Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 259

Il Pd e la questione rifiuti in Campania

Posted by fidest press agency su martedì, 26 ottobre 2010

«In questi giorni sono stato a Boscoreale e a Terzigno e ho fatto un sopralluogo a Cava Vitiello. La tensione è altissima, lo stato fisico dei luoghi si può descrivere solo per immagini citando Beirut o altri luoghi simbolo di lotte di popolo come i territori palestinesi della striscia di Gaza. Ho visto negli occhi della gente l’esasperazione e la sfiducia bei confronti dello Stato. Ho incontrato operatori economici messi in ginocchio dalla chiusura delle strade a loro dobbiamo pensare da subito per un indennizzo immediato». Così commenta il deputato Pd campano, Guglielmo Vaccaro, dal sito di TrecentoSessanta, l’Associazione che fa riferimento a Enrico Letta, all’indomani della visita ai luoghi dove si sono consumate le proteste a causa dell’emergenza rifiuti e dei siti di smaltimento dell’area vesuviana.  «Il peggio è passato – continua il parlamentare – ma  lancio un appello a Bertolaso affinché eviti toni  che hanno il sapore della sfida. Il governo parli con gli atti e con senso di responsabilità. Non servono i proclami ne le profferte di ristoro dal sapore dell’elemosina. Il governo ascolti l’Europa che sta minacciando la revoca dei fondi assegnati per il Parco nazionale del Vesuvio, accolga l’appello al dialogo del Santo Padre e si dia come vincolo il rispetto degli impegni assunti con i Sindaci dei comuni interessati.». «Proporrò ai parlamentari del PD – conclude Vaccaro – di essere presenti, alternandosi quotidianamente, nei luoghi della protesta per aiutare tutti a capire, per cercare di dare un contributo affinché si mantenga quel  filo di dialogo che rischia di spezzarsi da un momento all’altro».

Una Risposta to “Il Pd e la questione rifiuti in Campania”

  1. Aldo Cannavò said

    L’unica soluzione definitiva allo smaltimento dei r.s.u. stà nell’incorporarli,secondo un sistema brevettato,che spiegherò su richiesta,in blocchi di cemento,che si possono fare con forme e misure adattabili per essere impiegati in molti lavori. Un impiego urgente sarebbe la messa in sicurezza di molti siti a rischio idrogeologico o dissestati. Il territorio campano non si deve continuare a deturpare con le discariche nè avvelenare con gli inceneritori.I cittadini hanno diritto alla loro salute, a un ambiente decoroso ed a una vita dignitosa,che ormai da oltre venti anni sono stati loro negati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: