Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 31 n° 229

Seble – Visionarie realtà

Posted by fidest press agency su venerdì, 29 ottobre 2010

Roma  giovedì 4 novembre 2010 (fino al 14 novembre 2010) Via Margutta 52/A 00187 Galleria d’Arte Consorti  Curata da Andrea Romoli Barberini, l’esposizione documenta con circa 15 opere di medio formato la ricerca pittorica svolta dall’artista etiope dal 2007 a oggi.
Catalogo in galleria  […] Superate le seduzioni di certi interni abitati da enigmatiche figure femminili, le attenzioni di Seble sembrano eludere ora quella pur piacevole inclinazione illustrativa, dal registro intimista, a favore di una pittura che tradisce una maggiore e più matura partecipazione rispetto alle grandi questioni della sua terra d’origine. Ed il modo con cui questa artista arriva a “ragionare” pittoricamente su temi oggi assolutamente centrali per il continente africano, quali la condizione femminile, la religione, l’immigrazione e la globalizazione, è al limite del paradosso.
Se infatti, mai come ora, Seble ha usato le sue tele per riflettere sull’attuale realtà di quei luoghi lontani, parimenti, mai come ora, le contestualizzazioni dei suoi soggetti paiono calate in una dimensione quasi onirica. In altri termini l’artista sembrerebbe indagare la più scottante attualità del mondo reale attraverso ambientazioni irreali. Ma a ben vedere “l’altrove” di Seble, che contestualizza gli scenari in cui si muovono anonimi e indaffarati uomini d’affari, donne velate “assediate” dall’aggressività della cultura occidentale, gruppi di disperati alla ricerca di un futuro che valga la pena d’esser vissuto, è, ancora, una volta, l’altrove della memoria, del ricordo. Il ricordo dolcemente ossessivo della sua terra che porta perennemente nel cuore e nella mente, e che torna a vivere nell’incantesimo della pittura. […] (Andrea Romoli Barberini)
Nata e cresciuta in Etiopia, Seble, compie gli studi artistici ad Addis Abeba dove si diploma all’Accademia di Belle Arti. In occasione di una sua mostra presso l’Istituto di Cultura italiano ad Adis Abeba (1987), vince una borsa di studio e si trasferisce in Italia. Proseguendo nella ricerca pittorica, Seble inizia a dedicarsi all’illustrazione di libri per ragazzi tra cui un’edizione de “Le avventure di Pinocchio”, tradotto in lingua etiope. Ha ricevuto incoraggiamenti e apprezzamenti da importanti maestri come Ugo Attardi, Ennio Calabria, Stefano Piali. Vive ed opera a Roma. (seble)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: