurazione dell’effettività dei diritti e via elencando. Particolare attenzione viene prestata a questioni da tempo all’ordine del giorno, come i livelli essenziali dei servizi, la disciplina del terzo settore,  il diritto dei migranti, la partecipazione dei cittadini e delle formazioni sociali. In altri termini, insieme alla rivisitazione dei fondamentali (alla luce, appunto, degli scenari economici, giuridici e politici determinati dalla globalizzazione e dalla europeizzazione) si sono realizzati «carotaggi» su questioni più puntuali ma rappresentative degli attuali punti critici.

Posted in Recensioni/Reviews | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Italiani i più vessati dalla burocrazia fiscale

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

“Ogni anno in Italia vengono emanate 62.500 nuove norme tributarie” E’ questo il calcolo effettuato da KRLS Network of Business Ethics per conto di Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani, un dato “che fa balzare l’Italia al primo posto in Europa nella classifica della burocrazia fiscale”.
KRLS è arrivato a questo risultato contando per difetto tutte le norme tributarie, circolari ministeriali, risoluzioni e direttive emesse ogni anno in Italia. “E’ impossibile per una impresa straniera impiantare stabilimenti nel bel Paese e pianificare le imposte”, afferma Vittorio Carlomagno presidente di Contribuenti.it Associazione Contribuenti Italiani “Il fisco italiano cambia le regole del gioco più volte nel corso dello stesso esercizio finanziario mettendo in seria difficoltà coloro che vogliono adempiere agli obblighi fiscali” . “Dalla elaborazione dei dati – osserva Carlomagno – emerge che la normativa fiscale in Italia nell’ultimo anno è cresciuta più del doppio rispetto agli altri paesi europei”.  Per riportare l’Italia in Europa, serve – secondo l’Associazione Contribuenti Italiani – una vera riforma fiscale italiana che deve passare attraverso la semplificazione del fisco con la reintroduzione del concordato preventivo fiscale, già sperimentato in Italia nel biennio 2003/4, che ha dato ottimi frutti, l’esonero dall’emissione dello scontrino fiscale, della tenuta della contabilità e la delega ai Commercialisti dei poteri di accertamento, attraverso la certificazione tributaria, per tutte le imprese già soggette agli studi di settore. ”L’inefficienza della amministrazione finanziaria, l’applicazione spesso cervellotica di leggi, circolari e regolamenti vari – conclude Carlomagno – richiede una svolta epocale. Serve una seria riforma fiscale incentrata sulla tax compliance, come avviene da tempo nei principali paesi europei ed un rapporto piu’ equo tra fisco e contribuente”.

Posted in Diritti/Human rights, Spazio aperto/open space | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »

Puglia: Crisi aziendali

Posted by fidest press agency su lunedì, 25 ottobre 2010

Sono 8.324 le imprese pugliesi sottoposte a procedure concorsuali (il 2,2% delle 384.761 iscritte al registro delle imprese) e 14.190 quelle sottoposte a scioglimento o liquidazione (il 3,7 % del totale). Analizzando i dati a livello territoriale sono 3.734 le imprese della provincia di Bari sottoposte a procedure concorsuali (il 2,4% delle 154.167 iscritte) e 7.330 quelle sottoposte a scioglimento o liquidazione che rappresentano il 4,8% (la provincia di Lecce segue con il 3,3%). E’ invece la provincia di Taranto a registrare la peggiore situazione sul fronte delle aziende sottoposte a procedure concorsuali con il 2,9% delle imprese registrate seguita da Bari con il 2,4%. (Fonte dati Movimprese – Infocamere. Elaborazione Promem Sud Est su dati aggiornati al 30/6/2010).  Sono questi i primi dati del “Rapporto sulle crisi aziendali in Puglia” illustrati questa mattina durante la presentazione di Spora (www.spora.it), “Sportello Risanamenti Aziendali”, il nuovo servizio gratuito per le imprese offerto dalla Camera di Commercio di Bari per la prevenzione e la cura delle crisi aziendali. Gestito da Promem Sud Est – società costituita da banche, camere di commercio e Confindustria Bari per prestare consulenza economico/finanziaria a operatori del settore pubblico e privato – e supportato da CISL, UIL, CNA, Confartigianato, Provincia di Bari, Università degli Studi Aldo Moro e LUM “Jean Monnet” , lo sportello Spora nasce per aiutare le imprese ad individuare la via da percorrere verso il risanamento. Il servizio promuove la cultura della prevenzione della crisi d’impresa e offre un’analisi preliminare e una diagnosi dello stato di crisi diffondendo la conoscenza degli strumenti per rilevare tempestivamente il deterioramento della posizione competitiva dell’azienda.  Lo Sportello Risanamenti Aziendali – con sede nel salone dei Servizi della Camera di Commercio di Bari e aperto al pubblico il martedì e il giovedì dalle 10 alle 12 – rappresenta un primo importante passo di un percorso che le aziende dovranno percorrere con l’aiuto dei consulenti abituali ovvero commercialisti, avvocati ed esperti di tematiche economico/finanziarie. Lo sportello individua ipotesi di lavoro che ogni impresa dovrà sviluppare con altre figure professionali. SPORA – che sviluppa anche attività di formazione e informazione attraverso corsi, seminari, strumenti informativi e newsletter –  intende diffondere la cultura del risanamento e degli strumenti che si possono utilizzare in tale direzione, creando sinergie strategiche e operative con commercialisti e avvocati.

Posted in Economia/Economy/finance/business/technology | Contrassegnato da tag: , , , | Leave a Comment »