Fidest – Agenzia giornalistica/press agency

Quotidiano di informazione – Anno 33 n° 335

Riflessioni al supermercato

Posted by fidest press agency su domenica, 31 ottobre 2010

Lettera al direttore. Caro direttore, una lettera questa, che non parla di politica e neppure di fango della politica, che non parla di disgrazie e neppure di quei pochi (grazie a Dio!) pessimi giornalisti per i quali le disgrazie sono grazie. Una lettera serena, insomma. Quasi allegra.  L’altro giorno, in un supermercato, trasmettevano a volume troppo alto, tanto per accrescere la confusione che già c’era, una canzoncina di Celentano di parecchio tempo fa. Il “supermolleggiato”  si chiedeva: “Io amo lei, soltanto lei, ma perche’ mai, l’avro’ tradita”. Ed io, nonostante  il chiasso, tra il vociare delle gente e la musica, e benché fossi concentrata nell’evitare d’acquistare le invitanti “offerte” inutili, così, quasi non volendo, ho risposto mentalmente al simpatico cantante: “In realtà, amico mio, non l’hai tradita. Tradire la persona amata, significa amare un’altra persona. Ma tu, con la sua amica, hai fatto solo sesso, nient’altro che sesso. Non è tradimento. Al più è stata una scorrettezza: avresti dovuto chiederle il permesso. Importante è che tu non ti senta tradito se lei, la tua amata consorte, fa sesso, solo sesso, col tuo amico”. (Elisa Merlo)

2 Risposte a “Riflessioni al supermercato”

  1. fishcanfly said

    Dunque, si parla molto di amore ultimamente! Interessante il riferimento di risposta e decisamente ironico 🙂
    Ti invito a leggere questo articolo e di rifletterci magari insieme 🙂

    http://vongolemerluzzi.wordpress.com/2010/10/30/ars-amatoria/

    A rileggerci =)

  2. Aldo Cannavò said

    Quale persona darebbe al coniuge il consenso di far sesso con altri? Sò che mia moglie nè lo farebbe,perchè la conosco bene,tanto meno me lo chiederebbe se le venisse voglia.Lo stesso sarebbe per me,nei suoi riguardi. Penso che Elisa Merlo,da quanto scrive,consideri la vita coniugale solo un gioco,come si capisce che la considerano tanti ragazzi di oggi che si sbaciucchiano sotto gli occhi di chiunque in disprezzo della loro dignità e di quella dei presenti,riducendo la loro intimità ad esibizione e gioco.Ciò succede perchè nelle scuole si fà solo istruzione sessuale anzicchè educazione,la quale deve orientare nella giusta direzione i sentimenti reciproci e la poesia del buon comportamento.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: